Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Guida all'acquisto: alla ricerca del miglior Mini PC Android

Guida all'acquisto: alla ricerca del miglior Mini PC Android

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 23 aprile 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

 

Inoltre, impazza su Amazon la nuova campagna HP Days: alla seguente pagina trovate una serie di prodotti davvero non indifferente con sconti che oscillano tutti intorno al 20% rispetto al prezzo di listino. Davvero niente male per anticipare il back-to-school, non vi pare? Inoltre continua l’iniziativa della Huawei Week sul segmento mobile: tantissimi dispositivi Huawei in offerta ad un prezzo decisamente interessante direttamente presso la seguente sezione Amazon.

N.B. La guida Mini PC Android è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

Avete sentito parlare più di una volta di “mini PC Android” o di “set top box” e vorreste entrare in questo vasto ed elettrizzante mondo, principalmente votato alla multimedialità? Non temete, perché siete finiti nel posto giusto. I Mini PC Android sono davvero tantissimi e distinguerli non è facile, soprattutto quando non sono chiare le effettive funzionalità di questi piccoli box. Ecco che vi veniamo incontro: dopo averne provati svariati nel corso dei mesi e aver confrontato i principali, ecco la nostra guida dedicata ai migliori Mini PC Android. Di seguito troverete innanzitutto tutti i vari aspetti da tenere in considerazione nell’acquisto di un Mini PC con Android, fondamentali per poter sfruttare le app presenti sul Play Store, guardare film o fruire foto e perché no, navigare sul web. Capite le varie caratteristiche fondamentali e valutate anche le alternative, di seguito vedremo solo gli unici modelli degni di nota, selezionati accuratamente per voi e pronti a rendere i vostri monitor e i vostri TV davvero “smart”.

Mini PC Android quale comprare

Partiamo dalla base: cos’è a conti fatti un Mini PC Android? Questo è, in poche parole, un piccolo box che nasce per offrire funzionalità avanzate a tutti quei monitor o smart TV che non dispongono di possibilità molto estese. Nello specifico potremmo banalmente pensare già alla semplice possibilità di avere un accesso ad Internet (Wi-Fi, e a volte anche tramite cavo Ethernet), non sempre fornito di base nei monitor da scrivania o nei TV nati qualche anno fa.

Ma non solo, ovvio: abbinati a queste tipologie di prodotti, i Mini PC Android estendono fortemente le funzionalità soprattutto in salotto. Banalmente tramite esso potremo guardare Netflix (nessuno, tranne Nvidia Shield Android TV o pochi altri certificati, può sfruttare Netflix in HD per motivi imposti dal servizio di streaming), Mediaset Infinity e tutti quegli altri servizi di streaming sui televisori che non offrono app dedicate a questo scopo, ma anche riprodurre film, video o album fotografici di qualsiasi formato e ad altissima risoluzione, magari tramite Kodi. Inoltre con essi sarà possibile sfruttare delle tecnologie senza fili per la condivisione di file multimediali su grande schermo – immaginate di aver fatto un video sul vostro smartphone e di volerlo mostrare a tutti in salotto sul vostro ampio televisore. In alcuni casi si può anche pensare a giocare in modo casuale, per rapido svago, ai vari titoli famosi su smartphone e tablet.

Per tutto questo e per tanto altro, scegliere il miglior Mini PC Android  spesso chiamato anche set top box perché del tutto simile, nelle forme, ad un piccolo decoder – è un’ottima idea. Tenete presente però che, se cercate solo soluzioni per portare PC, smartphone e tablet sui grandi schermi in salotto, allora è consigliabile consultare le nostre guide dedicate al mirroring (Collegare smartphone e tablet a TV via mirroringCome collegare PC a TV).

Se siete invece convinti di voler avere una soluzione professionale, in grado di svolgere più attività (alcune le abbiamo appunto appena elencate) ed essere totalmente indipendente, proseguite la lettura. Per venirvi incontro abbiamo individuato tre fondamentali categorie per fasce di prezzo. Attenzione: prima di scegliere un Mini PC Android cinese sappiate che spesso questi presentano i permessi di root attivi di sistema e che, salvo varie modifiche (RootCloak), alcune app come Mediaset Infinity si rifiutano di riprodurre i contenuti.

Più alto sarà il budget che investite, più avrete un mini PC fluido, performante, con più memoria e hardware più all’altezza per la riproduzione di contenuto a risoluzione 4K, HDR, H.265 e VP9. Sulla fascia bassa trovate infatti i prodotti per rendere realmente smart le vostre TV, senza troppe pretese – sebbene la risoluzione 4K, salvo casi isolati, è disponibile anche per i prodotti sotto ai 100. Più in alto, nella fascia media, troverete invece prodotti con specifiche tecniche e versioni di Android più pulite e adatte alla riproduzione di qualsiasi file; in quella alta, invece, ci sono i Mini PC Android particolari, con memorie molto ampie adatte alla registrazione effettiva di una vera e propria collezione video. Buona lettura!

Mini PC Android economico: dai 50 ai 100€

Beelink GS1

La fascia bassa dei mini PC Android si arricchisce, a partire dalla seconda metà del 2017, da un prodotto davvero molto interessante: Beelink GS1. Questo non è altro un set top box molto economico che “gioca a fare il grande”, con delle specifiche tecniche molto interessanti e un set di tecnologie decisamente alla moda: vediamo il tutto nel dettaglio.

Esteticamente il prodotto non è assolutamente fra i più originali, sebbene sia molto compatto ed estremamente adatto ad essere collocato praticamente ovunque. Il policarbonato nero in cui è costituito il box assume una forma abbastanza tradizionale, con la faccia superiore quadrata e con bordi decisamente poco alti. Al suo interno sono presenti un processore nuovo di zecca, Allwinner H6, un quad-core basato su architettura ARM Cortex-A53, in grado di raggiungere sulla carta anche i 1.8 GHz – insomma, mica male per un prodotto entry level. Al suo interno è affiancata anche una buona GPU ARM Mali-T720 mp2, altro componente molto recente e in grado di reggere anche qualche sessione di gioco rapida. La novità effettiva è che, comunque, grazie al motore Phoenix 3.0 VE il set top box è in grado di raggiungere un output video 4K, con la riproduzione di contenuti fino a 4K a 60fps, o addirittura 6K a 30fps.

Completano il corredo della dotazione 2 GB di RAM e 16 GB di storage eMMC, sufficienti per poter utilizzare le app presenti sul Play Store in modo snello, nonché Wi-Fi ac di nuova generazione e Bluetooth 4.1. Non mancano uno slot micro SD per espandere la memoria di sistema, porta Ethernet Gigabit per gli scambi su rete ultrarapidi, porta ottica per l’audio, una USB 2.0 e uscita video HDMI 2.0. Non manca davvero nulla, se pensate che il tutto è gestito, lato software, dal recente Android Nougat 7.1, personalizzato ovviamente da Beelink per i grandi schermi. L’utilizzo ideale è sicuramente per lo streaming, la fruizione di contenuti su rete locale e perché no, navigazione web o esecuzione di altre app.

Puoi acquistare Beelink GS1 su Gearbest.

Beelink A1

Andando leggermente avanti nella fascia di prezzo troviamo un altro bel prodotto di Beelink, anche questo abbastanza recente: parliamo di Beelink A1. Questo dispone di un form factor abbastanza tradizionale, con faccia superiore quadrata, ma è bianco e molto piacevole alla vista. Fa anche la sua figura in salotto o sulla scrivania dello studio.

Al suo interno troviamo un chipset davvero niente male per la categoria: nel nucleo è infatti presente un processore quad-core basato su architettura ARM Cortex-A53, con un clock in grado di raggiungere sotto sforzo anche i 1.5 GHz pieni effettivi. Ad essi sono associati, tenetevi forte, ben 4 GB di RAM DDR3 e 16 GB di storage interno (eMMC). Questi sono un vero e proprio record per un mini PC Android veramente economico come Beelink A1, e non vanno assolutamente sottovalutati poiché molto utili per l’esecuzione di qualsiasi app, anche piuttosto pesanti.

Lo storage ovviamente è espandibile tramite micro SD fino a 32 GB aggiuntivi, piuttosto che da dischi esterni USB: non mancano infatti una USB 2.0 e una nuova 3.0 classica, per chiavette e hard disk rapidi. L’output video concesso è ovviamente il 4K pieno, attraverso la porta HDMI 2.0 di ultima generazione. Non mancano però porta audio ottica, alimentazione, lettore SD, porta Gigabit Ethernet per gli scambi su rete locale ad alta velocità e display anteriore. Quest’ultimo mostra a il minutaggio dei contenuti in riproduzione, nonché l’ora a box non attivo, proprio come i decoder classici. Lato radio abbiamo invece un’antenna Wi-Fi ac dual-band, adatta alla connessione rapida anche con i router di ultima generazione, e Bluetooth 4.0. Lato OS è presente invece Android Nougat 7.1 in versione Beelink, sicuramente fra gli ultimi disponibili nel mondo dei set top box e con delle personalizzazioni davvero stuzzicanti.

Difficile non consigliarlo a chi non cerca un utilizzo preciso, ma a chi invece serve un box “tuttofare” da poter abbinare alla propria TV: sicuramente ok lo streaming, la riproduzione di contenuti video offline (anche i nuovi H.265), la navigazione e le sessioni di gioco. Non manca niente, almeno per questa fascia di prezzo, dove il processore non si spinge chiaramente molto oltre.

Puoi acquistare Beelink A1 su eBay.

Xiaomi Mi Box International

E chi l’ha detto che serve spendere tanto per avere un buon sistema di fruizione di contenuti multimediali? Xiaomi è l’azienda cinese che applica il concetto del risparmio in tutti i prodotti che fa e, dopo aver proposto sul mercato ben quattro set top box con Android, sceglie nel suo quinto Xiaomi Mi Box International di portare, ad un prezzo decisamente contenuto, Android TV sui grandi schermi.

In una edizione pensata appositamente per arrivare in tutti i mercati, grazie al supporto praticamente a tutte le lingue più comuni, Xiaomi Mi Box International colpisce sicuramente per il suo design molto semplice ed elegante. All’interno, come detto, troviamo Android TV, di stock nella versione Android Marshmallow ma ovviamente aggiornabile anche a Nougat a breve. Con essa troviamo quindi tutte le varie app presenti sul Play Store e compatibili per lo streaming; Netflix, YouTube e quant’altro. All’interno è presente un processore custom basato su architettura ARM Cortex A53, quad-core da 2.0 GHz con GPU Mali-450. Ad esso sono associati 2 GB di RAM e 8 GB di storage, sicuramente non tantissimi ma idonei per la fruizione dei contenuti in streaming non in offline.

Lato connettività troviamo un modulo Wi-Fi ac, Bluetooth 4.0 e HDMI 2.0 con output in 4K, dotato anche del supporo HDCP per guardare tutti i vari tipi di video protetti da DRM. Supportati inoltre audio DTS e Dolby Surround, HDR e gestione delle funzionalità tramite microfono integrato all’interno del telecomando dedicato. Se volete approfondire vi rimandiamo oltretutto alla nostra recensione di Xiaomi Mi Box International.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Box International su Amazon o se preferisci su eBay

Xiaomi Mi Box International
Prezzo consigliato: € 109.82Prezzo: € 109.82

Beelink SEA I

Giungiamo alla fine della fascia bassa dei mini PC Android con un prodotto decisamente singolare: Beelink SEA I, il primo della nuova gamma di Beelink. Quali sono le sue caratteristiche? Innanzitutto si abbandona la forma quadrata classica, per dare spazio ad uno chassis a faccia rettangolare dotato di un design molto sobrio, elegante e standard. A vederlo da fuori, Sea I ha il look di un decoder digitale, con una piccola griglia numerica frontale che mostra l’orario, piuttosto che i minuti di un video in riproduzione. Lo chassis è in alluminio, e il design interno è fanless. Al suo interno però troviamo un processore quad-core Realtek RTD1295 dalle performance molto interessanti e con qualche funzione esclusiva (è lo stesso di Zidoo X9S), associato ad una GPU ARM T820 MP3, storage da 16 o 32 GB in formato eMMC e 2 GB di RAM DDR. Come OS troviamo una versione ottimizzata di Android Marshmallow 6.0 ottimizzata dal produttore per la fruizione su grandi display tramite telecomando fornito in dotazione.

Le peculiarità del prodotto sono però due: la possibilità di registrare contenuti tramite HDMI, concessa dalla presenza di due porte HDMI (quella in uscita è sicuramente 2.0, mentre quella in ingresso non è nota), e la possibilità di accogliere la suo interno un vero e proprio hard disk SATA da 2.5″, con spessore variabile tra i 9,5 mm e i 7,5 mm. Al suo interno sarà quindi possibile registrare tutti i vari contenuti che preferiamo, piuttosto che archiviare una ingente quantità di contenuti multimediali reperibili tramite app o mediante la condivisione di un server multimediale su PC. Comodo, vero?

Lato porte troviamo davvero un gran numero di entry interessanti. Oltre alle due HDMI, in e out come detto – quella in uscita è 2.0, e supporta nativamente anche lo standard HDR 10, oltre che la riproduzione di contenuti 4K anche in formato H.265 -, troviamo alimentazione, Ethernet Gigabit, audio ottico, una USB 3.0, una USB 2.0 e un lettore di schede SD. Non manca davvero nulla, anche lato connettività, poiché troviamo un’antenna integrata Wi-Fi ac dual-band, ma anche il supporto a Bluetooth 4.0, Miracast, DLNA e ad Airplay (sebbene quest’ultima non sia certificata ufficialmente, ma concessa tramite una semplice app di terze parti).

Puoi acquistare Beelink SEA I su Gearbest o se preferisci su eBay In alternativa Beelink SEA I è disponibile nella variante 32 GB.

Mini PC Android: dai 149€ in su

Zidoo X9S

Saliamo a fine fascia per trovare sicuramente il leader dei Mini PC Android di fascia media che, con una spesa modesta, consente di portare a casa un bundle che ricorda molto di più un decoder classico, e meno un Mini PC semplice. In realtà così non è, poiché all’interno dello Zidoo X9S troviamo non uno ma ben due sistemi operativi: Android Marshmallow 6.0 e OpenWRT, quest’ultimo per i più smanettoni. La struttura metallica del TV Box integra al suo interno un processore Realtek RTD1295 nuovo di zecca, un’eccellenza ancora nuovissima per il settore. Questo è un quad-core a 64-bit con clock non noto e con una GPU Mali-T820MP3, e ad esso troviamo associati 2 GB di RAM DDR3 e 16 GB di storage eMMC.

Il comparto porte però è forse quello più interessante. Lateralmente troviamo infatti due porte USB 2.0, una USB 3.0 e una porta SATA, la quale consente il collegamento diretto con hard disk interni per espandere lo storage. Sul retro invece troviamo, oltre che a due antenne enormi per la connettività Wi-Fiac ottimale, una porta Ethernet Gigabit, jack audio da 3,5 mm, porta audio ottica, alimentazione, porta micro SD per l’espansione della memoria, tasto on/off e, udite udite, due porte HDMI, una in ingresso e una in uscita. Capite bene che, grazie ad esse, potremo ad esempio registrare tutte le sorgenti HDMI provenienti da qualsiasi dispositivo, sia esso un decoder, una console o altro. Entrambe sono HDMI 2.0, e supportano quindi l’input e l’output 4K, oltre che l’uscita di contenuti in HDR a 10-bit. Se state quindi cercando un buon mini PC soprattutto per registrare, fermatevi, e acquistate questo.

Degna di nota è la presenza di una versione di Android con aggiornamenti OTA e con una interfaccia utente custom ottimizzata per la navigazione tramite telecomando (ne troviamo uno nella confezione davvero ottimo). Tale interfaccia prende il nome di ZIUI. Qualora voleste smanettare un po’ per realizzare un vero e proprio NAS domestico, allora avrete a disposizione OpenWRT, versione di Linux custom ottimizzata proprio per la gestione di storage su rete. Se volete aggiungere lo storage via hard disk interno fin da subito, vi segnaliamo l’ottimo prezzo di questo modello da 320 GB di Toshibasempre accessibile grazie ad Amazon.

Puoi acquistare Zidoo X9S su Amazon.

Zidoo X9S
Prezzo consigliato: € 149.99Prezzo: € 149.99

Minix NEO U9-H

Salendo di un gradino, per tutti gli appassionati dei set top box più semplici e compatti troviamo il nuovo Minix Neo U9-H, mini PC Android dotato del classico design di Minix a forma squadrata piatta e in grado, grazie ad un hardware attuale, di riprodurre anche contenuti HDR. All’interno del piccolo e compatto box nero troviamo infatti un processore octa-core con architettura bigLITTLE Amlogic S912 dotato di un clock massimo da 2.0 GHz, con GPU Mali-820 MP3 associata. Tale chipset, in tandem con Android Marshmallow 6.0, permette di fruire senza problemi di video a risoluzione 4K con supporto al codec H.265 e nientepopodimeno che l’HDR, utile se siete in possesso di una smart TV in grado di supportare lo standard.

al processore troviamo 2 GB di memoria RAM DDR3 e una memoria eMMC 5.0 in taglio da 16 GB, abbastanza sufficienti per installare le più disparate applicazioni di streaming o per lo svago presenti sul Play Store (e non). Per quanto riguarda la connettività troviamo una grande e solita antenna esterna con standard Wi-Fi 802.11 ac dual band, ma anche un modulo radio Bluetooth 4.1 e un Ethernet Gigabit per gli scambi su rete locale ad altissima velocità.

Lato porte troviamo un bel comparto. Qui infatti sono presenti tre USB 2.0 (sì, purtroppo non 3.0), slot Kensington, una porta OTG, slot micro SD per l’espansione della memoria, alimentazione DC (5 Volt / 3 Ampere) e HDMI 2.0, con tutti i vantaggi del nuovo connettore (output 4K, HDR nativo). Presenti anche le certificazioni Microsoft Play Ready 3.0 e Google Widevine Level 1, per sfruttare al massimo della risoluzione i contenuti in streaming tramite app.

Puoi acquistare Minix NEO U9-H su GearBest o se preferisci su eBay

Nvidia Shield TV / TV Pro 2017

Inutile dire che, sulla vetta dei dispositivi pensati per la multimedialità, c’è Nvidia. La presenza è obbligatoria, perché la Nvidia Shield TV 2017, nella sua seconda edizione quindi, rimane il set top box con Android da battere in assoluto. L’aspetto esteriore rispetto alla prima edizione, giunta sul mercato nel 2015 – sebbene non da subito in Italia – rimane molto simile: siamo di fronte ad un box sviluppato prettamente in larghezza e abbastanza sottile, con un design futuristico a la Nvidia e un’illuminazione LED verde lungo una feritoia centrale che correda il tutto.

Nella confezione troviamo però due prodotti decisamente interessanti: il telecomando remoto, in grado di acquisire anche audio per poter impartire al Mini PC Android dei comandi a distanza, e un joypad. Sì, il joypad rispecchia parecchio la natura particolare di Nvidia Shield TV, da sfruttare anche come console da salotto piuttosto che da periferica per il cloud gaming grazie al servizio Nvidia GeForce Now per poter giocare a titoli tripla A senza possedere un PC da gaming. Il joypad è stato rinnovato: è sempre molto comodo ed ergonomico, ma anche particolarmente piacevole alla vista grazie ad una trama poligonale molto curiosa. Anche questo, inoltre, integra un microfono per impartire comandi vocali al set top box a distanza.

Ma parliamo un po’ anche dell’hardware. All’interno della Shield TV troviamo un processore Nvidia Tegra X1 con GPU da 256 CUDA core in grado di eseguire tutti i vari titoli presenti sullo store, e 3 GB di RAM. Lato connettività abbiamo Wi-Fi ac dual-band MIMO, Bluetooth 4.1 ed Ethernet Gigabit – insomma, non si potrebbe volere di più. Nelle porte troviamo invece, oltre all’alimentazione, due USB 3.0 veloci un’uscita HDMI 2.0b, in grado di riprodurre alla perfezione contenuti 4K, HDR e con tutte le tipologie di codec (anche quelle più recenti).

Caratteristica essenziale è sicuramente l’OS, che non è Android puro, bensì Android TV in versione 7.0, con funzionalità Google Cast di default. Il tutto è quindi ottimizzato per il grande schermo e semplificato in ogni aspetto per l’utilizzo tramite telecomando. In associazione ovviamente è presente anche il Play Store, con tutte le varie app compatibili con Android TV.

Se volete portarvi a casa Nvidia Shield TV 2017, eccovi di fronte ad un piccolo bivio: dapprima disponibile nella versione “Pro” con storage da 500 GB, utile sicuramente sia per il recording diretto che per l’utilizzo come server multimediale, Shield TV 2017 è ora accessibile solo nel formato da 16 GB, nelle due versioni con telecomando oppure con telecomando + joystick. La scelta, dunque, è presto detta in base alla volontà di giocare o meno ai titoli offerti da Nvidia; il joystick è comunque eventualmente acquistabile anche in un secondo momento – incrociamo le dita per il ritorno della più professionale edizione Pro con 500 GB di storage.

Se volete approfondire, vi rimandiamo alla nostra recensione di Nvidia Shield TV 2017.

Puoi acquistare Nvidia Shield TV 2017 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Nvidia Shield TV 2017 è disponibile nella variante Telecomando + Joypad.

Zidoo X10

Arriviamo alla fine della nostra selezione e incontriamo un prodotto decisamente degno di nota, coniato nell’ultimo periodo da Zidoo: ecco infatti Zidoo X10. Con un box molto simile ad un decoder classico, del tutto analogo a quello di Zidoo X9S ma metallico e più spesso, X10 offre il grande vantaggio di poter integrare al suo interno un hard disk tradizionale da 3,5″ per l’archiviazione di foto, video, musica o qualsiasi altra cosa. Frontalmente troviamo un display VDF (display fluorescente a vuoto) in pieno stile decoder, il quale mostra orario in standby, oppure il minutaggio dei contenuti in riproduzione e l’eventuale supporto all’HDR, al 4K o al Full HD e simili con delle apposite sigle luminose.

All’interno è presente invece il già noto processore quad-core Realtek RTD1295, lo stesso del precedente X9S, associato a 2 GB di RAM DDR3 e solo 16 GB di storage flash via eMMC. Sarebbe probabilmente meglio averne 32, ma importa il giusto, visto che abbiamo il supporto all’alloggiamento di un hard disk mediante un sistema di bay estraibile tramite levetta, nonché l’espandibilità di memoria via micro SD fino a 32 GB ulteriori. Sul retro presenziano interruttore on/off, alimentazione, Ethernet Gigabit, HDMI in (HDMI 2.0) e HDMI out (HDMI 2.0a) – sicuramente uno dei classici vantaggi di scegliere Zidoo, visto che può registrare anche i programmi riprodotti con supporto HDCP 2.2 -, jack audio da 3.5 mm e presa audio ottica.

Le porte USB sono invece presenti sul lato destro, e sono una USB 3.0 e due USB 2.0. Lato connettività, oltre alle due antenne Wi-Fi a/b/g/n (non ac purtroppo) dual-band, troviamo un chip Bluetooth 4.0. Per ciò che riguarda il supporto video invece, c’è davvero tutto: output 4K, supporto all’HDR 10-bit e alla riproduzione di contenuti H.265 o VP9.

Se inoltre volete aggiungere lo storage via hard disk interno fin da subito, vi segnaliamo l’ottimo prezzo di questo modello da 500 GB di Toshiba, sempre accessibile grazie ad Amazon.

Puoi acquistare Zidoo X10 su GearBest su Amazon o su eBay

Accessori per Mini PC Android: quali periferiche abbinare

Il telecomando in dotazione al vostro Mini PC Android potrebbe non bastarvi? Normalissimo, visto che le possibilità con questi dispositivi sono davvero moltissime. Fra gli accessori abbinabili all’acquisto di un piccolo TV Box è facile identificare due macro categorie, ovvero tastiera con touchpad, o air mouse. Ma quali comprare?

Enorme il successo della tastiera Logitech Touch K400 Plus in salotto; tale prodotto è dotato di un design particolarmente curato e moderno, e integra oltretutto un touchpad per tutti i dispositivi che sono compatibili anche con i cursori. Facilissima da usare anche seduti sul divano grazie alla connettività wireless.

Puoi acquistare Logitech Touch K400 Plus su Amazon o se preferisci su eBay

Volete qualcosa di più compatto, utilizzabile sempre con un touchpad ma che sfrutta la connessione Bluetooth e non quella wireless tramite chiavetta apposita? La soluzione esiste e si chiama Rii Mini X1. Grazie a questa potrete digitare in un range di 10 metri all’interno del vostro ambiente, salvaguardando anche l’autonomia della stessa che, grazie al Bluetooth, tende ad essere più prolungata. Ricordate comunque, infine, che qualsiasi tastiera può andar bene col vostro Mini PC, quindi se ne avete già una e vi soddisfa, sfruttate quella.

In alternativa Rii Mini X1 è disponibile nelle varianti Rii Mini X1 o nella variante Rii Mini X1.

Rii Mini X1
Prezzo consigliato: € 29.99Prezzo: € 29.99

Passiamo invece ad alcuni air mouse, che vengono denominati così poiché sono veri e propri telecomandi ma che, sfruttando alcuni sensori e un piccolo ricevitore USB, permettono alla vostra smart TV di avere un puntatore senza fili con il quale navigare sulla interfaccia o sul browser direttamente muovendo il polso. Non si parla di stregoneria, ma di una tecnologia molto curiosa e particolarmente funzionale, ovviamente se si scelgono i prodotti giusti.

Fra i migliori riportiamo sicuramente il Minix Neo A2 Lite, telecomando non eccessivamente piccolo che consente di disporre sia di una classica faccia a pochi tasti, sia un set di sensori integrati che operano al meglio per sfruttare un puntatore su qualsiasi Mini PC Android. Questo, oltretutto, sul retro dispone di una tastiera qwerty full size che consente di digitare al volo siti web o effettuare ricerche testuali all’interno della propria collezione di file. Con un prezzo di circa 25€, è sicuramente un controller più che ottimo che dispone anche di una gestione della batteria molto accurata.

Puoi acquistare Minix Neo A2 Lite su Amazon.

Minix Neo A2 Lite
Prezzo consigliato: € 66.14Prezzo: € 57

Volete provare altro? Date un’occhiata al semplice ma efficace Rii Mini i7 Wireless, che dalla sua non ha una tastiera ma la semplicità dia vere pochi elementi sulla sua superficie e ovviamente i sensori integrati per poter navigare in modo aereo sul proprio Mini PC in piena libertà. Questo ha un costo lievemente più basso di 20€ circa, ma è molto preciso anche se non ha una tastierina al suo interno.

Puoi acquistare Rii Mini i7 Wireless su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.