Chiavette USB: come e quale scegliere

Chiavette USB: come e quale scegliere

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

Chiavette USB, Flash Drive, pennette… chiamatele come volete, ma non negate di possederne almeno una. Sono il sistema ideale per il trasferimento dei file, soprattutto considerando che le velocità medie italiane per quanto riguarda la connessione ad Internet sono le più basse d’Europa. Ciò significa che, per i trasferimenti di file di grandi dimensioni, il cloud rimane un’alternativa proibitiva salvo rari casi; guadagnano valore quindi spesso le care e fondamentali chiavette USB. Si possono trovare di qualsiasi forma, dimensione, capacità di lettura/scrittura e prezzo, e alcune offrono anche funzioni “alternative” a cui dedicheremo un capitolo apposito della nostra guida.

Chiavette USB: quale comprare

Seppur la quasi totalità delle persone erroneamente non vada oltre la dimensione dello storage, le chiavette USB presentano altre due caratteristiche tecniche di fondamentale importanza: la larghezza di banda passante nell’unità USB e le velocità di lettura/scrittura.

Velocità di collegamento

Il primo caso è solo il modo tecnico per definirne la versione del drive: USB 1.1, USB 2.0, USB 3.0 e USB 3.1. Queste prevedono bande rispettivamente di 12 Megabit/s, 480 Megabit/s, 4,8 Gigabit/s e 10 Gigabit/s (5 per la versione 3.1 Gen 1 e 10 per la versione 3.1 Gen 2) per il trasferimento dati – memorandum: 1 byte = 8 bit, quindi 5 Gigabit/s equivalgono a circa 640 Megabyte per secondo.

Ciò non vuol dire che le tutte le chiavette USB 3.0 leggono e scrivono alla stessa velocità. Infatti, basta fare riferimento alla seconda caratteristica citata poco sopra: le velocità di lettura/scrittura. Queste lasciano poco spazio alla fantasia: si tratta appunto della rapidità con cui i file vengono letti sulla chiavetta e quella di scrittura dei dati sulla stessa.

Data le diverse velocità è possibile che in caso di qualità al ribasso una chiavetta USB 3.0 possa risultare più lenta di una tecnicamente migliore della versione 2.0, quindi non date sempre le cose per scontate! Altro fattore da considerare è la capacità di RPM (giri al minuto) del nostro hard disk: sarà inutile comprare una pendrive che viaggia alla velocità della luce quando il nostro HDD è rimasto alla scoperta della ruota, risultando un collo di bottiglia non indifferente per la nostra chiavetta superveloce (che magari abbiamo anche pagato un prezzo superiore alla media). Se avete un disco fisso da 7200 RPM o i più recenti SSD non preoccupatevi delle ipotetiche riduzioni delle prestazioni della flash drive.

Chiavette USB

Il connettore

È decisamente importante anche la tipologia d’ingresso USB a disposizione del vostro dispositivo: tutte le versioni sono retro compatibili con quelle precedenti, ma sicuramente comprare una 3.0 e pretendere che sia performante su un PC dotato di USB 2.0 è senza dubbio sbagliato. Tuttavia, oggi che chiavette USB sono quasi tutte 3.0 e 3.1, oppure proposte in versione 3.0 a prezzo identico rispetto alle 2.0, quindi in questa guida troverete solo modelli seguenti i nuovi suddetti standard.

Se vi serve operare però solo su porte USB 2.0 (ricordatevi comunque che la chiavetta è uno strumento da sfruttare sempre nel tempo e su tutte le macchine che vi circondano), allora farete bene a scegliere una chiavetta USB 3.0 con velocità di scrittura e lettura non troppo elevata, poiché inutile.

Migliori chiavette USB

Se avete bisogno di riconoscere quali siano le porte USB 3.0 del vostro computer o dispositivo che sia, basta semplicemente guardare il colore dell’ingresso: le porte di ultima generazione presentano una colorazione blu rispetto alle precedenti che presentano il classico colore nero/bianco. Altra piccola precisazione, ormai sempre più importante e rilevante nell’acquisto di una chiavetta: la presenza del connettore USB Type-C.

Se fate parte di quegli utenti possessori di un dispositivo con connettore di Tipo C, inclusi smartphone e tablet, allora fate attenzione a scegliere (se lo volete ovviamente) un prodotto con questa nuova tipologia di dock, indicata ovviamente espressamente nei prodotti che troverete di seguito.

La capacità

Ultimo aspetto, ma non meno importante: la capacità di memoria della chiavetta. Se non avete mai acquistato una pendrive e siete poco pratici, sappiate che, per trasferire file di dimensioni ridotte, come documenti, qualche foto e cose simili, vi basta scegliere una 16 o una 32 GB. Avete necessità di spostare file più pesanti come lo possono essere file video ad alta risoluzione? Uno storage di 64 GB sarà sufficiente alle vostre esigenze. Se invece i vostri file video saranno in 4K, se avrete enormi archivi digitali o software molto pesanti, i tagli maggiori dai 128 GB in avanti saranno l’obiettivo del vostro acquisto.

Superata questa fase conoscitiva e preparatoria, possiamo passare alle protagoniste della nostra guida. Queste saranno suddivise per tagli di memoria e brand più noti, ottenendo le migliori chiavette USB sul mercato.

Chiavette USB da 64 GB e 128 GB

Spostandoci su tagli ben più importanti di quelli trattati fin ora ci troviamo in un mercato dove le variazioni di prezzo tra pendrive da 64 GB a 128 GB si fanno più evidenti. Vista la mole di file trasferibili su questa tipologie di chiavette vi rinnoviamo il caldo invito di scegliere un esemplare dotato di standard almeno USB 3.0 (o superiori), per semplici dinamiche temporali: la velocità di trasferimento, su ampi storage, ha il suo peso.

Qualora aveste prodotti dotati invece di standard USB 3.1 di nuova generazione, preferite quelli: ad un prezzo più elevato potete portarvi a casa chiavette che raggiungono, soprattutto in alcuni casi, le velocità di trasferimento degli SSD SATA presenti ormai nel nucleo di tutti i computer di nuova generazione. Puntateci se vi serve velocità, oppure accontentatevi delle 3.0 che sono comunque ottime.

SanDisk Cruzer Ultra Dual USB 3.0

Spostandoci sulla fascia delle chiavette USB un po’ più “serie”, ecco che ritroviamo la spettacolare SanDisk Ultra Dual USB 3.1. Non c’è niente da fare: SanDisk è la leader della fascia, anche ora che Western Digital l’ha acquisita (o forse soprattutto). La Cruzer Ultra, come già detto più su, sposa un design estremamente elegante e un meccanismo con perno a due vie che mostra sia un connettore Type-A che uno Type-C in base all’occorrenza, a performance garantite dallo standard USB 3.1 Gen 1. Questo infatti raggiunge circa i 150 MB/s nei trasferimenti, sicuramente sufficienti per migrare giga e giga senza aspettare ore. Ve la consigliamo in entrambi i tagli da 64 e 128 GB.

SanDisk Extreme Go

Se invece volete spingere al massimo (davvero al massimo), allora vi consigliamo di guardare la nuova SanDisk Extreme Go, Questa, dotata di un design classico, è una chiavetta USB 3.1 pensata per i gamer che però può trovare ampiamente spazio anche fra chi non vuole perdere tempo. Le prestazioni infatti sono davvero da record, e si attestano su circa 200 MB/s in lettura e 150 MB/s in scrittura su 3.0. Praticamente, basta un minuto per trasferire mille foto e appena 40 secondi per un film in 4K. Impressionante, vero? La trovate in più tagli, sia da 64 che da 128 GB.

Chiavette USB da 256 GB ed oltre

Arrivati a questa soglia è davvero difficile consigliare ottime pendrive accessibili da tutti. Perché? Perché queste entrano praticamente in competizione con gli hard disk esterni, tipologia di memoria sicuramente più grande (ma ormai neanche tanto), ma anche più capiente a prezzi davvero ormai miseri. C’è da dire che però le esigenze specifiche ci sono: pensiamo a chi vuole tantissimo spazio racchiuso in dispositivi estremamente tascabili come le pendrive, o a chi vuole performance basate sullo standard USB 3.1 difficilissimo da trovare se non su SSD esterni, solitamente più impegnativi in termini di prezzo. Se le dimensioni non sono un problema estremamente importante e accettate comunque di investire un bel budget, date un’occhiata al capitolo “SSD” sulla nostra guida all’acquisto dedicata all’hard disk esterno. Diversamente, proseguite la lettura.

SanDisk Cruzer Ultra Dual USB 3.1

Squadra che vince non si cambia. Se sullo storage “normale” vi avevamo suggerito la Ultra Dual, anche per la folle 256 GB non possiamo che confermare l’estrema convenienza di questo modello. Col suo look elegante, dispone sia di una porta USB Type-A che una Type-C, in base all’utilizzo che volete farne. Se avete uno smartphone o un tablet di nuova generazione e volete portare con voi una piccola riserva multimediale, nessun problema, visto anche lo standard USB 3.1 Gen 1 supportato che garantisce una velocità di trasferimento fino a 150 MB/s. Se non avete grosse pretese in termini di performance ma volete solo tanto storage, potete davvero farne a meno?

Patriot Supersonic Rage Elite

Facciamo che siete folli. Facciamo che vi serve tantissimo storage, pari a 256 GB, 512 GB o addirittura 1 TB. Che volete il massimo da questa chiavetta, che vi serve compatta e non ingombrante come un SSD portatile (non che lo sia più di tanto)? Ok, Patriot Supersonic Rage Elite è quello che vi serve. Questa non è altro che la terza generazione della chiavetta di Patriot che aveva riscosso enorme successo negli anni passati, che finalmente in questo caso, con l’USB 3.1 Gen 2 pienamente supportato, può sfogarsi in velocità davvero spaventose. Parliamo di 400 MB/s in lettura e 300 MB/s in scrittura, per un prodotto che, sebbene sia estremo, dispone di un prezzo molto concorrenziale. Datele un’occhiata.

Chiavette USB per smartphone e tablet

Molte volte potremmo ritrovarci a dover trasferire alcuni dati dal nostro PC ai nostri dispositivi mobili, come smartphone e tablet. Di questi tempi, per fortuna, la maggior parte di essi mette a disposizione la possibilità di collegarvi direttamente un supporto USB tramite un connettore OTG (on the go), micro USB o Type-C per la schiera Android, Lightning per quella iOS. Vediamo di seguito quali sono le migliori chiavette USB per smartphone.

SanDisk Cruzer Ultra Dual M3.0

Chi lo ha detto che una chiavetta deve necessariamente essere interfacciata solo con l’USB di un computer? SanDisk Cruzer  Ultra Dual M3.0 si propone infatti come alternativa compatta per tutti coloro che necessitano di un prodotto che fa da ponte fra smartphone, tablet o altro e PC. Volete portare grossi documenti o dati multimediali da poter guardare on the go in mobilità? Nessun problema. Ultra Dual M3.0 è compattissima, e spingendone un verso è possibile accedere alla USB 3.0, oppure alla micro USB. Lato performance comunque davvero niente da dire, anzi: l’edizione da 128 GB, che è quella che vi consigliamo di acquistare per rapporto qualità/prezzo, raggiunge velocità di trasferimento fino a 150 MB/s. Disponibile anche nel taglio da 256 GB.

SanDisk Ultra Dual USB 3.1

Sì, tutto bello, ma se avete già un dispositivo con USB Type-C? Niente paura, anche se leggendo le sezioni sovrastanti dovreste avere già la risposta sotto mano: è SanDisk Cruzer Ultra Dual USB 3.0, chiavetta dal design sicuramente molto elegante che consente, tramite un perno a due vie, di scegliere se estrarre una Type-A, piuttosto che una USB Type-C. Comodissima anche per chi ha a che fare con notebook dotati di porta Type-C, si basa sullo standard USB 3.1 Gen 1 che garantisce una velocità fino a 150 MB/s in trasferimento e lettura. Il prezzo, nonostante si tratti di un nuovo standard, è assolutamente contenuto. Disponibile nei tagli da 64 GB da 128 GB.

SanDisk iXpand USB 3.0 per iPhone

Non disperate utenti Apple: ce n’è anche per voi. Sì, esistono chiavette in grado di dialogare con i dispositivi iOS tramite la porta Lightning, a prescindere che siano tablet, iPod o iPhone XS. Parliamo di SanDisk iXpand USB 3.0, un dispositivo con un nome particolarmente generico ma dal design e dalle funzionalità assolutamente incredibili. Tale chiavetta è concepita in modo tanto semplice quanto geniale: il corpo, a due vie – una USB 3.0 Type-A e una Lightning certificata -, può ruotare per facilitare la connessione. Inoltre, con un tasto e un’app dedicata, è possibile eseguire il backup rapido di tutte le foto e video sul rullino senza interagire col dispositivo; 128 GB tutti a vostra disposizione, sicuramente utili anche per portare con sé musica e film offline. Disponibile anche nel taglio da 256 GB.

Lascia un commento