Scheda video gaming: come e quale scegliere

Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a gennaio 2018.

 

L’obbiettivo principale di questo articolo è quello di suggerirvi una buona scheda video gaming oriented, la componente quasi interamente responsabile per il calcolo ed il rendering di ciò che riguarda gli elementi visivi di qualsiasi programma, sia esso un videogioco o un programma di editing. Indubbiamente la scheda video, o GPU (Graphics Processing Unit) è assieme alla CPU uno degli elementi più importanti per determinare la potenza della rig, quindi scegliere il migliore modello per il vostro budget è a dir poco fondamentale. Andiamo insieme a vedere quali sono le più buone disponibili al momento.

Scheda video gaming quale comprare

Le schede video in pratica sono dei processori atti al calcolo degli elementi grafici, quindi essendo un processore ciò che è importante da determinare per capire se sia o meno un buon prodotto è la sua capacità di calcolo. Le due uniche case che progettano e sviluppano GPU con finalità videoludiche sono AMD e Nvidia; principalmente vi suggeriremo prodotti Nvidia Geforce, perché da diversi anni ormai lo scontro fra i due titani dell’industria ha portato quest’ultima a sfornare prodotti decisamente più performanti e garanti di longevità dell’investimento. Altrettanto importante è anche specificare il sistema di refrigerazione del dispositivo, visto che potenza ed emissioni termiche viaggiano sempre di pari passo. Questo importante elemento è lasciato alle mani delle case di distribuzione, come Gigabyte o Msi, che oltre a regolare il clock (la frequenza di lavoro) della GPU installano pure un sistema refrigerante proprietario. Solitamente è possibile installare un dissipatore a liquido su una scheda video gaming, però non ve le consiglieremo in quanto effettivamente fondamentale solo per chi intende praticare un overclocking estremo e costante.

Come accade con gli altri articoli della collana assemblare PC gaming, abbiamo deciso di suddividere i prodotti in tre macro categorie e selezionare i dispositivi più performanti delle varie fasce. Abbiamo deciso di tralasciare la fascia più bassa perché riteniamo che in nessun caso valga la pena acquistare prodotti concepiti fin dal principio come inferiori; in questi articoli trovate solo il meglio per ogni fascia di prezzo. Alla fascia medio-bassa corrispondono i prodotti che offrono performance buone ad un prezzo contenuto. Nella fascia media troviamo schede video gaming con prestazioni più che sufficienti per giocare in tutta sicurezza e con ottime prestazioni tutti i giochi più recenti e passati. Nella fascia alta, infine, abbiamo le migliori GPU, concepite per far girare qualsiasi gioco sul nostro PC al massimo delle sue potenzialità per diversi anni a venire. Procediamo quindi, andando in ordine di fasce di prezzo.

Fascia medio-bassa: dai 100 ai 250€

MSI GeForce GTX 1050 Gaming X 2 GB

Scheda video gaming

 

Questa scheda video gaming lavora ad un clock di 1442 MHz (1556 MHz in boost) e monta una memoria VRAM GDDR5 da 2 GB con frequenza di 7108 MHz ed interfaccia 128-bit. La scheda vanta 640 CUDA Core ed è dotata di due ventole.

Un buon punto di ingresso per i neofiti, questa scheda è concepita per la creazione di PC da gaming non molto performanti ma sufficientemente potenti per far funzionare in tutta comodità ed al massimo delle prestazioni i titoli rilasciati diversi anni fa o i free-to-play come DOTA 2, Heroes of the Storm o World of Tanks. Il difetto di una GPU come questa, seppur abbia elementi apprezzabili come il basso costo o la doppia ventola, è che non essendo molto performante vi troverete ben presto a cambiarla (o a comprarne una seconda identica da affiancare tramite la tecnologia SLI); tenetela a mente come minimo sotto cui non dovete andare. Se però state iniziando giusto ora ad entrare nel mondo del PC gaming e volete capire se valga o meno la pena prima di investire un capitale, allora vi suggeriamo di acquistarla. Potete trovarla a questa pagina Amazon o tramite box sottostante.

Fascia media: dai 250 ai 350€

Gigabyte GeForce GTX 1060 WINDFORCE OC 6G

Scheda video gaming

Questa scheda video gaming lavora ad un clock di 1582 MHz (1797 MHz in boost) e monta una memoria VRAM GDDR5 da 6 GB con frequenza di 8008 MHz ed interfaccia 192-bit. La scheda vanta 1280 CUDA Core ed è dotata di due ventole.

Questa è decisamente una scheda portentosa, capace di portare un perfetto equilibrio di performance, consumi e prezzo in un solo conveniente pacchetto. Con questa piccola ma potente GPU potrete giocare molto bene a tutti i titoli in uscita ma senza pretese eccessive; per intenderci, l’esperienza 1920 x 1080 a 60 fps sono praticamente assicurate, ma non pensate di andare in 4K multi-schermo con questa scheda ed avere framerate alti. Potrete ottenere anche ottimi risultati in termini di VR, essendo un ottimo prodotto anche per impiegare visori come Oculus Rift o HTC Vive. Abbiamo visto la scheda in azione alla Gamescom 2016 e possiamo assicurarvi che ha una resa molto buona e non ha nulla da invidiare alle sue sorelle maggiori. Esiste anche una variante meno costosa della GTX 1060, però il motivo della diversità di prezzo è dato dalla VRAM letteralmente dimezzata (3 GB contro i 6 GB di quella che vi suggeriamo noi) e francamente questa differenza così marcata ci frena dal raccomandarla. Se siete interessati a questo ottimo prodotto, vi ricordiamo che la trovate direttamente da questa pagina Amazon o cliccando sul box qui sotto.

Fascia alta: oltre i 400€

Gigabyte GeForce GTX 1070 G1 Gaming 8G

Scheda video gaming

 

Questa scheda video gaming lavora ad un clock di 1620 MHz (1822 MHz in boost) e monta una memoria VRAM GDDR5 da 8 GB con frequenza di 8008 MHz ed interfaccia 256-bit. La scheda vanta 1920 CUDA Core ed è dotata di ben tre ventole.

Questa scheda è semplicemente sensazionale perché offre un salto prestazionale senza precedenti rispetto al modello equivalente della generazione precedente. Inoltre, come accade con tutte le schede facenti parte della famiglia “70” di ogni generazione Nvidia, risulta essere la migliore scheda video gaming per rapporto qualità/prezzo sul mercato. Questa GPU, costando quel che costa, ha una resa prestazionale analoga a quella di una Nvidia Titan X, che per intenderci è una scheda video che al lancio costava ben più di 1000€! Con questa scheda tutto è possibile e praticabile, dal VR al 4K a 60 fps fissi, e la vostra rig rimarrà sufficientemente performante per diversi anni a venire in modo da accomodare anche futuri requisiti raccomandati nei giochi. Anche in questo caso la potete acquistare tramite questa pagina Amazon o tramite box.

Zotac GeForce GTX 1080 AMP! Extreme Edition

Scheda video gaming

Questa scheda video gaming lavora ad un clock di 1771 MHz (1911 MHz in boost) e monta una memoria VRAM GDDR5X da 8 GB con frequenza di 10800 MHz ed interfaccia 256-bit. La scheda vanta 2560 CUDA Core ed è dotata di tre ventole.

Se proprio desiderate prendere il meglio del meglio, non cercate oltre: questa è la GPU che vi consigliamo se desiderate il massimo della potenza e longevità garantita. Niente compromessi e rinunce con questa Zotac; questa è sicuramente una delle varianti più potenti dell’apprezzatissimo modello GTX 1080 che ha sviluppato Nvidia. Con questa scheda potreste anche dilettarvi con soluzioni avanzate per la vostra postazione da gaming, come un impianto multi-schermo a 4 monitor in 4k a 144 Hz. Ovviamente se non siete gamer estremi lasciate perdere, considerando che servono migliaia di euro di componenti in totale (compreso un processore multi-core estremo, una scheda madre adatta, tanti gigabyte di memoria RAM ad alta frequenza e soprattutto un alimentatore molto capace) e ovviamente monitor all’altezza per godere appieno di ciò che questo mostro è in grado di sprigionare. Se non altro una cosa è certa: è impossibile rimanere delusi dell’acquisto, che potrete effettuare da questo link ad Amazon o cliccando sul box qui sotto.

Come montare la scheda video

Montare la scheda video non richiede una particolare attenzione: è necessario smontare il pannellino che copre le uscite dietro nel case, farla scivolare nello slot PCI-Express e agganciarla con un paio di viti. L’alimentazione passa attraverso uno o due connettori a 6 pin che escono dall’APU, e si collegano nella parte posteriore della scheda. Una avvertenza sta nella scelta del case: alcune GPU hanno delle dimensioni davvero importanti, e potrebbero addirittura non trovare posto fra i restanti componenti se non si pone la giusta attenzione. Per montare la scheda video abbiamo però realizzato una guida con immagini capace di mostrarvi tutto quello che c’è da fare e le attenzioni necessarie da porre, ma non dovreste avere particolari problemi.

 

Altro

Vi è stata utile questa guida? Ne abbiamo anche altre su tutti i componenti più o meno fondamentali per assemblare la propria rig da gaming. Le trovate tramite questi link:

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello di dissipatore PC Gaming che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top