Miglior smartwatch economico: dispositivi smart a prezzi contenuti

Miglior smartwatch economico: dispositivi smart a prezzi contenuti

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo ci tuffiamo alla ricerca del miglior smartwatch economico. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta dello smartwatch adatto per il vostro allenamento, avendo un occhio di riguardo al portafoglio.

Miglior smartwatch economico: quale comprare

Da quando sono apparsi per la prima volta sul mercato, gli smartwatch sono sempre stati visti come dei prodotti di dubbia utilità. Ci si potrebbe chiedere che senso ha avere un oggetto al proprio polso che non fa altro che inviare notifiche presenti sullo smartphone. Su questo importante quesito le più grandi aziende hi-tech hanno basato la loro strategia, la loro contromossa. Effettivamente gli smartwatch servono per avere rapida visione delle notifiche in arrivo, è vero, ma offrono tanto, molto di più.

Questo è possibile grazie alla complessità dei sistemi operativi che permette agli smartwatch di essere adoperati anche per usare applicazioni, rispondere a notifiche direttamente con la propria voce (o con la tastiera), chiedere informazioni ad Assistente Google, Siri o Bixby, ed offrire consigli per quanto riguarda il mantenimento della forma fisica. Su quest’ultimo punto, la forma fisica, da diversi mesi si sta combattendo una battaglia fra i big del settore.

Se hai intenzione di acquistare uno smartwatch ma non vuoi spendere troppo, allora sei capitato nel posto giusto. All’interno della guida sul miglior smartwatch economico ti mostriamo quelli che per noi sono gli smartwatch che ha senso acquistare, senza spendere un capitale. Ma quali sono le caratteristiche essenziali che un dispositivo del genere deve avere per essere consigliato?

Mi sono posto queste domande durante la selezione dei miglior smartwatch economici, ed è ho seguito una serie di criteri di selezione che mi hanno permesso di scegliere prodotti che vedete qui sotto.

Display

Il primo aspetto che considero essenziale è la presenza di un display in grado di offrire informazioni utili all’utente. In questo caso ho scelto prodotti pensati per essere utilizzati senza problemi al chiuso ma, soprattutto, all’aperto, sotto il sole, cosa che mette a dura prova pannelli anche di smartwatch estremamente costosi. Ho quindi preferito smartwatch con display di buona qualità a quelli invece poco adatti ad un utilizzo all’aperto. All’interno della guida troverai prodotti estremamente economici con display di piccole dimensioni e smartwatch un po’ più costosi con pannelli più generosi. I primi sono ideali se stai cercando un prodotto poco ingombrante, leggero e adatto anche al polso di una donna; i secondi, invece, tendono ad essere preferiti da chi è alla ricerca di un wearable tramite cui leggere facilmente le notifiche in arrivo, lanciare molte applicazioni o controllare le informazioni relative al tracking dell’attività fisica.

Sensori

La presenza di sensori per il tracking dell’attività fisica è un ulteriore criterio di selezione a noi molto caro. Ma non basta averli per essere automaticamente inseriti nella nostra guida. Ho focalizzato la mia attenzione nel selezionare smartwatch i cui sensori siano non solo di qualità, ma soprattutto precisi nel misurare aspetti legati all’attività fisica e non solo. È un discorso molto importante per gli smartwatch, soprattutto quando ci si pone l’obbiettivo di non spendere una cifra importante. I modelli più economici sono provvisti di una serie di sensori piuttosto basilari in grado di tracciare informazioni come i passi, la distanza percorsa, le calorie bruciate e poco altro. Sono quindi indirizzati per utenti che non sono alla ricerca di soluzioni con una grande capacità di tracking, cosa invece completamente diversa per gli smartwatch più in fondo. Oltre ad avere un numero maggiore di sensori, questi wearable sono spesso muniti di tecnologie proprietarie sviluppate per un tracking preciso e, molto spesso, in grado di attivarsi automaticamente dopo appena 15 minuti di attività fisica.

Impermeabilità

Se un tempo gli smartwatch impermeabili erano a disposizione solo di utenti in grado di spendere una cifra importante, oggigiorno anche i miglior smartwatch economico possono essere utilizzati in presenza di acqua. L’impermeabilità si presenta quindi come un aspetto da considerare durante la selezione dei migliori modelli. All’interno della nostra guida troverai smartwatch con certificazione IP67 e IP68. Entrambi ti permettono di indossare il fitness tracker in presenza di acqua ma per un lasso di tempo diverso. La certificazione IP67 è in grado di garantire piena funzionalità fino a mezz’ora ad un metro di profondità; la IP68 per un’ora sempre fino ad un metro di profondità. Valuta bene il tipo di utilizzo che farai dello smartwatch prima di acquistarlo.

Infine l’autonomia è un elemento che non potevo non valutare per la scelta dei giusti prodotti da consigliare. Lo smartwatch, per definizione, non è un dispositivo munito di una batteria di lunga durata. Spesso i sensori e i display ad alta risoluzione sono un grosso peso per la batteria, cosa che costringono l’utente a ricaricare lo smartwatch almeno una volta ogni giorno. Per questa guida sui miglior smartwatch economico ho deciso di consigliarvi dispositivi la cui batteria fosse in grado di garantirvi almeno un giorno intero di utilizzo. Bada bene però che nelle guida trovi anche smartwatch con un’autonomia maggiore, a patto di essere disposto a spendere una cifra maggiore.

Miglior smartwatch economico: i modelli su cui puntare

Xiaomi Mi Watch Lite

Amazfit GTS 2 Mini

Amazfit GTR 2e

La nostra analisi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarlianalizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

​Ad esempio, come responsabile su Ridble dei wearable intesi anche come smartwatch, testo, valuto e confronto centinaia di smartwatch al fine di selezionare solo i migliori. Questo modus operandi non solo mi permette di accrescere la mia conoscenza sul settore degli smartwatch, ma mi mantiene costantemente aggiornato su tutte le novità presenti sul mercato. È un lavoro che va avanti da così tanto tempo che sto finendo la spazio a disposizione nei cassetti dove riporre le dozzine di smartwatch in mio possesso.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Il miglior smartwatch economico all’interno delle nostre guide agli acquisti sono stati selezionati attraverso una serie di step che definiamo come “metodo Ridble”. Si tratta di un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo e che si compone di 4 fasi.

Qualsiasi smartwatch entra nei nostri radar a seguito della sua ufficializzazione da parte dell’azienda. Elementi come rumors, indiscrezioni, fughe di notizie e quant’altro non trovano riscontro nel metodo Ridble. Tramite l’utilizzo di varie fonti (comunicati stampa, inviti ad eventi ecc..) ogni Specialist di Ridble raccoglie l’ufficialità di annuncio dei prodotti appartenenti alla sua categoria di competenza.

L’annuncio non è però di per sé un requisito valido per poter essere preso in considerazione per l’inserimento nelle nostre guide all’acquisto. I dispositivi di turno, in questo caso il miglior smartwatch economico, devono raggiungere un requisito necessario: l’eleggibilità. Ciò significa che soltanto i prodotti realmente acquistabili in Italia (online o offline) sono eleggibili di poter essere inseriti nelle guide all’acquisto.

Se i primi tue principi sono stati rispettati, allora si può passare alla terza fase, quella della prova. I prodotti in vendita vengono infatti testati affinché lo Specialist possa conoscerne da vicino punti di forza e debolezza, al fine di esprime un giudizio generale. Inoltre, in questa fase, lo Specialist si fa un’idea di quali esigenze di acquisto il prodotto è in grado o meno di soddisfare, in modo da consigliare in maniera precisa il tipo di smartwatch che l’utente sta cercando.

Infine, i prodotti che ottengono un giudizio positivo sono selezionati per essere inseriti nelle guide all’acquisto. Questa fase è ripetuta almeno una volta al mese visto l’aggiornamento mensile delle guide all’acquisto. Quindi lo Specialist almeno una volta al mese mette in discussione tutti i prodotti che ha precedentemente selezionato e decide se inserire o meno i nuovi prodotti che nel frattempo ha testato.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

I test tecnici che mi hanno portato alla selezione dei miglior smartwatch economico fanno riferimento a tre aree che reputo estremamente importanti: la qualità dei sensori, del display e l’autonomia generale. Per andare a testare la precisione dei sensori, indosso lo smartwatch di turno per tutto il giorno, tutti i giorni, 24/7, per tutto il tempo necessario alla conclusione dei vari test.

La mia valutazione prende in considerazione diverse modalità di utilizzo degli smartwatch, che vanno dal tracking dell’attività fisica durante una corsa all’aperto o magari al chiuso sul tapis roulant, fino alla misurazione di una giornata di lavoro alla scrivania. Presto particolare attenzione nel controllare che lo smartwatch in esame sia in grado di registrare informazioni che reputo essenziali per uno smartwatch: passidistanza percorsacalorie bruciate e qualità del sonno. Una volta appurato che i sensori funzionano e che quindi non sono presenti danni alla componente hardware, testo come lo smartwatch raccoglie questi dati.

miglior smartwatch economico

Ogni dispositivo ha il suo grado di “sensibilità” nel registrare questi dati, ma tengo sempre bene a mente quanto questi numeri siano essenziali per tenere sotto controllo la propria forma fisica o semplicemente per portare avanti un programma di allenamento. Ecco perché inserisco nelle guide solo i dispositivi che superano questa fase di test. Tutte le informazioni vengono confrontate con quelle rilevate dal Samsung Galaxy Watch Active di mio possesso, uno degli smartwatch più precisi per quanto riguarda la misurazione dell’attività fisica e non.

Per quanto riguarda i test relativi al display, in questo caso giudico come il pannello si comporta in diverse condizioni, soprattutto quando mi trovo all’aperto. Un display di buona qualità è pensato per essere facilmente utilizzabile anche sotto la luce del sole.Uscendo in strada per una camminata, controllo che le notifiche, l’ora e le altre informazioni sia effettivamente visibili.

Per quanto riguarda l’autonomia, invece, carico lo smartwatch in esame fino al 100% ed inizio ad utilizzarlo mimando una giornata tipo fatta di notifiche, avvio di applicazioni, tracking dell’attività fisica e altro. A fine giornata, quando mi accingo a ricaricare lo smartwatch, segno quante ore di utilizzo ho fatto con una singola carica. Svolgo questo test 3/4 volte di fila in modo da ricavare una media dell’autonomia standard dello smartwatch in esame. Utilizzo questo dato per scartare tutti gli smartwatch con un’autonomia di basso livello, che costringe l’utente ad avere sempre a portata di mano il cavo di ricarica.

Lascia un commento