Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Migliori casse Bluetooth: come e quali scegliere

Migliori casse Bluetooth: come e quali scegliere

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 3 maggio 2020
3899 utenti hanno trovato utile questa guida

Iniziamo questa nuova stagione con una musica completamente diversa e, soprattutto, in HD! Arriva Amazon Music HD, il servizio di streaming audio che spinge tutto sulla risoluzione massima ULTRA HD. Più di 60 milioni di brani a vostra disposizione, con un prezzo pari a 14,99€ al mese per tutti i clienti Amazon, oppure di 5€ aggiuntivi al mese per tutti i clienti Amazon Music Unlimited (abbonamento individuale o family).

Non sapete se ne vale davvero la pena? Se avete delle buone cuffie o un bell’impianto audio, vi assicuriamo di sì ma… non temete, potete provarlo senza impegno. Sì, come al solito Amazon permette di provare il servizio in anticipo e senza impegno, in questo caso fino a ben 90 giorni di utilizzo. Volete attivare la prova? Vi basta recarvi a questa pagina informativa e procedere eventualmente con l’avvio del periodo di prova!

N.B. La guida Migliori casse Bluetooth è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2020.

In questa guida all’acquisto andremo ad approfondire le migliori casse Bluetooth in assoluto. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta dello speaker che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Migliori casse Bluetooth: quale comprare

 

Non c’è che dire: la tecnologia Bluetooth ha cambiato praticamente moltissime delle nostre abitudini relative all’audio. Se una volta eravamo noi a portare con noi la musica con cassette, CD e periferiche ingombranti, oggi è praticamente lei che viene da noi: col nostro smartphone in tasca possiamo riprodurre ad alto volume la musica praticamente in ogni dove. Grazie agli speaker wireless abbiamo ormai la facoltà di avere la musica o l’audio di film e serie TV dappertutto, a portata di mano.

Col passare del tempo il mercato degli speaker Bluetooth è diventato un vero e proprio colosso, sviluppando soluzioni dai formati più disparati: abbiamo infatti i piccoli speaker tascabili, ma anche i ghettoblaster 2.0, senza dimenticare gli impianti multiroom oppure i veri e propri hi-fi di nuova generazione. Ce n’è davvero per tutti i gusti! Per questo motivo abbiamo voluto realizzare per voi una selezione dedicata alle migliori casse Bluetooth presenti sul mercato, andando ad abbracciare un po’ tutti i form factor e soprattutto tutte le fasce di prezzo.

Ma come abbiamo selezionato per voi i prodotti? Per individuare le migliori casse Bluetooth abbiamo tenuto conto di alcuni criteri selettivi. Questi possono essere molto interessanti anche per voi, in quanto orientandovi su alcune caratteristiche inerenti potrete individuare al meglio qual è il miglior speaker Bluetooth che fa proprio al caso vostro. Vediamoli di seguito!

Qualità audio

Quando si parla di soluzioni wireless, soprattutto in questo caso in cui selezioniamo prodotti generici e non pensati per soddisfare una precisa evenienza di acquisto, è molto importante andare a valutare la qualità audio dello speaker. Questo è per noi il primo criterio di scelta, quello da cui siamo partiti per selezionare le migliori casse Bluetooth.

Tale criterio fa scopa con quello visto poche righe più sopra. Oggi esistono soluzioni estremamente compatte in grado di sprigionare una potenza acustica davvero notevole. Per noi la qualità audio non è solo una questione di Watt, ma la capacità dello speaker di garantire un ascolto di un certo livello indipendentemente dal genere musicale in riproduzione. Per questo motivo, anche i modelli più economici, sono stati scelti puntando su soluzioni con una equalizzazione il più lineare possibile. Le casse Bluetooth ad inizio guida, le più economiche, sono indirizzate agli utenti meno esigenti, che non prestano troppa attenzione al tipo di equalizzazione ma piuttosto puntano a spendere poco; discorso diverso per i modelli successivi che, con un prezzo maggiore, garantiscono una qualità audio sicuramente migliore.

Form factor

Un secondo criterio selettivo è invece quello del form factor, sebbene nel nostro caso sia fondamentale ma non stringente in modo assoluto. Come abbiamo detto poco più su, il mercato degli speaker si è esteso ed è andato ad introdurre dei prodotti delle dimensioni più disparate: abbiamo speaker in grado di essere stretti all’interno del palmo di una mano, così come grandissime soundbar da TV. In questo caso è necessario, per voi, scegliere il prodotto che più è comodo per ciò che state cercando.

Avete bisogno di qualcosa da portare nello zainetto? Vi servirà dunque qualcosa di piuttosto piccolo e leggero. Cercate qualcosa da comodino? C’è allora sicuramente uno spazio più ampio ma non troppo. Se invece avete a disposizione un grande mobile, avete massima libertà; tutto sta all’utilizzo che volete fare del vostro speaker. Per selezionare le migliori casse Bluetooth abbiamo comunque tenuto in considerazione in modo oculato sempre e comunque dimensioni e peso, e scartato tutti gli speaker Bluetooth inutilmente ingombranti o pesanti. La cosa è rapportata ovviamente sia alla potenza dello speaker, sia al numeri degli elementi interni che mettono a disposizione talvolta anche funzioni avanzate.

State certi che non ci sarà, fra la nostra collezione di migliori casse Bluetooth, mai un prodotto inutilmente pesante o ingombrante, soprattutto rapportato a quello che è l’utilizzo previsto dal produttore.

Autonomia

L’autonomia, poi, è un altro criterio estremamente rilevante. Non tutti gli speaker Bluetooth che abbiamo selezionato per voi sono dotate di una batteria integrata, questo è da specificare. Quando però questa c’è, è chiaro che è doveroso pretendere un numero di ore minimo di funzionamento. Per questo, le nostre migliori casse Bluetooth hanno un minimo di 10 ore di diffusione continua: nei modelli più avanzati e consumi ottimizzati, c’è da specificare che si può arrivare ben oltre (anche raddoppiare).

Ciò che è certo è che nessun prodotto selezionato per voi offrirà meno di 10 ore di riproduzione, per accompagnarvi per tutta la giornata.

Certificazioni e tecnologie

Ultimo criterio selettivo fa sicuramente riferimento alle certificazioni e alle tecnologie. Partiamo da subito dicendo che non tutti i prodotti selezionati fra le migliori casse Bluetooth dispongono di una certificazione di resistenza ai liquidi ad esempio, ma il perché è presto detto: ci sono alcuni speaker che non sono assolutamente nati per stare in ambienti umidi, perché magari neanche dotati di una batteria. Per questo motivo non possiamo considerare le certificazioni un criterio selettivo stringente, ma sicuramente un occhio di riguardo verso i prodotti che sono in grado di combattere meglio le difficoltà quotidiane c’è.

Lo stesso vale per le tecnologie: non è detto che uno speaker che non abbia il nuovo chip di connettività Bluetooth 5.0 sia da scartare, soprattutto nel momento in cui è garantita comunque una certa autonomia e dell’ottimo audio. Per questo motivo sì, senza dubbio abbiamo preferito gli speaker Bluetooth che dispongono di più tecnologie opzionali – NFC, AirPlay e simili -, ma non possiamo considerarlo un criterio selettivo stringente per tutti i modelli presenti.

Capiti dunque i criteri selettivi, passiamo ora ad approfondire tutti i modelli all’interno della nostra guida alle migliori casse Bluetooth!

Migliori casse Bluetooth: le soluzioni economiche sotto ai 100€

Tronsmart T6 Mini

Iniziamo la nostra guida alla ricerca delle migliori casse Bluetooth con un prodotto che ha cambiato molto ciò che si pretende dai modelli entry-level ultraeconomici. Parliamo di un dispositivo della nota azienda di accessori Tronsmart, ovvero T6 Mini, un piccolo speaker Bluetooth cilindrico. Come la forma suggerisce, esso può contare sull’emissione di suono a 360° in tutte le direzioni, puntando oltretutto su una potenza tutt’altro che da sottovalutare di ben 15 Watt.

Le dimensioni sono estremamente contenute – 9,2 x 9,2 x 12 cm, si porta in borsa -, mentre il peso è pari a 600 grammi che non fa gridare al miracolo, ma ci sta. Incluso in dotazione un cordino per l’aggancio a zaini e supporti vari. Ma guardiamo anche all’interno: qui troviamo un modulo Bluetooth 5.0 nuovo di zecca, pronto a garantire una lunga autonomia che, udite udite, raggiunge addirittura le 24 ore medie di riproduzione continuativa. Non è un errore di battitura, ma tutto vero: questo piccolo cilindro sembra essere quasi magico, ma chiaramente se lo sparate ad alto volume le cose potrebbero cambiare.

Non mancano un ingresso jack audio da 3.5 mm e slot micro SD per la riproduzione di MP3 senza connessioni. Certificazioni? Certo che ci sono: grazie allo standard IPX7 resiste al contatto con polvere, neve ed acqua. Non potete chiedere di meglio dalle migliori casse Bluetooth di fascia bassa visto l’incredibile prezzo di accesso!

Puoi acquistare Tronsmart T6 Mini su Amazon o se preferisci su eBay

Amazon Echo Dot 3a gen

Come dite? Cercate uno speaker Bluetooth ma non vi serve necessariamente qualcosa da portare in giro? Lo volete smart? La risposta in questo caso non può che essere Amazon Echo Dot 3a gen, il piccolo del parco Echo di casa Amazon che, con un prezzo molto aggressivo, si mette nelle mani praticamente di tutti. Se state cercando un prodotto da tenere sul comodino, sulla vostra scrivania di lavoro, ma anche in bagno o su un davanzale, Echo Dot è perfetto. Questo si collega strettamente ad una presa di corrente e non dispone di una batteria, ma mette a disposizione sia Bluetooth che Wi-Fi, nonché l’arcinoto assistente vocale Amazon Alexa.

Il piccolo cilindro schiacciato è da soli 43 x 99 x 99 mm e pesa 300 grammi. Il suo design è davvero piacevole: il corpo in policarbonato si incontra con una trama in tessuto in più colorazioni a scelta, con una giuntura fatta di LED azzurro che interagisce in base allo stato del dispositivo. Nonostante sia piccolino è davvero potente: ha ben 15 Watt che fanno quasi paura in un device così basso. Buono l’ascolto sia di musica che di audio derivante dai video. Essendo smart può essere sfruttato sia per gestire i propri dispositivi di smart home, sia per effettuare chiamate. Da tenere in considerazione che può oltretutto suonare all’unisono insieme ad altri prodotti Echo. Presente una porta jack audio ma per il collegamento di un altro eventuale speaker in cascata.

Puoi acquistare Amazon Echo Dot 3a gen su Amazon.

Amazon Echo Dot 3a gen
Prezzo consigliato: € 59.99Prezzo: € 39.99

Soundcore Flare Mini

Proseguiamo la nostra selezione alle migliori casse Bluetooth con un altro modello decisamente molto stuzzicante. Parliamo della Soundcore Flare Mini, cassa cilindrica davvero molto compatta che mette a disposizione di tutti un prodotto molto accessibile, bello da vedere e un po’ “speciale”. Sì, perché nel cilindro caratterizzato da una copertura in tessuto industriale il quale conferisce allo speaker piena impermeabilità contro l’acqua grazie alla certificazione IPX7, troviamo una striscia di LED colorati inferiore che reagisce in base alla musica riprodotta.

Tale striscia è variabile in base anche ad alcune tipologie di atmosfere differenti, tutte gestibili tramite un’app dedicata. Il risultato è senza dubbio quello di un prodotto che, oltre all’audio, guarda all’ambiente di festa che lo circonda. Sul retro troviamo accesso al tasto di accensione/spegnimento, il tasto per il pairing Bluetooth e una piccola lingua di gomma che protegge dall’acqua l’entrata jack audio da 3,5 mm e la porta micro USB per la ricarica.

La potenza ammonta a 10 Watt, da non sottovalutare visto che si tratta di un prodotto piuttosto piccolo. Dimensioni e peso sono assolutamente ottimi: 15,6 x 9 x 9 cm per 499 grammi, cosa che lo rendono sicuramente trasportabile in ogni situazione. Non possiamo che consigliarvela come prodotto fra le migliori casse Bluetooth da sfruttare di sera.

Puoi acquistare Soundcore Flare Mini su Amazon o se preferisci su eBay

UE Wonderboom 2

Se con la sua precedente generazione aveva ottenuto ottimi riscontri, il nuovo Ultimate Ears Wonderboom 2 non può che seguire la striscia positiva. Se siete alla ricerca delle migliori casse Bluetooth da portare sempre con voi, soprattutto in vacanza, allora mi sa che l’avete trovata. Wonderboom è uno speaker Bluetooth dalla forma quasi sferica (cilindro schiacciato sarebbe più preciso), caratterizzato dalla presenza di un rivestimento esterno in tessuto colorato. Le colorazioni sono davvero vastissime, cosa che rende senza dubbio Wonderboom 2 molto adatto all’utilizzo dei più giovani.

Perché è adatto alle vacanze? Semplice: abbiamo una resistenza al contatto coi liquidi e con la polvere, grazie al pieno standard IP67. Tendenzialmente può cadere anche in piscina, senza il minimo dei problemi. C’è inoltre la possibilità di ascoltare audio a 360°, che si propaga quindi in ogni direzione, ottimo per fruire musica in compagnia anche in posti molto ampi. Non ne viene resa nota la potenza effettiva, però il Wattaggio è assolutamente sufficiente per ascoltare musica ad alto volume oppure a riprodurre video con una buona acustica. Si spinge un po’ sui bassi, ma anche sul soundstage esteso se viene attivata la funzionalità Outdoor Boost, pensata proprio per l’utilizzo in esterna.

L’autonomia? Si parla di circa 13 ore di riproduzione tramite Bluetooth continua, davvero niente male. Le dimensioni sono pari a 10,4 x 9,5 x 9,5 cm mentre il peso è di 422 grammi, tutto sommato piuttosto buoni per il trasporto in libertà. Che altro dire? Se volete spendere poco e avere un prodotto molto dinamico in cambio, fateci un pensierino.

Puoi acquistare UE Wonderboom 2 su Amazon o se preferisci su eBay

Le migliori casse Bluetooth di fascia media: le soluzioni intermedie

Soundcore Wakey

Continuiamo la nostra guida alla scelta delle migliori casse Bluetooth con un altro prodotto abbastanza particolare, ovvero Soundcore Wakey. Dal brand che fa parte del noto gruppo Anker, sul mercato dell’elettronica ormai da anni, arriva una sorta di radiosveglia 2.0. Avete capito bene: parliamo di un prodotto pensato per stare fondamentalmente su un comodino, dalle dimensioni contenute e dal design piuttosto semplice, ma che ha dalla sua alcune funzionalità davvero interessanti.

Il corpo in plastica accoglie frontalmente una ampia striscia retata in similtessuto, dietro la quale troviamo un display digitale che mostra l’ora, come nelle classiche radiosveglie. Sotto però c’è molto di più. All’interno troviamo infatti due driver da 10 Watt, piuttosto potenti e in grado di offrire un audio pulito sia tramite Bluetooth che ingresso Aux (jack da 3,5 mm). Non manca inoltre un modulo radio FM, con la possibilità di salvare fino a 10 stazioni direttamente sull’app dedicata per smartphone. Oltre ad essere presente la funzione di sveglia, sul pannello superiore troviamo una piastra di ricarica wireless Qi (vi invitiamo ad approfondire su come funziona la ricarica wireless qui). Questa consente di ricaricare i dispositivi compatibili senza collegamenti di cavi: vi basterà poggiare il dispositivo sul lato superiore e questo andrà in ricarica.

Non si tratta di uno speaker con batteria classico, ma necessita di stare collegato ad una presa di corrente. Senza dubbio il prodotto più idoneo per chi cerca fra le migliori casse Bluetooth, quella più avvezza a stare sul comodino in camera da letto. Le dimensioni e il peso ammontano a 20 x 9,2 x 8,2 cm e 540 g, contenuti per tutto ciò che offre il prodotto.

Puoi acquistare Soundcore Wakey su Amazon o se preferisci su eBay

Bose SoundLink Mini II Special Edition

Continuiamo con una vera regina della categoria degli speaker dalle dimensioni ridotte, ovvero Bose SoundLink Mini II. In questo caso approfondiamo la versione Mini II SE, Special Edition, che è giunta sul mercato recentemente con qualche piccola novità rispetto alle precedenti.

Se la conoscevate già, non c’è davvero molto da dire: il design del prodotto non non si è assolutamente stravolto, anche perché tuttora appare come un vero e proprio miracolo dell’ingegneria se considerato il rapporto dimensione/potenza. Il piccolo Mini II SE mantiene infatti praticamente il design dei precedenti, un po’ rivisto: in soli 5.3 x 18.1 x 5.8 cm troviamo un audio davvero di primissima scelta, con una pulizia del suono senza alcun paragone sulla fascia di prezzo. Come tutti i prodotti Bose molta attenzione viene fatta sui bassi, molto profondi e sicuramente preponderanti. Nonostante ciò, non conosciamo la potenza effettiva di questa piccola belva, visto che Bose tende a mettere decisamente in secondo piano il parametro. Visto che, come abbiamo detto, è la qualità del suono ciò che ci interessa, siamo pienamente in sintonia con l’azienda statunitense.

Oltre ad un tasto fisico per richiamare l’assistente vocale del dispositivo connesso via Bluetooth, troviamo una porta jack audio da 3.5 mm e porta di ricarica USB Type-C. Quest’ultima dispone di tecnologia di ricarica rapida e consente di ottenere fono a 12 ore di autonomia in pochissimo tempo. Disponibile in due colorazioni (grigia o nera), è senza dubbio il Bose Bluetooth speaker per chi cerca qualcosa di molto dinamico da portare con sé, senza rinunciare alla potenza.

Puoi acquistare Bose SoundLink Mini II Special Edition su eBay.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Sony GTK-XB5

Continuiamo la nostra scalata alle migliori casse Bluetooth con un modello che, visto il ribasso di prezzo che ha subito nel corso del tempo, oggi rappresenta un vero affare. Probabilmente non lo conoscete, perché difficilmente ve l’avrà consigliato qualcuno: parliamo di Sony GTK-XB5, una vera e propria bestia dalle grandi dimensioni pensata per animare le feste in casa o all’esterno al meglio.

Le dimensioni e il peso sono notevoli: parliamo di 59,1 x 34,6 x 34,4 cm e 8,13 Kg. Come dite? Troppo grande e pesante? Contestualizziamolo al fatto che abbiamo di fronte una delle migliori casse Bluetooth per potenza, visto che raggiunge tranquillamente i 200 Watt effettivi, così da riprodurre musica ad alto volume ma anche a buona qualità. Il target di utilizzo è, evidentemente, quello dei party o delle jam session dove fare baccano è necessario.

Oltre alle porte RCA e jack per il collegamento di dispositivi più classici abbiamo a disposizione sia il Bluetooth che l’NFC: basta poggiare sul lato superiore il proprio smartphone e il pairing avviene istantaneamente. Piacevole è la presenza di LED anteriori che fanno ancora più atmosfera di festa. Giusto precisare che non si tratta di uno speaker con batteria integrata, ma prevede obbligatoriamente l’utilizzo di una presa di corrente.

Puoi acquistare Sony GTK-XB5 su Amazon o se preferisci su eBay

Sony GTK-XB5
Prezzo consigliato: € 250Prezzo: € 160.99

JBL Xtreme 2

Se avete un buon budget e volete portarvi a casa una delle migliori casse Bluetooth portatili, compatte e potenti, allora date un’occhiata alla ormai famosa JBL Xtreme 2. Si tratta della seconda generazione del classico cilindro di casa JBL, sebbene il modello Xtreme sia più ampio e bombato rispetto ai modelli più economici. C’è qualche motivo? Certamente: innanzitutto troviamo una potenza da ben 40 Watt garantita da due tweeter e due woofer laterali, ottimo per poter fare baccano in piena mobilità, senza fili grazie al Bluetooth 4.2.

C’è inoltre da dire che all’interno è presente anche un modulo batteria enorme da ben 10.000mAh. Questa garantisce una autonomia da ben 15 ore di durata, decisamente affatto male per chi ama pompare musica o guardare serie TV per tante ore ogni giorno. Ad impreziosire il tutto troviamo un corpo splash-proof, ovvero resistente agli schizzi di acqua (può anche essere lavato sotto l’acqua corrente) purché non venga completamente immerso. Non mancano anche due ore USB per ricaricare eventualmente anche i dispositivi mobili a mo’ di batteria esterna.

Puoi acquistare JBL Xtreme 2 su Amazon o se preferisci su eBay

JBL Xtreme 2
Prezzo consigliato: € 299Prezzo: € 196.99

Migliori casse Bluetooth di fascia alta: oltre i 200€

Libratone ZIPP 2

Continuiamo entrando in punta di piedi in piena fascia alta con un modello di un’azienda che negli ultimi anni ha saputo davvero cambiare alcuni paradigmi del settore audio wireless. Il modello che incontriamo è Libraton ZIPP 2. Siamo di fronte ad uno smart speaker portatile: ha una forma cilindrica, importante e con diffusione dell’audio a 360°, ma si mantiene su peso e dimensioni abbastanza contenuti di 12 x 12 x 26 cm e 1,5 Kg.

All’interno del grande cilindro troviamo una serie di componenti molto interessanti: oltre al Bluetooth e al Wi-Fi, c’è la compatibilità piena con Apple AirPlay 2, cosa non da poco per chi dispone di dispositivi di casa Apple. L’audio che propaga è davvero ottimo, assolutamente molto rispettoso di tutte le tipologie di genere musicale. Purtroppo l’azienda non mette a disposizione informazioni sulla potenza effettiva del dispositivo. Troviamo integrato un assistente vocale funzionale, ovvero Amazon Alexa.

L’autonomia che mette a disposizione ammonta a circa 12 ore di riproduzione, cosa niente male se consideriamo che al suo interno non manca davvero nulla. Se state cercando un prodotto versatile, particolare e che esce fuori dagli schemi, lo ZIPP 2 può essere il prodotto fra le migliori casse Bluetooth più idoneo nel vostro caso.

Puoi acquistare Libratone ZIPP 2 su Amazon o se preferisci su eBay

Sonos Move

Continuiamo e troviamo un prodotto davvero spettacolare, unico nel suo genere. Parliamo di Sonos Move, un dispositivo di design che mette tutto ciò che c’è di buono nell’ormai consolidata linea dell’azienda con quelle che sono le caratteristiche ideali degli speaker Bluetooth moderni. All’interno di un corpo senza ombra di dubbio molto elegante ma ingombrante è racchiuso un vero e proprio capolavoro dell’audio e della connettività.

L’ottima qualità del suono è infatti legata ad una serie di tecnologie davvero ottime, molto analoghe a quelle di Libratone ZIPP 2: presenti infatti Bluetooth, Wi-Fi e supporto Apple AirPlay 2. Gli assistenti vocali integrati sono ben due, a scelta delle proprie preferenze: selezionabili infatti Amazon Alexa o Google Assistant, magari da optare in base a quello che è il vostro ecosistema smart da gestire completamente senza mani. Il rispetto delle frequenze in uscita e la qualità del suono sono davvero di altissimo livello, buona ma non brillante invece l’autonomia che raggiunge le 10 ore di utilizzo.

C’è da dire che è il primo dispositivo in grado di stare indipendente da una presa di corrente di casa Sonos, e le possibilità che offre, soprattutto pensando al Multi-Room, non possono che far gola.

Puoi acquistare Sonos Move su Amazon o se preferisci su eBay

Sonos Move
Prezzo consigliato: € 399Prezzo: € 395.01

B&O Beoplay M5

Ebbene ci siamo lettori: siamo arrivati alla vetta della nostra guida dedicata alle migliori casse Bluetooth. Qui troviamo un’azienda che fa della fascia premium praticamente un vero e proprio dogma, e opera solo e soltanto su di essa. Bang & Olufsen, abbreviata B&O, è un’azienda che non necessita davvero di presentazioni: il suo Beoplay M5 è al momento lo speaker Bluetooth più accattivante che potete portarvi a casa. Il suo utilizzo è pensato in ambienti prettamente eleganti: i salotti di alto livello, ma anche gli studi medici dove il sottofondo musicale è un elemento che spesso viene sottovalutato. Il look appare come un grande cilindro, ricoperto per tutta l’altezza da uno strato in tessuto davvero splendido. Il corpo da 16,5 x 16,5 x 18,5 cm e 2,54 Kg si presenta con un look davvero molto curato, ma minimale: non c’è nessun elemento interazionale, se non un cavo da presa che sbuca dal suo retro, alla base.

Tutto wireless: al suo interno troviamo infatti Bluetooth, Wi-Fi, ma anche Apple AirPlay e addirittura DLNA. Non mancano oltretutto Spotify Connect, oltre che Chromecast built-in, feature in partnership con Google che consente di inviare audio da remoto da praticamente qualsiasi dispositivo mobile. Si può trasmettere praticamente in qualsiasi modo musica a questa piccola meraviglia, oltretutto contando sul supporto Multi-room, ottimo per chi vuole realizzare un impianto multipunto senza fili (via Wi-Fi). L’audio che è in grado di riprodurre è davvero sensazionale: parliamo di 120 Watt di potenza, davvero tanti, ma è come tutte le frequenze di suono vengono rispettate che fanno scegliere Beoplay M5 da occhi chiusi a tutti coloro che possono permettersi di spendere una grande cifra.

Non possiamo che suggerire l’acquisto della regina delle migliori casse Bluetooth a chi cerca un prodotto definitivo e, soprattutto, a chi vuole combinarlo anche nel tempo ad altri prodotti B&O.

Puoi acquistare B&O Beoplay M5 su Amazon.

La nostra analisi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Ad esempio, come specialist e responsabile su Ridble dei tablet, mi occupo di testare in prima persona qualsiasi tipo di tablet rilasciato sul mercato. Nel corso degli anni, questo iter mi ha permesso di accumulare una grandissima esperienza in questo settore, oltre ad avermi garantito la possibilità di mettere le mani su alcuni modelli di tablet iconici come la prima generazione di iPad.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Tutti i prodotti presenti all’interno delle nostre guide agli acquisti sono selezionati attraverso una serie di passaggi che definiamo come “metodo Ridble”. Si tratta di un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo e che si compone di 4 fasi.

I prodotti, in questo caso le migliori casse Bluetooth, entrano nei nostri radar a seguito della loro ufficializzazione da parte dell’azienda. Elementi come rumors, indiscrezioni, fughe di notizie e quant’altro non ci interessano. Attraverso l’utilizzo di varie fonti (comunicati stampa, inviti ad eventi ecc..) ogni specialist raccoglie l’ufficialità sull’esistenza dei prodotti appartenenti alla sua categoria di competenza.

L’annuncio non è però un requisito di per sé valido per poter essere preso in considerazione per l’inserimento nelle nostre guide all’acquisto. Il dispositivo di turno deve, infatti, raggiungere un requisito necessario: l’eleggibilità. È necessario che la cassa Bluetooth in analisi sia realmente acquistabile in Italia (online o offline) per poter essere oggetto di scelta.

A questo punto, se i primi due criteri sono stati rispettati, allora passiamo alla terza fase, quella della prova. Testiamo i prodotti in vendita per conoscerne da vicino punti di forza e di debolezza, e poter esprimere un giudizio generale. In questa fase ogni specialist capisce quali esigenze di acquisto il prodotto è in grado o meno di soddisfare, in modo da riuscire ad identificare, come in questo caso le migliori casse Bluetooth.

I prodotti che ottengono un giudizio positivo sono selezionati e inseriti nelle guide all’acquisto. Questa fase si ripete ogni volta durante l’aggiornamento mensile delle guide all’acquisto. Quindi almeno una volta al mese lo specialist mette di nuovo in discussione tutti i prodotti selezionati in precedenza e decide se inserirne o meno di nuovi.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

I test che porto avanti per valutare le dimensioni di una cassa Bluetooth, sono vari e diversi fra loro. Parto prendendo in considerazione l’utilizzo che ne farebbe un utente che sta cercando uno speaker da portare in giro, magari da riporre in uno zaino o in una borsa. Per gli speaker di piccole dimensioni che ho modo di provare come papabili prodotti da inserire nella guida, determino quanto sia effettivamente possibile da trasportare in giro senza creare problemi.

Utilizzo un normale zaino da campeggio che, una volta indossato, mi dà modo di capire se lo speaker in prova è troppo voluminoso oppure troppo pesante. Molto spesso gli utenti sono alla ricerca di uno speaker piccolo e leggero, pertanto questo test riesce a mimare al 100% i dubbi legati all’ingombro di una cassa Bluetooth. La qualità audio è ovviamente un altro aspetto molto importante dei miei test.

Oltre a prendere in considerazione il numero di Watt in uscita, faccio macinare allo speaker Bluetooth una playlist di Spotify contenente un gran numero di generi diversi. Questi spaziano dal cantautorato italiano, al pop, l’elettronica, hard rock, metal, musica classica e molto altro. I miei test valutano come lo speaker è in grado di diffondere l’audio di queste canzoni senza perdita di qualità. Ad esempio, mettendo su qualche canzone di De André, ascolto con attenzione se lo speaker in prova dà libero sfogo alla voce del cantautore oppure se non riesce a separarla correttamente dal resto degli strumenti.

La cosa assume connotati ancora più importanti quando valuto il comportamento della cassa Bluetooth durante l’ascolto di musica rock, magari qualche brano degli AC/DC. Qui capita spesso di trovarmi di fronte a soluzioni tendenti a mischiare un po’ tutti i suoni, oppure limitare le alte frequenze rendendo così le chitarre meno squillanti. Gli speaker che inserisco nelle mie guide escono vincitori da questo genere di test, ovviamente con le dovute differenze del caso. Alcune casse Bluetooth escono di fabbrica con una equalizzazione più spostata verso i bassi o i medi, ma scarto tutte quelle soluzioni che tendono a denaturare la qualità della traccia in ascolto.

Il test della qualità audio prende anche in considerazione l’eventuale presenza di aberrazioni acustiche in caso di ascolto ad alto volume, più o meno attorno al 70% della potenza massima. Oltre a permettermi di capire se lo speaker è adatto o meno all’ascolto all’aperto, mi fornisce importanti informazioni su quanto l’equalizzazione è in grado di offrire all’utente la versione più genuina della traccia in riproduzione.

L’autonomia delle casse Bluetooth è un elemento che non andrebbe mai sottovalutato. I miei test iniziano caricando lo speaker al 100%, facendo poi partire una playlist di Spotify da più 600 brani per un totale di più di 45 ore di ascolto. Mi appunto l’orario di inizio test e di fine, andando poi a ricaricare lo speaker una seconda volta. A questo punto segno anche il tempo impiegato dallo stesso per raggiungere la carica massima.

Tendo a scartare casse Bluetooth con un tempo di ricarica superiore alla metà del tempo di autonomia dichiarato. Se, ad esempio, incappo in uno speaker Bluetooth con autonomia di 10 ore e con un tempo di ricarica di 5 ore, considero l’idea che forse non è il caso di consigliarlo, a meno di particolari feature che riescono a farmi chiudere un occhio sul tempo di ricarica.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

3899 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.