Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior tablet per disegnare: spazio alla creatività su display touch

Miglior tablet per disegnare: spazio alla creatività su display touch

di Giovanni Mattei
Specialist Miglior tablet
aggiornato il 11 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Tablet per disegnare è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Agosto 2019.

In questo articolo parliamo del miglior tablet per disegnare. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi tablet presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Miglior tablet per disegnare: quale comprare

Dopo un’accoglienza piuttosto tiepida da parte del mercato, i tablet sono finalmente diventati anche il punto di riferimento per la categoria di utenti che ama disegnare. I miglior tablet per disegnare sono il punto di congiunzione fra chi è alla ricerca di una tavoletta grafica ma non può e non vuole rinunciare alla duttilità di utilizzare un vero e proprio sistema operativo, con tanto di applicazioni pensate per disegnare.

In questa guida prenderemo in considerazione alcuni prodotti che, nella loro categoria di riferimento, sono dei must buy. Vengono toccati i maggiori sistemi operativi presenti attualmente sul mercato – iOS, Android e Windows – e fasce di prezzo che partono dal più economico fino al più costoso. Come sempre abbiamo preso in considerazione solo i miglior tablet per disegnare basandoci su una serie di criteri di selezione.

Il display è un elemento decisamente importante quando si parla di tablet, a maggior ragione se utilizzati per disegnare. Ci teniamo a precisare che tutti i tablet qui presenti integrano un digitalizzatore capacitivo, ovvero una particolare lavorazione del display che permette di utilizzare una stylus per scriverci sopra. Le stylus migliori permettono inoltre di sfruttare diversi livelli di pressione per mimare sfumature, tratti di penna leggeri e via discorrendo. All’interno della guida troviamo display che non scendono mai al di sotto dei 10 pollici. Dal nostro punto di vista consigliare prodotti al di sotto di questa diagonale implica il dover scendere a compromessi troppo limitanti. Chi ama disegnare ha la necessità di avere a disposizione una bella area di lavoro, soprattutto se consideriamo la presenza di applicazioni con un gran numero di elementi grafici a schermo. Il taglio da 10 pollici è ideale per chi disegna o scrive in maniera costante, mentre tablet con diagonale maggiore li consigliamo maggiormente a chi disegna per lavoro o magari come percorso di studio.

Il sistema operativo è una variabile di scelta importante ma che non consideriamo come vero e proprio criterio di selezione. Come abbiamo detto ad inizio guida, i miglior tablet per disegnare montano iOS, Android e Windows 10. Nonostante la presenza di tablet di altissimo livello – vedi il Galaxy Tab S4 di Samsung -, dal nostro punto di vista Android non riesce ancora ad esprimere il meglio di sé, soprattutto per la mancanza di applicazioni di alto livello. La cosa assuma connotati diversi quando si parla di iOS e Windows. I due sistemi operativi possono contare su un grandissimo numero di app pensate per disegnare, con Windows 10 un gradino superiore grazie alla presenza di un vero e proprio sistema operativo con tanto di vero multitasking e quant’altro.

L’autonomia ricopre un ruolo fondamentale quando si parla di dispositivi mobile ma, vista anche la diagonale dei tablet per disegnare, non è un vero e proprio criterio di selezione. Qualunque sia il tablet di vostro gradimento, ognuno dei dispositivi qui presenti vi permette di disegnare per una giornata intera. Oltre a montare moduli batteria di grandi dimensioni, tutti i sistemi operativi qui presenti offrono un sistema di risparmio energetico, studiato per garantire diverse ore aggiuntive di autonomia limando le prestazioni o altri componenti energivori.

Samsung Galaxy Tab A 10.1

Apriamo la nostra guida ai miglior tablet per disegnare con il Samsung Galaxy Tab A 10.1. È fondamentalmente il prodotto più indicato per chi vuole sfruttare la presenza di una stylus (inclusa nella confezione) e mantenere la spesa entro un certo limite. Come abbiamo detto durante l’introduzione alla nostra guida, abbiamo scelto i migliori prodotti tenendo in considerazione il prezzo ma anche l’aspetto estetico e la qualità costruttiva.

Il Samsung Galaxy Tab A 10.1 ricalca l’aspetto estetico della gamma di fascia alta, soprattutto lato smartphone, compresa una ergonomia di tutto rispetto. A fronte di una ottimizzazione standard per quanto riguarda la facciata frontale, non possiamo non tenere in considerazione l’ingombro minimo dato dallo spessore del tablet. Nonostante il pannello frontale da 10.1 pollici a risoluzione 1920 x 1080 pixel, tenerlo in mano non è poi un gran sforzo.

La particolarità del dispositivo di Samsung non è però tanto l’aspetto estetico, ma più che altro la presenza della S Pen. Tramite essa è possibile sfruttare tutte le applicazioni di disegno e per prendere note disponibili sul Play Store; queste possono essere facilmente comandate tramite il digitalizzatore Wacom presente nel Samsung Galaxy Tab A 10.1. Se non avete troppe pretese di budget ma esigete un tablet per disegnare, magari perché siete studenti di una accademia o per lavoro, questo è il miglior tablet per disegnare che Samsung ha da offrivi.

Si tratta di una soluzione estremamente interessante e da non lasciarsi scappare.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Tab A 10.1 su Amazon o se preferisci su eBay

Apple iPad 2018

Il 2018, per Apple, è un anno da ricordare per quanto riguarda la famiglia iPad. Grazie alle enormi novità dei modelli Pro e all’arrivo dell’iPad 2018, la compagnia di Tim Cook sta finalmente riuscendo a recuperare il terreno perso sul fronte dei competitor e del mercato dove, si sa, i tablet dell’azienda di Cupertino subivano un lento e costante declino da qualche anno a questa parte. L’iPad 2018 è stato presentato durante l’evento dedicato al mondo edu, quello fatto di istituti scolastici e studenti.

Come accade da diversi anni, Apple ha preferito non rivoluzionare il design dell’iPad 2018 che si mostra come un perfetto gemello del modello presentato l’anno scorso. Le novità più succose le troviamo all’interno della classica scocca in alluminio, con un comparto hardware migliorato per stare al passo con la concorrenza e con il supporto all’Apple Pencil.

Il supporto alla stylus di Apple è il vero punto di forza del nuovo iPad 2018, rendendolo così un tablet adatto all’ambiente scolastico e non solo. Venendo al tablet in sé e per sé, frontalmente abbiamo un pannello IPS da 9,7″ con risoluzione Retina da 2048 x 1536 pixel a 264 PPI. Il tutto è mosso da un processore Apple A10 Fusion, quad-core da 2.34 GHz, con co-processore M10. La RAM è da 2 GB (purtroppo) affiancata da 32 o 128 GB non espandibili. La connettività è affidata al classico modulo Bluetooth 4.2, Wi-Fi  802.11 a/b/g/n/ac e LTE per la versione cellular.

La linea di iPad Pro ci ha insegnato che un hardware scattante e il supporto alla Apple Pencil sono il punto di forza di questa nuova generazione di tablet. L’iPad 2018 non è da meno: questo modello può contare su un prezzo estremamente competitivo ed il classico universo di applicazioni di prim’ordine, anche per chi è alla ricerca di un tablet per disegnare.

Puoi acquistare Apple iPad 2018 su Amazon su eBay o su ePrice

Microsoft Surface Go

Non è la prima volta che Microsoft si affaccia su questa categoria di prodotti: i tablet. In realtà potremmo dire che la prima vera azienda impegnata nello sviluppo di questi device è stata proprio lei, per poi farsi soffiare il palco (e non solo) da Apple. Il Surface Go è spesso definito come il vero concorrente degli iPad, merito soprattutto di Windows 10 S, un sistema operativo che permette un utilizzo molto più granulare rispetto a quanto garantito da Android.

Il lavoro svolto da Microsoft si basa tutto su una specifica strategia: garantire un utilizzo completo della macchina cercando di limitare i normali compromessi a cui bisogna scendere se si vuole commercializzare un tablet a prezzi competitivi. Il Surface Go è prima di tutto un Surface; questa dichiarazione si riferisce all’ottimo livello di costruzione del tablet e al suo design.

Il display da 10″ con tecnologia PixelSense garantisce una risoluzione da 1800 x 1200 pixel, con il solito aspect ratio in 3:2. Questo è abbracciato da cornici piuttosto vistose ma che non creano alcun tipo di problema, men che meno quando si tratta di disegnare. Come la maggior parte dei miglior tablet per disegnare, anche il Surface Go viene commercializzato senza stylus, ma può essere facilmente reperibile direttamente su Amazon.

Tramite essa, grazie a 4096 punti di pressione, è possibile disegnare con estrema precisione. Con la Surface Pen è inoltre possibile disegnare con diversi stili: infatti, basta semplicemente inclinare la punta per creare effetti di ombreggiatura e molto altro. Se amate Windows e volete contenere la spesa, il Surface Go è uno fra i miglior tablet per disegnare.

Puoi acquistare Microsoft Surface Go su Amazon o se preferisci su eBay

Apple iPad Pro 12,9″

L’arrivo dell’iPad Pro di Apple ha ufficialmente sancito l’entrata dell’azienda di Tim Cook all’interno del panorama creativo dal punto di vista grafico. Se il dito è sempre stato visto come l’elemento più naturale per comandare l’interfaccia di iOS, le cose sono ovviamente cambiate nel momento in cui si è seriamente presa in considerazione l’idea di offrire qualcosa di più ai creativi e designer.

L’iPad Pro 12,9″ è quindi la risposta ad anni di richieste e attese da parte di chi, nonostante l’amore verso l’iPad, non era ancora convinto del suo acquisto, soprattutto a causa di iOS 10 non ancora in grado di sprigionare tutte le potenzialità del tablet di Apple. Ovviamente il tutto ha preso una piega diversa con la presentazione dei due nuovi iPad Pro 2017, da 10,5 e 12,9 pollici, e che raggiungerà il culmine delle sue potenzialità questo autunno con l’arrivo di iOS 11.

I nuovi iPad Pro 2017 possono essere tranquillamente utilizzati anche da chi vuole un tablet di una certa qualità per lavorare o svagarsi. Il form factor è praticamente sempre lo stesso, con alcune particolari rifiniture per quanto riguarda l’aspetto estetico, adesso più sottile, compatto e con delle cornici maggiormente ottimizzate. L’iPad Pro 2017 diventa il miglior tablet per disegnare nel momento in cui gli si affianca la Apple Pencil. Si tratta di un pennino in grado di riconoscere diversi stili di disegno e scrittura. Oltre ad offrire un tempo di risposta virtualmente assente – il tempo di risposta indica il ritardo fra il movimento della penna sul display touch e la relativa risposta da parte del software che deve interpretare i movimenti -, presenta particolari “rifiniture” per chi sfrutta l’Apple Pencil per disegnare.

Oltre a riconoscere la pressione e quindi variare un tratto doppio da uno più lineare, permette di creare simpatici effetti di sfumatura semplicemente inclinando la punta della stessa. Lato software, iOS 10 è stato leggermente modificato in modo da non prendere in considerazione gli eventuali tocchi fortuiti del polso sul pannello touch. Per quanto riguarda l’autonomia, il tappo piò essere facilmente rimosso per mostrare un connetto Lightning; quest’ultimo garantisce una ricarica estremamente rapida – 15 secondi per circa 30 minuti di utilizzo.

L’iPad Pro monta un pannello IPS da 12,9 pollici o da 10,5 pollici con risoluzione 2732 x 2048 pixel e 265 PPI di densità pixel. Al suo interno si muove un SoC Apple A10X Fusion abbinato a 4 GB di RAM e tagli da 64/256/512 GB di storage interno. Purtroppo l’Apple Pencil non viene venduta assieme al tablet ma solo come acquisto separato.

Puoi acquistare Apple iPad Pro 12.9 su Amazon su eBay o su ePrice

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Samsung Galaxy Tab S4

Se il Galaxy Book 12 di Samsung fosse troppo esoso per le vostre tasche, potete risparmiare un bel po’ di euro e puntare invece sul Samsung Galaxy Tab S4, ovvero l’ultimo tablet prodotto dal colosso coreano e ancora migliore rispetto alla passata generazione – e ce ne vuole per fare un tablet ancora migliore. Partiamo dal mero espetto estetico: il Galaxy Tab S4 è uno dei tablet più belli in circolazione, con una lavorazione in alluminio e vetro che non ha nulla da invidiare ad altri player di grosso calibro.

Oltre al design, un elemento che lascia a bocca aperta è il display. Infatti, il pannello misura 10,5 pollici con tecnologia sAMOLED e offre dei colori e contrasti davvero di primissimo livello. La risoluzione è come sempre da 2560 x 1600 pixel e garantisce un utilizzo del pannello senza alcun tipo di riserve. Al di sotto di esso troviamo il classico Qualcomm Snapdragon 835 – il SoC più utilizzato nei dispositivi di fascia alta – che se la cava decisamente bene in tutte le condizioni di utilizzo. La presenza di 4 GB di RAM potrebbero sembrare pochi, soprattutto per gli utenti che sono alla ricerca di un tablet Android in grado di gestire senza problemi sessioni di lavoro impegnative, magari dove è richiesta molta elasticità nell’area del multitasking.

Il tutto viene gestito alla perfezione da Android Oreo 8.1, sicuramente in grado di modulare senza problemi carichi di lavoro che richiedono una certa rapidità di esecuzione.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Tab S4 su Amazon su eBay o su ePrice

Microsoft Surface Pro 2017

Difficile chiudere la nostra guida sui miglior tablet per disegnare senza prendere in considerazione l’ultima creatura di Microsoft. Il Surface Pro 2017, nuova creatura presentata da Microsoft qualche mese fa, è forse la macchina più completa presente all’interno della nostra selezione. Non tanto per quanto riguarda la sua capacità di essere facilmente adoperato anche come dispositivo mobile per disegnare, ma per la presenza di un vero sistema operativo a finestre.

In questo caso Windows 10 si manifesta come la scelta più sensata per poter lavorare produttivamente con applicazioni desktop di un certo calibro – basta guardare il supporto alla suite Adobe e tanto altro – ed un hardware decisamente più prestante rispetto a quello incluso nelle precedenti macchine. Il Microsoft Surface Pro 2017  è indirizzato ad una categoria ben definita di utenti. Oltre al prezzo sensibilmente più alto rispetto ai competitor, l’intera macchina è pensata più per i professionisti che per studenti.

Questo non esclude che uno studente possa scegliere il Surface Pro 2017 come macchina principale per lavorare, ma le specifiche lo indirizzano più verso professionisti, magari alla ricerca di un prodotto completo e prestante per lavorare anche durante gli spostamenti. Trattandosi di uno dei miglior tablet per disegnare suona quasi ridondante sottolineare la presenza di una stylus. È dal rilascio del Surface Pro 2 che Microsoft include una stylus assieme ai suoi dispositivi.

Quella presente all’interno del Surface Pro 2017 è attualmente una delle migliori disponibili sul mercato. Questo si deve fondamentalmente alla totale integrazione con Windows Ink, il nuovo ambiente per prendere note e lavorare su display touch introdotta da Microsoft con il rilascio di Windows 10. È robusta, compatta, in alluminio e permette di scrivere, disegnare, convertire la grafia in testo o sottolineare.

Sono ovviamente presenti delle funzionalità aggiuntive come l’accesso a OneNote tramite un semplice click, accedere alla fotocamera o accedere a Cortana, tutto tramite la stylus. La macchina offre un pannello da 12.3 pollici con tecnologia PixelSense da 2736 x 1824 pixel e 267 PPI di densità di pixel. Al suo interno sono presenti processori Intel Kaby Lake Core m3 oppure i5 o i7 , tagli di memoria da 4, 8, 16 GB e storage SSD fino ad un massino di 1 TB.

Puoi acquistare Microsoft Surface Pro 2017 su Amazon o se preferisci su eBay

Samsung Galaxy Book 12

Chiudiamo la nostra guida sul miglior tablet per disegnare proponendovi l’ultimo tablet presentato da Samsung qualche mese fa. Infatti, se ricordate, il Galaxy Book 12, un dispositivo davvero interessante, è stato presentato durante la scorsa MWC 2017 di Barcellona.

Dal punto di vista del design, la compagnia continua a spingere in alto offrendo un prodotto molto curato, solido, dal look & feel certamente premium. La somma di tutti questi fattori è che, ovviamente, il Samsung Galaxy Book 12 non si potrebbe certamente definire come “economico”. La scocca è in metallo che ne amplifica il suo aspetto premium, il tutto unito da un prodotto molto leggero (circa 754 grammi) che così permette di essere portato in giro senza troppe rinunce.

Il display è un 12 pollici con risoluzione 2160 x 1440 pixel, un pannello QHD con tecnologia Super AMOLED; come sempre Samsung ha scelto questo genere di tecnologia che troviamo anche su smartphone e tablet. Questa offre neri molto carichi, avvolgenti, accompagnati da una buona saturazione dei colori, anche in condizioni di piena luminosità. Il modello vede la presenza di un processore Intel Core i5 da 3.1 GHz.

La RAM è da 4/8 GB mentre lo storage, ovviamente SSD, è da 128/256 GB; la batteria da 39 Wh permette invece di utilizzare il tablet per circa 10 ore. Se volete approfondire, vi consigliamo di leggere la nostra recensione su Samsung Galaxy Book 12.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Book 12 su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa Samsung Galaxy Book 12 è disponibile nella variante 256 GB .

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.