Miglior smartwatch con SIM: completa libertà di movimento

Miglior smartwatch con SIM: completa libertà di movimento

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

In questo articolo ci tuffiamo alla ricerca del miglior smartwatch con SIM. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta dello smartwatch adatto per il vostro allenamento e non solo.

Miglior smartwatch con SIM: quale comprare

All’interno di questa guida ai consigli per gli acquisti vedremo qual è il miglior smartwatch con SIM presente sul mercato. La possibilità di inserire una scheda SIM all’interno degli smartwatch non è certamente cosa nuova, infatti, già da diversi anni, importanti aziende hi-tech offrono questa tecnologia per alcune linee di prodotti. Come vedremo all’interno della nostra guida, non sono solo i grandi nomi a garantire questo genere di libertà. Anzi, molto spesso accade l’esatto contrario: è molto più facile trovare un brand minore offrire smartwatch con SIM rispetto ai classici nomi blasonati.

I motivi possono essere diversi, ma è soprattutto una questione di mercato. Molto spesso capita che per utilizzare uno smartwatch con SIM sia necessario acquistare una seconda SIM e quindi un secondo piano tariffario, ma è comunque possibile trovare interessanti offerte sui siti web dei maggiori player nel campo della telefonia mobile. Quali sono i vantaggi nell’acquistare uno smartwatch con SIM? Sicuramente la possibilità di muoversi liberamente lasciando a casa il proprio smartphone, avendo comunque la possibilità di rispondere a chiamate e messaggi (oltre che email e tanto altro) direttamente dal proprio polso.

Stabilità di connessione

Secondo i nostri criteri di selezione, non basta dare la possibilità di inserire una SIM per diventare automaticamente il miglior smartwatch con SIM sul mercato. Una volta appurata la possibilità di sfruttare la connettività direttamente sullo smartwatch, valutiamo la stabilità di connessione.

La SIM negli smartwatch permette all’utente di muoversi liberamente lasciando il proprio smartphone a casa, cosa che diventa estremamente importante per chi ama andare in giro leggero – pensiamo ad un atleta che ama fare corse al parco e in questo modo si libera del peso dello smartphone. Tutti gli smartwatch che non garantiscono un livello di stabilità di connessione soddisfacente vengono automaticamente esclusi.

Display

Il display è un altro elemento fondamentale per la ricerca del miglior smartwatch con SIM. Proprio come sugli smartphone, anche in questo caso è l’elemento tramite cui controlliamo l’arrivo di chiamate, SMS, messaggi, notifiche in generale e tutto quello che è legato all’attività fisica. Per noi un display deve essere luminoso e di buona qualità.

Durante la nostra selezione scartiamo gli smartwatch che creano problemi di visibilità sotto la luce diretta del sole – vi assicuriamo che sono davvero tanti i wearable i cui display risultano quasi illeggibili sotto il sole – o che montano pannelli a bassa risoluzione. I primi smartwatch presenti nella guida, i più economici, sono spesso muniti di display di piccole dimensioni e con una buona risoluzione. Sono prodotti pensati per chi non ha necessità di avere al polso un prodotto munito di un pannello generoso e dalla alta risoluzione. Continuando a scorrere la guida, sono però presenti smartwatch con display più grandi e definiti, a patto di dover spendere di più per acquistarli.

Autonomia

Infine l’autonomia. Che senso ha possedere uno smartwatch con SIM se alla fine non si ha la possibilità di utilizzarlo in piena tranquillità, per diverse ore senza doverlo ricaricare? Per noi è importante scegliere dispositivi muniti di un modulo batteria in grado di garantire un utilizzo di almeno due giorni con singola carica, in modo da poter essere utilizzati senza alcun tipo di compromessi.

Questo valore è garantito dai prodotti presenti ad inizio guida, cosa che potrebbe interessare la stragrande maggioranza degli utenti.

Miglior smartwatch con SIM: i modelli su cui puntare

Willful Smartwatch

Il primo fra i miglior smartwatch con SIM che prendiamo in considerazione è il Willful Smartwatch. Come abbiamo visto nel capitolo introduttivo, anche piccole aziende offrono la possibilità di sfruttare la connettività tramite SIM senza dover per forza di cose sborsare una cifra importante. È questo il caso del Willful Smartwatch, un prodotto che ricorda moltissimo l’Apple Watch di Apple, da cui “eredita” anche una specie di digital crown per il controllo di alcune funzioni.

Visto il prezzo estremamente basso e competitivo, bisogna intendere il Willful Smartwatch per quel che è: uno smartwatch che permette di fare lo stretto indispensabile. Con una cassa quadrata leggermente stondata, il display da 1.54 pollici ricopre quasi la totalità dell’area dello smartwatch. Non troviamo la presenza di materiali di altissimo livello, ma è presente un misto di plastica/alluminio che dona un bel effetto premium allo smartwatch.

Grazie alla presenza di uno slot per la scheda SIM può anche essere utilizzato per effettuare chiamate lontano dal proprio smartphone. Questa funzione può contare anche sulla presenza di un piccolo speaker e microfoni per l’ascolto di chiamate in vivavoce. Nel suo piccolo il Willful Smartwatch permette di controllare senza problemi la componente telefonica. Può essere utile per chi vuole spendere poco e utilizzare lo smartwatch come un accessorio secondario da indossare solo in particolari situazioni.

Amazfit Nexo

Lascia un commento