Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Miglior Ultrabook: guida alla scelta del portatile perfetto

Miglior Ultrabook: guida alla scelta del portatile perfetto

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 7 novembre 2018
1 utenti hanno trovato utile questa guida

Il Black Friday 2018 è in arrivo: centinaia di sconti interessanti stanno per arrivare su Amazon e altri eCommerce. A partire dal 19 novembre, questi saranno invasi da tantissime offerte interessanti, fino al 23 novembre, giorno dell’effettivo Black Friday. Per prepararti al meglio, visto che molte delle offerte lampo saranno in anteprima per i possessori di account Amazon Prime, ti consigliamo di attivarne uno subito. Puoi farlo con una procedura molto rapida direttamente a questa pagina, per 30 giorni gratuitamente e senza impegno.

 

Oltre a ciò, vi segnaliamo una interessante campagna di pre-apertura da parte di eBay: fino al 50% di sconto sugli Imperdibili, con spedizione gratuita, alla seguente pagina. La promo sarà valida fino al 18 novembre!

N.B. La guida Miglior Ultrabook è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2018.

Se siete alla ricerca di un computer portatile leggero ma caratterizzato da una scheda tecnica di tutto rispetto, il prodotto giusto per voi è un Ultrabook. Un Ultrabook è un notebook di fascia alta caratterizzato da linee sottili e un design elegante: queste caratteristiche lo rendono il compagno perfetto per chi si trova spesso a lavorare in mobilità ma non vuole rinunciare alle prestazioni. In questa guida al miglior Ultrabook abbiamo selezionato i modelli top presenti oggi sul mercato per aiutarvi a scegliere il prodotto più adatto a soddisfare le vostre esigenze.

Miglior Ultrabook: quale comprare

In passato il mercato degli Ultrabook non era molto variegato: una considerevole percentuale delle richieste era assorbita da Apple e dai suoi MacBook, mentre i modelli con sistema operativo Windows non erano ancora così numerosi. La crescente richiesta di portatili che potessero essere trasportati facilmente, senza che questo comportasse il dover scendere a compromessi a livello di prestazioni, ha fatto sì che sempre più produttori decidessero di includere uno o più modelli di Ultrabook all’interno della loro gamma. Oggi, nel mare di offerte, diventa difficile orientarsi e individuare l’Ultrabook migliore per le proprie esigenze. Con il passare degli anni la definizione stessa di Ultrabook si è evoluta, ma le caratteristiche fondamentali che continuano ad accomunare i prodotti di questa fascia sono: peso e spessore ridotti, ottime prestazioni, corpo realizzato utilizzando materiali di pregio (come alluminio o magnesio), design ricercato.

In questa guida abbiamo deciso di alzare ancora l’asticella e selezionare esclusivamente notebook che, per un motivo o per l’altro, spiccano rispetto alla concorrenza.

Tutti i prodotti che troverete in questa guida ai miglior Ultrabook attualmente sul mercato hanno le seguenti caratteristiche:

  • Tempi di accensione ridotti, grazie alla presenza di un disco SSD. Per l’utilizzo in mobilità, avere una macchina in grado di accendersi ed essere operativa in tempi ridotti è una prerogativa indispensabile. Tutti gli Ultrabook che consigliamo in questa guida hanno un disco SSD che garantisce, oltre a tempistiche di boot che si aggirano intorno ai 5 secondi, anche un utilizzo fluido dei vari applicativi. Il rovescio della medaglia sta nello spazio di archiviazione è ridotto: si va dai 128 GB di memoria interna del MacBook Air, fino ad arrivare al 1 TB a disposizione in alcune delle configurazioni più performanti. Per alcuni modelli di Ultrabook il produttore ha reso accessibile lo slot M.2 dell’SSD, permettendo così l’upgrade in un secondo momento. Ma in ogni caso, qualora doveste aver bisogno di uno spazio di archiviazione maggiore, il nostro consiglio è quello di acquistare un hard disk esterno capiente e salvare lì i vostri file più ingombranti.
  • Peso inferiore agli 1,5 kg. Anche se spesso vengono inclusi all’interno della categoria Ultrabook portatili di peso inferiore ai 2 Kg, attualmente non è difficile trovare anche notebook tradizionali il cui peso si attesta su questi valori. È per questo che gli Ultrabook che abbiamo selezionato hanno tutti un peso pari o inferiore agli 1,5 Kg, in modo da poterli trasportare in una borsa o in uno zaino senza fatica.
  • Ottima autonomia, dovuta anche all’utilizzo di processori ULV a ridotto consumo energetico. I processori a basso voltaggio sono un’altra delle caratteristiche fondamentali dei prodotti che troverete in questa guida. Se guardando le schede tecniche dei notebook tradizionali è facile imbattersi anche in CPU di classe diversa, per quanto riguarda gli Ultrabook è davvero raro. Questo perché si vogliono sia contenere le temperature di un portatile che, a causa del suo form factor ultrasottile, non avrà un sistema di raffreddamento molto performante, sia per garantire una lunga durata della batteria. Abbiamo posto particolare attenzione nel selezionare notebook la cui autonomia effettiva (che spesso si discosta da quella dichiarata dal produttore) sia in grado di farvi arrivare al termine della giornata lavorativa, e spesso anche oltre.
  • Dimensioni ridotte, sia per quanto riguarda lo spessore (inferiore ai 2 cm), sia la grandezza dello schermo (max 14 pollici). Ancora una volta abbiamo guardato agli Ultrabook in grado di offrire il massimo della portabilità. Da questo deriva l’esclusione dei portatili da 15 pollici (se invece è quello che stavate cercando, vi invitiamo a consultare la nostra guida ai migliori notebook 15 pollici). Abbiamo privilegiato inoltre i modelli dotati delle cornici più sottili o, addirittura, assenti.
  • Ottime prestazioni, grazie ai processori Intel Core i5 o i7. Nonostante si tratti di processori ULV, gli i5 equipaggiati dagli Ultrabook che troverete nei nostri suggerimenti, sono perfettamente in grado di far fronte a tutte le operazioni più comuni, sia in ambito lavorativo, sia nel tempo libero. Intel ha infatti portato a 4 il numero di core delle sue CPU di ultima generazione. Se avete necessità di una potenza di calcolo maggiore, troverete anche modelli dotati di processore i7 la cui frequenza di clock, in caso di operazioni più impegnative, arriva anche oltre i 4 GHz.
  • Corpo in metallo(alluminio o magnesio). Oltre a dare un look “premium” al portatile e a renderlo più resistente, il metallo dissipa il calore in modo più efficiente rispetto alla plastica, garantendo così temperature inferiori anche sotto sforzo.

Fatte le doverose premesse, andiamo quindi adesso alla ricerca del miglior Ultrabook presente sul mercato, toccando un po’ tutte le fasce di prezzo disponibili al momento e dunque i principali utilizzi. Troverete i computer ordinati in base al prezzo: si parte da cifre inferiori ai 1000 euro, per arrivare fino ad oltre 2000.

Xiaomi MI Notebook Air 13,3

Se il budget per l’acquisto non è molto elevato, ma avete comunque bisogno di un notebook prestante e leggero e, perché no, anche bello da vedere, lo Xiaomi MI Notebook Air potrebbe essere il miglior ultrabook per voi.

Xiaomi Mi Air 13,3, nella sua nuova versione 2018, condivide con il suo predecessore un display IPS con risoluzione Full HD, telaio in alluminio, linee pulite e minimali (assente persino il logo sulla cover). La tastiera è retroilluminata (1 livello), mentre il touchpad incorpora un lettore di impronte . Il peso è di circa 1,3 kg, lo spessore di 1,4 cm: valori interessanti, se consideriamo che all’interno è presente anche una scheda grafica dedicata. Se stiamo a guardare solo all’estetica, il confronto con i più famosi portatili Apple è facile. Ma fortunatamente sotto la scocca il Mi Air 13,3 non ha nulla da spartire con il più vecchio MacBook Air. Troviamo infatti un processore Intel di ultima generazione, l’i5-8250U (quattro core fisici e otto virtuali, frequenza di clock minima 1,60 GHz e massima 3,40 GHz). Disponibile anche una versione più potente con processore Intel i7. Ad affiancare la CPU, 8 GB di RAM DDR4, un SSD da 256 GB, ma soprattutto una scheda grafica dedicata MX150 (2 GB dedicati), davvero rara in questa categoria di prodotti e a questo prezzo. Il nuovo chip Nvidia regala un vantaggio non indifferente rispetto alle soluzioni integrate Intel anche in ambiti come il gaming, se non si pretendono prestazioni eccezionali. Buona la batteria: si raggiungono senza problemi le 7 ore. Per le porte: 1 USB Type-C (che si può utilizzare per la ricarica), 2 USB 3.0, HDMI, jack audio.

Puoi acquistare Xiaomi MI Notebook Air su Amazon o se preferisci su GearBest

ASUS ZenBook UX331UN

Procediamo la nostra ricerca del miglior Ultrabook con l’ottimo ASUS ZenBook UX331UN, perfetto per chi non vuole spendere troppo ma desidera comunque un notebook prestante, leggero ed estremamente portatile.

L’Asus ZenBook UX310UQ si presenta con un display IPS da 13,3 pollici con risoluzione Full HD antiriflesso: le cornici non sono tra le più sottili, ma l’impatto visivo è comunque appagante, grazie ad un corpo realizzato in alluminio di color grigio scuro con finiture in metallo spazzolato. La tastiera è retroilluminata e presenta una corsa dei tasti ridotta che restituiscono un feedback non del tutto gradevole. Il portatile è spesso 1,4 cm e ha un peso complessivo di 1,1 Kg.

Spostandoci sulla scheda tecnica: è presente una CPU Intel Kaby Lake Intel Core i7-8550U, quad-core con 8 thread virtuali da 1,8 GHz, ma in grado di raggiungere i 4 GHz durante le fasi di lavoro più complesse. Ad essa si affiancano 8 GB di RAM DDR4 e 512 GB di memoria interna, sotto forma di SSD.La caratteristica che contrattistingue questo portatile inoltre è la presenza di una scheda grafica dedicata, la Nvidia GeForce MX150, che, pur non rendendolo un notebook per il gaming, riesce a dare delle soddisfazioni anche con i titoli più recenti, se ci si accontenta di settaggi medi. Lato connettività troviamo la presenza di un modulo Bluetooth, uno WiFi 802.11ac, ai quali seguono una porta USB Type-C 3.1, una USB 3.0 e due USB 2.0. Non mancano poi all’appello un’uscita HDMI, per trasmettere il proprio segnale su un display più grande o su una TV, ed un jack per le cuffie. Buona, infine, la batteria, con una durata media di 8 ore. Lato software, invece, è presente il sistema operativo Windows 10 Home.

A chi consigliamo questo Ultrabook? Senza dubbio se si punta ad un un portatile che si presti al gaming e che riesca a far girare a settaggi medi anche i titoli più moderni, questo Asus è il miglior ultrabook. Il prezzo inferiore ai 1000 euro lo rende appetibile anche per chi non dispone di un budget eccessivamente elevato.

Puoi acquistare ASUS ZenBook UX331UN su Amazon su ePrice o su eBay

HP Spectre X360

All’interno della nostra guida alla scelta del miglior ultrabook, troviamo questo modello che appartiene ad una categoria di prodotti un po’ diversa: stiamo parlando infatti di un convertibile.

HP Spectre x360 è un notebook le cui cerniere gli consentono ruotare su sé stesso fino a 360° fino a raggiungere la forma di un tablet. Il display presente è quindi un pannello touchscreen da 13,3 pollici (IPS Full HD): questa caratteristica lo rende il compagno perfetto per l’utilizzo in mobilità, oltre che in ambito lavorativo, grazie all’utilizzo di una stylus pen. Il peso è di 1,26 kg.

L’HP Spectre ha un look davvero molto elegante, tra quelli che più si sanno far notare tra i competitor di questa guida. La scocca unibody è realizzata in alluminio ed ha una silhouette invidiabile: soli 1,36 cm di spessore. La tastiera ha tasti retroilluminati, con una corsa abbastanza lunga che ci permetterà di avere un buon feedback tattile durante le nostre sessioni di digitazione.

La particolarità di HP Spectre x360, come abbiamo detto, sta tutta nella sua convertibilità: la dock superiore è in grado di ruotare fino a 360° gradi sul proprio asse, permettendo di posizionare il notebook in quattro posizioni diverse: ovvero quella classica, le due intermedie “stand” e “tenda”, ed infine quella tablet. (Se volete scoprire altri prodotti simili, date un’occhiata alla nostra guida ai migliori notebook convertibili).

Spostandoci sotto la scocca troviamo una scheda tecnica interessante: è presente una CPU Intel Core i5-8250U (1,60 GHz, che arrivano fino a 3,40 in caso di bisogno), affiancata da 8 GB di RAM e da un SSD da 256 GB in formato m.2, ultracompatto. La scheda grafica è un modello integrato Intel HD 620. Il comparto connettività è ottimo e conta sulla presenza di un modulo WiFi dual-band (802.11ac) ed uno Bluetooth 4.0, affiancati da tre porte USB 3.0, un’uscita HDMI, una mini displayPort, uno slot per le memory card SD ed il classico jack per le cuffie. La durata della batteria di questo HP Spectre X360 si attesta intorno alle 8 ore. Lato software, infine, è presente Windows 10 in versione Home.

A chi consigliamo questo Ultrabook? Si tratta di un prodotto che si rivolge a chi guarda al design, oltre che alle prestazioni. È il miglior Ultrabook per lo svago, da usare per guardare un film a letto oppure durante il treno. La possibilità di affiancargli una Stylus Pen lo rende molto comodo anche se si desidera prendere appunti scrivendo a mano, piuttosto che utilizzando la tastiera. Se quello che state cercando in un Ultrabook è invece una lunga della batteria, ci sono prodotti che, a parità di hardware, risultano più performanti.

Puoi acquistare HP Spectre X360 su Amazon su ePrice o su eBay

Macbook Air 13 (2017)

Se preferisci i prodotti Apple, il miglior Ultrabook è il MacBook Air. Rispetto al suo fratello maggiore MacBook Pro, questo portatile gode di un form-factor più sottile ed è costruito interamente in alluminio.

Il modello di MacBook Air che vi consigliamo è la versione 2017 (l’ultima uscita sul mercato), da 13,3 pollici (TN, con risoluzione 1440×900) con configurazione base. Ha uno spessore di soli 1,7 centimetri, peso di 1,35 Kg. Il portatile è equipaggiato con una CPU Intel Core i5-5250U con frequenza di 1,6 GHz (2,7 GHz in burst, per i carichi di lavoro più pesanti), coadiuvata da 8 GB di RAM e da una scheda grafica integrata Intel Graphics HD 6000. Nonostante l’hardware un po’ datato la fluidità di questo dispositivo è garantita dall’eccellente ottimizzazione del sistema operativo OSX High Sierra. Lo storage interno è un SSD da 256 GB. Dal punto di vista della connettività troviamo una Thunderbolt, due porte USB 3.0, un lettore di schede di memoria SD e un’uscita per le cuffie. Sempre grazie all’ottimizzazione del sistema operativo, la batteria di questo notebook è in grado di garantire oltre 10 ore d’autonomia.

I nuovi modelli di MacBook Air sono molto attesi ma non sono stati ancora ufficialmente annunciati: se non avete fretta di acquistare un nuovo portatile, la scelta migliore è aspettare l’arrivo del nuovo e miglior Ultrabook di Apple. A chi consigliamo comunque questo modello? Se avete deciso di optare per Apple, al momento non c’è molta scelta. Il sistema operativo è perfettamente ottimizzato e garantirà comunque un’ottima esperienza d’uso. Anche a livello di autonomia, il MacBook Air ottiene risultati decisamente positivi. D’altra parte la risoluzione dello schermo e l’hardware datato, in relazione al prezzo, non lo rendono un prodotto da consigliare a prescindere. Potrebbe valere la pena guardare ai MacBook Pro, oppure a un notebook con sistema operativo Windows, completamente diverso.

Puoi acquistare Macbook Air 13 (2017) su Amazon su ePrice o su eBay

Huawei Matebook X Pro

Sbarcato di recente sul mercato italiano, Huawei Matebook X Pro è un Ultrabook dal display caratterizzato da dimensioni (13,9 pollici) e fattore di forma (3:2) insoliti. Il display però è davvero ottimo: si tratta di un LTPS touchscreen molto luminoso (450 nit) con risoluzione di 3000 x 2000 pixel. Il pannello è racchiuso all’interno di cornici sottilissime in alluminio, come gran parte del telaio di questo notebook. Il peso? Di poco superiore agli 1,3 chili: un bel risultato se si considerano le dimensioni superiori ad un 13 pollici standard.

Ma cosa racchiude questo raffinato chassis? Ci sono una CPU Intel Core i5-8250U (quad-core, 8 thread, frequenza di clock 1,60 GHz, max 3,40 GHz in burst), 8 GB di RAM LPDDR3 e un disco SSD NVMe da 256 GB. Spicca la presenza di una GPU dedicata Nvidia MX150, significativamente più prestante rispetto alle integrate Intel presenti nella stragrande maggioranza degli Ultrabook di questa guida. Questa scheda grafica, pur non essendo un chip di fascia alta, sarà in grado di regalare un discreto boost in ambiti come la produzione multimediale, ma anche per fare qualche partita senza pretendere le prestazioni di una macchina da gaming. Concludiamo con uno sguardo alle porte, per scoprire una dotazione minimale: ci sono una Thunderbolt 3 e una USB-C (è possibile utilizzare entrambe per la ricarica), una USB 3.0 di tipo A e un jack audio da 3,5 mm. Presente anche il lettore di impronte digitali, inserito all’interno del pulsante di accensione.

Puoi acquistare Huawei Matebook X Pro su Amazon o se preferisci su eBay

Dell XPS 13 9370

Il Dell XPS è senza dubbio il modello di Ultrabook più conosciuto e ambito. Si presenta con un design davvero mozzafiato: silhouette sottilissima e display Infinity Edge senza cornici, che ne fanno uno dei portatili dalle dimensioni più contenute. È disponibile sia nella versione da 15 pollici, sia da 13, che è quella che analizzeremo.

Il Dell XPS 13 9370 è un Ultrabook con schermo da 13,3 pollici; monta un pannello IPS Full HD 1.920 x 1.080 (ma nelle configurazioni più avanzate è disponibile anche il 4K). La particolarità di questo portatile sta nelle cornici praticamente inesistenti, che ne fanno uno dei notebook da 13 pollici dalle dimensioni più ridotte presenti sul mercato. Grazie anche a spessore (poco più di 1cm) e peso (soli 1,21 Kg) contenuti, il Dell XPS 13 è assolutamente adatto alla portabilità. Il corpo realizzato utilizzando un unico blocco in alluminio e l’impiego di un vetro Gorilla Glass lo rendono al tempo stesso leggero e resistente. La tastiera è retroilluminata, con tasti morbidi a corsa ridotta.

Nella configurazione che stiamo esaminando, la scheda tecnica prevede una CPU Intel Core i7-8550U di ultima generazione (con frequenza base di 1,80 GHz, ma in grado di raggiungere i 4 GHz durante le operazioni più complesse, grazie al Turbo Boost di Intel). Ad accompagnarla troviamo poi 8 GB di RAM LPDDR3 e un SSD da 256 GB, oltre che una scheda grafica integrata Intel UHD 620. Buono il comparto connettività, che comprende 2 porte Thunderbolt 3, 1 USB 3.1 tipo C, un jack audio, un lettore di schede di memoria SD. Lato software è invece presente Windows 10 Pro. L’autonomia di questo portatile arriva a circa 10 ore con un utilizzo standard.

A chi consigliamo questo Ultrabook? Il Dell XPS 13 9370 è ormai arrivato alla sua terza versione ed è di fatto una delle scelte più sicure attualmente sul mercato. La sua qualità costruttiva e l’ottima assistenza Dell lo rendono adatto sia come soluzione aziendale, sia come portatile personale. Le dimensioni ridotte saranno apprezzate anche da chi si trova spesso a dover viaggiare portando con sé il computer, come anche la durata della batteria. D’altra parte la qualità Dell si paga e il suo prezzo (attualmente intorno ai 1400 euro per la versione base) non è proprio il più basso sul mercato. La grafica integrata Intel non fa miracoli, per cui se il vostro obiettivo è di usare programmi un po’ più esigenti a livello VGA, il consiglio è quello di cercare un Ultrabook con scheda video dedicata. Ma senza alcun dubbio ci troviamo di fronte a quello che sono in molti a definire come il miglior Ultrabook dei nostri tempi.

Puoi acquistare Dell XPS 13 9370 su Amazon su ePrice o su eBay

Toshiba Portégé X30

Con un peso che supera appena il chilo, il Toshiba Portegè X30 è davvero il miglior Ultrabook per chi cerca un compromesso tra il massimo della portabilità e una scheda tecnica senza rinunce.

Il portatile si presenta di un bel colore blu notte; il corpo è realizzato in lega di magnesio. Poco meno di 1,6 cm di spessore ed un peso di 1,05 kg ne fanno un vero e proprio peso piuma all’interno della nostra selezione dei migliori Ultrabook.

Il Toshiba Portégé esaminato è dotato di uno schermo IPS antiriflesso da 13,3 pollici antiriflesso con risoluzione Full HD. Le cornici non sono tra le più sottili tra quelle degli Ultrabook qui esaminati. La tastiera presenta tasti a corsa media un po’ rumorosi ed è retroilluminata. Per quanto riguarda la componentistica troviamo anche in questo caso un processore i5-8250U (si tratta di un quad core a 8 thread con frequenza di 1,60 Ghz, che salgono a 3,40 Ghz in caso di compiti particolarmente pesanti), 8 GB di RAM DDR4 e una memoria di archiviazione da 512 GB su disco SSD. La scheda grafica è integrata, una Intel HD 620.Lato connettività sono presenti 2 porte USB 3.1 di tipo C con supporto ThunderBolt 3, una porta USB 3.0, 1 porta HDMI, lettore Micro SD e jack audio. È presente un modulo WiFi  802.11aac Dual Band e Bluetooth 4.2. Il produttore garantisce per questo notebook un’autonomia massima di circa 10 ore, che si attesteranno intorno alle 9 ore con un utilizzo medio. Il sistema operativo preinstallato è Windows 10 Pro.

Consigliamo questo Ultrabook a chi sta cercando un prodotto leggero prima di ogni altra cosa. Attualmente non sono presenti sul mercato notebook con un peso così ridotto accompagnato da un’eccellente qualità costruttiva. L’I5 di ultima generazione presente all’interno si comporta bene nella stragrande maggioranza degli utilizzi quotidiani, mentre una nota positiva è rappresentata dallo spazio di archiviazione più ampio rispetto a molti contendenti. Il Toshiba Portégé X30 ha tutte le carte in regola per sfidare il Dell XPS 13 e, se la battaglia si gioca sul peso, uscire come il miglior Ultrabook tra i due.

Puoi acquistare Toshiba Portégé X30 su ePrice o se preferisci su eBay

Lenovo ThinkPad X1 Carbon

Se siete alla ricerca del miglior Ultrabook da utilizzare per il business, allora Lenovo ThinkPad X1 Carbon è ciò che fa per voi. Leggero e sottile, questo portatile rappresenta la soluzione migliore per coloro che desiderano un notebook aziendale prestante e solido. La serie ThinkPad infatti deriva direttamente dai portatili IBM dedicati all’utilizzo professionale ed è ancora oggi sinonimo di durabilità e affidabilità.

Il Lenovo ThinkPad X1 Carbon che abbiamo esaminato è dotato di un display IPS da 14 pollici con risoluzione Full HD (ma è disponibile anche in risoluzioni superiori, salendo di prezzo) e un design all-black che ne va subito a definire il carattere sobrio ed elegante. Il corpo è realizzato in magnesio, lo spessore è di poco meno di 1,6 cm e il peso, molto contenuto, si aggira intorno a 1,13 kg.

Il pannello superiore si contraddistingue per la presenza di cornici molto sottili. È presente la già nota e apprezzata tastiera ThinkPad, che presenta un ampio spazio per digitare in tutta comodità, tasti con una corsa molto lunga, simile a quella delle tastiere tradizionali. Una caratteristica distintiva di questo tipo di tastiera è la presenza di un secondo puntatore (oltre al touchpad): un trackpoint, utile per incrementare la produttività. Tra le varie configurazioni disponibili è possibile selezionarne anche una che include un display touchscreen. Come nella maggior parte dei notebook dedicati all’utilizzo professionale, è presente un lettore di impronte.

Tra le caratteristiche del modello base troviamo una scheda tecnica di tutto rispetto, che include una CPU Intel Core i5-8250U (quad core con frequenza 1,6 GHz, che sale a 3,40 GHz in Turbo Boost), affiancata 8 GB di RAM DDR4 e 256 GB di storage SSD interno. Ottimo il comparto connettività, che gode della presenza di un modulo WiFi 802.11ac dual-band e Bluetooth 4.1, oltre che di di un set di porte quali due Thunderbolt 3/USB Type-C, 2 USB 3.0, una HDMI, un lettore di micro SD e jack per le cuffie. Lenovo dichiara per questo Ultrabook un’autonomia che può raggiungere le 12 ore e che, nell’utilizzo pratico, si attesta sulle 10 ore effettive. Il sistema operativo preinstallato è Windows 10 Home (Pro se si sceglie una configurazione più performante).

A chi consigliamo questo Ultrabook? Il ThinkPad è senza dubbio il miglior Ultrabook per l’uso aziendale. La tastiera è una spanna sopra a quella dei suoi concorrenti ed offre un’esperienza d’uso davvero gradevole, che la rende adatta anche a lunghe sessioni di lavoro. Il processore i5 affronta senza problemi tutti i compiti più comuni, garantendo al tempo stesso una durata della batteria che va oltre la giornata lavorativa. Di contro, se si sta cercando una macchina completamente votata alle prestazioni, sarà necessario guardare alle configurazioni più avanzate di questo ThinkPad X1 Carbon (con prezzi che superano i 2000 euro), oppure valutare l’acquisto di un prodotto diverso.

Puoi acquistare Lenovo ThinkPad X1 Carbon su Lenovo.

1 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.