SSD PS4: i migliori prodotti per aumentare le prestazioni della console

SSD PS4: i migliori prodotti per aumentare le prestazioni della console

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questa guida illustreremo i motivi e le migliori soluzioni per sostituire l’hard disk di PS4 con un SDD. Installare un SSD su una PlayStation 4 è di sicuro la modifica più consigliata per migliorare l’esperienza di gioco. La ragione è semplice: un SSD è un tipo di memoria in grado di consentire caricamenti ultrarapidi, molto di più del tradizionale disco rigido meccanico. Ma qual è il miglior SSD PS4 per le tue necessità? Il settore è vasto, e bisogna considerare i vari tipi di modelli e capienze. In questa guida ti mostreremo le migliori opzioni, e includeremo un video che illustra come sostituire facilmente l’hard disk (HDD).

SSD PS4: quale comprare

Prima di procedere alla vera e propria selezione dei migliori SSD PS4 da installare nella vostra console, è necessario fare alcune considerazioni sui veri e propri vantaggi di questa operazione. Prima di tutto, è doveroso specificare che di base PS4 in quanto console non è ottimizzata per un supporto nativo delle unità SSD. Ciò significa che i miglioramenti provenienti dalla sostituzione del disco interno non sono direttamente comparabili a quelli che si potrebbero riscontrare su PC. Nel caso di PS4, dunque, le sostanziali differenze di performance tra HDD meccanico e SSD variano spesso in base non solo al tipo di operazione, che si tratti di tempi di boot della console, caricamenti o tempi di installazione, ma anche e soprattutto in base al gioco.

Per quanto riguarda le performance in fase di boot della console, in questo caso il mancato supporto nativo agli SSD comporta già qualche piccola sorpresa, rendendo l’avvio più rapido per il classico HDD rispetto alle unità SSD. Viceversa, tempi di installazione e, soprattutto, tempi di caricamento, prediligono l’installazione di un SSD su PS4 per aumentare notevolmente le prestazioni. Basti pensare ai tempi di caricamento di un titolo come Bloodborne, in cui cadenza regolare di morti/respawn permette di godere di tempi di caricamento molto più rapidi con un SSD rispetto al precedente disco meccanico. La console, grazie al supporto alle unità SATA III, permette di sostituire facilmente il disco, ormai standard per il resto del mercato grazie alla diffusione delle unità SSD su PC.

L’installazione di un SSD, quindi, risulta decisamente semplice perfino per gli utenti alle prime armi. Se siete in possesso di un modello PS4 Chassis C – vale a dire la prima versione della console – sarà sufficiente rimuovere la placca superiore per accedere al vano hard disk e procedere con la sostituzione. Similmente, sulle nuove PS4 Slim e PS4 Pro è presente uno scomparto sulla parte posteriore per estrarre l’alloggiamento del vostro hard disk. Per una guida più dettagliata, in ogni caso, vi rimandiamo al nostro articolo su come cambiare Hard Disk PS4, oltre alle nostre videoguide a fine articolo (che mostrano come installare un HDD sostitutivo, ma il procedimento rimane identico anche per l’installazione di un SSD).

Velocità di trasferimento dati

Il primo fattore da considerare nella scelta è, ovviamente, la velocità di trasferimento dati, il motivo principale per cui questi tipi di memorie vengono considerati per l’acquisto. Un SSD risulta notevolmente più veloce di un HDD, ma anche tra gli SSD la velocità dipende da modello a modello – ovviamente i più rapidi saranno più costosi, ma non è necessariamente un rapporto diretto.

Spazio disponibile

Il secondo è la quantità di spazio a disposizione, con una considerazione fondamentale: gli SSD offrono uno spazio disponibile significativamente minore degli HDD, sacrificando lo spazio a favore della velocità. Prima di vedere i prodotti, vogliamo rimarcare questo aspetto: se è lo spazio a disposizione che ti preoccupa, consigliamo di considerare l’acquisto di HDD USB esterni, molto più lenti ma decisamente più capienti (ed economici).

Miglior SSD PS4: i modelli su cui puntare

Samsung 870 EVO

Sebbene nell’impiego su PC Samsung si sia ormai convertita alle unità M.2 PCI-E – attualmente non supportate su console – la serie di SSD Samsung 870 EVO rappresenta sempre un prodotto best buy per qualità/prezzo, grazie alle sue velocità in lettura e scrittura che hanno da sempre premiato questo modello come uno dei migliori della categoria. Anche in questo caso il passaggio agli SSD M.2 ha garantito un abbassamento di prezzo per quanto riguarda questa serie SATA III.

Le velocità di lettura e scrittura si attestano sui 560 MB/s e 530 MB/s. I tagli a disposizione che vi suggeriamo sono quelli da 500 GB e 1 TB.

Samsung 870 QVO

Se volete risparmiare un bel po’ e stare al di sotto dei 100€ per ottenere 1 TB di storage, allora in questo caso vi consigliamo di volgere lo sguardo al fratello minore Samsung 870 QVO. Parliamo del miglior SSD PS4 giunto sul mercato negli ultimi anni, che garantisce un rapporto quantità/prezzo elevatissimo; ve lo consigliamo infatti anche per lo storage su un bel PC da gaming, ad esempio. Il taglio da 1 TB è quello che vi consigliamo in questo caso.

Le velocità di lettura e scrittura si attestano sui 560 MB/s e 530 MB/s.

Lascia un commento