Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Come assemblare un PC: scelta e montaggio della scheda video

Come assemblare un PC: scelta e montaggio della scheda video

di Claudio Carelli
Specialist Assemblare PC
aggiornato il 1 giugno 2018
7540 utenti hanno trovato utile questa guida
7540 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Migliore scheda video è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

In questa guida ci dedicheremo alla scelta della migliore scheda video o GPU, un componente molto discusso che si occupa principalmente di mostrare su schermo ciò che accade all’interno del PC. Tuttavia ciò che ci interessa qui sono in particolare le schede video dedicate, un componente tutto d’un pezzo che fornisce un miglioramento esponenziale specialmente nell’utilizzo di software grafici professionali e nel gaming. Come potente unità di calcolo, la scheda video si affianca al processore determinando le capacità complessive del sistema. Questi due componenti sono infatti i principali responsabili per le prestazioni del computer e sono spesso quelli su cui andrete ad investire di più. Tuttavia è bene scegliere soluzioni bilanciate per evitare di tenere a freno certi componenti. Vediamo quindi cosa prendere in considerazione per la scelta della migliore scheda video.

Migliore scheda video quale comprare

La scelta della scheda video si divide macroscopicamente fra Nvidia ed AMD, due colossi che regnano nell’industria GPU da più di un decennio. Queste due compagnie hanno il compito di strutturare l’architettura dei propri prodotti, per poi lasciare in mano ai partner il design del sistema di raffreddamento ed altre personalizzazioni. Possiamo perciò identificare modelli interamente ideati dai due produttori appena citati, chiamati reference oppure Founders Edition se si tratta di Nvidia, che sconsigliamo principalmente per la scarsa capacità di dissipazione, e modelli personalizzati tramite aziende di terze parti, riconosciuti come custom, da parte di aziende come ASUS, MSI, Gigabyte ed altri, che possono vantare delle caratteristiche rifinite. In genere se ha due ventole in bella vista si tratta di quest’ultima tipologia.

Proviamo a vederci chiaro riassumendo gli ultimissimi trend di questo settore. Nonostante il relativamente recente rilascio delle GPU AMD Vega, le schede video Nvidia risultano ancora la scelta più popolare dominando il mercato dal suo rilascio nel 2016. Le varie ottimizzazioni applicate continuano a segnare il distacco fra i due rivali, perciò Nvidia continua a detenere la leadership con abbastanza facilità. Proprio per questo, videogiochi e software professionali favoriscono tendenzialmente le GPU Nvidia. Purtroppo la mancanza di competizione va ai danni del consumatore, ma non possiamo certamente farne una colpa ad Nvidia visto l’innegabile ottimo lavoro. Nonostante ciò AMD ha i suoi assi nella manica che non sono affatto da sottovalutare.

All’interno della nostra guida valuteremo i dettagli tecnici delle varie proposte AMD e Nvidia, ma visto che si trattano di architetture completamente diverse non prendete alla lettera questi numeri come confronto. La nostra scelta è basata prevalentemente dai risultati nei benchmark ed i vari aspetti che contribuiscono all’esperienza utente. Andiamo perciò al sodo con la nostra selezione di migliore scheda video suddivisa per fascia di prezzo.

Fascia bassa: sotto i 200€

In questa fascia troviamo soddisfacenti schede video entry-level, ma che saranno perfettamente capaci di offrire prestazioni adeguate al gaming in 1080p e leggeri contesti professionali. Abbiamo preso in considerazione solo le ultimissime generazioni di GPU, per questo motivo non vi consigliamo di scendere di prezzo su questo componente. Sotto queste cifre potreste trovare schede video come la Nvidia GT 710 o AMD R5 230, dei prodotti molto datati che non offrono più un prezzo / performance al passo coi tempi. Se non volete spendere tanto, potete cavarvela con la scheda grafica integrata del processore, assicuratevi solo di avere le uscite video necessarie sulla scheda madre (trovate la nostra guida alla  migliore scheda madre). Andiamo quindi a vedere la migliore scheda video da noi selezionata su questa fascia di prezzo.

ASUS Phoenix GeForce GT 1030 OC 2GB

Questa scheda video monta 384 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 2 GB ed interfaccia 64-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 30 W senza richiedere alimentazione aggiuntiva.

Si tratta di un’ottima scheda video Nvidia adatta per configurazioni silenziose o di piccole dimensioni. Facciamo comunque fatica a consigliarla visto che spendendo poco più ci si porta a casa la più potente Nvidia GTX 1050, un prodotto dalle prestazioni molto più solide. Ciò nonostante, se avete davvero un budget fissato, questa GT 1030 non deluderà le vostre aspettative permettendovi un bel boost nella produttività di tutti i giorni e una modesta performance nel gaming.

Puoi acquistare ASUS Phoenix GeForce GT 1030 OC 2GB su Amazon o se preferisci su eBay

Gigabyte GeForce GTX 1050 Windforce OC 2 GB

Questa scheda video monta 640 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 2 GB ed interfaccia 128-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 75 W richiedendo un connettore a 6-pin per l’alimentazione.

Ecco che entra in scena la GTX 1050, la migliore scheda video per iniziare nel mondo del PC. Grazie ai continui progressi in questo settore, anche questa economica scheda video offre soddisfacenti prestazioni, sia per chi sta configurando per la prima volta il proprio PC, sia per chi vuole cerca un miglioramento delle capacità video del sistema. Questa scheda video saprà darvi una prova di ciò di cui è capace un computer di ultima generazione, lasciandovi immaginare le prestazioni delle più potenti GPU sulle fasce più alte. Una modesta ma capace scheda video che non vi lascerà delusi.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1050 Windforce OC 2GB su Amazon o se preferisci su eBay

Sapphire Pulse Radeon RX 560 2 GB

Questa scheda video monta 1024 Stream Processors affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 2 GB ed interfaccia 128-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 90 W richiedendo un connettore a 6-pin per l’alimentazione.

AMD fa la sua prima apparizione con la Radeon RX 560, la diretta rivale della GTX 1050. La performance è infatti molto vicina fra le due GPU, ma notiamo subito gli svantaggi del team rosso. Dal punto di vista dei software professionali, come da premessa, Nvidia gode di un più largo supporto degli sviluppatori, relativamente carente sul lato AMD. Nel gaming la GTX 1050 risulta generalmente migliore, ma la RX 560 recupera sui titoli DirectX 12 e Vulkan – è probabile che a distanza di anni la RX 560 ne esca vincitrice (come già successo in passato con schede AMD). Infine la proposta Radeon risulta meno efficiente, ma può vantare il supporto dei più accessibili monitor FreeSync per il gaming, contro i costosissimi G-Sync di Nvidia. Insomma, nonostante gli svantaggi la RX 560 ha comunque i suoi validi punti di forza.

Puoi acquistare Sapphire Pulse Radeon RX 560 2 GB su Amazon o se preferisci su eBay

ASUS Cerberus GeForce GTX 1050 Ti 4 GB

Questa scheda video monta 768 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 4 GB ed interfaccia 128-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 75 W senza richiedere alimentazione aggiuntiva.

Possiamo considerare la GTX 1050 Ti una variante migliorata della GTX 1050. I principali vantaggi sono i 4 GB di memoria in evidenza, ma i CUDA Core, responsabili effettivamente della potenza di calcolo, aumentano solo di un leggero 20%. In sostanza, nonostante la memoria a disposizione sia ben superiore, la performance tra le due schede video non sarà così percettibile. La nostra scelta è più rivolta verso la GTX 1060, dal nostro punto di vista molto più valida, ma se proprio non riuscite a spendere poco più ecco qui la migliore scheda video GTX 1050 Ti che abbiamo trovato.

Puoi acquistare ASUS Cerberus GeForce GTX 1050 Ti 4 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Fascia media: dai 200€ ai 400€

Negli ultimi tempi i prezzi delle schede video stanno avendo delle variazioni incredibili. È proprio da questa fascia di prezzo ad esserne vittima vista la presenza di potenti schede video dal giusto mix di prestazioni e prezzo. Il motivo dietro a tutto ciò sta nel discusso mining che ha reso scarsa la disponibilità di schede video, in particolare quelle AMD. Ecco quindi la nostra selezione di migliore scheda video su questa fascia.

Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce OC 3 GB

Questa scheda video monta 1152 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 3 GB ed interfaccia 192-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 120 W richiedendo un connettore a 6-pin per l’alimentazione.

Con la GTX 1060 da 3 GB potete aspettarvi un utilizzo in qualsiasi contesto, prestazioni all’altezza degli standard moderni. La superiorità di questa scheda video è determinata dal numero decisamente superiore di CUDA Core e dall’interfaccia a 192-bit. A differenza della 1050 Ti, le prestazioni di questa GPU si faranno ben notare attraverso un utilizzo più fluido di qualsiasi applicativo 3D. Incoroniamo perciò la GTX 1060 3 GB la migliore scheda video di fascia media, ideale per chi vuole godersi gli ultimissimi titoli senza spendere cifre troppo alte.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce OC 3 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Gigabyte Aorus GeForce GTX 1060 6 GB

Questa scheda video monta 1280 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 6 GB ed interfaccia 192-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 120 W richiedendo un connettore a 8-pin per l’alimentazione.

Come per la GTX 1050 Ti, anche la GTX 1060 da 6 GB è il modello migliorato della variante da 3 GB, anche se sarebbe più corretto dire il contrario, è la GTX 1060 3 GB ad essere la versione “castrata” diciamo. La caratteristica in rilievo è senza ombra di dubbio la memoria, ben 6 GB di GDDR5, abbiamo avuto modo di notare un trend in crescita nell’utilizzo della memoria perciò un quantitativo così voluminoso potrebbe decisamente impattare sulle prestazioni. Tuttavia, c’è da dire che tipicamente la sorella minore da 3 GB può vantare un rapporto fra prezzo e prestazioni migliore, ma ciò non toglie che questa scheda video non sia adatta. Possiamo aspettarci un miglioramento del 10-15% circa ed i benefici del doppio della memoria offerta, davvero niente male.

Puoi acquistare Gigabyte Aorus GeForce GTX 1060 6 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Fascia alta: dai 400€ ai 600€

La questione mining va conseguentemente ad influenzare tutte le fasce di prezzo, anche qui non possiamo con notare con amarezza la scarsa disponibilità o i prezzi esagerati delle proposte di schede video. I prodotti su questa fascia possono vantare prestazioni eccellenti che mirano a potenti workstation o PC da gaming. Ricordate di bilanciare sempre la configurazione evitando di preferire un componente in particolare rispetto ad altri. Ecco qui la nostra proposta di migliore scheda video intorno a queste cifre.

Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB

Questa scheda video monta 2432 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5 da 8 GB ed interfaccia 256-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 180 W richiedendo un connettore a 8-pin per l’alimentazione.

Accogliamo a braccia aperte l’ultima arrivata della serie Pascal, la GTX 1070 Ti riesce è un prodotto molto interessante grazie al suo posizionamento sul mercato. Di fatto le prestazioni si avvicinano parecchio alla GTX 1080 rendendo la differenza tra le due quasi impercettibile. Il vero e proprio distacco sta nella memoria utilizzata, la GTX 1070 Ti non viene premiata delle più efficienti GDDR5X, ma il numero di CUDA Core è approssimativamente lo stesso. Il resto della scheda tecnica è pressoché invariato, rendendo questa scheda un valido compromesso dalle prestazioni eccellenti.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB su Amazon.

Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB
Prezzo consigliato: € 556.28Prezzo: € 359

ASUS ROG STRIX GeForce GTX 1080 8 GB

Questa scheda video monta 2560 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5X da 8 GB ed interfaccia a 256-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 200 W richiedendo un connettore a 8-pin per l’alimentazione.

Ecco qui la titanica GTX 1080, una delle schede video più discusse di sempre. Inizialmente presentata come la regina della performance su architettura Pascal, è stata successivamente scavalcata dalla ancora più potente GTX 1080 Ti. Ciò non toglie che la GTX 1080 riesca a offrire prestazioni estreme per PC di alto livello grazie anche all’implementazione delle più recenti GDDR5X, che migliorano le prestazioni e l’efficienza delle ampiamente approvate GGDR5. Alla ricerca di una possente scheda video su questa fascia di prezzo? Questa è la migliore scheda video che potete ottenere al momento.

Puoi acquistare ASUS ROG STRIX GeForce GTX 1080 8 GB su Amazon.

ASUS ROG STRIX GeForce GTX 1080 8 GB
Prezzo consigliato: € 779Prezzo: € 503

Fascia estrema: sopra i 600€

Arriviamo infine alla fascia estrema di schede video, il meglio a cui i consumatori possono aspirare. Possiamo aspettarci il massimo delle prestazioni da parte delle ultimissime architetture, perfette per delle workstation all’avanguardia o per l’intenso gaming in 4K. Questi prodotti sono affiancati dai design più singolari e sono spesso protagonisti delle ultimissime innovazioni da parte dei produttori. Un componente assolutamente da considerare se si vuole ottenere una PC dalle capacità mostruose, accompagnata ovviamente da un processore dello stesso calibro come un Intel Core i7 8700K o AMD Ryzen 2700X. Andiamo quindi a vedere la nostra selezione di migliore scheda video estrema.

MSI GeForce GTX 1080 Ti Gaming X Trio

Questa scheda video monta 3584 CUDA Core affiancati a una memoria VRAM GDDR5X da 11 GB ed interfaccia a 256-bit. La GPU ha un TDP dichiarato di 250 W richiedendo due connettori a 8-pin per l’alimentazione.

Sul podio della serie 10 Nvidia non possiamo che trovare la possente GTX 1080 Ti, tutt’ora incontrastata a livello di performance. Possiede all’incirca la scheda tecnica della Titan XP, ma costando sostanzialmente meno e potendo vantare i più rifiniti design di terze parti. Rispetto alla precedente GTX 1080, la variante Ti porta un incremento considerevole dei CUDA Core e un’ampia interfaccia di memoria a 352-bit, tutto quello che si può desiderare da una scheda video su questa fascia. Troviamo inoltre gli abbondanti 11 GB di VRAM GGD5X che, affiancati da un mix di design e efficiente dissipazione, rendono la GTX 1080 Ti la scheda video definitiva.

Puoi acquistare MSI GeForce GTX 1080 Ti Gaming X Trio su Amazon.

MSI GeForce GTX 1080 Ti Gaming X Trio
Prezzo consigliato: € 693Prezzo: € 693

Come montare la scheda video

Come per le RAM, l’installazione della scheda video è piuttosto semplice. Una volta che i componenti precedenti sono stati installati sulla scheda madre e questa è stata inserita all’interno del case, basterà collocare la scheda video nell’apposito slot PCI-Express (posto solitamente appena sotto il socket della CPU), sempre prestando molta attenzione a non toccare con le mani i pin color oro della scheda. A questo punto la scheda madre dovrebbe bloccare il dispositivo, che resterà saldamente ancorato sulla sua posizione.

Non dimenticate di rimuovere le piastre posteriori del case per far spazio alla GPU. Quest’ultime servono a proteggere la componentistica interna dai corpi esterni, ma anche a garantire un airflow ottimale. La rimozione in genere avviene tramite delle viti agganciate sulla parte superiore, ma potrebbe variare in base al case in vostro possesso, nel dubbio consultate il manuale.

L’ultimo passaggio è il collegamento dell’alimentazione supplementare, che proviene dall’alimentatore. Assicuratevi di riempire tutti gli slot di alimentazione presenti sulla scheda video, un requisito necessario per il suo funzionamento. Evitate l’utilizzo di adattatori; se il vostro alimentatore non è provvisto dei cavi necessari, molto probabilmente non è di buona qualità. L’acquisto di un alimentatore può sembrare una seccatura, ma è molto meglio che perdere i propri componenti in un brusco malfunzionamento dell’alimentatore di scarsa qualità. Una volta inserito tutto a dovere, collegate il cavo video all’uscita della GPU e siete pronti a partire!

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

7540 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.