Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Migliori casse PC wireless: dare voce al proprio computer senza compromessi

Migliori casse PC wireless: dare voce al proprio computer senza compromessi

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 29 aprile 2019
5482 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

 

Inoltre, impazza su Amazon la nuova campagna HP Days: alla seguente pagina trovate una serie di prodotti davvero non indifferente con sconti che oscillano tutti intorno al 20% rispetto al prezzo di listino. Davvero niente male per anticipare il back-to-school, non vi pare? Inoltre continua l’iniziativa della Huawei Week sul segmento mobile: tantissimi dispositivi Huawei in offerta ad un prezzo decisamente interessante direttamente presso la seguente sezione Amazon.

N.B. La guida Casse PC wireless è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

Avete bisogno di ascoltare musica o di immergervi in sessioni di gioco coinvolgenti su PC? Allora vi serve senza ombra di dubbio un set di altoparlanti. Fra questi esistono però, per tenere in ordine la scrivania e avere risultati comunque molto interessanti, le casse PC wireless. Cosa sono? Quali scegliere? Rispondiamo a queste e ad altre domande all’interno della nostra guida.

Migliori casse PC wireless: quale comprare

Nonostante il settore mobile ci abbia spinto verso un utilizzo sempre più importante di smartphone e tablet, ancora oggi capita spesso di tornare a casa e avere “necessità” di passare qualche ora al proprio computer, magari per guardare un film su un display più grande, per lanciarsi in qualche sfida online con i propri amici oppure per dilettarsi in hobby che evidentemente non possono essere soddisfatti su dispositivi mobile.

Essendo la nostra vita più o meno indissolubilmente legata alla musica, sia ascoltata attentamente che magari di sottofondo, diventa abbastanza evidente la necessità di dover ricorrere all’utilizzo di casse esterne per dare maggior fiato al brano del proprio artista preferito. Sebbene la stragrande maggioranza degli attuali monitor venga commercializzato con un sistema audio integrato, pare quasi scontato sottolineare come spesso e volentieri si ha a che fare con delle soluzioni di fortuna, buone più che altro per un ascolto rapido e senza pretese.

Chi invece ha necessità di ascoltare musica con un certo grado di qualità, si trova a dover cercare fra le migliori casse PC wireless quella che soddisfa i propri requisiti di ascolto e di design. In questa nostra guida ci focalizziamo sull’aspetto wireless (molto spesso nella forma di moduli Bluetooth e/o NFC), formato sempre più richiesto e che ormai trova praticamente campo libero in ogni situazione visto la presenza dei moduli Bluetooth anche nei computer desktop o notebook.

Addentriamoci quindi all’interno della guida sulle casse PC wireless, come sempre suddivise in fasce di prezzo con un particolare accento – nella fascia alta – per la funzionalità multi-room, ovvero la tecnologia che permette di creare un ponte fra le casse PC wireless in modo da inviare la traccia audio anche in altre stanze attraverso due o più speaker.

Migliori casse PC wireless: fascia entry level

Questa categoria racchiude le casse PC wireless pensate per chi è alla ricerca di una soluzione in grado di garantire una resa audio discreta. Si parte da prezzi molto abbordabili ma sempre accompagnati da una particolare cura per quel che riguarda il design e la possibilità di collegare le casse PC wireless al modulo Bluetooth del proprio computer, sia desktop che portatile.

Trust Tytan 2.1

Trust è un’azienda che nel corso degli anni ha intercettato un numero grandissimo di utenti alla ricerca di periferiche hardware di una buona fattura ma ad un prezzo estremamente contenuto. Non solo mouse, stampanti e tastiere, l’azienda produce anche delle casse PC wireless con alcune interessantissime feature. In questa guida vi proponiamo le Trust Tytan 2.1, soluzione wireless che vi permetterà di fare una piccola guerra – attenzione agli sfratti! – ad un prezzo assolutamente contenuto, anche considerando le casse Creative appena presentate.

Innanzitutto questa volta troviamo un sistema 2.1 caratterizzato da un corposo subwoofer evidentemente affiancato da due saltelli utili per premiare la riproduzione stereo. L’aspetto estetico è molto curato, sia per quanto riguarda i due satelliti che vedono anche qui la presenza di un rivestimento in plastica nera lucida, così come il grande subwoofer che, invece, è un grande cubo in legno che mette in mostra la grande cassa da 7 pollici nascosta da una vistosa griglia in metallo.

Le Trust Tytan 2.1 sebbene siano delle casse PC wireless, permettono di controllare la riproduzione audio tramite un comodo telecomando con filo munito di potenziometro e di collegamento rapido di cuffie tramite il classico jack da 3,5 mm. La potenza audio massima in uscita è di 120 W (60 W RMS) ed è quindi indirizzato per chi è alla ricerca di un set di casse PC wireless per diffondere l’audio con estrema potenza.

Interessante notare come al lato della cassa subwoofer siano presenti dei comandi rapidi per gestire il volume del subwoofer in autonomia rispetto al gain principale, i tasti per commutare la funzionalità Bluetooth rispetto quella a cavo ed il tasto per attivare il pairing Bluetooth. Tutte queste feature sono come sempre accompagnate da un prezzo estremamente competitivo.

Puoi acquistare Trust Tytan 2.1 su Amazon o se preferisci su eBay

Trust Tytan 2.1
Prezzo consigliato: € 109.99Prezzo: € 103.49

Migliori casse PC wireless: fascia alta

La fascia delle casse PC wireless mostra una serie di prodotti caratterizzati da un design estremamente ricercato, con materiali più nobili, la possibilità di collegare dispositivi anche sfruttando il modulo NFC ed il supporto al multi-link o multi-room. Queste qualità si materializzano in prezzi decisamente più alti rispetto le casse PC wireless entry level, quindi direttamente proposte per gli utenti che sono alla ricerca di un pizzico di stile in più.

Creative T30 W

Come per la sezione precedente di casse PC wireless, anche il capitolo della “fascia alta” inizia con un paio di casse PC wireless della Creative. Le Creative T30 W si caratterizzano per un design decisamente elegante, con una scocca solida e robusta ed i classici controlli integrati all’interno della cassa destra.

Ogni altoparlante integra un tweeter ed un driver per garantire una gamma dei medi-alti sempre precisa e puntale. Nonostante non sia presente un woofer, la struttura delle casse munita alla tecnologia BasXPort permette di generare dei buoni bassi; ovviamente è tutto da prendere con le dovute accortezze visto che si tratta di una soluzione che mima la presenza di un vero e proprio subwoofer.

Oltre ad integrare un modulo Bluetooth per connettere rapidamente tutti i dispositivi supportati – è ovviamente presente il supporto ai codec aptX -, le Creative T30 W integrano anche un modulo NFC per connettere smartphone o tablet muniti, appunto, di NFC; per farlo basta semplicemente poggiare il dorso del dispositivo al di sopra della cassa.

Frontalmente, come dicevamo, abbiamo la presenza di alcuni comandi rapidi fra cui i gain per i bassi, i medi, ed il volume generale; poco più in basso, invece, è presente il tasto per accendere/spegnere le casse, attivare/disattivare il modulo Bluetooth e collegare un paio di cuffie tramite il jack da 3,5 mm – è anche presente un ingresso LINE IN per collegare dispositivi analogici.

Sono consigliate per chi è alla ricerca di una soluzione dal forte sapore premium e dalla possibilità di usufruire di un ulteriore sistema di collegamento wireless.

Puoi acquistare Creative T30 W su Amazon o se preferisci su eBay

Creative T30 W
Prezzo consigliato: € 129.99Prezzo: € 106.66

Logitech MX Sound

Presentato lo scorso settembre 2017 durante l’IFA di Berlino, le Logitech MX Sound sono le casse wireless per PC pensate per chi è alla ricerca di un suono tondo e cristallino senza spendere un patrimonio. Sono caratterizzate da una lavorazione molto particolare, con un basetta fatta in materiale anti-scivolo ed il resto in plastica dura, di buona fattura e dall’aspetto premium. Le casse, L e R, si collegano fra di loro tramite un cavo proprietario e l’azienda consiglia di tenerle il più lontano possibile fra di loro e ad almeno 10 centimetri di distanza da eventuali ostacoli presenti immediatamente di fronte le stesse.

Questa disposizione garantisce un effetto stereo di qualità ed una diffusione audio particolarmente apprezzabile, indipendentemente dai generi musicali in riproduzione. L’aspetto estetico si apprezza anche per la particolare introduzione di un sensore di prossimità all’interno della cassa destra; questo, una volta avvicinata la propria mano, con il palmo parallelo ad essa, attiva dei comandi a scomparsa che permettono di attivare il modulo Bluetooth oppure di controllare il bilanciamento del volume.

Come abbiamo visto all’interno della nostra recensione Logitech MX Sound, si tratta di un set di casse per PC davvero apprezzabile. L’audio in uscita è di buona fattura, sia per quanto riguarda i bassi che per gli alti, anche a volume sostenuto.

Puoi acquistare Logitech MX Sound su Amazon o se preferisci su eBay

Sonos Play

La serie Sonos Play è famosa in tutto il mondo per la sua estrema duttilità. Si tratta certamente di uno dei sistemi audio più completi attualmente presenti in circolazione. Il fulcro dell’esperienza offerta dall’azienda è quella di dare la possibilità ai suoi utenti di creare facilmente sistemi 2.1 senza troppi grattacapi.

I Sonos Play sono infatti stati sviluppati per lavorare in perfetta armonia fra loro, ma anche in solitario, nel caso in cui si volesse procedere all’acquisto di uno dei tre modelli disponibili. Più che casse vere e proprie, potremo definire i Sonos Play come un ecosistema che trova la sua massima espressione nel momento in cui tutti e tre i modelli sono collegati in cascata.

Partendo dal Sonos Play:1, il più piccolo ed economico fra gli speaker della famiglia Play, esso si manifesta in un cilindro composto da una grande griglia che nasconde due diffusori con amplificatori classe D separati, un tweeter per la diffusione di frequenze alte ed un mid-subwoofer per le frequenze medio-basse. I due diffusori sono separati e sviluppati per diffondere un suono avvolgente, qualsiasi sia la direzione rispetto allo speaker.

Può essere rapidamente installato a parete, magari in quelle postazioni in cui la scrivania vuole essere occupata solo dal proprio PC, e monta al suo interno un modulo Wi-Fi 802.11ac. Volendo, per chi è amante della linea, può affiancare due Sonos Play:1 per un effetto stereo impareggiabile – la configurazione stereo è presente per tutti gli speaker Sonos Play.

Il Sonos Play:3 è già più indicato per chi ha necessità di una qualità audio maggiore, pagandone ovviamente il prezzo di un dispositivo leggermente più grande ma ugualmente perfetto sotto il punto di vista del design. Nel Play:3 abbiamo la presenza di tre amplificatori classe D che amplificano tre diffusori separati, due driver mid-range da 3″ ed un piccolo tweeter. Particolarità del Sonos Play:3 è la possibilità di posizionare la cassa sia in posizione verticale che orizzontale; il cambio della sua inclinazione va ovviamente a modificare anche il tipo di diffusione audio.

Il Sonos Play:3 è però abbastanza intelligente da riconoscere la sua inclinazione e modulare la diffusione audio per garantire un suono sempre bilanciato. Anche quest’ultimo può essere installato a parete. Il Sonos Play:5 è invece il modello per chi è davvero alla ricerca di una soluzione audio di prima qualità. I driver in questo caso sono sei, ognuno alimentato da un amplificatore classe D, accompagnati da tre tweeter e altrettanti mid-woofer.

Insomma, il Sonos Play:5 è perfetto per chi vuole apprezzare ogni minima sfumatura della sorgente audio presente. È inoltre presente la tecnologia proprietaria Trueplay in grado di riconoscere automaticamente il volume della stanza e di conseguenza modularne la diffusione audio. Come per tutti gli altri componenti della linea Play, anche il Play:5 può essere abbinato in cascata con gli altri speaker per creare rapidamente sistemi 2.1 oppure 5.1 se abbinato all’intera gamma Play.

L’ecosistema Sonos Play è in grado di gestire i maggiori servizi di streaming audio (Spotify, Apple Music, Deezer e compagnia cantante); in più, il Play:5 vede la presenza di una porta audio digitale per connettere una sorgente audio esterna come un lettore CD, una TV, un lettore DVD o un altro dispositivo.

Se volete scoprire di più su cosa offrono i sistemi Sonos, date un’occhiata alla nostra recensione sui Sonos Play:1.

Puoi acquistare Sonos Play:1 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Sonos Play:1 è disponibile nelle varianti Sonos Play:3 o nella variante Sonos Play:5.

Creative iRoar

Assieme al Sony SRS-X99 che vedremo poco più in giù, il Creative iRoar è una delle casse PC wireless più belle attualmente presenti sul mercato. Mettendo un attimo da parte il qualitativo hardware presente per la diffusione audio, fa certamente scena per l’estrema cura del design e dei materiali scelti. Il Creative iRoar è caratterizzato da una scocca monoblocco in alluminio, impreziosita da una lavorazione color rame lungo i lati corti.

Superiormente trova posto un driver attivo da 2,75″ affiancato da due microfoni e una lunga serie di tasti soft touch tramite cui controllare tantissime funzioni. Interessante notare anche una serie di LED, posti nell’angolo superiore sinistro, che cambiano al variare della modalità di utilizzo del Creative iRoar – audio o parte telefonica. Lateralmente, a livello della sezione color rame, sono nascosti due radiatori passivi mentre frontalmente sono presenti due driver da 2″.

La particolarità del Creative iRoar che lo rende perfetto per chi è alla ricerca di uno speaker Bluetooth per PC sopra la media, è la presenza di un sistema a due amplificatori indipendenti. Il primo si occupa di amplificare i due driver da 2″, l’altro di amplificare il subwoofer. La soluzione sviluppata da Creative va quindi a premiare una diffusione audio a 360° con speaker e radiatori passivi posti in direzioni opposte in modo da coprire il più ampio volume possibile.

A far da coro a questo piccolo mostro di potenza, troviamo ovviamente il supporto al codec aptX, supporto all’audio a 24-bit, ingresso ottico, ingresso AUX, NFC, supporto alle micro SD (vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida sulla migliore micro SD per acquistare quella più adatta alle vostre necessità) ed anche una batteria da 9000 mAh. Proprio come il Sony SRS-X99, anche il Creative iRoar permette di creare un ponte fra due speaker al fine di offrire un’esperienza audio ancora più avvolgente. Però, a differenza dello speaker Sony, l’iRoar si affida ad un cavo venduto separatamente per mettere in ponte due speaker.

Il Creative iRoar non viene certamente commercializzato a pochi euro. Il design così come l’hardware presente al suo interno ha un costo. È uno speaker indirizzato ad un pubblico estremamente esigente, evidentemente non casual, che non è assolutamente a proprio agio nello scendere a compromessi quando si tratta di ascoltare musica, giocare o guardare un film.

Puoi acquistare Creative iRoar su Amazon o se preferisci su eBay

Creative iRoar
Prezzo consigliato: € 399.99Prezzo: € 189.98

Sony SRS-X99

Il Sony SRS-X99 è lo speaker wireless per computer più interessante all’interno della nostra guida per casse PC wireless. Il prezzo è sicuramente alto ma è corrisposto al tipo di prodotto che un utente molto esigente potrebbe cercare per la propria postazione. Come il Creative iRoar di poco prima, anche il Sony SRS-X99 offre la funzione multi-link, utile nel momento in cui si volesse utilizzare più speaker per ampliare il suono o magari condividerlo con altre stanze.

Però, differenza della soluzione sviluppata da Creative, il Sony SRS-X99 offre la funzionalità multiroom tramite l’applicazione SongPal; in questo caso si si rimuove dall’equazione il limite fisico nella fattispecie di un cavo per collegare due speaker in serie. Il design è molto sobrio, monolitico, caratterizzato da un parallelepipedo nero opaco con una importante griglia che avvolge la facciata frontale.

Quest’ultima rivela due piccolissimi speaker abbracciati da un anello color oro e diversi tasti soft touch tramite cui controllare le tante funzioni del Sony SRS-X99. Abbiamo quello per l’attivazione del pairing Bluetooth, del passaggio alla porta USB-A o USB-B (le due porte permettono di collegare il Sony SRS-X99 sia a computer che a console in modo da sfruttare le casse per diffondere l’audio in entrata), accendere/spegnere lo speaker oppure bilanciare il volume.

Insomma, non mancano assolutamente tutti i tasti per controllare le principali funzioni del prodotto. Trattandosi di uno speaker Bluetooth professionale, Sony non poteva esimersi di investire importanti risorse per quel che riguarda il supporto ai più alti standard di riproduzione audio. Il Sony SRS-X99 supporta l’audio a 24-bit e offre una potenza audio in uscita pari a 154 W – un piccolo terremoto. Nascosti dalla griglia frontale troviamo un sistema 2.1 con due speaker mid-range per gli alti, due super tweeter per i medi ed un potente woofer per i bassi.

Quest’ultimo viene abbracciato da due radiatori passivi sviluppati appositamente per reagire al movimento d’aria e generare un passaggio d’aria maggiore e quindi un suono finale più ampio, armonico. Trattandosi di un prodotto Sony pare quasi impossibile non trovare alcune delle tecnologie proprietarie frutto dei tanti anni nel campo audio; abbiamo infatti la presenza di ClearAudio+ e di S-Master HX, soluzioni pensate per offrire le giuste migliorie alle tracce audio andando a pulire il suono (soprattutto nelle alte frequenze).

Presente anche qui il supporto all’NFC e a Google Cast. Il prodotto è quindi fortemente indirizzato a chi non ha paura di spendere una cifra sicuramente importante. Più che per un utilizzo saltuario, siamo di fronte ad una delle casse PC wireless adatte a chi passa diverse ore al computer e vuole il massimo in termini di resa audio, sia che si tratti di un film, un gioco oppure l’ultimo brano del proprio artista preferito.

Puoi acquistare Sony SRS-X99 su Amazon o se preferisci su eBay

Sony SRS-X99
Prezzo consigliato: € 700Prezzo: € 562.59

Perché fidarti di noi?

Come specialist delle casse Bluetooth mi occupo della manutenzione di tutte le guide all’acquisto che fanno riferimento a questa categoria. Questo lavoro, descritto in maniera estremamente dettagliata all’interno della pagina “come lavoriamo” linkata ad inizio guida, mi permette di entrare in contatto con dozzine di speaker di tutte le forme e qualità.

È un workflow che va avanti all’infinito e che nasce dall’annuncio del prodotto stesso. Molto spesso questo coincide con la presenza dell’azienda in una delle grandi fiere di elettronica, a cui noi ovviamente partecipiamo da ormai diversi anni. La nostra presenza ci permette di entrare in contatto con i responsabili della creazione dei vari speaker, oltre che di provare con mano, in anteprima, prodotti che arriveranno sul mercato nelle settimane successive.

Da qui inizia la nostra selezione dei migliori prodotti, che prosegue nel corso dell’anno con le prove sul campo dei prodotti che abbiamo visto in fiera o di cui veniamo a conoscenza grazie a contatti diretti con le varie aziende produttrici. Le nostre guide all’acquisto sono l’output finale, ovvero il risultato di una profonda conoscenza del settore che ci permette di proporvi solo i migliori prodotti.

Per limiti fisici e di tempo non ho la possibilità di testare con mano tutti i prodotti presenti sul mercato, ma nel tempo ogni speaker presente all’interno delle guide passa sotto la mia lente di ingrandimento per saggiarne le effettive caratteristiche. Questo mix di attività, congiunte alla manutenzione mensile delle guide, mi permette di garantirvi la presenza di dispositivi validi sotto tutti i punti di vista.

Test tecnici

Quando si parla di casse PC wireless i test che mettiamo in campo sono ovviamente diametralmente opposti a quelli che di solito utilizziamo per saggiare le qualità di speaker Bluetooth “classici”, se così possiamo definirli. Per antonomasia, le casse PC wireless fanno riferimento ad una categoria di prodotto molto specifica, il cui scopo e utilizzo ruota attorno al PC di casa (o dell’ufficio, perché no). Quando ci approcciamo a questi prodotti, prendiamo in considerazione alcuni parametri piuttosto stringenti per selezionare quelli che per noi sono i migliori.

Innanzitutto si parte dal design. La scrivania è ormai diventata il fulcro della vita di una persona comune e di un lavoratore. Visti i numeri sempre crescenti di lavoratori che svolgono le proprie mansioni in azienda direttamente da casa con il telelavoro, oltre all’acquisto di un set di accessori fondamentali per il PC (mi vengono in mente un buon monitor, una buona sedia, tastiera e mouse), anche le casse PC wireless svolgono un lavoro molto importante.

Il design è quindi qualcosa che deve in qualche modo attirare l’attenzione ma anche riuscire a mescolarsi con tutti gli altri dispositivi presenti sulla scrivania, senza creare distrazioni. Le casse per PC non sono certamente prodotti da arredo come possono essere speaker Bluetooth di altissimo livello (mi vengono in mente speaker Sonos, Bose, B&O e tanti altri), ma un buon set audio fa di certo il suo bell’impatto. I test tecnici vertono poi anche sulla connettività degli speaker presi in considerazione.

Oltre al classico modulo Bluetooth (o solo Wi-Fi come abbiamo visto per il Play:1 di Sonos), facciamo in modo di scegliere speaker in grado di connettersi senza problemi anche alle porte analogiche del PC (USB o audio che siano). Oggigiorno non è poi nemmeno così strano trovare casse PC wireless munite unicamente di modulo Bluetooth o solo Wi-Fi, pensate per gli utenti che non vogliono dipendere dall’ingombro di fili che partono dalle casse e si collegano al PC di casa.

In ogni caso, qualsiasi sia il tipo di connessione che permette alle casse PC di riprodurre audio, svolgiamo alcuni test pensati proprio per saggiare il tipo di connessione. Nel caso di modulo Bluetooth i nostri test vertono sul misurare la solidità del segnale fra cassa Bluetooth e PC. In questi frangenti non ci aspettiamo di fare test relativi al raggio di azione del modulo Bluetooth in quando una cassa per PC è per antonomasia presente nelle immediate vicinanze con il computer, sulla scrivania.

Ovviamente l’aspetto audio è un’altro elemento che ci sta a cuore e su cui investiamo parecchio tempo per i nostri test. Le casse PC wireless sono spesso sistemi che vedono la presenza di un subwoofer con due satelliti posti sulla scrivania, di fianco il monitor del computer. Questa soluzione, il classico sistema 2.1, è quello che va per la maggiore ma sono presenti prodotti che integrano un subwoofer senza necessità di separare il sistema. In questo caso andiamo a saggiare come si comporta il prodotto in presenza di tracce audio che spingono parecchio sui bassi, proprio per vedere se l’implementazione del subwoofer sia valida.

In generale una cassa PC wireless dev’essere in grado di garantire un ascolto di qualità per la maggior parte dei generi musicali, quindi testiamo le casse con tracce audio che spaziano dal jazz al rock, dalla musica classica all’elettronica fino ad arrivare al cantautorato. Le casse per PC devono essere in grado di garantire un livello piuttosto alto di qualità, proprio perché si tratta di prodotto che vengono spesso utilizzati per parecchie ore di fila. Infine, i nostri test tendono poi a valutare positivamente elementi secondari come la possibilità di affiancare altri speaker per creare stazioni multi-link.

In questo caso, come ad esempio avviane con i Sonos o con il Sony SRS-X99, testiamo la solidità del ponte audio fra i due speaker. Affiancare due elementi del genere significa creare un vero e proprio sistema stereo, e pertanto andiamo a valutare sia la qualità audio in output, sia la solidità del ponte fra i due speaker.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

5482 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.