Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Come assemblare un PC: scelta e montaggio della memoria RAM

Come assemblare un PC: scelta e montaggio della memoria RAM

di Claudio Carelli
Specialist Assemblare PC
aggiornato il 16 giugno 2020
6179 utenti hanno trovato utile questa guida
6179 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida RAM è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2020.

In questa guida parliamo della RAM, un componente essenziale per il funzionamento del PC. Elencheremo i migliori modelli per assemblare un computer per scopi generali come l’uso di Office, video, musica o altri scopi non specialistici.

Stai assemblando un PC per il gioco da zero? Puoi prendere ispirazione dalla nostra personale scelta di build complete PC gaming, il giusto equilibrio e la massima compatibilità dei componenti.

Migliore RAM per PC: quale comprare

La RAM (Random Access Memory) è una memoria che conserva tutti i file dei programmi attualmente in esecuzione. Ciò vuol dire che una capacità superiore di RAM ci permetterà di eseguire più applicazioni allo stesso tempo, sempre che il processore riesca a tenere il passo. Se invece non disponiamo di abbastanza RAM, il sistema operativo impiegherà in alternativa i cosiddetti file di paging collocati su SSD o hard disk, causando gravi rallentamenti o blocchi del computer.

D’altra parte il costo della RAM non è affatto da sottovalutare, visto che un tipico hard disk da 3 TB costa circa quanto 8 GB di memoria DDR4. In sostanza, vogliamo ottenere il giusto quantitativo di RAM, per accontentare sia il PC che il nostro portafogli.

Caratteristiche

La RAM è identificata da tre semplici ma fondamentali aspetti: capacità, frequenza e latenza.

  • La capacità è appunto il suo quantitativo, ossia quante informazioni può conservare in un determinato istante. Al giorno d’oggi il minimo indispensabile è di 4 GB, ma raccomandiamo vivamente almeno 8 GB per evitare rallentamenti.
  • La frequenza è invece la velocità, ovvero la quantità di dati elaborata per secondo. Questa caratteristica è vincolata dal supporto di CPU e scheda madre, che limitano o estendono le frequenze concesse. Al momento lo standard di RAM DDR4 parte da 2133 MHz fino ad arrivare 2666 MHz, oltre sono considerate memorie da overclock.
  • La latenza, espressa in CL, è il ritardo in nanosecondi nella comunicazione fra CPU e RAM. Minore sarà il suo valore, meglio sarà per la performance del computer. Solitamente la latenza cresce di pari passo con l’aumentare della frequenza, un compromesso dovuto al funzionamento di questi moduli. Si tratta di una caratteristica marginale, da tenere d’occhio solo per prodotti di un certo calibro.

Modulo singolo, doppio o quadruplo

Andando più nel dettaglio, le schede madri sono tipicamente provviste da molteplici slot per la RAM, mentre la proposta di memorie è ricca di kit da due o più moduli. La domanda quindi sorge spontanea: che differenza fa avere più di un modulo RAM? Nel più dei casi la differenza è insignificante e non sarà perciò un criterio da valutare. Ciò nonostante è possibile usare moduli multipli per ottenere dei miglioramenti in applicazioni molto impegnative, ma saranno necessarie approfondite analisi sui vantaggi del cosiddetto dual-channel o quad-channel. Nel più dei casi baseremo la nostra scelta sul costo del prodotto, che non necessariamente sarà orientata verso il singolo modulo, ma dipende dalle tue esigenze.

Ecco quindi la nostra selezione di RAM suddivisa in base alla capacità, in modo da soddisfare ogni esigenza. Per quanto riguarda il montaggio, vi dedicheremo una sezione apposita alla fine della guida.

RAM da 8 GB

Lo standard odierno per la capacità della memoria RAM. Qualsiasi configurazione moderna ne comprende almeno 8 GB; usane meno, e il tuo computer inizierà ad avere difficoltà nell’aprire programmi e browser. Ecco i migliori modelli che abbiamo selezionato; ricorda che, nel dubbio, puoi sempre acquistare due modelli da 8 GB assieme per raggiungere 16 (consultando sempre compatibilità dei vari componenti).

Corsair Vengeance LPX 8 GB

Partendo dai singoli stick, questa RAM consiste in un banco DDR4 da 8 GB che opera a 3000 MHz con latenza CL 16. Una memoria dalle frequenze più spinte, da accoppiare a configurazioni più prestanti e versatili. Una scelta più attenta al futuro, che può facilmente essere raddoppiata in un prossimo momento per raggiungere i 16 GB.

Puoi acquistare Corsair Vengeance LPX 8 GB su Amazon o se preferisci su eBay

RAM da 16 GB

Nel più dei casi 8 GB sono sufficienti, ma non c’è male ad avere più RAM a disposizione. Magari vuoi un quantitativo di memoria abbondante per evitare di dover mettere mano al PC in futuro, oppure ti servono effettivamente 16 GB per i pesanti applicativi che utilizzi. Qualsiasi sia il motivo, ecco le proposte migliori che abbiamo scelto.

Corsair Vengeance LPX 16 GB

Questa RAM consiste in due banchi DDR4 da 8 GB (16 GB) che operano a 3000 MHz e latenza CL 15. Qui troviamo frequenze superiori e latenze leggermente migliorate, ottime per le configurazioni più potenti e all’avanguardia. La possibilità di sfruttare il dual channel dove possibile rende questa soluzione la più comune e accettata per ogni tipo di computer, dal gaming al lavoro. Un prodotto ben più definitivo fra le proposte di 16 GB di memoria, e di gran lunga il più adatto a qualsiasi tipo di situazione.

Puoi acquistare Corsair Vengeance LPX 16 GB su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

RAM da 32 GB

Arriviamo infine alle colossali proposte da 32 GB. È raro che un quantitativo così enorme sia necessario ad una normale configurazione PC, ma ci sono situazioni in cui questo tipo di potenza potrebbe mettere il cuore in pace all’utente. Se stai consultando questa parte della guida, quindi, hai intenzione di usare il computer per qualcosa che richiede molte applicazioni pesanti aperte in contemporanea, e vuoi anche costruire una macchina in grado di durare per anni e anni. Ricordiamo comunque che è sempre possibile usare 4 moduli da 8 GB, e il sistema li userà automaticamente in quad channel.

Se hai quindi necessità particolari o usi programmi che richiedono quantità forti di RAM (o, semplicemente, non hai problemi di costi e vuoi stare assolutamente sul sicuro), ecco quindi la nostra selezione di memorie da 32 GB.

Patriot Viper Steel DDR4 3200 32GB

Questa RAM consiste in due banchi DDR4 da 16 GB (32 GB) che operano a 3200 MHz e latenza CL 16. Siamo molto in alto, ma mantenendo sempre il prezzo in una fascia ragionevole. Un acquisto del genere garantisce ben oltre la RAM necessaria al momento, e anche in futuro; ci vorrà molto, molto tempo prima che si notino miglioramenti oltre i 32 GB. Per chi vuole costruire un computer dalle caratteristiche spinte, puntando esplicitamente alla fascia alta.

Puoi acquistare Viper Steel DDR4 3200 32GB su Amazon o se preferisci su eBay

Come montare la RAM

Montare la memoria RAM è probabilmente il processo più semplice dell’intero montaggio del PC. Osserviamo la scheda madre per individuare con facilità, di fianco al socket del processore, degli slot lunghi e verticali dove si posizionano queste memorie. Noterete dei “morsetti” di plastica ai lati dello slot, per iniziare fate pressione su questi ultimi finché non saranno “aperti” verso l’esterno. Questo ci permetterà di procedere all’installazione effettiva dei moduli. Fate attenzione al verso comparando i pin mancanti sul modulo RAM con lo slot della scheda madre. Fatto questo mettete il modulo in posizione, assicurandovi che sia perfettamente allineato, ed inseritelo.

Una volta certi di aver fatto tutto correttamente, fate un po’ di pressione sul modulo affinché sia propriamente inserito, nel momento in cui sentirete uno o due “tick” la procedura sarà conclusa con successo. Il “tick” deriva dalle precedenti “morsetti” che si richiudono automaticamente una volta che il modulo è inserito correttamente. Infine, come controllo di sicurezza, premete leggermente su un lato e l’altro del modulo per verificare il giusto inserimento dei moduli. Ecco fatto, la RAM è in posizione e pronta a partire! Cerca sempre di maneggiare il modulo attraverso il suo dissipatore (se presente), evitando specialmente di toccare i contatti dorati alla base.

Che slot utilizzare

Ora, in quale slot va installata la RAM? C’è una regola o un metodo da seguire? Se siete in possesso di un solo modulo, lo slot dove verrà installato sarà indifferente, funzionerà a dovere a prescindere. Se invece siete in possesso di due moduli, è preferibile installarli nel “primo e terzo slot” oppure nel “secondo e quarto slot”. Questo perché la modalità dual channel viene attivata solo se i moduli vengono installati in questa sequenza. Come menzionato precedentemente, questa tecnologia non ci darà benefici tangibili nella maggior parte dei casi, ma se abbiamo due moduli a disposizione tanto vale usufruirne.

Infine se avete optato per RAM ad alte frequenze, attivate il profilo XMP dal BIOS per una configurazione automatica ed ottimale della vostra memoria (se avete difficoltà consultate il manuale della scheda madre per trovare l’opzione).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

6179 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.