Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Cuffie gaming economiche: le migliori soluzioni ad un prezzo contenuto

Cuffie gaming economiche: le migliori soluzioni ad un prezzo contenuto

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 27 novembre 2018
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Cuffie gaming economiche è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Dicembre 2018.

Questo articolo racchiude al suo interno la nostra selezione di cuffie gaming economiche, ovvero quei modelli di headset che hanno un prezzo di listino tra i 40 ed i 60€. Al di sotto di questa cifra, non raggiungerebbero degli standard qualitativi adeguati, mentre al di sopra non sarebbero più “economiche”. La scelta non sarà immensa, però esistono alcune opzioni con un occhio di riguardo al budget migliori delle “cuffiette di fortuna da 10€”. Partiamo analizzando quali sono le qualità da guardare in un paio di cuffie gaming economiche per evitare di comprare una bidonata, passando infine alla nostra cernita di prodotti.

Cuffie gaming economiche: quale comprare

Per distinguere un paio di cuffie mirate all’ambito videoludico da quelle generiche per ascoltare musica, bisogna capire un concetto essenziale. Un paio di cuffie gaming economiche (e non) avrà primariamente una finalità comunicativa. Adesso andremo a vedere nel dettaglio quali sono gli aspetti da valutare, ma sia chiaro che i driver (o “speaker”) non sono assolutamente la cosa più importante.

Con l’aumentare del prezzo chiaramente è lecito aspettarsi un miglioramento della qualità audio, ma se siete alla ricerca di un paio di cuffie gaming economiche valide, dunque pensate per comunicare in voice chat coi vostri amici senza risultare eccessivamente di bassa qualità ma al tempo stesso senza investire ingenti quantità di soldi, la validità degli speaker passa decisamente in secondo piano. Nel caso foste interessati invece ad acquistare una soluzione molto competente sotto ogni frangente, incluso quello prettamente sonoro, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato più in generale alle migliori cuffie gaming. Attenzione, però: il prezzo medio risulterà discretamente superiore a quello dei prodotti inclusi in questo articolo.

Buon microfono e comfort: i due must quando si parla di cuffie da gaming

Partendo dal microfono, è importante chiarire sin da subito che da un paio di cuffie gaming economiche non ci si può certamente aspettare funzioni avanzate come la riduzione attiva dei suoni di background. Non per questo, però, ogni soluzione è uguale alle concorrenti. La distinzione più importante da fare, ancor più della sensibilità del mic, è se si tratta di un mic unidirezionale o omnidirezionale. Questa distinzione di fatto è l’elemento che più interessa i giocatori quando si tratta di un prodotto per parlare online. Una soluzione unidirezionale è più indicata per garantire un suono pulito, riducendo al minimo la presenza di disturbi ambientali, mentre un microfono omnidirezionale vanta una maggiore flessibilità d’utilizzo.

Passando ora a parlare del comfort, gli elementi che più indicano la comodità di un paio di cuffie sono chiaramente i padiglioni che avvolgono gli speaker e l’asticella, o cerchietto, che funge da sostegno sulla nostra testa. I padiglioni devono assolutamente risultare generosamente imbottiti, oltre che rivestiti di materiale traspirante (maggiore freschezza, minore isolamento acustico) o in pelle sintetica (l’opposto). Il cerchietto, invece, non deve necessariamente aderire a questa regola.

In aggiunta, il design del prodotto deve vantare almeno un paio di funzioni che possono in senso lato essere intese come facenti parte del comfort: una scocca leggera, così da ridurre il peso e lo stress sul cranio al minimo, ed una maniera di regolare il volume ed il muto del microfono, sia essa posta su un mini-controller lungo il cavo o direttamente sui padiglioni. Parlo di cavo perché quando si tratta di cuffie gaming economiche le varianti senza fili non sono presenti, e la motivazione è semplicemente economica. È possibile trovare prodotti senza fili, ma raramente riescono ad offrire un’esperienza wireless e risultano effettivamente meritevoli in questa fascia “under 60€”.

Turtle Beach Recon 50P

Queste cuffie gaming economiche vantano connettività con jack da 3,5 mm e adottano un microfono omnidirezionale. I driver sono da 40 mm di diametro, hanno un’impedenza di 32 Ohm ed una risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz.

Sicuramente Turtle Beach nel settore delle cuffie gaming oriented è una delle marche più note e diffuse, e per questo articolo abbiamo deciso di evidenziale Recon 50P. Semplici, poco costose e con una leggerezza notevole (circa 180 grammi) senza però sacrifici sul fronte del comfort, queste cuffie vantano un rapporto qualità/prezzo davvero interessante.

I padiglioni e (parte) del cerchietto sono rivestiti in pelle sintetica ed imbottiti, ed anche se lo spessore della memory foam è limitata risulta comunque sufficiente. Il microfono, infine, è omnidirezionale e removibile a vostra discrezione. Non c’è molto altro da dire di queste cuffie gaming economiche, se non che nonostante la semplicità difficilmente potreste trovare opzioni migliori sotto i 40€.

Puoi acquistare Turtle Beach Recon 50P su Amazon su eBay o su ePrice

Logitech G231 Prodigy

Queste cuffie gaming economiche vantano connettività con jack da 3,5 mm e adottano un microfono unidirezionale con sensibilità di -40 dB e range di 50 Hz – 20 KHz. I driver sono da 40 mm di diametro, hanno un’impedenza di 32 Ohm ed una risposta di frequenza di 20 Hz – 20 KHz.

Un paio d’anni fa stilammo una recensione di Logitech G231 Prodigy arrivando alla conclusione che si trattava di un prodotto buono ma vittima di un prezzo di listino un po’ troppo elevato. Ebbene, da qualche mese il prezzo è sceso considerevolmente ed ora si trovano intorno ai 40€. Grazie a questo, ora sono una validissima scelta per chiunque cerchi cuffie gaming economiche con un microfono eccellente per la categoria.

I driver sono discreti, come quasi tutti quelli di questa fascia, ma la qualità di trasmissione della voce è nettamente migliore della concorrenza. La qualità di costruzione è valida e l’intero corpo delle cuffie risulta molto leggero, fermandosi a circa 250 grammi pur vantando comunque un design sufficientemente robusto. I padiglioni e le imbottiture, infine, sono più che adeguate e rivestite in materiale traspirante.

Puoi acquistare Logitech G231 Prodigy su Amazon o se preferisci su eBay

Kingston HyperX Cloud Stinger

Queste cuffie gaming economiche vantano connettività con jack da 3,5 mm e adottano un microfono unidirezionale con sensibilità di -40 dB e range di 50 Hz – 18 KHz. I driver sono da 50 mm di diametro, hanno un’impedenza di 30 Ohm ed una risposta di frequenza di 18 Hz – 23 KHz.

Il massimo che desideriamo consigliarvi parlando di cuffie gaming economiche è questo headset, che suggeriamo da mesi ormai nei nostri commerciali. Da un punto di vista prettamente tecnico l’aspetto migliore è il microfono, essendo unidirezionale e vantando una buonissima qualità di registrazione per la categoria. La bontà dei driver è più che soddisfacente, e l’unica cosa non “da urlo” è il volume massimo raggiungibile (102 dB).

Il comfort è assolutamente meritevole, grazie ad una combinazione di fattori come notevole leggerezza del prodotto (appena 200 grammi). Anche le imbottiture in memory foam rivestite in pelle sono valide, sia per i padiglioni, sia per l’asta di sostegno. Comode da indossare, dotate di un ottimo microfono e con un ottimo rapporto qualità/prezzo, non è difficile capire come mai siano facilmente consigliabili.

Puoi acquistare Kingston HyperX Cloud Stinger su Amazon o se preferisci su eBay

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.