Mirrorless Olympus, i migliori modelli su cui puntare

N.B. Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamoL’ultimo aggiornamento risale a luglio 2017

 

Da qualche tempo ci siamo focalizzati sulle fotocamere mirrorless, la nuova frontiera digitale della fotografia che si sta piano piano affermando sul mercato ponendosi come la vera e unica alternativa oltre alle reflex nel mondo della fotografia digitale di alto livello. Vista l’importanza di queste nuove fotocamere abbiamo deciso di analizzare tutti i vari modelli che offrono le case produttrici selezionando i migliori. In quest’articolo ci soffermiamo sulle mirrorless Olympus, un marchio ben noto nel mondo della fotografia sopratutto per quanto riguarda le fotocamere compatte e che si sta affermando sempre più anche nel mondo delle mirrorless proprio per la conoscenza nel mondo digitale. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere sulle mirrorless Olympus e quali sono i modelli su cui vi consigliamo di puntare.

Migliore mirrorless Olympus: quale acquistare

Migliore mirrorless Olympus

Olympus è un’azienda molto conosciuta a livello fotografico e, anche se viene spesso oscurata da colossi come Canon, Nikon e Sony, è riuscita comunque a farsi valere grazie al suo sensore micro 4/3, leggermente più piccolo del noto sensore APS-C ma comunque abbastanza grande per garantire standard di qualità elevati. Le mirrorless Olympus si distinguono per il loro design, curato nei minimi dettagli con forme vintage, la qualità dei materiali selezionati e il loro prezzo, davvero molto competitivo. I vantaggi del micro 4/3 sono una maggiore compattezza e leggerezza per quanto riguarda fotocamere e ottiche, cosa non indifferente quando si parla di mirrorless perché è proprio ciò che viene ricercato dai clienti; ma anche la possibilità di scegliere non solo le ottiche costruite dall’azienda per le mirrorless Olympus, ma anche gli obiettivi Panasonic e BlackMagic. Infatti tutte e tre le aziende hanno deciso di uniformare l’attacco degli obiettivi per creare un sistema uniforme che offre una possibilità di scelta più vasto e completo a chi decide di sposare il formato micro 4/3. A proposito del formato, bisogna ricordarsi sempre del fattore di crop che in questo caso è di 2x, dal momento che è leggermente più piccolo del formato APS-C che ha invece un fattore di crop di 1,5x o 1,6x in base alla marca.

Olympus è un’azienda che da molti anni opera nel settore fotografico ed è anche stata in grado di portare importanti innovazioni come nel caso della famosa Olympus Pen, che verso la fine degli anni 50 ha saputo rivoluzionare il modo di fotografare. Olympus Pen venne lanciata nel 1959 con un’idea molto semplice: creare una fotocamera compatta, economica, semplice e leggera da portare sempre con sé, come una penna. Questa trovata fu la vera fortuna di Olympus che non solo creò un nuovo concetto di fotografia che è arrivato fino ai giorni nostri, ma ha anche aperto il mercato al pubblico femminile, il quale iniziò ad approcciarsi realmente verso le macchine fotografiche. Il concetto di portabilità, che è alla base del sistema mirrorless, si concilia perfettamente con la filosofia della serie PEN e con tutto il sistema di mirrorless Olympus, portando l’azienda a sposare totalmente il concetto di portabilità.

Attualmente le mirrorless Olympus si dividono in 2 serie: la serie PEN la serie OMD. La prima prende ovviamente il nome dalla famosa PEN che, come abbiamo visto, ha riscritto la storia della fotografia. La serie OMD è invece pensata per sostituire totalmente le reflex inserendo vantaggi come portabilità e leggerezza, senza rinunciare alla robustezza e professionalità dei sistemi con il pentaprisma. Oggi con la sua conoscenza per quanto riguarda la fotografia digitale, le possibilità offerte dal sensore micro 4/3 e la sua storia, l’azienda è in grado di offrire ottime scelte con le mirrorless Olympus, posizionandosi più in alto rispetto a Canon e Nikon per quanto riguarda la tecnologia senza specchio. Oggi Olympus risulta una delle aziende che può offrire una maggiore scelta per le mirrorless. In questa guida abbiamo deciso quindi di dividere i prodotti in base alla loro serie di appartenenza e ordinarli in ordine di prezzo, dal più basso al più elevato.

Mirrorless Olympus serie PEN

Migliore mirrorless Olympus

Come abbiamo visto la serie PEN è pensata sopratutto per chi cerca un modello estremamente portatile da mettere magari in una borsa o in tasca e portare sempre con sé. Amata sopratutto dal pubblico femminile si pone come la serie con il livello di portabilità più alto delle mirrorless Olympus, ma anche la più facile in assoluto da portare secondo noi. Consigliatissima a chi fa della portabilità e del design la prima scelta.

Olympus PEN E-PL8

Migliore mirrorless OlympusOlympus PEN E-PL8 è l’ottava edizione di questo modello che può vantare sicuramente di un design unico e accattivante, che ci riporta indietro nel tempo negli anni d’oro di Olympus, ma allo stesso tempo ci dà quella stessa idea di freschezza e innovazione che si poteva percepire alla fine degli anni 50. La compattezza e leggerezza di questa mirrorless sono assolutamente invidiabili: pesa appena 326 grammi. Guardando le performance troviamo un sensore Live MOS da 16.1 megapixel, unito ad un processore d’immagine TruePic VII. Questa mirrorless Olympus ha una capacità ISO che si può estendere fino a 25.600 ISO, e al suo interno è presente anche un chip WiFi per il controllo remoto e la condivisione degli scatti davvero molto utile e pratico. Per quanto riguarda la parte video troviamo uno stabilizzatore d’immagine a 3 assi, pensato proprio per garantire una certa stabilità nelle riprese a mano libera, riprese che verranno effettuate a 1080p@30fps. Non è possibile registrare video in 4K, un vero peccato ma si tratta comunque di un dettaglio che può mancare su una fotocamera di questo tipo visto il suo prezzo molto competitivo.

Nonostante le numerose qualità presenti su questa mirrorless Olympus, la fotocamera presenta anche qualche difetto che potrebbe infastidire il pubblico più esigente. La prima mancanza è il mirino integrato, Olympus E-PL8 infatti non è dotata di un mirino proprio anche se c’è la possibilità di aggiungerne uno opzionale. Questa caratteristica può però trasformarsi in un vantaggio nel momento in cui avete un budget ridotto e potete quindi scegliere voi il tipo di mirino in base alle vostre esigenze e alle vostre tasche. La gamma di mirini elettronici opzionali compatibili Olympus VF è arrivata oggi alla serie 4, è possibile quindi scegliere i modelli più vecchi che offrono prestazioni più basse ma sono disponibili ad un prezzo davvero accessibile. Il secondo difetto che abbiamo trovato è la poca intuitività del menu, che magari risulterà più semplice se avete già familiarità con il marchio Olympus, ma potrebbe mettervi in difficoltà se siete alle prime armi o non avete mai utilizzato un prodotto Olympus.

Olympus PEN E-PL8 è la mirrorless Olympus della serie PEN più economica, ideale per chi vuole una fotocamera ad un prezzo abbastanza accessibile e beneficiare della portabilità unica della serie PEN. Il modello è disponibile su Amazon in kit con l’obiettivo 14-42mm, la cosa interessante è la possibilità di scegliere i diversi colori: nero, marrone e bianco. Consigliamo anche l’acquisto del mirino elettronico opzionale Olympus VF-4, sempre su Amazon.

Olympus PEN-F

Migliore mirrorless Olympus

Olympus PEN-F è dedicata a tutti coloro che vogliono sfruttare il massimo di quello che può offrire la portabilità e la compattezza della serie PEN delle mirrorless Olympus. Abbiamo avuto modo di provare e recensire Olympus PEN-F e se siete particolarmente interessati a questo modello vi consigliamo di vedere cosa ne pensiamo nel dettaglio. Questa mirrorless Olympus integra la migliore tecnologia offerta dall’azienda per la serie PEN, troviamo infatti un processore d’immagine TruePic VII e un sensore d’immagine Live MOS 4/3 da 20,3 megapixel. Mentre su Olympus EL-L8 il mirino è opzionale, su questo modello è presente il mirino elettronico EVF con copertura del 100% dell’area e 2.360.000 punti di risoluzione che vanno a costituire davvero un ottimo mirino elettronico. Il sistema di messa a fuoco è a rilevamento di contrasto con 81 punti croce, un numero ottimale tra prestazioni e prezzo. Per quanto riguarda la portabilità e il peso siamo anche qui su valori eccellenti: solo 427 g con scheda SD e batteria. Anche la velocità di scatto è molto attraente, si parla di 10 fps con otturatore meccanico che arrivano a 20 fps con quello elettronico, valori che rendono questa mirrorless Olympus ideale per la street photography. Molto soddisfacente anche la parte video grazie al suo stabilizzatore d’immagine a 5 assi che permette riprese molto fluide anche a mano libera. Non registra ancora in 4K, il corpo non è tropicalizzato e manca una porta USB 3.0, tuttavia su questo modello troviamo un menu davvero semplice e funzionale, i filtri creativi sempre a portata di mano grazie alla Creative Dial e la modalità per generare scatti a 50 megapixel, tutte funzioni che rendono questa mirrorless Olympus un vero e proprio gioiellino fatto di alta portabilità e design. Non dimentichiamoci inoltre che il sensore micro 4/3 permette di essere utilizzato con obiettivi ancora più compatti e leggeri, che sommati vanno a creare la mirrorless in assoluto più portabile che  possibile trovare sul mercato.

Olympus PEN F è la miglior mirrorless Olympus della serie PEN, costa quasi il doppio dell’altro modello che abbiamo visto sopra ma se contiamo il mirino ad alta definizione integrato, la sua semplicità, la Creative Dial e il suo design unico, capiamo che il livello in quest caso è parecchio superiore. La miglior mirrorless Olympus della serie PEN è disponibile su Amazon nella versione nera o argento, sia solo corpo macchina che in kit con obiettivo 17mm f1.8. Potreste anche considerare la possibilità di acquistare solo il corpo macchina e abbinarci l’obiettivo ultra compatto Olympus M.Zuiko Digital ED Obiettivo 14-42mm f3.5-5.6, per coprire una buona distanza focale senza rinunciare alla compattezza di Olympus PEN F, questa risulta secondo noi l’opzione migliore.

Mirrorless Olympus serie OM-D

Migliore mirrorless Olympus

La serie OMD è la serie che ha come obiettivo quello di sostituire le reflex in tutto e per tutto, senza farci sentire la mancanza di nulla. La tecnologia Olympus, unita al sensore micro 4/3 permette di creare corpi macchina economici e allo stesso tempo potenti, in grado di fornire risultati sorprendenti, e colpire anche alcuni professionisti per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

OM-D E-M10 Mark II

Migliore mirrorless OlympusOM-D E-M10 Mark II è la mirrorless Olympus ideale per iniziare ad approcciarsi alla serie dedicata ai fotografi più esigenti, un modello che abbiamo anche provato e recensito. Questa mirrorless la vediamo più per un pubblico amatoriale che professionale, al suo interno troviamo il solito processore TruePic VII e il sensore Sensore Live MOS 4/3 da 16,1 megapixel che permette un’ottima resistenza agli ISO che arrivano a 25600 e gestire la messa a fuoco a rilevamento di contrasto con 81 punti croce. Quello che convince di questa mirrorless Olympus è il mirino EVF con copertura del 100% dell’area e 2.360.000 pixel, un’ottimo mirino quindi che difficilmente si trova integrato su mirrorless posizionate in questa fascia di prezzo. Il corpo in questo caso non è tropicalizzato, ma non ci aspettavamo nemmeno di trovare questa caratteristica su un modello di fascia economica, troviamo invece come ogni mirrorless che si rispetti il chip Wi Fi ideale per condividere subito le foto sui propri dispositivi portatili.

OM-D E-M10 Mark II è la mirrorless Olympus ideale per chi vuole approcciarsi seriamente al mondo delle fotocamere senza specchio e con sensore micro 4/3. I prodotto è disponible su Amazon ad un prezzo davvero accessibile assieme all’obiettivo 14-42 mm nero.

OM-D E-M5 Mark II

Migliore mirrorless OlympusOM-D E-M5 Mark 2 è la mirrorless Olympus che vanta del miglior rapporto qualità prezzo, tanto da meritarsi la presenza nella nostra guida dedicata alla migliore mirrorless. Infatti questo modello ha un prezzo che possiamo definire abbastanza contenuto per la fascia in cui si trova, ed è in grado di offrire prestazioni che fanno invidia a molti modelli reflex. Al suo interno troviamo infatti un sensore LiveMOS da 4/3 con 16,1 megapixel, affiancato dal processore d’immagine TruePic VII, una combinazione che permette di supportare un sistema di autofocus veloce e preciso con 81 aree multiple di messa a fuoco a rilevamento di contrasto. Anche la parte video è molto interessante dal momento che questo modello integra un sistema di stabilizzazione su 5 assi e compensa ben 5 stop, registrando filmati a 77 mps a 1080p di risoluzione. La cosa interessante è la funzione 40M High Res Shot, che permette di ottenere una foto da 40 megapixel unendo 8 immagini differenti e riunendole. Questa funzione risulta davvero molto utile nel momento in cui si ha bisogno di stampare una foto di grandi dimensioni, ma anche se ci si vuole divertire a post produrre una foto di alta qualità e migliorarla nei minimi dettagli. Tutte queste funzioni, unite al fatto che il corpo è tropicalizzato contro polvere e acqua, e il prezzo competitivo, rendono questo corpo macchina uno dei migliori in assoluto per qualità prezzo.

Olympus OM-D E-M5 Mark II è la mirrorless Olympus con il miglior rapporto qualità prezzo, ideale per chi vuole scegliere i giusti compromessi tra prestazioni e portabilità. Il prodotto è acquistabile su Amazon nella versione con solo corpo macchina ed è possibile scegliere tra il colore nero ed argento. Per questa mirrorless potreste orientarvi su un’ottica abbastanza economica che copre perà una buona distanza focale, come ad esempio Olympus M.ZUIKO ED 40-150 mm f4.0-5.6 se preferite orientarvi su un medio tele, se invece preferite una distanza focale più standardizzata allora c’è Olympus M.Zuiko Digital ED Obiettivo 12-50 mm f 3.5-6.3.

OM-D E-M1 Mark II

Migliore mirrorless OlympusOM-D E-M1 Mark II è l’ammiraglia delle mirrorless Olympus, il modello pensato sopratutto per i professionisti che apprezzano il formato micro 4/3 e ne hanno fatto un proprio stile fotografico. Abbiamo avuto modo di provare in anteprima al Photokina 2016 Olympus OM-D E-M1 Mark II e già ai tempi avevamo capito le potenzialità di questo corpo macchina davvero prestante e funzionale. Da vera top di gamma questa mirrorless Olympus è l’unica di tutta la serie ad avere l’ultimo processore d’immagine TruePic VIII, assieme al nuovo sensore Live MOS micro 4/3 da 20M. Qui troviamo ben 121 punti di messa a fuoco tutti a croce e a rilevamento di fase, che come abbiamo anche descritto nella guida sull’autofocus è uno dei sistemi migliori ed efficaci per quanto riguarda la messa a fuoco automatica. Il corpo è decisamente robusto e compatto ed è ovviamente tropicalizzato contro polvere e acqua. Nonostante la sua costruzione che ricorda molto quella di una reflex, il suo peso è leggerissimo: pesa appena 500 grammi, questo si traduce in un’ottima portabilità, ma sopratutto la rende ideale per le riprese video a mano libera anche di lunghe sessioni. Infatti questo modello è in grado di effettuare ottime riprese video in 4K e contare su un affidabile sistema di stabilizzazione a 5 assi.

OM-D E-M1 Mark II è la miglior mirrorless Olympus che è possibile acquistare, la top di gamma della serie O-MD che può garantire risultati di qualità professionale. La mirrorless è disponibile e acquistabile su Amazon nella versione con solo corpo macchina di colore nero.

Per questo modello va scelta una lente pro. Secondo noi le più adatte sono Olympus M.Zuiko Digital ED Obbiettivo 25 mm f 1.2 PRO, Olympus M.Zuiko Obiettivo Digital 40‑150 mm f 2.8 PROOlympus M.Zuiko Digital Obiettivo 12-40mm f 2.8. Potreste prendere in considerazione anche l’obiettivo ultra compatto indicato per la serie PEN Olympus M.Zuiko Digital ED Obiettivo 14-42mm f3.5-5.6, un buon compromesso tra prestazioni e prezzo.

Altro

Le fotocamere mirrorless Olympus non ti convincono? Visita le nostre selezioni dedicate agli altri tipi di fotocamere presenti nello Starter Kit dedicato a quale macchina fotografica comprare:

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello di mirrorless Olympus che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top