Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Migliori casse portatili: la nostra selezione delle più interessanti

Migliori casse portatili: la nostra selezione delle più interessanti

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 23 marzo 2020
6092 utenti hanno trovato utile questa guida
6092 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Casse portatili è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2020.

In questa guida prendiamo in considerazione le migliori casse portatili, ovvero quelle casse pensate per essere trasportate un po’ ovunque, magari ad un picnic oppure ad un falò in spiaggia. Rispetto alle classiche soluzioni che abbiamo visto ad esempio all’interno delle migliori casse Bluetooth, le casse portatili puntano fortemente sulla capacità di offrire un balzo sonoro in più: parliamo sia di potenza, sia di interazione con eventuali strumenti musicali.

Migliori casse portatili: quale comprare

Le casse portatili sono una categoria di prodotti fondamentalmente indirizzata per chi ha necessità di un dispositivo pensato per una diffusione della musica particolare, qualcosa che difficilmente è possibile raggiungere con un set di casse Bluetooth “standard”. Come vedremo nel corso della guida, la nostra attenzione è principalmente circoscritta su casse portatili che ovviamente permettono di ascoltare musica, ma pensando a contesti che si allontanano dalla semplice diffusione audio in casa.

Vediamo quali sono i criteri selettivi per scegliere le migliori casse portatili.

Praticità di trasporto

Questi prodotti hanno un design che potrebbe apparire ingombrante, ma la cosa non dovrebbe rappresentare un problema. L’aspetto estetico è un elemento estremamente importante, ma in questo caso secondo noi è più importante prendere in considerazione la praticità rispetto al design. Questo è il primo criterio di selezione che ci spinge alla valutazione di quei dispositivi muniti di maniglioni o fessure che permettono di spostare queste casse portatili con facilità.

Stiamo parlando di device molto spesso pesanti, di una certa dimensione, tale da rendere piuttosto complicato il loro trasporto in assenza di un maniglione o altro. Indipendentemente dal target di prezzo scelto, tutti i modelli presenti nella guida offrono quindi un appiglio a cui fare riferimento per sollevare la cassa e portarla in giro.

Input e output

Ulteriori criteri di selezione che ci portano alla selezione di questi dispositivi ruotano attorno agli ingressi audio e all’autonomia. Tutte le casse portatili qui presenti sono munite di diversi ingressi AUX IN per permettere la diffusione audio da dispositivi esterni, ma anche  tramite il classico modulo Bluetooth. Dal nostro punto di vista la presenza del modulo Bluetooth è importante ma secondario.

Trattandosi di casse che vengono spesse acquistare per collegare strumenti musicali o altri dispositivi come mixer, il modulo Bluetooth è un plus interessante per diffondere l’audio da smartphone ma non fondamentale. I modelli più economici sono indirizzati ad utenti alla ricerca di soluzioni piuttosto standard, sprovvisti di aggiunte particolari che potrebbero far lievitare il prezzo; di contro, continuando a scorrere la lista dei prodotti, è facile trovare casse portatili munite da diversi ingressi audio, porte USB supplementare per ricaricare gli smartphone o anche moduli NFC.

Autonomia

Nel caso di prodotti dotati di modulo batteria, è inoltre necessario svolgere una cernita accurata solo di quelle che offrono una autonomia discreta. Attenzione: nella guida non abbiamo escluso i prodotti che ne sono sprovvisti, visto che alcune casse Bluetooth portatili giunte sul mercato negli ultimi anni necessitano della presa. Il perché è presto detto: a volte la potenza è così elevata che pensare ad un utilizzo meramente distaccato dalla corrente sarebbe impensabile.

Tutte le casse Bluetooth portatili che dispongono di una batteria sono state però da noi scremate, eliminando tutte quelle che non garantiscono un’autonomia inferiore alle 10 ore di utilizzo con singola carica. Questo lasso di tempo è indirizzato maggiormente ad utenti spinti dalla volontà di acquistare uno speaker portatile per ascoltare musica o animare feste per “brevi” periodi; chi invece sta cercando una soluzione di lunga durata, può fare affidamento agli altri prodotti presenti nella guida che arrivano facilmente anche a 50 ore di autonomia.

Iniziamo dunque ad approfondire quelle che sono le nostre soluzioni selezionate per voi all’interno della nostra guida sulle casse portatili.

Migliori casse portatili: i modelli su cui puntare

Sony GTK-XB5

Iniziamo la nostra guida all’acquisto dedicata alle migliori casse portatili con un prodotto estremamente appetibile per il calo di prezzo che ha ricevuto nell’ultimo periodo. Parliamo della Sony GTK-XB5, una cassa live di dimensioni notevoli dotata di una potenza davvero assurda: parliamo di ben 200 Watt, ottimi per le feste. Doveroso specificare che non si tratta di un prodotto che prevede l’utilizzo scollegato dalla presa.

Dotata di comode maniglie per il trasporto, ha delle dimensioni e un peso notevoli: parliamo di 59,1 x 34,6 x 34,4 cm e 8,13 Kg. La torretta è dotata del sistema illuminazione Party di Sony, con una serie di strisce LED RGB laterali in grado di reagire a colpi di musica. Lato connettività sono presenti Bluetooth con NFC per il pairing rapido con i dispositivi mobili, ma anche input e output più tradizionali RCA. L’alimentazione è DC, con connettore bipolare. Ottime le tecnologie Extra Bass, che permette di ottenere dei bassi decisamente di alto livello per i luoghi ampi, e quella per il collegamento in tandem senza fili con altri speaker Sony. Se volete fare prettamente baccano vi serve questo prodotto.

Puoi acquistare Sony GTK-XB5 su Amazon o se preferisci su eBay

Sony GTK-XB5
Prezzo consigliato: € 250Prezzo: € 147

Roland Micro Cube-10GX

Continuiamo con un prodotto a cui piace prevalentemente strimpellare. La serie Micro Cube di Roland è amata da chi vuole dilettarsi a suonare all’aperto avendo la possibilità di sfruttare alcune delle feature presenti all’interno della piccola cassa. Dal design compatto e robusto con una grande cinghia per trasportarlo in giro, il Roland Micro Cube-10GX offre la possibilità di salvare gli effetti di amplificatori in modo da richiamarli con praticità ogni vuole che se ne ha bisogno.

È inoltre presente un accordatore cromatico tramite cui accordare, appunto, la propria chitarra così come la finzione i-CUBE LINK per agganciare rapidamente e tramite cavo un dispositivo Apple. Il Micro Cube lo consigliamo a chi è alla ricerca di una cassa con un nutrito numero di effetti e preset per amplificare e modificare il suono della chitarra, perfetto nel caso in cui non si avesse a disposizione una pedaliera. Non manca l’equalizzatore a tre bande, nonché una serie di preset per andare a customizzare la modalità di amplificazione e il suono finale. Presenti sia jack in ingresso da 6.3 mm che jack audio in uscita da 3.5 mm, sia per registrare che per utilizzo con cuffie. I Watt effettivi in uscita sono 10, non male visto che si parla di un amp da chitarra elettrica.

Disponibile anche un’app companion dedicata. Peso e dimensioni sono davvero ottime: parliamo di soli 24,7 x 22,7 x 17,2 cm e di 2.7 kg: senza dubbio il prodotto più indicato fra le migliori casse portatili per chi vuole strimpellare a zonzo.

Puoi acquistare Roland Micro Cube su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Trust Urban Fiësta Go

Volete fare festa contando su 40 W di potenza senza spendere un capitale? In questo caso vi viene in aiuto Trust con il suo Urban Fiësta Go, una delle casse portatili più apprezzate dagli utenti e che pare essere nata dall’incrocio del design e delle caratteristiche delle due casse portatili precedenti. La struttura è sempre la stessa, un bel cubo solido e compatto con una piccola lingua frontale in cui l’azienda integra il tasto per attivare il modulo Bluetooth, la porta USB esterna per ricaricare i dispositivi esterni, diversi LED di stato, il volume generale, ingresso RCA con manopola per il volume e ingresso jack da 6.3 mm per microfoni o strumenti, ovviamente con la sua manopola del volume.

Strizza molto l’occhio all’utilizzo con strumenti musicali, più che alla semplice riproduzione. Munito di due vistose fessure laterali per il trasporto, il Trust Urban Fiësta Go vede anche la presenza di un paio di ruote inferiori per agevolare ancora di più lo spostamento; si tratta sempre di una cassa da 8 kg. Superiormente è inoltre presente una piccola fessura in gomma sulla quale è possibile appoggiare un tablet. La batteria integrata assicura un’autonomia di circa 50 ore, forse l’elemento più apprezzabile della cassa.

Puoi acquistare Trust Urban Fiësta Go su Amazon o se preferisci su eBay

Sony GTK-XB72

Arriviamo sulla vetta trovando un modello davvero estremo: è la bestia ideale per chi vuole fare festa, anche di grande portata. Parliamo del Sony GTK-XB72, una vera e propria cassa attiva dotata della potenza in uscita (e non è un errore) di ben 470 Watt puliti. Ha a disposizione una buona serie di porte, tra cui RCA in e out, ottimi anche per collegare mixer e simili, e ingresso microfonico diretto.

Per ciò che riguarda il form factor, siamo di fronte ad una vera e propria colonnina rocciosa: parliamo infatti di ben 12 kg distribuiti su dimensioni pari a 38,1 x 34,6 x 65,7 cm. Frontalmente troviamo il sistema di illuminazione LED di Sony, che cambia a tempo di musica ed è anche personalizzabile tramite app. Piccola chicca è senza dubbio la possibilità di sincronizzare il sistema LED con gli smartphone dei presenti grazie ad una app fornita da Sony. Questo andrà a generare un party coinvolgente anche per ciò che riguarda le luci.

Non si tratta di un prodotto a batteria, sebbene abbia Bluetooth, NFC e supporti svariate tecnologie per la ottimizzazione del suono in rapporto allo spazio dell’ambiente. Presente come al solito la possibilità di collegare anche altri speaker di Sony in tandem, così quella di riprodurre contenuti musicali tramite USB (chiavetta o hard disk con MP3).

Puoi acquistare Sony GTK-XB72 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

6092 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.