Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Miglior tablet ASUS: scopriamo cosa ci offre il colosso taiwanese

Miglior tablet ASUS: scopriamo cosa ci offre il colosso taiwanese

di Giovanni Mattei
Specialist Miglior tablet
aggiornato il 31 luglio 2018
2185 utenti hanno trovato utile questa guida

Vi segnaliamo l’importante campagna Back to School avviata da Microsoft Italia. Questa, dal 6 settembre al 26 settembre, darà vita a degli interessantissimi sconti dedicati a tablet e notebook, di natura diversa, adatti praticamente a tutte le tipologie di utenti. Potete risparmiare fino a 389€ per Surface Book 2, fino a 472€ per un componente della famiglia Surface Pro o un Surface Laptop. Inoltre, generalmente è presente uno stuzzicante sconto del 30% sui restanti accessori griffati Microsoft. Per sfruttare tali sconti non vi resta che dare un’occhiata alla seguente pagina dedicata al Back to School.

Vi segnaliamo, inoltre, una nuova promozione da parte di eBay dedicata a TV e smartphone. Potete consultare tutti i prodotti in sconto attraverso questa pagina.

N.B. La guida miglior tablet ASUS è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2018.

In questo articolo parliamo prendiamo in considerazione la lineup dei tablet ASUS al fine di trovare il miglior tablet ASUS. L’obiettivo e offrivi una panoramica completa dei diversi tablet in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Miglior tablet ASUS quale comprare

ASUS è certamente una delle aziende di punta quando si parla di dispositivi mobile e non solo. Il colosso taiwanese nello scorso anno ha immesso sul mercato prodotti estremamente competitivi che le hanno permesso di conquistare importanti riconoscimenti, oltre che introiti. In questa guida sul miglior tablet ASUS ci addentreremo all’interno di tutta la lineup di tablet dell’azienda taiwanese.

La strategia che abbiamo intrapreso per raccontarvi la “storia di questi prodotti” ricalca il tipo di rappresentazione che troviamo direttamente sul sito ufficiale dell’azienda. A differenza di altre guide all’acquisto, non presenteremo i prodotti divisi per fasce di prezzo ma piuttosto abbiamo fatto una cernita di quelli che noi riteniamo essere davvero i miglior tablet ASUS per quanto riguarda scheda tecnica, esperienza utente e cura dei materiali.

Come potete notare, ASUS mantiene viva una sola linea di tablet, ovvero la linea ZenPad. Al suo interno sono presenti dispositivi di diverse dimensioni, con diverse componenti interne e con diverse versioni di Android. Questo, com’è ovvio che sia, influisce enormemente sul prezzo finale e sul tipo di utenza alla quale un prodotto “x” è proposto.

ASUS ZenPad 10 Z300M

Il tablet ASUS ZenPad 10 Z300M ricorda in parte le linee del modello più curato, ovvero l’ASUS ZenPad 10 Z500M. Questo perché sono presenti alcune linee comuni, soprattutto lato design, che sono evidentemente indirizzate agli utenti che sono alla ricerca di un tablet ASUS particolare. Infatti, spesso capita di trovarsi nella situazione di apprezzare l’estetica di un particolare prodotto ma di non voler spendere un piccolo capitale per portarselo a casa.

Questo genere di strategia la troviamo anche lato smartphone – l’abbiamo visto durante la presentazione della gamma Samsung Galaxy A 2017 – dove si dà l’opportunità al cliente di scegliere un prodotto molto simile ad uno più costoso. ASUS ZenPad 10 Z300M si basa su Android Marshmallow 6.0 e monta un processore quad-core Mediatek MTK8163 da 1.3 GHz. La RAM è da 2 GB mentre lo storage parte da 16 GB ed è espandibile tramite micro SD.

La batteria è come sempre da 4680 mAh ed è presente la classica micro USB per la ricarica. Particolarità di questo miglior tablet ASUS è la presenza del supporto alla tecnologia DTS Headphone per la virtualizzazione dell’audio 7.1 in cuffia.

Puoi acquistare ASUS ZenPad 10 Z300M su Amazon o se preferisci su eBay

ASUS ZenPad 8 Z380KNL

Lo ZenPad 8 Z380KNL è un tablet che potremmo definire “classico”, nel senso che segue alcune dei principi del colosso taiwanese per quanto riguarda il design. Il corpo estremamente compatto, legato ad una lavorazione molto interessante delle cornici e della cover posteriore, rende il tablet una delle scelte più interessanti per chi si affaccia per la prima volta ai tablet Android.

Il modello ZenPad 8 Z380KNL vede la presenza di un pannello IPS da 8 pollici con risoluzione 1280 x 800 pixel. Nonostante la risoluzione non sia sicuramente una delle più interessanti all’interno dei miglior tablet ASUS , il rapporto schermo-corpo pari al 76.5% rendono il tablet estremamente appagante da utilizzare.

Infatti, anche se si tratta di un display da 8″, ASUS ha operato una intelligente ottimizzazione delle cornici che donano l’effetto di un pannello più grande di quanto non sia in realtà. Il sistema operativo è Android Marshmallow 6.0 e si muove in coppia ad un processore quad-core Qualcomm Snapdragon 410 da 1.2 GHz. La RAM è da appena 1 GB mentre lo storage interno è da 16 GB con possibilità di espanderlo tramite una comoda micro SD (vi consigliamo di dare un’occhiata alla nostra guida sulla migliore micro SD per scegliere quella più adatta alle tue necessità). Le specifiche hardware non sono evidentemente le più rosee per chi è alla ricerca di un prodotto su cui effettuare task complessi.

Nonostante queste premesse, ASUS ZenPad 8 Z380KNL è uno fra i miglior tablet ASUS per quanto riguarda ergonomia e fruizione di contenuti multimediali. È piccolo, leggero, compatto e la presenza della tecnologia DTS-HD Premium permette di ascoltare musica o guardare film godendo di un audio ad alta risoluzione.

Puoi acquistare ASUS ZenPad 8 Z380KNL su Amazon o se preferisci su eBay

ASUS ZenPad 3S 10 Z500M

L’ASUS ZenPad 3S 10 Z500M è certamente uno fra i miglior tablet ASUS attualmente a disposizione della lineup del colosso taiwanese. Come abbiamo avuto modo di vedere all’interno della nostra recensione ASUS ZenPad 3S 10 Z500M, si tratta di un dispositivo che instrada il colosso verso l’utenza “pro”, ovvero quella che è alla ricerca di un soluzione completa sotto tutti i punti di vista.

L’ASUS ZenPad 3S 10 Z500M non ha nulla da inviare ad altri tablet di case ben più blasonate, come Samsung o Apple. Dal punto di vista del design siamo difronte ad una lavorazione molto interessante, soprattutto per quanto riguarda l’ottimizzazione delle cornici e la lavorazione posteriore, molto bella e dal feel premium al tatto.

Trattandosi di un dispositivo evidentemente “top”, il tablet integra alcune funzioni che troviamo con maggiore frequenza sulle fasce alte del mercato: una fra tutte è la presenza del sensore per le impronte digitali integrato all’interno del tasto di sblocco laterale. Lo sblocco del device è in questo modo più rapido, più sicuro e può essere customizzato per riconoscere diverse dita.

Frontalmente è presente un bel pannello da 9.7 pollici con risoluzione 2048 x 1536 pixel (2K) con 246 PPi di densità. Non è certamente il display più risoluto presente sul mercato, ma è comunque in grado di offrire ottime prestazioni per quanto riguarda la resa cromatica e gli angoli di visuale. Il processore al suo interno è un esa-core Mediatek MT8176 da 1.7 GHz affiancato da una GPU IMG PowerVR GX6250 perfettamente in grado di gestire anche i videogiochi più complessi.

La RAM da 4 GB riesce poi a gestire senza troppi problemi tante applicazioni in multitasking, merito sicuramente anche di Android Marshmallow 6.0 e di una attenta ottimizzazione da parte di ASUS. Nonostante questo bisogna però sottolineare che, come tutti i prodotti ASUS, sono presenti molte applicazioni proprietarie che in alcuni casi rendono l’esperienza utente un po’ troppo “satura”.

Lo storage è disponibile nei formati da 32 o 64 GB ed è ovviamente espandibile tramite le classiche micro SD.

Puoi acquistare ASUS ZenPad 3S 10 Z500M su Amazon su eBay o su ePrice

2185 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.