Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior smartwatch cinese: dalla Cina con furore

Miglior smartwatch cinese: dalla Cina con furore

di Giovanni Mattei
Specialist Smartwatch
aggiornato il 9 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

N.B. La guida Miglior smartwatch cinese è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2019.

In questo articolo ci tuffiamo alla ricerca del miglior smartwatch cinese. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta dello smartwatch adatto per il vostro allenamento e non solo.

Miglior smartwatch cinese: quale comprare

Nove volte su dieci chi si pone la domanda qual è il miglior smartwatch cinese lo fa per una semplice ragione: pagare poco per avere il massimo della resa. Con le dovute differenze, è lo stesso sistema che porta un utente a prendere in considerazione l’acquisto di smartphone cinesi. Le aziende orientali, infatti, spesso giocano proprio su questo elemento – il prezzo molto basso – per attirare l’attenzione di chi non vuole spendere un patrimonio per acquistare uno smartwatch. La strategia è quasi sempre la solita: prendere in “prestito” il design di un orologio smart ben più costoso e blasonato e renderlo disponibile anche ad un decimo del suo valore.

Ma il prezzo contenuto ed allettante non può essere l’unico aspetto che consideriamo durante la selezione degli smartwatch cinese. Che senso avrebbe acquistare un prodotto a pochissimo prezzo per poi rivelarsi non adatto ai propri bisogni? Ecco perché abbiamo seguito alcuni criteri di selezione al fine di selezionare solo i miglior smartwatch cinese.

Prima di tutto il display. Proprio come gli smartphone, anche gli smartwatch montano un display touch di dimensioni variabili, mai troppo piccoli, tramite cui controllare l’arrivo delle notifiche, rispondere alle stesse, scorrere i menu, avviare applicazioni e tanto altro. Noi ci siamo focalizzati su quegli smartwatch muniti di display di buona risoluzione e con una buona illuminazione. Scartare wearable con pannelli a bassa risoluzione ci evita di avere a che fare con prodotti che rendono difficile anche solo la lettura di un testo. Stessa cosa (più o meno) anche per la luminosità; dal nostro punto di vista tutte le informazioni a schermo devono essere sempre ben visibili, al buio o sotto la luce diretta del sole. Nella guida troverai smartwatch a prezzi vantaggiosi con display di dimensioni contenute. Questi sono i prodotti a cui dovresti fare riferimento se vuoi spendere poco e non hai necessità di indossare uno smartwatch munito di un display grande e ad altissima risoluzione. Cosa diversa invece se necessiti proprio di un wearable con un pannelli con una diagonale maggiore. In questo caso elementi come il Watch 2 di Huawei dovrebbero fare al caso tuo.

sensori sono un altro criterio di selezione per noi molto importante. Infatti, è facilissimo incappare in smartwatch cinese muniti di tantissimi sensori ma poco precisi e fuorvianti. Anche se il vostro scopo è quello di spendere poco, elementi basilari come la distanza percorsa o le calorie bruciate si rivelano informazioni estremamente utili. Ecco perché abbiamo selezionato prodotti con sensori precisi, pensati per darvi la giusta stima di quanto movimento fate ogni giorno. Nella guida troviamo smartwatch cinese a prezzi molto allettanti ma bisogna sempre tenere a mente la presenza di sensori piuttosto basilari. Le cose cambiano di molto alzando un po’ di più il prezzo. A questo punto è decisamente facile incontrare soluzioni con un gran numero di sensori e con la presenza di tecnologie proprietarie pensate anche per il tracking automatico dell’attività fisica. Tieni bene a mente queste differenze prima di ponderare l’acquisto di uno smartwatch cinese.

Se un tempo l’impermeabilità era una specifica presente solo per smartwatch piuttosto costosi, oggigiorno è molto facile entrare in contatto con wearable al di sotto dei 100€ con certificazione IP67 o IP68. È quello che accade con gli smartwatch cinese presenti in questa guida. L’impermeabilità è un elemento fondamentale per un fitness tracker, pertanto abbiamo selezionato device in grado di permetterti piena libertà di movimento in acqua. L’unica accortezza richiesta è valutare bene il tipo di utilizzo che si farà dello smartwatch in presenza di liquidi. La certificazione IP67 permette di indossare il wearable per mezz’ora sotto un metro d’acqua; la IP68 arriva invece fino ad un’ora sempre sotto un metro d’acqua.

Infine l’autonomia potrebbe essere per qualcuno un elemento davvero cruciale. Gli smartwatch odierni, soprattutto quelli più costosi, riescono ad offrire un tempo di utilizzo che può raggiungere anche diverse settimane. Per quanto riguarda i miglior smartwatch cinese abbiamo tracciato una linea per noi invalicabile: non consigliamo smartwatch con un’autonomia inferiore ai due giorni. Il nostro concetto di smartwatch fa riferimento ad un oggetto da indossare sempre, 24/7, con brevi interruzioni pensate per ricaricare la batteria. Nella nostra guida non troverete smartwatch che vi costringeranno ad un ciclo di ricarica ogni sera. Inoltre, se stai cercando soluzioni con un’autonomia maggiore, potrai fare affidamento a dispositivi come il Watch 2 di Huawei o l’Amazfit in grado di raggiungere senza problemi 4-5 giorni di autonomia.

Xiaomi Amazfit Bip Lite

Iniziamo la nostra selezione del miglior smartwatch cinese con lo Xiaomi Amazfit Bip Lite. Si tratta di uno smartwatch cinese estremamente economico, quindi pensato per chi vuole un prodotto in grado di dare il massimo riuscendo anche a mantenere basso il prezzo di acquisto. Come si può vedere dall’immagine, il suo aspetto è estremamente minimale e particolarmente piacevole. Ricorda in qualche modo l’Apple Watch, è vero, ma in questo caso mostra una cassa in cui è presente solo un piccolo tasto. La porzione davanti sfoggia un display da 1.28 pollici con tecnologia 2.5D e risoluzione da 176 x 176 pixel. Questo significa che, mano mano che ci si avvicina ai bordi del pannello, quest’ultimo tende leggermente a curvare in modo da dare una impressione di continuità fra il display e il telaio stesso.

Con un prezzo estremamente contenuto, il piccolo Xiaomi Amazfit Bip Lite integra la stragrande maggioranza dei sensori presenti in prodotti decisamente più costosi. Oltre al modulo Bluetooth 4.0 LE, lo smartwatch integra il sensore HR per il battito cardiaco ed il modulo GPS, elemento fondamentale per tracciare con precisione i propri spostamenti mentre si fa un po’ di sport all’aperto. Il Bip Lite è inoltre in grado di immagazzinare dati sulla qualità del sonno, la distanza percorsa, i passi, e presenta anche una interessante funzione che ci ricorda di fare un po’ di movimento a seguito di una lunga sessione di inattività.

Al prezzo di appena superiore ai 60€, lo Xiaomi Amazfit Bip Lite offre anche la certificazione IP68 che lo rende adatto anche a chi vuole indossare lo smartwatch in presenza di acqua.

Puoi acquistare Xiaomi Amazfit Bip Lite su Amazon o se preferisci su eBay

Xiaomi Amazfit

Quando si parla di Cina, è difficile non tirare in ballo anche Xiaomi. Come si sa, la compagnia cinese è impegnata in un gran numero di settori e quello wearable è uno di quelli più importanti. Se lato smartband la Mi Band e la Mi Band 2 hanno segnato il mercato delle smartband economiche con diversi milioni di unità vendute, anche lato smartwatch ci troviamo di fronte ad una piccola rivelazione. Xiaomi Amazfit è un orologio intelligente che mostra subito il suo carattere: con una cassa circolare in ceramica ed una lavorazione impeccabile, Xiaomi si attesta ancora una volta come un’azienda capace di raggiungere alti livelli di costruzione riuscendo comunque a mantenere un prezzo di listino estremamente competitivo.

Certo, non siamo di fronte a prezzi stracciati come i primi due prodotti visti all’interno della nostra guida al miglior smartwatch cinese, ma il piccolo esborso richiesto viene ripagato con una cura dei dettagli tipica di aziende ben più blasonate. Il corpo offre certificazione IP67 e permette di indossare l’Amazfit anche in presenza di acqua o di ambienti polverosi. Si tratta di un “plus” non di poco conto se consideriamo il prezzo estremamente competitivo. Al suo interno è presente anche un modulo GPS per tracciare l’attività fisica all’aperto. Anche in questo caso è necessario sincronizzare lo smartwatch con l’applicazione mobile (disponibile sia su Android che iOS), e tramite essa è possibile impostare diversi quadranti così come gestire in maniera granulare tutte le notifiche.

L’autonomia permette facilmente di coprire 5 giorni di utilizzo medio-inteso con circa una trentina di ore di utilizzo con GPS attivo. Il display da 1.3 pollici permette di leggere le notifiche senza problemi, ed il sistema operativo proprietario è in grado di muovere notifiche, pannelli e quant’altro senza intoppi.

Puoi acquistare Xiaomi Amazfit su eBay o se preferisci su GearBest

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Huawei Watch 2

Chiudiamo la nostra guida al miglior smartwatch cinese con uno dei più belli degli ultimi anni. Stiamo ovviamente parlando del Huawei Watch 2, l’ultima fatica nel campo dei wearable del colosso cinese. Mettendo un attimo da parte il mero aspetto estetico del prodotto, il Watch 2 di Huawei è un prodotto pensato anche per gli sportivi, per chi ama correre e per chi è alla ricerca di un prodotto con un’ottima serie di sensori pensati proprio per tracciare tutti i parametri relativi all’allenamento.

Al suo interno è presente il nuovo Android Wear 2.0 (ora rinominato in Wear OS), l’ultimo sistema operativo di Google per il settore dei dispositivi indossabili. Il display è incastonato all’interno di una cassa circolare, piuttosto marcata ma comunque più che buona per essere portata al polso senza troppi fastidi. Il display è basato su tecnologia AMOLED ed ha una diagonale da 1.2 pollici. La risoluzione da 390 x 390 pixel con una densità di pixel pari a 459 PPI, permette di scorgere ogni singolo dettagli con una grande precisione.

La presenza di un pannello AMOLED, oltre ad offrire dei vantaggi per quanto riguarda la gestione del colore, permette di tenere sotto controllo anche i consumi energetici. Infatti, con una batteria di 420 mAh, il Watch 2 è in grado di garantire un’autonomia di una giornata piena, anche dopo una sessione di sport. Grazie alla certificazione IP68, il Huawei Watch 2 può essere indossato anche sotto la pioggia e non teme nemmeno il contatto con la polvere. Posteriormente è presente il sensore HR per il battito cardiaco e il modulo GPS integrato permette di tenere traccia degli allenamenti all’esterno con una precisione elevata. Se state cercando uno smartwatch cinese e non vi spaventa salire un po’ di prezzo, quello che offre Huawei è ancora oggi il punto di riferimento nel campo dei dispositivi con Wear OS.

Puoi acquistare Huawei Watch 2 su Amazon.

Huawei Watch 2
Prezzo consigliato: € 319Prezzo: € 139

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.