Migliore reflex entry level: guida all’acquisto

N.B. Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale ad ottobre 2017.

 

In questo articolo prenderemo in considerazione alcune tra le reflex entry level disponibili attualmente sul mercato al fine di guidarvi nella scelta della vostra prima fotocamera per imparare a fotografare. L’obiettivo è quello di fornirvi una panoramica completa della migliore reflex entry level in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfi le vostre esigenze.

Migliore reflex entry level quale comprare

Scegliere una fotocamera reflex entry level è sempre un passo fondamentale della propria “vita fotografica”. Si tratta quasi sempre di una prima scelta o di un cambio generazionale, motivo per cui in questo articolo troverete non solo prodotti per iniziare a fotografare bensì evoluzioni importanti di modelli storici o semplici evoluzioni di modelli entry level. Sono presenti infatti modelli sia veri entry level economici che “entry level avanzati” – come piace definirli a noi -, in quanto a metà tra una entry level basilare e una mid-range. Ci sono diverse variabili di scelta per un utente alle prime armi: bisogna senz’altro considerare le proprie esigenze fotografiche, che possono essere generiche, avanzate o professionali. Se siete in questa guida è perché, evidentemente, siete alle prime armi oppure, al limite, avete già una reflex e volete comprare qualcosa in più che vi possa dare qualità e velocità senza investire troppi soldi.

Se siete alla vostra prima reflex valutate quanto sia importante la qualità di scatto per voi, quanto budget avete a disposizione e soprattutto se preferite avere WiFi o Bluetooth (o tutti e due) oppure se non è una cosa rilevante. Negli ultimi modelli, sia entry level che non, è ormai assodata la presenza di un chip in grado di trasmettere le immagini ad uno smartphone senza fili, di solito appunto con due modalità diverse. Nel caso in cui scegliate un dispositivo con il WiFi avrete la possibilità di usare il vostro smartphone, tablet o computer per controllare la fotocamera in remoto e condividere senza fili immagini a risoluzione piena e video girati. Diversamente, qualora doveste scegliere una connessione Bluetooth avreste il vantaggio della connessione continua con lo smartphone che vi permette di avere subito le foto appena scattate senza dover eseguire nessuna operazione ulteriore. Lo svantaggio è che le immagini non verranno condivise a risoluzione piena bensì a 2 megapixel (risoluzione comunque perfetta per i social e per la rapida condivisione mail) e non potrete gestire la fotocamera in remoto.

Abbiamo selezionato queste fotocamere in ordine di prezzo, dato che di solito si sposa anche con le caratteristiche presenti all’interno del prodotto. Non è sempre vero che chi più spende più ha, anzi, ad ogni modo, in questo articolo i prezzi sono allineati con le eventuali caratteristiche più o meno performanti e la presenza di nuovi sensori o tecnologie recenti.

Canon EOS 1300D

Migliore reflex entry levelQuesta fotocamera rientra sicuramente tra le nostre preferite, come visto nella recensione di Canon EOS 1300D che abbiamo avuto modo di realizzare. Fin dal momento della sua presentazione, eravamo rimasti molto colpiti per le caratteristiche interne e l’ottimo rapporto qualità/prezzo, qualità assolutamente splendida di Canon EOS 1300D. Evoluzione della storica 1200D, Canon EOS 1300D integra un sensore CMOS da 18,7 megapixel e un processore Digic 4+ sufficientemente rapido da garantire fino 3 fps come raffica e buone prestazioni per quanto concerne la sensibilità ISO estendibile fino a 12800. Registra video in Full HD a 1080p, integra un display TFT da 3″ con circa 920.000 punti di definizione, pesa 485 grammi ed integra un chip WiFi che permette di scambiare rapidamente foto e filmati con smartphone e tablet. Nella nostra prova l’abbiamo promossa soprattutto per il prezzo molto contenuto, che la rende perfetta per un primo acquisto di chi si sta avvicinando alla fotografia digitale.

Canon EOS 1300D è disponibile all’acquisto su Amazon a questo link. Questa fotocamera è perfetta per chi vuole iniziare con la sua prima reflex ma non ha un grande budget a disposizione da investire. La lente in kit, il 18-55mm, è adatto per la maggior parte delle foto che potreste scattare da amatori, sia in vacanza che non. A 18 mm infatti riuscirete a ritrarre qualcosa di fotografia paesaggistica, a 55mm invece potrete spingervi in qualche esempio di fotografia ritrattistica o, perché no, se la situazione lo permette anche di fotografia macro.

Nikon D3400

Migliori reflex entry levelSempre parlando di evoluzioni importanti, Nikon D3400 ha fatto capolino nell’agosto del 2016 ed è la diretta sostituta di Nikon D3300, una fotocamera reflex entry level che ha sicuramente fatto la storia per quanto concerne le persone che iniziavano ad interessarsi alla fotografia e cercavano un buon prodotto facile da usare. Nikon D3400 mantiene alcune grandi funzioni del modello precedente e ne migliora altre, come ad esempio per quanto concerne l’autofocus, ora compatibile con più obiettivi e con un maggior numero di punti. La miglioria importante di questo modello, nonché una delle caratteristiche principali, è sicuramente la batteria con autonomia da ben 1200 scatti, un record per quanto riguarda il mercato delle reflex (o comunque della maggior parte dei modelli attualmente in commercio). Nikon D3400 integra un sensore CMOS DX da 24,2 megapixel, un processore d’immagine EXPEED 4 e, novità di questo modello, un chip Bluetooth low energy (BLE) che, grazie alla tecnologia SnapSeed di Nikon, vi permetterà di scattare una foto e ritrovarla immediatamente su smartphone o tablet, caratteristica comoda ma che però è limitata ad immagini di qualità ridotta. Senza chip WiFi non è infatti possibile trasferire filmati o foto a risoluzione originale, limite che ai più pretenziosi potrebbe far storcere il naso. Nonostante tutto però rimane un buon prodotto, ergonomico, leggero e prestante, sicuramente un degno sostituto di Nikon D3300.

Nikon D3400 è acquistabile su Amazon cliccando qui. Nikon D3400 è perfetta per chi cerca un filo in più di qualità d’immagine rispetto alla “base” della concorrenza e soprattutto chi sposa la presenza del Bluetooth con SnapBridge per avere la connessione continua con lo smartphone. Badate bene a questa esigenza però: non avrete alcun tipo di WiFi, quindi per trasferire le immagini a risoluzione piena dovrete servirvi di un computer (poco male, finora abbiamo tutti fatto così e siamo ancora vivi).

Canon EOS 200D

Migliore reflex entry levelCanon EOS 200D è una delle ultime arrivate a listino Canon ed è stata presentata davvero senza preavviso in una livrea quasi completamente nuova. Si tratta di una reflex entry level dedicata ad un target di social addicted e di fotografi da smartphone desiderosi di evolversi con qualcosa di decisamente superiore. Integra un sensore CMOS APS-C da 24.2 megapixel, un processore d’immagine DIGIC 7 (lo stesso contenuto all’interno delle top di gamma della casa giapponese), un sistema di messa a fuoco Dual Pixel CMOS AF da 9 punti e prestazioni ISO fino a 25600 in foto e 12800 in video. È presente inoltre una modalità che permette di registrare filmati HDR (in cui vengono effettivamente catturati due frame ad esposizione variabile) e una modalità Time Lapse con intervallometro. Presente anche il nuovo menù facilitato di Canon (come quello di Canon EOS 800D) e un display orientabile touch con modalità selfie e possibilità di scattare una foto toccando con il dito.

Canon EOS 200D è acquistabile su Amazon cliccando qui. Canon EOS 200D è la “marcia in più” del produttore giapponese che va a migliorare alcuni difetti riscontrati su EOS 100D e ad aggiungere alcune caratteristiche richieste a gran voce dagli utenti. È buona per la presenza di un intervallometro integrato per i Time Lapse e riesce a scattare immagini con un’ottima risoluzione che senz’altro vi soddisferà. Il processore DIGIC 7 riesce a gestire bene il rumore nella maggior parte dei casi. Questo modello potrebbe essere un’idea d’acquisto qualora abbiate già una 100D e volete fare il passaggio oppure possedete una 1200D o inferiore.

Nikon D5600

Migliore reflex entry levelNikon D5600 è l’evoluzione di D5500, storico modello entry level del produttore giapponese. Abbiamo avuto la possibilità di provare e recensire Nikon D5600, e l’abbiamo definita la reflex per partire con il piede giusto. Integra un sensore APS-C DX da 24,2 Megapixel, un processore d’immagine EXPEED 4 che permette scatti fino a 5 fps, offre una sensibilità ISO da 100 a 25600 e 39 punti di messa a fuoco. Fino qui niente di così tanto nuovo rispetto a prima, ciò che realmente è stato migliorato sono le feature aggiuntive dedicate a SnapBridge  per condividere in modo semplice e rapido le immagini. Troviamo infatti su Nikon D5600 tecnologia SnapBridge di Nikon, una funzione che permette di trasferire le immagini velocemente tramite una connessione stabile generata dall’utilizzo del chip Bluetooth. Presente anche il chip WiFi che, a differenza della tecnologia SnapBridge, permette il trasferimento anche di filmati e immagini a risoluzione piena.

Nikon D5600 è disponibile su Amazon cliccando qui. Nikon D5600 è un vero concentrato di qualità d’immagine e ottime caratteristiche tecniche. Sicuramente, per questa fascia di prezzo, sbaraglia la concorrenza per quanto concerne raffica di scatto e punti di messa a fuoco. A differenza della sorella minore, Nikon D3400, qui avrete sia WiFi che Bluetooth, quindi potrete sbizzarrirvi in vari modi per la condivisione delle immagini. È un ottimo modello per chi vuole passare a qualcosa di più prestante e magari, nel corso degli anni precedenti, ha posseduto (o possiede ancora) una Nikon D3200, Nikon D3300 oppure Nikon D5500.

Altro

Le reflex entry level non ti convincono? Prova a dare un’occhiata agli articoli appartenenti alla collana reflex:

Se sei interessato ad altre tipologie, visita le nostre selezioni dedicate agli altri tipi di fotocamere presenti nello Starter Kit dedicato a quale macchina fotografica comprare.

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top