Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Come assemblare un PC: scelta e montaggio della scheda video

Come assemblare un PC: scelta e montaggio della scheda video

di Claudio Carelli
Specialist Assemblare PC
aggiornato il 19 giugno 2020
7540 utenti hanno trovato utile questa guida
7540 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Migliore scheda video è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2020.

In questa guida ci dedicheremo alla scelta della migliore scheda video o GPU, un componente molto discusso che si occupa principalmente di mostrare su schermo ciò che accade all’interno del PC. Spiegheremo di cosa si tratta, di come valutarle e illustreremo quali siano le migliori da acquistare al momento. Spiegheremo infine come installarla e sostituirla.

Migliore scheda video: quale comprare

Ciò che ci interessa qui sono in particolare le schede video dedicate, un componente tutto d’un pezzo che fornisce un miglioramento esponenziale specialmente nell’utilizzo di software grafici professionali e nel gaming. Come potente unità di calcolo, la scheda video si affianca al processore determinando le capacità complessive del sistema. Questi due componenti sono infatti i principali responsabili per le prestazioni del computer e sono spesso quelli su cui andrete ad investire di più. Tuttavia è bene scegliere soluzioni bilanciate per evitare di tenere a freno certi componenti. 

Prima di partire, una nota: questa guida terrà a mente principalmente un utente generico, che non necessariamente potrebbe aver bisogno di qualcosa di alta potenza. Arriverà nella fascia alta, ma partirà molto dal basso; se sei unicamente interessato al gaming, potrebbe tornarti più utile la nostra guida sulla migliore scheda video gaming.

Nvidia e AMD

La scelta della scheda video si divide macroscopicamente fra Nvidia ed AMD, due colossi che regnano nell’industria GPU da più di un decennio. Queste due compagnie hanno il compito di creare l’architettura dei propri prodotti, per poi lasciare in mano ai partner il design del sistema di raffreddamento ed altre personalizzazioni. Possiamo perciò identificare modelli di base interamente ideati dai due produttori appena citati, chiamati reference oppure Founders Edition, e modelli personalizzati tramite aziende di terze parti, riconosciuti come custom (da parte di aziende come ASUS, MSI, Gigabyte ed altri), che possono vantare delle caratteristiche più rifinite. In genere, se la scheda include due ventole in bella vista si tratta di quest’ultima tipologia.

Proviamo a vederci chiaro riassumendo gli ultimissimi trend di questo settore. Le schede video Nvidia risultano ancora la scelta più popolare, dominando il mercato da parecchi anni, ma le schede AMD hanno nell’ultimo periodo dato del gran filo da torcere all’azienda. Nella fascia bassa AMD offre un vantaggio enorme per il prezzo, mentre chi cerca massima potenza o tecnologie particolari come il raytracing tende ad affidarsi a Nvidia.

All’interno della nostra guida valuteremo i dettagli tecnici delle varie proposte AMD e Nvidia, ma visto che si trattano di architetture completamente diverse non devi prendere alla lettera questi numeri come confronto. La nostra scelta è basata prevalentemente dai risultati nei benchmark ed i vari aspetti che contribuiscono all’esperienza utente. Andiamo perciò al sodo con la nostra selezione di migliore scheda video suddivisa per fascia di prezzo.

Fascia bassa: sotto i 200€

In questa fascia troviamo soddisfacenti schede video entry-level, ma che saranno capaci di offrire prestazioni adeguate al gaming a basse risoluzioni e leggeri contesti professionali. Se non vuoi spendere tanto, puoi cavarvela con la scheda grafica integrata del processore. Assicurati solo di avere le uscite video necessarie sulla scheda madre (trovi la nostra guida alla migliore scheda madre a questo link). Andiamo quindi a vedere la migliore scheda video da noi selezionata su questa fascia di prezzo.

MSI V809-2467R Radeon RX 560 4 GB 

Questa scheda grafica offre 4 GB di VRAM GDDR5 ed è anch’essa pensata per l’entry level e per chi si avvicina al gioco su PC senza avere budget alti.

Nella fascia bassa AMD sta dando del filo da torcere a Nvidia, grazie a prezzi estremamente competitivi e performance spesso superiori. Questa scheda ti consentirà di gestire carichi di lavoro superiore a quelli di una scheda integrata. Potrà permettere anche ottimo gaming per la fascia, spingendo in alto i dettagli di giochi AAA anche molto alla risoluzione di 1080p. Se non hai pretese di dettagli altissimi, è più che sufficiente per godersi il meglio dei giochi moderni.

Gigabyte GeForce GTX 1650 MINI ITX 4 GB

Questa scheda video monta 896 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 4 GB ed interfaccia 128-bit. 

Ecco che entra in scena la GTX 1650, ultimo approccio alla fascia bassa da parte di Nvidia, nella versione prodotta da Gigabyte. Grazie ai continui progressi in questo settore, anche questa economica scheda video offre soddisfacenti prestazioni, sia per chi sta configurando per la prima volta il proprio PC, sia per chi vuole cerca un miglioramento delle capacità video del sistema. Questa scheda video saprà dare una prova di ciò di cui è capace un computer di ultima generazione, lasciando comunque immaginare le prestazioni delle più potenti GPU sulle fasce più alte. Una modesta ma capace scheda video che non vi lascerà delusi.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1650 MINI ITX 4 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Fascia media: dai 200€ ai 400€

Negli ultimi tempi i prezzi delle schede video stanno avendo delle variazioni incredibili. È proprio da questa fascia di prezzo ad esserne vittima vista la presenza di potenti schede video dal giusto mix di prestazioni e prezzo. Il motivo dietro a tutto ciò sta nel discusso mining che ha reso scarsa la disponibilità di schede video, in particolare quelle AMD. Ecco quindi la nostra selezione di migliore scheda video su questa fascia.

Gigabyte Aorus GeForce GTX 1660 6 GB

Questa scheda video monta 1408 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 6 GB ed interfaccia 192-bit.

Questa scheda grafica va a tutti gli effetti a “sostituire” la precedente 1060 da 6 GB, ancora oggi una delle schede grafiche più popolari sul mercato. Quest’ultima purtroppo è molto difficile da recuperare, anche se tecnicamente non ancora fuori mercato, e consigliamo quindi il modello della generazione successiva. La generazione 16xx è stata creata da Nvidia per fornire la potenza della serie 20xx senza costosissime e sperimentali tecnologie come il raytracing. Sostanzialmente siamo davanti a una scheda grafica con grandi avanzamenti tecnologici e dal prezzo compatto, in grado di durare a lungo e di reggere tutti i giochi di gran livello di oggi.

Puoi acquistare Gigabyte Aorus GeForce GTX 1660 6 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Fascia alta: dai 400€ ai 600€

Il mining di Bitcoin e altre monete virtuali, sommato alla nuova generazione di schede grafiche con raytracing, ha causato un innalzamento forte dei prezzi delle schede grafiche. La situazione sta rientrando, ma i costi restano comunque abbastanza alti, soprattutto in questa fascia. I prodotti su questa fascia possono vantare prestazioni eccellenti che mirano a potenti workstation o PC da gaming. Ricordate di bilanciare sempre la configurazione evitando di preferire un componente in particolare rispetto ad altri. Ecco qui la nostra proposta di migliore scheda video intorno a queste cifre.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Gigabyte GeForce RTX 2070 Super Gaming 8 GB

Con 8 GB di memoria GDDR6, questa scheda segna un altro salto in avanti significativo per la potenza grafica. In questo caso, la versione proposta è la revisione Super della scheda, con migliorie tecniche e un prezzo ridotto rispetto al lancio.

La potenza della serie 20xx è spaventosa. Non solo si tratta di prodotti in grado di garantire produttività di altissimo livello, ma il lato gaming offre l’attrattiva principale: il raytracing, la tecnologia in gradi di simulare il comportamento dei raggi di luce in maniera realistica. Nuova frontiera della grafica, questa tecnologia permette di raggiungere immagini ancora più realistiche di prima, e il prezzo ne riflette il valore. Tecnologia al momento limitata nella diffusione, queste schede vanno considerate un acquisto principalmente per il futuro, dato che sembra questa la direzione che stanno prendendo i videogiochi di altissimo livello.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce RTX 2070 Super Gaming 8 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Fascia estrema: sopra i 600€

Arriviamo infine alla fascia estrema di schede video, il meglio a cui i consumatori possono aspirare. Possiamo aspettarci il massimo delle prestazioni da parte delle ultimissime architetture, perfette per delle workstation all’avanguardia o per l’intenso gaming in 4K. Questi prodotti sono affiancati dai design più singolari e sono spesso protagonisti delle ultimissime innovazioni da parte dei produttori. Un componente assolutamente da considerare se si vuole ottenere una PC dalle capacità mostruose, accompagnata ovviamente da un processore dello stesso calibro. Andiamo quindi a vedere la nostra selezione di migliore scheda video estrema.

XFX Radeon VII 16GB

Non farti ingannare dal numero: i 16 GB di memoria di questa scheda grafica sono molti, ma non sono necessariamente il massimo del massimo per il gaming. Resta comunque una scheda grafica fenomenale, in grado di spingersi quasi al limite dell’intera categoria. I giochi saranno estremamente fluidi anche ad altissimi dettagli e risoluzioni. Ma il suo vero punto di forza è la produttività: se ti occupi di modellazione 3D o video editing, potrebbe essere la soluzione perfetta per gestire l’enorme mole di calcoli che richiedono questi compiti.

Asus ROG Strix GeForce RTX 2080 Ti Advanced Edition 11GB

Siamo alla fascia più alta della fascia più alta. La 2080 Ti è la scheda più potente di tutto il segmento consumer, prima di passare alle soluzioni per aziende o necessità estreme particolari. Come puoi notare dal prezzo, è una vera e propria belva: 11 GB di VRAM, più di qualunque altra scheda in questa guida, una lunga lista di nuove tecnologie create apposta per la serie, e chi più ne ha più ne metta. Se il budget per te non è una preoccupazione, questa scheda grafica può gestire qualunque cosa, 4K ad altissime prestazioni, refresh rate alti, raytracing o qualunque tipo di setting gli viene imposto. Pensato per gamer estremamente esigenti, professionisti in cerca di qualcosa di estremamente potente e persone con in mente configurazioni davvero speciali.

Puoi acquistare Asus ROG Strix GeForce RTX 2080 Ti Advanced Edition 11GB su Amazon o se preferisci su eBay

Come montare la scheda video

Come per le RAM, l’installazione della scheda video è piuttosto semplice. Una volta che i componenti precedenti sono stati installati sulla scheda madre e questa è stata inserita all’interno del case, basterà collocare la scheda video nell’apposito slot PCI-Express (posto solitamente appena sotto il socket della CPU), sempre prestando molta attenzione a non toccare con le mani i pin color oro della scheda. A questo punto la scheda madre dovrebbe bloccare il dispositivo, che resterà saldamente ancorato sulla sua posizione.

Non dimenticate di rimuovere le piastre posteriori del case per far spazio alla GPU. Quest’ultime servono a proteggere la componentistica interna dai corpi esterni, ma anche a garantire un airflow ottimale. La rimozione in genere avviene tramite delle viti agganciate sulla parte superiore, ma potrebbe variare in base al case in vostro possesso, nel dubbio consultate il manuale.

L’ultimo passaggio è il collegamento dell’alimentazione supplementare, che proviene dall’alimentatore. Assicuratevi di riempire tutti gli slot di alimentazione presenti sulla scheda video, un requisito necessario per il suo funzionamento. Evitate l’utilizzo di adattatori; se il vostro alimentatore non è provvisto dei cavi necessari, molto probabilmente non è di buona qualità. L’acquisto di un alimentatore può sembrare una seccatura, ma è molto meglio che perdere i propri componenti in un brusco malfunzionamento dell’alimentatore di scarsa qualità. Una volta inserito tutto a dovere, collegate il cavo video all’uscita della GPU e siete pronti a partire!

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

7540 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.