Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Batteria esterna portatile per dispositivi mobili: come e quale scegliere

Batteria esterna portatile per dispositivi mobili: come e quale scegliere

di Claudio Carelli
Specialist Caricabatterie portatile
aggiornato il 22 agosto 2018
4075 utenti hanno trovato utile questa guida

Vi segnaliamo una nuova promozione da parte di eBay dedicata a TV e smartphone. Potete consultare tutti i prodotti in sconto attraverso questa pagina.

N.B. La guida batteria esterna è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2018.

Uno dei difetti che affligge maggiormente i dispositivi di ultima generazione, così potenti e ricchi di funzioni, è sicuramente la scarsa autonomia. Capita infatti di non riuscire ad arrivare a fine giornata col proprio dispositivo e ad essere costretti a doverlo ricaricare più volte. Non sempre però si ha il caricabatterie o una presa elettrica a disposizione, soprattutto durante lunghi viaggi o passeggiate all’aperto. È allora necessario avere sempre a portata di mano una batteria esterna portatile in grado di garantire la ricarica di uno o più dispositivi, in base alle proprie esigenze. Grazie infatti a soluzioni di ogni genere, catalogabili per grandezza, funzionalità e amperaggio, è possibile scegliere la migliore, sia in quanto a qualità che a prezzo –  trovando magari un giusto compromesso tra le due cose. Andiamo allora a vedere in questa nostra guida quali secondo noi sono le migliori e come sceglierle.

Migliore batteria esterna quale comprare

Innanzitutto è necessario constatare che non tutte le batterie portatile esterne sono uguali, e che bensì si diversificano tra di loro per varie caratteristiche; dimensioni e capacità e in primis. Come sono molte le differenze, altrettante sono le esigenze di ogni utente, e quindi è bene scegliere, in base al tipo o ai tipi di prodotti in possesso, la più giusta da acquistare. Questa guida è stata suddivisa appositamente in grandi, medie e piccole capacità.

Se avete uno smartphone come un iPhone 8, che non ha una batteria molto grande, potete puntare su una batteria esterna da 3000 o da 6000 mAh per fare 2-3 ricariche. Se invece avete un prodotto o più prodotti dotati di una batteria più capiente, è meglio “buttarsi” su prodotti che offrono una capacità media, come batterie da 7000-10000 mAh. Per farvi un esempio, avendo un phablet come Xiaomi Redmi 5 Plus e un iPad mini 4; essi richiedono una batteria da almeno 10000 mAh per una ricarica completa di entrambi. Volete esagerare perché avete uno smartphone, un tablet e magari uno smartwatch da ricaricare sempre e comunque oppure lontani da una presa? Allora è il caso di andare oltre, dai 15000 mAh in su.

Comunque sia il discorso è molto semplice: quantificate la capacità del vostro o dei vostri device e in base a tale parametro scegliete l’opzione più adatta. Se non sapete come calcolare il tutto in base ad esigenze e capacità non esitate a contattarci tramite i commenti a fine articolo; saremo pronti ad aiutarvi.

Il nuovo standard USB Type-C inoltre, presenti nelle batterie esterne più costose e di dimensioni maggiori, rende questi prodotti per la prima volta compatibili anche con notebook (vedi MacBook 2015) o altri apparecchi dotati di questo tipo di alimentazione – se dispongono del supporto Power Delivery. Ovviamente vi guideremo alla scelta di eventuali modelli dotati di tale compatibilità. Stesso discorso per quanto riguarda le dimensioni fisiche: se avete bisogno di portare qualcosa di molto compatto sempre nella vostra tasca, allora preferite una batteria esterna non troppo grande (anche se la cosa va sicuramente a discapito della capacità). Se invece potete ricaricare tranquillamente magari sul posto di lavoro o in situazioni dove lo spazio è ampio potete preferire batterie più massicce.

Doveroso però fare qualche ulteriore precisazione, legata strettamente allo standard micro USB (2.0) e ai nuovi smartphone. Se disponete di un phablet o di un dispositivo in genere che supporta la carica rapida – vedi Qualcomm QuickCharge 3.0, ma anche altri nomi di altri produttori – allora scegliete assolutamente una batteria che dispone almeno di una porta USB da almeno 2.4 A (Ampere)! Acquistando una batteria esterna che non supporta tale output potreste incappare in caricamenti decisamente troppo prolissi. Di seguito specifichiamo sempre le batterie predisposte a tale tecnologia.

Di seguito vi forniremo una lista di quelle che riteniamo le migliori batterie esterne presenti sul mercato, ma è bene anticiparvi che non bisogna fidarsi del primo marchio che si trova su Internet oppure al negozio. Vi sono infatti produttori ormai affermati e ampiamente apprezzati dalla propria clientela che sicuramente posso vantare, a differenza di altri, una maggiore affidabilità e qualità del prodotto. Capita infatti molto spesso, soprattutto online, di imbattersi in super batterie da miglialia di ampere senza un marchio o con generici titoli quali “External Battery” oppure “powerbank”. Fate molta attenzione a questi prodotti, che sicuramente attireranno la vostra attenzione ma potrebbero molto facilmente rivelarsi delle vere e proprie fregature, dalla dubbia longevità e qualità.

Vi consigliamo quindi di affidarvi a produttori come EasyAcc, Anker, RAVPower o fitTek che, grazie a recensioni, commenti e numerosi feedback, si sono spesso rivelati marchi affidabili. Gli stessi nomi sono riportati di seguito, in base ad alcune esigenze particolari. Ogni prodotto che vi segnaleremo si differenzia infatti per fattura, cura del design e soprattutto prezzo e capacità. Ricordatevi che da marchi come EasyAcc, ad esempio, non è il caso di pretendere elevatissima qualità costruttiva: sono batterie che funzionano, ma RAVPower e Anker sono solitamente più solide e assemblate meglio. Ciò che trovate di seguito è invece al 100% affidabile e verificato dal nostro staff.

Grandi capacità: dai 15000 mAh in poi

RAVPower 20000mah

Il primo dispositivo che vogliamo suggerirvi è la nuova RAVpower 20000mah, l’ultima edizione RP-PB006 giunta sul mercato nella fine del 2017. Questa è una 20000mah molto semplice e leggera, che non ha particolari funzionalità, se non quella di offrire in output un amperaggio molto ridotto, pari a 2.4 A per porta, per un complessivo di 3.4 A. Ciò significa in pillole che, ricaricando un tablet, l’altra porta USB – sono due in totale – eroga solo 1 A, utile magari per rifocillare smartphone datati, iPhone precedenti all’8/X, piuttosto che periferiche di piccola portata.

Puoi acquistare RAVPower 20000mah su Amazon.

RAVPower 20000mah
Prezzo consigliato: € 42.99Prezzo: € 27.99

RAVPower 20100mah con Quick Charge 3.0

Se invece volete la migliore batteria esterna di RAVPower sul taglio classico dei 20000mah, allora date un’occhiata a quest’ultimo modello. Il suo nome è RAVPower 20100mah con Quick Charge 3.0 e non è altro che il prodotto più completo ed efficiente in termini energetici.

Dal punto di vista energetico questa 20000 mah può essere sfruttata al meglio tramite tre porte, tutte distinte fra di loro: la prima è una USB iSmart da 2.4 Ampere massimi, la seconda è una USB compatibile con la Quick Charge 3.0 (2.4 Ampere massimi) e la terza è una USB Type-C di nuova generazione, la quale consente di ricaricare in mobilità tutti i nuovi Ultrabook dotati di tale porta senza il minimo problema, garantendo un’uscita a 5 Volt / 3 Ampere.

Oltre a ciò, questo powerbank dispone anche del supporto Quick Charge 3.0 in ingresso sulla micro USB presente vicino alle classiche USB, consentendo una ricarica completa, dallo 0 al 100%, in sole 5 ore scarse, un vero e proprio record per la categoria.Se siete quindi utenti che non hanno tanto tempo a disposizione e vogliono portarsi anche due ore circa 10000 mah, allora è questo il prodotto che dovete scegliere. Inutile sottolineare che se vi serve una batteria esterna 20000mah per Ultrabook, allora è il prodotto adatto. In dotazione esso arriva con una custodia per il trasporto e due cavi micro USB.

Puoi acquistare RAVPower 20100mah con Quick Charge 3.0 su Amazon.

RAVPower 20100mah con Quick Charge 3.0
Prezzo consigliato: € 39.99Prezzo: € 39.99

Vinsic 20000mah Type-C (VSPB304)

Se i prodotti RAVPower non vi hanno saputo convincere, allora date un’occhiata alla nuovissima batteria Vinsic da 20000mah. Il suo corpo simil-metallico e la sua forma piatta e larga la rendono decisamente molto affascinante, con un look ancora più accentuato dal display laterale che mostra la percentuale di carica residua all’interno. Ovviamente parliamo di una batteria esterna singolare, con una capacità da 20000mAh pieni, con tecnologie di ricarica rapida.

Dentro a questo gioiellino spesso solo 1,5 cm troviamo infatti una porta USB Type-C da 3 Ampere, idonea anche alla ricarica di Ultrabook, Nintendo Switch e dispositivi simili, e due porte USB classiche con output smart fino a 2.4 Ampere. Ci ricaricate tranquillamente un notebook e uno smartphone simultaneamente, oppure tre cellulari senza troppi intoppi (non tutti al massimo della velocità, ma li caricate). La porta di ricarica della Vinsic è invece micro USB, da 2.4 Ampere e in grado di ricaricarla in circa 8 ore. In dotazione questa arriva con un cavetto micro USB e niente di più: niente sacchetto per il  trasporto purtroppo.

RAVPower 26800mah USB Type-C

Volendo esagerare in termini di capacità, troviamo RAVPower 26800mah USB Type-C. Il design scuro ed elegante è caratterizzato da curve arrotondate sui bordi lunghi, che la rende ergonomica nonostante le dimensioni generose. Le porte a disposizione sono quattro: due USB Type-A classiche, una USB Type-C e una micro USB. Queste ultime due svolgono un ruolo davvero essenziale, in quanto svolgono il ruolo di input anche in simultanea, abbattendo i tempi di ricarica per il powerbank. Grazie ad entrambi infatti, la batteria si ricarica in sole 7-8 ore, che è assolutamente da record se si considera la capacità spaventosa da quasi 27000mah. I tempi si dilatano se si usa solo una delle due porte simultaneamente, fino a 11 ore solo via Type-C e fino a 16 ore solo micro USB.

Tramite la porta USB Type-C è possibile raggiungere inoltre il profilo energetico 5 Volt / 3 Ampere, utile per la ricarica dei device di nuova generazione, fra cui gli Ultrabook di nuova generazione. Questa svolge, come avviene quasi sempre, il ruolo sia di input che di output. Sulle porte tradizionali invece l’output massimo è da 2.4 Ampere, comunque idoneo per la ricarica di qualsiasi smartphone e tablet in tempi brevi. In dotazione giunge, oltre che dotato di sacca da viaggio, con due cavi micro USB e un adattatore micro USB / Type-C, per sfruttare la porta in questione magari senza l’acquisto di cavetti ulteriori (che continuiamo a consigliarvi però).

Puoi acquistare RAVPower 26800mah USB Type-C su Amazon.

RAVPower 26800mah USB Type-C
Prezzo consigliato: € 69.99Prezzo: € 49.99

RAVPower 20100mah AC

Arriviamo ai prodotti che fanno “sul serio”, adatti anche al caricamento di notebook siano essi dotati di USB Type-C – potreste accontentarvi dei modelli precedenti oggettivamente -, siano essi dotati di un connettore proprietario o uno su standard DC classico. Ecco che troviamo infatti RAVPower 20100mah AC, un prodotto unico nel suo genere a partire dal design. Questo ricorda, in tutto e per tutto, quello utilizzato da Apple sui suoi Time Capsule, dispositivi completamente differenti in termini di utilizzo: si tratta di un parallelepipedo esteso particolarmente in altezza, con faccia superiore tendente al quadrato, ma con i bordi estremamente arrotondati.

Facile da impugnare e da trasportare, grazie anche al pratico sacchettino protettivo, questa batteria esterna mette a disposizione sul lato superiore, oltre ad una USB classica da 2.4 Ampere e una USB Type-C fino a 3 Ampere per 5 Volt, anche una vera e propria presa di corrente, nascosta da un apposito portellino. Qui è possibile collegare tutti i dispositivi che vogliamo e, nel nostro caso specifico, l’alimentatore di un notebook. La presa è a tre pin, ma è in grado di accogliere sia le prese tedesche, sia quelle italiane che quelle inglesi. In dotazione è presente inoltre un economico adattatore tramite la quale è possibile inserire davvero tutte le prese del mondo.

Ma quanta autonomia è possibile portare con sé? Difficile rispondere a questa domanda, visto che i consumi dei notebook sono decisamente variabili in base ai modelli. Vi basti però sapere che l’output energetico è da 65 Watt, quindi decisamente consono per mettere in ricarica tutti i tipi di PC o tablet ibridi portatili, mentre le celle hanno una capacità massima di 20100mah nominale che, se dati tutti singolarmente ad un notebook, potrebbero essere un ottimo numero per arrivare sempre a fine giornata lontani da una presa con un ovvia attenzione ai consumi del dispositivo tramite le varie modalità di risparmio energetico. Ovviamente per ricaricarla è presente anche un ingresso DC, nel quale è necessario inserire l’alimentatore fornito in dotazione – il tempo di ricarica ammonta, sulla carta, a 4 ore. Sempre in dotazione troviamo inoltre un grande astuccio per conservare il tutto magari in valigia, e due cavetti a trama piatta purtroppo solo micro USB. Tale astuccio è decisamente ben strutturato e organizzato, molto pratico per chi vuole riporre al suo interno anche altri prodotti.

RAVPower 20100mah AC è venduta ad un prezzo sicuramente importante, sebbene sia da considerare che con un prodotto del genere è anche evitabile acquistare altri powerbank, qualora foste sempre in grado di portare con voi uno zainetto o un borsello col quale trasportare il dispositivo, sicuramente più grande e impegnativo rispetto alle batterie esterne classiche – 20,1 x 18,3 x 8,9 cm, per 1,2 Kg di peso con tutti gli accessori e la custodia esterna. Se volete approfondire vi rimandiamo alla nostra recensione di RAVPower 20100mah AC. Se volete una buona batteria esterna notebook dal prezzo non alle stelle, sceglietela!

Puoi acquistare RAVPower 20100mah AC su Amazon.

RAVPower 20100mah AC
Prezzo consigliato: € 99.99Prezzo: € 99.99

Medie capacità: dagli 8000 ai 14000 mAh

RAVPower 10000mah RP-PB005

Iniziamo a parlare di powerbank di taglia media e troviamo RAVPower con un prodotto decisamente curioso. Giunta da poco sul mercato, la nuova RAVPower 10000mah RP-PB005 rappresenta quasi una scelta anacronistica da parte del produttore, che vuole però continuare a spingere sui powerbank economici. Se non avete troppe pretese, volete conservare spazio, portare con voi due porte USB e non spendere troppo, RAVPower 10000mah può essere una delle scelte migliori.

Con un formato tendente al quadrato, questa batteria esterna si ispira molto a quella che trovate di seguito prodotta da Anker. Cambia un po’ il design del LED di stato, integrato in un unico blocchettino, e il tasto di interazione. Per il resto, le porte sono due, in grado di spingere fino a 2.4 Ampere ma solo fino a 3.4 Ampere in toto. Ciò significa che è in grado di caricare a buona velocità anche gli smartphone recenti, sebbene manchi il supporto alla Quick Charge 3.0. In dotazione arriva anche con un sacchetto per il trasporto e due cavetti micro USB, semmai ve ne dovesse servire uno per altri scopi.

Se volete approfondire, vi rimandiamo alla nostra recensione di RAVPower 10000mah RP-PB005.

Puoi acquistare RAVPower 10000mah RP-PB005 su Amazon.

RAVPower 10000mah RP-PB005
Prezzo consigliato: € 28.99Prezzo: € 18.99

Anker PowerCore II Slim

Giunta sul mercato in modo decisamente silenzioso, su un gradino più alto per gli utenti con uno smartphone moderno dotato di ricarica rapida troviamo Anker PowerCore II Slim. Questo powerbank, sulla carta simile a tanti altri, vanta una caratteristica decisamente fondamentale sul lato design, in quanto è del tutto similissimo al corpo di uno smartphone – ovviamente più spesso, ma non troppo (16 millimetri). La cosa consente, oltre che di portarlo davvero dappertutto senza problemi, di sovrapporlo al proprio dispositivo in un’unica impugnatura. Il risultato finale sarà dunque una accoppiata di device abbastanza sottili da poter utilizzare lo smartphone senza alcun intoppo.

Lato profili energetici, PowerCore II Slim rende assolutamente secondi anche i vari altri modelli PowerCore II, in quanto nel suo design piatto troviamo celle con un input da 2 Ampere QC che consente la ricarica completa in sole 4 ore, usando il giusto alimentatore da presa. L’output è invece fino a 5 Volt / 3 Ampere, sufficientemente elevato per ricaricare in modo rapido praticamente tutti gli smartphone in commercio. La capacità finale è invece, ovviamente, da 10000mah: ci fate tre cariche circa piene di tutti i top di gamma, quasi quattro se si parla di un dispositivo dalla batteria più minuta (vedi iPhone).

Anker PowerCore II Slim arriva corredata di astuccio e un cavetto micro USB. Per motivi pratici, la porta utilizzabile è solo una: sarà la compagna preferita dei vostri smartphone. Probabilmente la migliore 10000mAh per rapporto qualità/prezzo del 2018.

Puoi acquistare Anker PowerCore II Slim su Amazon.

Anker PowerCore II Slim
Prezzo consigliato: € 29.99Prezzo: € 25.99

Vinsic 12000mah Wireless

Ma che cos’è? Un hard disk esterno? No, Vinsic 12000mah Wireless è un prodotto sicuramente singolare pensato come soluzione energetica portatile per chi, in mobilità, non vuole stare vincolato ai cavi. Il corpo del prodotto è abbastanza insolito: è bianco, squadrato, e ricorda molto una memoria esterna portatile. Eppure all’interno troviamo delle celle che, in combo, ottengono la capacità da 12000mAh. Ma non è tutto, perché come avete capito, la faccia superiore della Vinsic 12000mAh è dotato di una piastra che, a contatto, riesce a ricaricare senza fili i dispositivi poggiati su di essa.

Per fare ciò Visnic si è appoggiata allo standard classico Qi, quello utilizzato praticamente da tutti gli smartphone che hanno integrato la ricarica wireless. Ciò significa che, magari in momenti in cui siete vicini ad un piano di appoggio o semplicemente volete sovrapporre i prodotti durante l’impugnatura, potete ricaricare il vostro dispositivo senza il collegamento di alcun cavo. Ciò significa niente porte? Assolutamente no, perché per tutto il resto ci sono le porte laterali classiche: due USB full size con output fino a 2.4 Ampere ciascuna, e una micro USB da 2 Ampere per la ricarica della batteria stessa (7-8 ore). Da tenere in considerazione che, benché sia molto pratica, la ricarica wireless è abbastanza lenta: raggiunge 1 Ampere di output, che aumenta di molto i tempi di ricarica degli smartphone – ma questo vale per tutti i dispositivi Qi.

Puoi acquistare Vinsic 12000mah Wireless su Amazon.

Vinsic 12000mah Wireless
Prezzo consigliato: € 39.99Prezzo: € 36.99

Piccole capacità: dai 3000 ai 7000 mAh

iWalk 3300mAh Type-C

Giungiamo alla categoria dal taglio basso con un prodotto molto singolare, fatto sicuramente per chi non vuole l’ingombro dei cavi e richiede estrema facilità nel trasporto. Parliamo di iWalk 3300mAh, che non è altro che la soluzione più pratica per chi vuole una batteria di emergenza per eseguire una chiamata di vitale importanza, o l’invio di una mail irrinunciabile (e altre cose analoghe).

Questo non è altro che un piccolo powerbank da 3300mAh in grado di ricaricare fino ad un massimo di una volta il vostro smartphone – magari fino a metà se avete un dispositivo con una batteria molto ampia vicino ai 4000mAh. Il tutto si semplifica in un prodotto in policarbonato a forma cilindrica, con un connettore Type-C sul centro. Questo, inserito all’interno dello smartphone, avvia la carica non ingombrando con alcun tipo di cavo. Ovviamente è necessario che non abbiate cover particolarmente ingombranti per usarlo. Facilissimo da portare dappertutto, rappresenta sicuramente il compagno d’emergenza ideale per tutti. N.B.: la carica è a 1 Ampere, quindi sarà comunque piuttosto lenta su tutti i dispositivi. Qualora usaste iPhone, esiste anche la versione Lightning.

Puoi acquistare iWalk 3300mah Type-C su Amazon.

Anker PowerCore 5000mah

Proseguendo sul form factor più classico troviamo Anker PowerCore 5000mah, un modello cilindrico molto recente che consente di portare con sé ben 5000mah di carica all’interno di un corpo piccolo, dinamico e sì, anche simpatico. Dalla forma cilindrica e arrotondata, questa può essere trasportata facilmente all’interno di qualsiasi tasca o qualsiasi borsa, offrendo praticamente sempre una carica certa secondaria da sfruttare nelle emergenze.

È alta solo 10 centimetri e larga appena 3, eppure al suo interno presenta una porta micro USB e una USB classica, che consente di erogare corrente fino a 2 Ampere, ovvero un quantitativo più che adatto a rifocillare in rapidità gli smartphone più o meno recenti, magari senza puntare troppo su Quick Charge o simili – nessuna tecnologia di ricarica rapida è supportata ai 2 A, se non quelle di qualche anno fa, ma comunque un amperaggio buono per poter tenere in vita qualsiasi smartphone. Con 5000 mah, sicuramente ricaricherete una o due volte il vostro smartphone, in base alla batteria che monta al suo interno.

Puoi acquistare Anker PowerCore 5000mah su Amazon.

Anker PowerCore 5000mah
Prezzo consigliato: € 14.99Prezzo: € 14.99

Accessori batteria esterna

Le batterie esterne, per funzionare al meglio, hanno bisogno di accessori. Spesso si sottovaluta questo punto, ma non c’è alcun motivo al mondo per farlo. Non usare tutta la componentistica adatta implica non sfruttare al meglio dalla propria batteria. Vediamo quindi brevemente cosa di certo non può mancare utilizzando una batteria esterna.

Le batterie esterne mettono a disposizione almeno un cavetto micro USB di media fattura per ricaricare i vostri dispositivi. C’è però da notare due cose: la prima, è che sicuramente ne avete già uno fornito col vostro dispositivo che volete ricaricare, ma che è nettamente più comodo averne un altro da tenere sempre con la batteria esterna da portare in giro; la seconda è che se avete un dispositivo Apple o moderno, sicuramente in dotazione non avrete un cavo Lightning secondario.o USB Type-C.

Per far fronte a ciò quindi, se non disponete di cavetti addizionali e ne volete più di uno rispetto a quello fornito con la vostra batteria esterna, vi consigliamo l’acquisto di alcuni pacchetti dedicati. Il primo è per i dispositivi USB Type-C, con dei cavetti cordati in nylon USB Type-C di Choetech nell’opzione tripla (pacchetto convenienza) ad un prezzo davvero molto interessante. Seguono un pacco convenienza RAVpower micro USB sempre da tre cavetti, oppure il classico singolo cavo Lightning certificato (MFI Apple) di Syncwire davvero molto robusto. Tutte e tre le opzioni sono l’eccellenza selezionata per voi con rapporto qualità/prezzo elevatissimo.

Puoi acquistare Cavetti di ricarica su Amazon. In alternativa Cavetti di ricarica è disponibile nelle varianti micro USB o nella variante Lightning.

Superato lo scoglio dei cavi, passiamo al secondo più importante, ovvero il caricabatterie da presa. Se volete ricaricare in tempi umani la vostra batteria esterna, dovete averne uno che dispone almeno di un output da 2 Ampere. Potrebbe andare benissimo il caricabatterie fornito in dotazione col vostro tablet o col vostro smartphone ovviamente, ma è chiaro che se di sera volete ricaricare sia il dispositivo in questione e sia la batteria esterna, con una sola porta USB alla presa non potete farlo. Per questo motivo vi invitiamo caldamente ad acquistarne uno secondario o uno doppio in grado di ripristinare la carica di entrambi in contemporanea. A tal proposito vi rimandiamo alla nostra guida dedicata al miglior caricatore USB, sempre aggiornata con i migliori prodotti.

4075 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.