Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior smartphone cinese: la nostra guida all’acquisto aggiornata mensilmente

Miglior smartphone cinese: la nostra guida all’acquisto aggiornata mensilmente

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 17 gennaio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Miglior smartphone cinese è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Gennaio 2019.

In questa guida parliamo del miglior smartphone cinese. Desideri acquistare un nuovo smartphone e vuoi sapere qual è il miglior smartphone cinese che fa più al caso tuo? Sei sulla pagina giusta: nei prossimi paragrafi andremo infatti ad approfondire i prodotti provenienti dal paese asiatico, cercando di individuare il miglior smartphone cinese in base ai tuoi bisogni e alle tue necessità. Procediamo.

Miglior smartphone cinese: quale comprare

La ricerca del miglior smartphone cinese si è evoluta nel corso del tempo: siamo passati da prodotti di qualità scadente, fatti di plastica e con una scheda tecnica che provava soltanto lontanamente ad avvicinarsi agli smartphone top di gamma, a dei telefoni che sono in grado di competere con chiunque e sotto ogni punto di vista. Attualmente, il miglior smartphone cinese corrisponde al miglior telefono presente sul mercato, battendo la concorrenza di produttori statunitensi o europei in termini di prestazioni, di potenza e, sicuramente, di rapporto tra qualità e prezzo.

L’enorme successo di Huawei – oramai stabilmente al secondo posto della classifica dei maggior venditori di smartphone al mondo – riflette la qualità e l’affidabilità del miglior smartphone cinese, mettendoti al riparo da brutti scherzi: se sceglierai uno dei prodotti presenti in questa guida, ti metterai in tasca un telefono sicuro, facile da utilizzare e soprattutto duraturo.

Perché acquistare il miglior smartphone cinese? Perché il mercato orientale offre una qualità media e un rapporto tra qualità e prezzo praticamente inavvicinabile ai brand al di fuori della Cina. Oramai non è più necessario scendere a compromessi per avere un telefono buono, ad un prezzo corrispondente alla metà di un top di gamma: Honor o Xiaomi hanno dimostrato ai loro utenti che è possibile confezionare un telefono di design, potente al punto giusto e con un prezzo sensibilmente più basso.

Come è possibile? Honor è un sotto-brand di Huawei e può utilizzare i suoi componenti realizzando telefoni più economici e a buon prezzo, mentre Xiaomi punta sulla vendita “all’ingrosso”: in buona sostanza, punta a vendere enormi quantità di dispositivi con cui fare cassa. Avendo una percentuale di ricarica del 5% – ad esempio, se Xiaomi spendesse cento euro per realizzare un telefono, questo stesso smartphone non sarebbe venduto a più di 105€ – è normale che riesca a produrre il miglior smartphone cinese senza pesare troppo sul portafoglio degli utenti.

Per questo motivo, dopo aver selezionato il criterio dell’economicità, ci siamo basati sulle caratteristiche tecniche dei dispositivi per scegliere il miglior smartphone cinese da inserire in questa guida: abbiamo cercato processori Qualcomm (o proprietari), buone fotocamere e tutta la sicurezza del sistema operativo Android, stando alla larga da esperimenti orientali di dubbio gusto.

Infine, abbiamo suddiviso i prodotti in ordine di prezzo in modo da trovare il miglior smartphone cinese del mercato, selezionando le migliori offerte presenti sui principali siti di ecommerce conosciuti, Amazon su tutti. Questa guida, come le altre che produciamo, è monitorata e aggiornata mensilmente e presenta solo ed esclusivamente dispositivi usciti sul mercato nell’ultimo anno: questo garantisce la certezza di avere smartphone recenti, potenti e prestazionali. Andiamo a vedere qual è il miglior smartphone cinese che abbiamo selezionato per te.

Miglior smartphone cinese fascia bassa: meno di 250€

Xiaomi Mi A2

La ricerca del miglior smartphone cinese comincia con uno dei best buy dell’anno: Xiaomi Mi A2. Dotato di scocca metallica e di un design elegante, uno dei punti di forza del dispositivo è il display da 5,99 pollici Full HD+ (1080 x 2160 pixel). Ma soprattutto è lo smartphone Xiaomi dotato del sistema operativo Android One, ovvero della versione stock di Android (e quindi non nella personalizzazione MIUI), sviluppata a quattro mani proprio con Google. Un bel plus che ti consente di avere un sistema operativo che va veloce come un fulmine e non è zavorrato dall’app preinstallate che troviamo nelle consuete personalizzazioni cinesi, ma soprattutto ti mette al passo di Big G dal punto di vista degli aggiornamenti software.

A livello hardware, troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 660 (octa-core a 2.2 GHz), affiancato da 4 GB di RAM e da 32 GB di memoria interna e sostenuto da una batteria da 3010 mAh. Ottimo il comparto fotografico, composto da una doppia fotocamera posteriore da 12+20 megapixel che ti consente di avere belle immagini, anche nella modalità Ritratto. Per chi è indicato? Per chi cerca uno smartphone economico che abbia tutte le carte in regola per far bene senza scendere a compromessi.

Puoi acquistare Xiaomi Mi A2 su Amazon su eBay o su ePrice

Miglior smartphone cinese fascia media: da 250€ a 400€

Xiaomi Pocophone F1

Se invece cerchi il massimo della potenza e puoi fare a meno di un pizzico di estetica, Xiaomi Pocophone F1 è il miglior smartphone cinese che puoi trovare. Dotato di un display da 6,18 pollici con risoluzione Full HD+ (1080 x 2246 pixel), questo smartphone ha un design a tutto schermo comprensivo di notch in alto sullo schermo e di bordi e cornici praticamente azzerate; nella parte posteriore fanno bella mostra di sé le due fotocamere posteriori da 12+5 megapixel, subito sopra al lettore per le impronte digitali.

Ma il vero punto di forza è sotto la scocca, dove troviamo il SoC Qualcomm Snapdragon 845 (octa-core a 2.36 GHz) con 6 GB di RAM e a 128 GB di storage, in grado di soddisfare anche i giocatori più accaniti. Per il resto c’è il modulo Bluetooth 5.0 e un connettore Type-C per alimentare la batteria da 4000 mAh di capienza. Se cerchi un telefono per giocare o per il multitasking che costi poco e ti offra il massimo delle potenzialità, questo smartphone è ciò che fa per te.

Puoi acquistare Xiaomi Pocophone F1 su Amazon su eBay o su ePrice

Huawei Mate 20 Lite

Il gioiellino di casa Huawei è nella lista per il miglior smartphone cinese. Huawei Mate 20 Lite racchiude il meglio di quanto si possa trovare nel segmento di fascia media: arriva con un display LCD da 6,3 pollici dotato di una risoluzione Full HD+ (2340×1080 pixel)e un bel design a tutto schermo che lo rende elegante e raffinato. Buona la doppia fotocamera posteriore costituita da un sensore principale da 20 megapixel e da un secondario (per realizzare ottimi effetti bokeh) da 2 MP, in grado di scattare ottime immagini, anche grazie all’assistenza del processore Kirin 710 – octa-core a 2.2 GHz – supportato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna.

Per il resto non manca nulla: c’è il jack audio per le cuffie, una batteria da 3750 mAh, il chip NFC e tutto il bagaglio di connettività (Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac, GPS, USB Type-C, Bluetooth 4.2 oltre alla modalità dual SIM). Perfetto per chi cerca la potenza di un top di gamma ad un prezzo decisamente inferiore e con un look fuori dall’ordinario. Sotto i 350€ è un affare.

Puoi acquistare Huawei Mate 20 Lite su Amazon o se preferisci su eBay

Miglior smartphone cinese fascia alta: sopra 400€

Xiaomi Mi 8

Il top di gamma Xiaomi arriva con uno schermo AMOLED da 6,21 pollici con risoluzione Full HD+ (1440 x 2160 pixel) e rapporto d’immagine 18,7:9, in vetro curvato sui quattro lati, telaio in alluminio e schermo in vetro 2.5D. Si tratta del primo smartphone cinese a ospitare il notch in alto sullo schermo che nasconde tutti i sensori per la fotocamera anteriore e il riconoscimento facciale. Dietro, c’è il lettore per le impronte digitali, insieme ad una dual camera con due sensori da 12 megapixel, doppia apertura focale (f/1.8 e f/2.4) con stabilizzazione ottica a 4 assi e dual pixel autofocus.

Sotto la scocca c’è il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 845 – octa-core a 2.36 GHz – con 6 GB di RAM e una memoria interna da 64 GB, non espandibili essendo privo dello slot per micro SD, spinto da una batteria da 3400 mAh. Lato software, uscirà fin dall’inizio con Android 8.1 Oreo nella personalizzazione MIUI 10 tipica dell’azienda cinese, con il supporto alla realtà aumentata di Google, l’ARCore che promette di offrire esperienze ancora più immersive senza dover aggiornare il sistema operativo o dotarsi di alcun supporto esterno. Buona anche la connettività con WiFi 802.11 a/b/g/n/ac ac, Bluetooth 5.0, supporto 4G/LTE con bande per tutto il mondo, GPS e GLONASS.

Puoi acquistare Xiaomi Mi 8 su Amazon o se preferisci su eBay

Xiaomi Mi 8
Prezzo consigliato: € 408Prezzo: € 407.96

OnePlus 6T

L’ultimo arrivato in casa OnePlus è sicuramente all’interno della ristretta cerchia del miglior smartphone cinese che si possa trovare sul mercato. Perché unisce a caratteristiche da smartphone top di gamma un prezzo ben inferiore ai 600€ – quasi la metà rispetto a modelli più blasonati che sfondano la barriera dei tre zeri – OnePlus 6T ha un display AMOLED Full Optic da 6,41 pollici con risoluzione Full HD+ (1080 x 2340 pixel) e un rapporto d’immagine in 19:9, limando ulteriormente bordi e cornici e assottigliando il notch in alto sullo schermo alle sembianze di una goccia. Ottima la presenza del lettore per le impronte digitali integrato sotto lo schermo, una delle funzionalità in arrivo su tutti i top di gamma a partire dal 2019.

Dietro, troviamo una doppia fotocamera posteriore da 16+20 megapixel, particolamente indicata per le immagini in scarsa condizione di luminosità: OnePlus ha lavorato sodo nel corso degli ultimi mesi per sviluppare la tecnologia Advanced HDR, che consente ai sensori di incamerare più luce e avere un bel boost di prestazioni soprattutto nella modalità notturna. Lato software, OnePlus offre l’OxygenOS, un’esperienza ottimizzata di Android, più veloce, più pulita e più personalizzabile rispetto ad altre esperienze Android. Sotto la scocca c’è un processore Qualcomm Snapdragon 845 – octa-core a 2.8 GHz – con GPU Adreno 630 per migliorare le prestazioni grafiche oltre a 8 GB di RAM e 256 GB di spazio disponibile, non espandibile con microSD. Buona la batteria da 3700 mAh con Dash Charge che permette di arrivare a fine giornata con una ricarica da mezz’ora oltre ad una connettività Wi-Fi, Bluetooth 5.0, NFC e GPS.

Puoi acquistare OnePlus 6T su Amazon o se preferisci su eBay

OnePlus 6T
Prezzo consigliato: € 549Prezzo: € 559

Huawei P20 Pro

Il nuovo modello della serie di punta di Huawei era talmente diverso dal passato che meritava un salto generazionale, così il successore del P10 è diventato il P20 Pro che sposa il nuovo design a tutto schermo con una scheda tecnica di tutto rispetto, che lo fanno salire sul podio del miglior smartphone cinese dell’anno. Il display OLED da 6,1 pollici con risoluzione Full HD + (2240 x 1080 pixel) ha un rapporto d’aspetto in 19:9 senza bordi e cornici ma con il “notch” in alto sopra lo schermo dove si raggruppano tutti i sensori necessari al riconoscimento facciale e alla fotocamera frontale. Subito sotto il display, Huawei conferma il lettore per le impronte digitali senza spostarlo sul retro, dove c’è più spazio per una tripla fotocamera posteriore, vero marchio di fabbrica del brand.

Tre fotocamere disposte in verticale e realizzate in collaborazione con Leica che lo hanno fatto eleggere come il miglior telefono dal punto di vista fotografico (soprattutto in scarse condizioni di luminosità): oltre al comparto composto da due camere da 40+20 megapixel (uno a colori e uno in bianco e nero), Huawei ha deciso di aggiungere un modulo zoom 3X da 8 mp con una stabilizzazione a sei assi. Un potenziale da 92 megapixel complessivi da sfruttare per scattare immagini davvero belle. Sotto la scocca, c’è un processore HiSilicon Kirin 970 aiutato da 6 GB di RAM e da 128 GB di memoria interna, non espandibile via micro SD. Ottima la batteria da 4000 mAh che, unita all’ottimizzazione energetica di Huawei, la rendono capace di durare tranquillamente due giorni. Ad un prezzo inferiore ai 600€ può essere un affare.

Puoi acquistare Huawei P20 Pro su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa Huawei P20 Pro è disponibile nella variante Huawei P20 Pro Dual Sim.

Huawei Mate 20 Pro

Un altro prodotto da inserire all’interno dell’elenco del miglior smartphone cinese è il nuovo Huawei Mate 20 Pro, che si presenta con un display AMOLED Full Optic 19,5:9 da 6,39 pollici con risoluzione QHD+ (1440 x 3120 pixel) e bordi e cornici praticamente azzerati. Ma è dietro, che il brand orientale ha giocato benissimo le proprie carte mettendo a punto un design davvero bellissimo. La disposizione della camera sul retro presenta un design a quattro punti con le tre fotocamere e il Flash LED racchiusi in una cornice di metallo lucido, conferendo un look all’avanguardia che è al contempo audace e distintivo. In più, l’aggiunta dell’Hyper Optical Pattern sulla cover in vetro rende il telefono più resistente, meno scivoloso e fa da barriera contro le impronte: si tratta di una speciale texture che riflette la luce e dona un effetto cromato e zigrinato davvero piacevole al tatto e alla vista.

Anche dal punto di vista della scheda tecnica ci troviamo davanti a ciò che di meglio ha attualmente da offrire il mercato Android. Qui spicca la presenza di un SoC HiSilicon Kirin 980 – octa-core a 2.6 GHz – supportato dal chip Mali-G76 con 6 GB di RAM e 128 GB di spazio interno, espandibile via micro SD. Huawei Mate 10 Pro è inoltre impermeabile, grazie alla certificazione IP68, mentre dispone di un ottimo comparto fotografico grazie alla tripla fotocamera posteriore, realizzata in collaborazione con Leica, rispettivamente da 40+20+8 MP, perfetta per le immagini in condizioni di scarsa luminosità oltre al supporto del grandangolo e dello zoom, con la possibilità di registrare video in 4K o in slow-motion.in collaborazione con Leica. Il sensore anteriore conta invece 24 MP. Ad alimentare il tutto troviamo una capiente batteria da 4200 mAh, con ricarica rapida e wireless tramite USB Type-C 3.1.

Puoi acquistare Huawei Mate 20 Pro su Amazon su eBay o su ePrice

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.