Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Miglior tablet dual boot: quando un solo OS non basta

Miglior tablet dual boot: quando un solo OS non basta

di Giovanni Mattei
Specialist Miglior tablet
aggiornato il 31 ottobre 2018
1 utenti hanno trovato utile questa guida

Il Black Friday 2018 è in arrivo: centinaia di sconti interessanti stanno per arrivare su Amazon e altri eCommerce. A partire dal 19 novembre, questi saranno invasi da tantissime offerte interessanti, fino al 23 novembre, giorno dell’effettivo Black Friday. Per prepararti al meglio, visto che molte delle offerte lampo saranno in anteprima per i possessori di account Amazon Prime, ti consigliamo di attivarne uno subito. Puoi farlo con una procedura molto rapida direttamente a questa pagina, per 30 giorni gratuitamente e senza impegno.

 

Oltre a ciò, vi segnaliamo una interessante campagna di pre-apertura da parte di eBay: fino al 50% di sconto sugli Imperdibili, con spedizione gratuita, alla seguente pagina. La promo sarà valida fino al 18 novembre!

N.B. La guida miglior tablet dual boot è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2018.

In questo articolo parliamo dei miglior tablet dual boot. L’obiettivo e offrivi una panoramica completa dei diversi tablet con supporto al dual boot in modo da aiutarvi nella scelta del prodotto che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Miglior tablet dual boot quale comprare

La guida sui miglior tablet dual boot va ad offrire una soluzione alla crescente domanda di chi è alla ricerca di un prodotto estremamente duttile. Chi fosse a digiuno di termini informatici – strano a dirsi alla fine del 2016 -, il dual boot fa fondamentalmente riferimento alla possibilità di sfruttare l’avvio non simultaneo di due sistemi operativi diversi, o identici nel caso di testing.

La pratica era estremamente comune alcuni anni fa, prima dell’arrivo dei classici software di virtualizzazione come Parallels e compagnia cantante, sia su desktop che su notebook. Da qualche anno a questa parte, grazie soprattutto ad hardware sempre più potente, la possibilità di affiancare due sistemi operativi è stata abbracciata anche da dispositivi che normalmente offrivano solo un solo OS.

Stiamo ovviamente parlando dei tablet, dispositivi mobile che ormai riempiono le nostre case e che ci accompagnano nella visione di contenuti multimediali oppure nella continuazione di piccoli task in mobilità. In questa guida sui miglior tablet dual boot andremo a vedere quali sono i tablet che offrono questo tipo di feature. Come avremo modo di vedere è sempre presente un sistema operativo principale: Windows 10.

Il secondo è quasi sempre Android, alcune volte nella forma di versioni alquanto vecchiotte. Quali sono i vantaggi di scegliere uno di questi prodotti? Ovviamente la possibilità di saltare con estrema facilità da un OS all’altro, in piena tranquillità. I prodotti che abbiamo scelto offrono le migliori prestazioni attualmente presenti sul mercato e, come possiamo vedere, si tratta fondamentalmente di dispositivi prodotti da case cinesi.

Questo non dev’essere più motivo di preoccupazione: infatti, come abbiamo avuto modo di imparare nel corso di questi ultimi mesi, le aziende orientali hanno iniziato ad intraprendere una profonda rivoluzione per quel che riguarda la qualità dei prodotti immessi sul mercato. Inoltre, per una maggiore godibilità della guida sui miglior tablet dual boot, abbiamo sviluppato il tutto partendo dal dispositivo più economico fino a quello più costoso, ovviamente in coda all’articolo.

CHUWI Hi10 Plus

Il Chuwi Hi10 Plus il tablet ideale per chi si vuole spingere verso un prodotto con una diagonale generosa abbinata ad una risoluzione decisamente indicata per guardare contenuti multimediali. Infatti, grazie al pannello da 10.8 pollici e la risoluzione da 1920 x 1280 pixel, si può proprio affermare che forse è uno dei miglior tablet dual boot attualmente in circolazione.

Anche in questo caso siamo difronte ad una lavorazione di un certo livello, con un piccolo frame in alluminio vivo che abbraccia l’intera scocca – davvero un bel dettaglio. Lato CPU trova posto l’intramontabile quad-core Intel Cherry Trail x5-Z8350 da 1.44-1.92 GHz abbinato a 4 GB di RAM e 64 GB di storage in formato eMMC espandibili tramite micro SD.

I sistemi operativi continuano a rimanere Windows 10 e Android Lollipop 5.1. Visto la presenza di un comparto hardware praticamente quasi identico, sale naturale la domanda del perché avrebbe senso scegliere questo prodotto rispetto agli altri. Il piatto della bilancia pende sicuramente a favore del Chuwi Hi10 Plus per via del suo display da 10,8 pollici e della batteria da ben 8400 mAh. Se si è alla ricerca di un tablet per navigare, guardare film, lavorare su PDF o presentazioni, è ovviamente consigliato cercare un dispositivo con queste dimensioni.

Gli altri prodotti sono certamente in grado di svolgere gli stessi compiti, sia chiaro; resta però di indubbia utilità la possibilità di stare un attimo più tranquilli grazie ad un pannello più generoso, dove magari è meno frequente ricorrere a pinch to zoom per guardare in dettaglio un testo o la didascalia di una immagine e con una batteria in grado di accompagnarvi lungo una intera giornata di utilizzo.

Puoi acquistare Chuwi Hi10 Plus su GearBest.

1 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.