Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartphone dual SIM: finalmente non sono più un incubo

Smartphone dual SIM: finalmente non sono più un incubo

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 30 novembre 2018
6422 utenti hanno trovato utile questa guida
6422 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida smartphone dual sim è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Gennaio 2019.

In questo articolo parliamo di smartphone dual SIM, dispositivi perfetti per chi deve gestire due SIM contemporaneamente – magari una per il lavoro ed una personale – nel modo più comodo possibile. Stanchi di dover portare sempre con sé anche il vostro telefono aziendale? Nessun problema: in questo articolo vi indichiamo i migliori smartphone dual SIM attualmente presenti sul mercato.

Smartphone dual SIM: quale scegliere

Se fino a qualche anno fa i dual SIM erano catalogati come telefoni da evitare come la peste, il trend ha subito un improvviso cambio di direzione, merito sopratutto dell’arrivo sul mercato di telefoni con caratteristiche hardware ed estetiche tutt’altro che dozzinali. Se per alcuni questo genere di telefono può essere utile per abbinare due piani tariffari differenti, per esempio una scheda per le chiamate e una per la navigazione internet, per altri può rappresentare il giusto compromesso fra comodità e portabilità.

Quante volte è capitato di sfogliare distrattamente un volantino di prodotti telefonici scorgendo uno smartphone dual SIM X della casa Y ad un prezzo stracciato? Tante, tantissime volte. Poi magari si andava a fare qualche ricerca su internet e si veniva a conoscenza di tutta una serie di problemi e di limitazioni che di colpo facevano precipitare l’euforia del momento ai minimi storici.

Questo in passato era dovuto anche al genere di utenza a cui erano proposti questi terminali; per lo più persone che non avevano alcun interesse di avere fra le mani un prodotto fatto bene, ma piuttosto un telefono da usare esclusivamente come muletto – passatemi il termine. Il muletto – termine ormai noto a molti – è un telefono da battaglia usato principalmente per due scopi: non comportare ansia nell’acquirente derivanti dall’avere fra le mani un telefono costruito con materiali pregiati, e per essere usato unicamente come telefono su cui utilizzare due o tre applicazioni fondamentali (WhatsApp e Facebook in primis) e nient’altro.

“Scegliere un dual SIM non vuol dire più accontentarsi del meno peggio”. Fin a questo punto l’equazione telefono dual SIM = telefono dozzinale corrispondeva al vero ma, grazie sopratutto a due prodotti, la definizione ha preso tutta un’altra piega. Chi si avvicina al mondo degli smartphone dual SIM in questo periodo scopre con grande stupore la presenza di prodotti decisamente validi, seppur rinuncianti ad alcune scelte stilistiche reputate giustamente incompatibili ad un prodotto di questo genere.

Ovviamente bisogna tenere bene a mente l’effettivo funzionamento del dispositivo. Lo smartphone dual SIM deve fare bene solo una cosa: gestire al meglio le due schede SIM. Tale affermazione può apparire abbastanza scontata, del resto sembrerebbe strano comprare un’automobile per utilizzarla come giardino ambulante, ma nel mondo dei dual SIM capita molto spesso di imbattersi in telefoni con una gestione dei due moduli telefonici per nulla adeguata.

Questo deriva dal fatto che molto spesso i succitati telefoni dispongono di un solo modulo telefonico adibito alla gestione delle due schede telefoniche, mentre altri montano due moduli per il controllo delle due SIM. Capita spesso che questi ultimi non vengono proposti sul territorio nazionale ed europeo a causa di una scarsa compatibilità con la rete presente. Esistono ovviamente altri mezzi per riuscire a metterci le mani sopra, ma si rischia di trovarsi fra le mani un telefono che dà più grattacapi che soddisfazioni.

Vediamo quindi di guidarvi all’acquisto di uno smartphone dual SIM che possa fare al caso vostro. Di seguito troverete varie proposte di dispositivi che possono accompagnarvi nel quotidiano, da quelle più economiche e accessibili a quelle più costose. Nel selezionarle abbiamo tenuto conto principalmente del loro rapporto qualità/prezzo, scegliendo per voi solo il meglio che attualmente il mercato offre, affidandoci ai migliori e-commerce della rete. Abbiamo poi ovviamente scelto solo prodotti recenti, usciti al massimo nell’ultimo anno o poco più indietro, garantendovi così le ultime soluzioni hardware, perfettamente in linea con il contesto odierno. Andiamo dunque ad analizzare i migliori smartphone dual SIM, elencati qui sotto in ordine di prezzo.

Smartphone dual SIM, fascia bassa: fino ai 200€

Xiaomi Mi A2 Lite

Il successore di uno dei best buy dell’ultimo anno, lo Xiaomi Mi A2 Lite è uno dei primi dispositivi Android One dotato di un display unico in formato 19:9. Niente MIUI quindi, ma la versione nuda e cruda del sistema operativo di Google, pensata per non essere personalizzata e per avere aggiornamenti immediati e puntuali. Dal punto di vista del design, il dispositivo è elegante con una scocca in metallo e un display da 5,84 pollici con risoluzione Full HD+ (2280 x 1080 pixel) e tecnologia LCD IPS. Sul lato tecnico troviamo dei componenti decisamente all’avanguardia: qui spicca la presenza di un SoC Qualcomm Snapdragon 625, affiancato da 3 GB di RAM e da 32 GB di storage. Ottima la presenza di un triplo slot (per due nano SIM e una micro SD) che lo rende la scelta più economica tra gli smartphone dual SIM.

Risulta essere ottimo anche il comparto multimediale, grazie alla presenza di un doppio sensore posteriore da 12+5 MP, con il sensore centrale da 12MP dotato di grandi pixel da 1,25 μm e una messa a fuoco automatica a rilevamento di fase per una messa a fuoco automatica rapida e precisa. Ad alimentare il tutto troviamo una batteria da 4000 mAh che ci permette tranquillamente di coprire la giornata senza nessuna fatica.

Puoi acquistare Xiaomi Mi A2 Lite su Amazon su eBay o su ePrice

Motorola Moto G6 Play

Motorola Moto G6 Play rappresenta senza dubbio un ottimo compromesso qualità/prezzo qualora il nostro obiettivo sia quello di possedere uno smartphone Android mediamente prestante, dotato di un’autonomia infinita ed in grado di gestire contemporaneamente due schede telefoniche. Questo si configura infatti con un ampio pannello da 5,7 pollici, con display HD+ ed alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 430, octa-core con architettura ARM Cortex-A53 e clock fino a 1.4 GHz.

Le altre caratteristiche vedono la presenza di ben 3 GB di RAM e di 32 GB di memoria di massa, espandibile ulteriormente via micro SD, perfette per controllare e gestire il sistema operativo Android Oreo 8.0. Purtroppo è una modalità dual SIM ibrida, per cui dovrai “accontentarti” di sfruttare le due nanoSIM per chiamate e messaggi, oppure l’espansione esterna per aggiungere GB allo storage. Molto buono anche il comparto multimediale, composto da una fotocamera da 13 MP per il sensore posteriore da 8 MP per quello anteriore. La principale chicca di questo device è però la sua batteria: un potentissimo modulo da 4000 mAh con ricarica rapida che vi garantirà piena autonomia per due giornate intere. Sul pulsante Home è presente un sensore d’impronte digitali.

Puoi acquistare Motorola Moto G6 Play su Amazon o se preferisci su eBay

Smartphone dual SIM: fascia media: dai 200€ ai 400€

Samsung Galaxy A7 2018

Uno dei miglior smartphone Samsung è nella fascia media di mercato e si tratta del Samsung Galaxy A7 2018, contraddistinto dalle linee estetiche che hanno fatto apprezzare fin qui la gamma Galaxy S e Galaxy Note. Ha un display da 6 pollici Super AMOLED con formato 18,5:9 (risoluzione 2220×1080 pixel) che ricopre quasi tutta la superficie dello schermo ad eccezione di due piccole cornici nei lati superiori ed inferiori dello schermo. Ma soprattutto è uno dei pochi a fregiarsi del triplo slot, tanto caro a chi cerca un buon telefono dual SIM: un ingresso per avere più storage via micro SD e due slot dedicati alle Nano-SIM.  Ottimo, poi, il comparto fotografico, che può vantare la presenza di una tripla fotocamera posteriore, rispettivamente con sensori da 24 MP, 8 MP e 5 MP. Buona anche la fotocamera anteriore, grazie al sensore da 24 MP con f/1.7. Buono il chip Exynos 7885 con processore octa-core da 2,2 GHz massimi, affiancato da 4 GB di RAM e da 64 GB di storage. Lato connettività, invece, troviamo la presenza di un modulo NFC, un modem 4G Cat.11 e una porta USB Type-C con tecnologia di ricarica rapida.

È il telefono ideale per chi apprezza le linee del Galaxy S8 ma non vuole spendere più di 300 euro per portarselo a casa, rendendolo uno dei miglior smartphone dual SIM da consigliare.

Puoi acquistare Samsung Galaxy A7 2018 su Amazon su eBay o su ePrice

ASUS Zenfone 5 Lite

Il modello “economico” della serie Zenfone 5 di ASUS è il primo dei miglior smartphone Dual Sim che presentiamo ad avere il triplo slot: due Nano-Sim da una parte e lo spazio per l’ingresso micro SD da un’altra, consentendoti di poter godere di tutti i vantaggi di un telefono con due schede Sim e la possibilità di espandere al massimo la memoria interna, contemporaneamente. Questo è uno dei pregi di ASUS Zenfone 5 Lite, specialmente per chi cerca un buon telefono dual, ma che va a infiocchettare una buona scheda tecnica. Lo smartphone è bello ed elegante con un display IPS Full HD da 6 pollici con bordi e cornici ridotte in formato Full View 18:9 e una cornice ultrasottile, che lo rendono compatto come uno smartphone standard da 5,5 pollici.

Al quale bisogna aggiungere l’ottima dotazione fotografica dello smartphone che può vantarsi di ben 4 fotocamere: una fotocamera principale ad alta risoluzione – 20MP sul fronte, 16MP sul retro – e un’esclusiva fotocamera secondaria grandangolare da 120° (di cui non sappiamo la risoluzione) presente sia davanti che dietro, garantendoti la possibilità di sfruttare la modalità Ritratto sia davanti che dietro. A differenza di device e soluzioni alternative, ogni fotocamera opera sempre in modo indipendente per assicurare selfie, wefie, foto panoramiche, ritratti e scatti di gruppo sempre perfetti. Completa il pacchetto il processore Qualcomm Snapdragon 630 – octa-core, 2.2GHz – insieme ad una batteria da 3300 mAh e a caratteristiche avanzate tra cui la tecnologia NFC e le funzionalità di sblocco rapido tramite riconoscimento facciale e delle impronte. Arriva con Android Nougat pre-installato, ma ASUS dovrebbe procedere all’aggiornamento a breve.

Puoi acquistare ASUS Zenfone 5 Lite su Amazon o se preferisci su eBay

Smartphone dual SIM, fascia alta: dai 400€ in su

Samsung Galaxy S9 Dual-SIM

Una delle tendenze dell’ultimo periodo quando parliamo di smartphone dual sim è di introdurre nella maggior parte dei modelli un modulo ibrido in grado di ospitare una micro SD e una scheda SIM oppure due schede SIM: un modo come un altro per ottimizzare lo spazio e cercare di offrire una funzionalità in più, pur costringendo gli utenti a dover fare una scelta. Uno degli ultimi modelli arrivati sul mercato appartenenti a questa classificazione è il nuovo Samsung Galaxy S9 che non cambia il design vincente dello scorso anno e conserva le stesse dimensioni dello schermo: Super AMOLED da 5,8 pollici Quad HD+ (2960 x 1440 pixel) con l’Infinity Display che incastona la superficie di pixel tra bordi e cornici disegnate in maniera elegante e sottilissime. Quello che sorprende è soprattutto la fotocamera con un sensore Super Speed Dual Pixel con potenza di elaborazione e memoria dedicate, in grado di combinare fino a 12 fotogrammi in un solo scatto per la migliore qualità fotografica possibile. Con un’apertura focale variabile tra f/1.5 e f/2.4 che lascia passare automaticamente più luce quando l’ambiente è buio, e meno luce quando è troppo luminoso, per scattare foto nitide e chiare ovunque e in qualsiasi momento, c’è anche la stabilizzazione ottica (OIS) e Super Slow-motion a 960 fps. Lato multimedia, troviamo poi a bordo un sistema di speaker targati AKG, mentre sul lato tecnico figurano il processore Exynos 9810 octa-core poi 64 GB di storage (espandibile con microSD fino a 400 GB) e 4 GB di RAM. La batteria conta su un modulo da 3000 mAh, con ricarica wireless. Blindato sul fronte sicurezza contando sul nuovo Knox 3.1, il più recente aggiornamento della piattaforma di sicurezza Samsung, il Galaxy S9 supporta tre diverse opzioni di autenticazione biometrica (riconoscimento dell’iride, delle impronte digitali e del viso), per scegliere il metodo migliore per proteggere il dispositivo e le applicazioni. In più grazie alla nuova funzione Scansione Intelligente, è in grado di combinare in modo avanzato i punti di forza della scansione dell’iride e della tecnologia di riconoscimento del viso per sbloccare il telefono comodamente e in modo rapido in qualsiasi ambiente.

Se prendi atto della modalità ibrida, questo modello è uno dei miglior smartphone dual SIM in circolazione.

Puoi acquistare Samsung Galaxy S9 Dual SIM su Amazon su eBay o su ePrice

Samsung Galaxy S9 Dual SIM
Prezzo consigliato: € 899Prezzo: € 561.06

Huawei P20 Pro

Eccoci arrivati alla punta di diamante della nostra collezione dei miglior smartphone dual SIM: vi presentiamo Huawei P20 Pro, l’ultimo gioiello di tecnologia confezionato dal colosso cinese, che può vantare su una scheda tecnica ed un comparto multimediale sensazionale. Quest’ultimo è stato sviluppato nuovamente in partnership con Leica, confermando la regola che “squadra che vince non si cambia” e proponendo una tripla fotocamera posteriore da 40 MP e 20 MP, con un ulteriore camera da 8 MP che garantisce uno zoom da 3X garantendo scatti eccezionali, come mai prima d’ora su mobile. Il display è un pannello OLED da 6,1 pollici, con risoluzione Full HD+ (2240 x 1080 pixel) e rapporto d’aspetto in 19:9; a tutto schermo quindi, notch compreso.

Oltre ad un comparto multimediale eccellente, dunque, Huawei P20 Pro può contare su una scheda tecnica fiammante, composta da una CPU HiSilicon Kirin 970 – octa-core a 2.36 GHz – affiancata da 6 GB di RAM e da 128 GB di storage, non espandibile via micro SD. Manca lo slot per l’espansione di memoria, ma il P20 Pro è configurabile come dual-SIM inserendo due Nano-SIM , disponibili in modalità dual stand by. Non manca poi un sensore d’impronte digitali, installato sotto il display, mentre sono poi presenti un modem LTE, moduli Bluetooth 4.2, NFC e WiFi dual-band. La batteria conta invece su un modulo da 4000 mAh. A bordo, infine, troviamo il sistema operativo Android Oreo 8.0, con personalizzazione EMUI 8.0.

Puoi acquistare Huawei P20 Pro su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa Huawei P20 Pro è disponibile nella variante Huawei P20 Pro Dual Sim.

Scegliere oculatamente

Sono due le caratteristiche che bisogna tenere sempre in considerazione quando ci si appresta a scegliere uno smartphone dual SIM: la prima è il supporto dual SIM full active, che in parole povere ci permette di ricevere chiamate anche se si è già impegnati in un’altra conversazione; la seconda è cercare su internet, magari proprio attraverso questa guida, informazioni riguardo l’effettiva qualità del lavoro svolto da questa o quella casa produttrice, nel garantire un corretto funzionamento del modulo telefonico.

La modalità dual SIM full active purtroppo è sempre più rara, causa gli alti costi di gestione e la scarsità di domanda di questo tipo di smartphone. L’alternativa, che oramai costituisce il 99% dei telefoni, è la modalità dual SIM stand by, che ti consente di avere due SIM sullo stesso telefono, ma che puoi utilizzare soltanto in maniera alternativa: o l’una o l’altra. È chiaro come il sole che va fatto ancora molto lavoro, sopratutto per quanto concerne la gestione efficiente della parte telefonica, ma esistono prodotti che si differenziano per qualità hardware e software che non hanno nulla da invidiare ai mono SIM. Buon acquisto dual.

6422 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.