Miglior smartphone gaming: la nostra selezione
Il Black Friday 2021 è iniziato! Sulla nostra pagina Migliori offerte Black Friday 2021 puoi trovare decine di guide dedicate ad ogni tipologia di prodotto. Scopri tutti gli sconti più interessanti assicurandoti di avere un abbonamento Amazon Prime attivo per accedere alle offerte in anticipo!

N.B. Questo contenuto, come tutti gli altri, è sempre il risultato del nostro lavoro costante. Per maggiori dettagli su come realizziamo i nostri contenuti ti invitiamo alla pagina Come lavoriamo.

 

Questo articolo è dedicato alla selezione del miglior smartphone gaming per i tuoi gusti e necessità. Prima di addentrarci nei modelli selezionati, vediamo quali sono i fattori da considerare per l’acquisto del miglior smartphone per giocare.

Miglior smartphone gaming: quale comprare?

Partiamo da un presupposto importante: il miglior smartphone gaming non si decreta in base all’hardware; almeno non solamente. Per quanto nel mercato PC da gaming la classificazione dell’hardware sia sicuramente influenzata in prima battuta dalla potenza dei componenti interni, nella categoria degli smartphone entrano in gioco altri importanti fattori.

DIsplay e frequenza di aggiornamento

Tra questi spiccano sicuramente la qualità e le caratteristiche del display. Oggigiorno, infatti, alla semplice risoluzione, non di primissimo conto all’interno di un pannello da 5/7 pollici come quelli di uno smartphone, va anteposta sicuramente la frequenza di aggiornamento.

Per garantire un’esperienza di gioco fluida, dunque, vanno considerati modelli di smartphone con refresh rate superiore ai 60 Hz standard. In questo senso, considerando la natura touch screen degli smartphone, il refresh rate deve essere accompagnato da un’adeguata frequenza di riconoscimento dell’input. Ad esempio, su un display da 120 Hz bisognerebbe quantomeno poter contare su una frequenza di riconoscimento di 240 Hz.

Controllo delle temperature

Un altro aspetto molto importante da considerare nell’acquisto del miglior smartphone per giocare è rappresentato dal sistema di raffreddamento. Una delle criticità più diffuse negli smartphone più potenti è proprio il surriscaldamento con le attività più pesanti. Per questo motivo il miglior smartphone gaming dovrebbe avere un sistema intelligente nella gestione delle temperature e, eventualmente, una soluzione esterna per una migliore dissipazione del calore.

Miglior smartphone gaming

Autonomia della batteria

Se si pensa ad uno smartphone da gaming, va sempre sottolineato che si tratta di un dispositivo che si utilizza anche per altre attività. Per questo motivo un’attività pesante come il gaming su mobile deve essere supportata da un’adeguata autonomia della batteria. Non si parla unicamente della quantità di mAh, ma anche dell’ottimizzazione hardware e software per massimizzare la durata della batteria.

Sistemi di controllo e accessori

Quando si parla del miglior smartphone gaming bisogna considerare delle possibilità aggiuntive nei controlli, oltre al semplice touch screen. Queste possono variare con diversi tipi di soluzioni. Per evitare l’installazione di accessori esterni, ad esempio, alcuni modelli di smartphone da gaming integrano dei trigger soft touch presenti su un lato del dispositivo. Altri modelli, invece, includono dei controller su misura da collegare allo smartphone.

Naturalmente le migliori possibilità per giocare arrivano con i veri e propri controller esterni, che oggi abbondano per varietà di design e funzioni.

Miglior smartphone gaming: la selezione dei migliori modelli

Black Shark 4 5G: il miglior smartphone gaming economico

Lo smartphone “economico” della selezione non rappresenta assolutamente il più debole, anzi. Black Shark 4 5G, appartenente all’ampia famiglia Xiaomi, propone prima di tutto un design più snello ed elegante rispetto ad altri modelli della categoria. Frontalmente, infatti, spicca l’ampio display AMOLED da 6,67 pollici con risoluzione Full HD +, interrotto unicamente dal piccolo foro che ospita la fotocamera anteriore. Molto importante è la frequenza di aggiornamento del pannello, con un valore impostabile tra 60, 90, 120 e 144 Hz, ed una frequenza di campionamento del tocco di ben 720 Hz.

A livello di componentistica, Black Shark 4 5G integra un processore Qualcomm SnapDragon 870, con modalità boost fino ad una frequenza di 3,2 GHz. La RAM è l’unico punto debole della scheda tecnica, con un quantitativo di “soli” 6 GB, ma caratterizzati da memorie di tipo LPDDR5. La memoria interna è da 128 GB, con specifica UFS 3.1 per garantire tempi di caricamento molto rapidi. Lato connettività, il supporto alla rete 5G e la specifica Wi-Fi 6 permettono di raggiungere sempre le più alte velocità per evitare il più possibile fenomeni di lag durante la partita.

Dal punto di vista dell’ottimizzazione delle prestazioni, all’interno dello smartphone è presente un doppio sistema di raffreddamento a liquido, che contribuisce ad evitare il surriscaldamento dello smartphone per garantire sempre le massime performance. Sul fianco spiccano due pulsanti aggiuntivi nella parte alta e bassa del lato destro che fungono da dorsali nel momento in cui si utilizza lo smartphone per giocare. Sul retro, infine, è ospitato il modulo della tripla fotocamera, da 48 Mp + 8 Mp + 5 Mp, capace di restituire buoni scatti, ma sempre tenendo in conto che non si parla in questo caso di un cameraphone.

Red Magic 6 Pro: il refresh rate più alto

Dal punto di vista del design, il Red Magic 6 Pro di Nubia non si discosta molto dal modello precedente: aggressivo e colorato sul retro, semplice ed elegante nella parte frontale. Qui spicca il display AMOLED da ben 6,8 pollici, con risoluzione Full HD + e soprattutto una frequenza di aggiornamento da primato.

Si parla, nello specifico, di un display da ben 165 Hz, andando oltre lo standard massimo più diffuso della categoria di 144 Hz. Uno dei punti di forza di questo modello è anche l’assenza di ogni tipo di notch o foro per la fotocamera, lasciando la possibilità di godere dei propri giochi preferiti senza alcun tipo di interruzione nell’immagine.

Parlando della configurazione hardware, Red Magic 6 Pro integra un processore Qualcomm SnapDragon 888 di ultima generazione, con pieno supporto alle reti 5G e Wi-Fi 6. Dal punto di vista della memoria RAM, si parla di ben 16 GB per questa variante Pro, con 256 GB di memoria interna di tipo UFS 3.1.

Per quanto riguarda i sistemi di controllo aggiuntivi, sono presenti sul lato destro due tasti soft touch che permettono di configurare dei comodi comandi dorsali andando allo stesso tempo a migliorare l’ergonomia durante il gaming. Sul retro si trova una tripla fotocamera di qualità sufficiente, ma non eccelsa, e piccoli dettagli retroilluminati per dare un tocco più “da gaming” al dispositivo.

ASUS ROG Phone 5: il miglior smartphone gaming per autonomia e funzioni

Con ASUS ROG Phone 5 si passa sicuramente al miglior smartphone gaming per completezza tra funzioni, accessori e configurazione hardware. Partendo dal design, il ROG Phone 5 non brilla certo per compattezza, presentando delle dimensioni importanti ed un peso non indifferente. Davanti si trova il display AMOLED da 6,67 pollici, senza alcun tipo di foro per la fotocamera, che trova invece spazio nella piccola cornice superiore.

Dal punto di vista del refresh rate, lo schermo vanta un valore di 144 Hz, con touch rate raddoppiato per quanto riguarda i tocchi multi touch, rendendo ogni tipo di input immediato all’interno del gioco. Internamente si trova il processore Qualcomm SnapDragon 888 5G, supportato da 16 GB di RAM LPDDR5 e 256 GB di memoria interna di tipo UFS 3.1. Il vero punto di forza, lato hardware, è sicuramente la batteria di ROG Phone 5. L’unità da 6000 mAh, infatti, garantisce un’autonomia monstre rispetto alla media di smartphone top di gamma dotati di SoC SnapDragon 888.

L’autonomia è ulteriormente estesa dalle ampie funzioni di ottimizzazione lato software, in cui spicca il centro di controllo Game Genie. Questo permette di attivare rapidamente diverse impostazioni, tra cui la possibilità di bloccare il livello di luminosità, impostare il refresh rate massimo, gestire eventuali chat vocali e selezionare i diversi profili per le performance.

Il retro è caratterizzato non solo dalla tripla fotocamera da 64 Mp + 13 Mp + 5 Mp, ma anche la personalizzazione ROG costituita da un piccolo display OLED con effetti RGB customizzabili. Ampissima, infine, è la scelta di accessori pensati in maniera specifica per questo modello. Questi spaziano dai sistemi di controllo al modulo dotato di ventola esterna + tasti dorsali per il lato del telefono.

Lascia un commento