Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Guida all'acquisto: alla ricerca del miglior Mini PC Android

Guida all'acquisto: alla ricerca del miglior Mini PC Android

di Claudio Carelli
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 30 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

N.B. La guida Mini PC Android è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2019.

Avete sentito parlare più di una volta di “mini PC Android” o di “set top box” e vorreste entrare in questo vasto ed elettrizzante mondo, principalmente votato alla multimedialità? Non temete, perché siete finiti nel posto giusto. I Mini PC Android sono davvero tantissimi e distinguerli non è facile, soprattutto quando non sono chiare le effettive funzionalità di questi piccoli box. Ecco che vi veniamo incontro: dopo averne provati svariati nel corso dei mesi e aver confrontato i principali, ecco la nostra guida dedicata ai migliori Mini PC Android. Di seguito troverete innanzitutto tutti i vari aspetti da tenere in considerazione nell’acquisto di un Mini PC con Android, fondamentali per poter sfruttare le app presenti sul Play Store, guardare film o fruire foto e perché no, navigare sul web. Capite le varie caratteristiche fondamentali e valutate anche le alternative, di seguito vedremo solo gli unici modelli degni di nota, selezionati accuratamente per voi e pronti a rendere i vostri monitor e i vostri TV davvero “smart”.

Mini PC Android: quale comprare

Partiamo dalla base: cos’è a conti fatti un Mini PC Android? Questo è, in poche parole, un piccolo box che nasce per offrire funzionalità avanzate a tutti quei monitor o smart TV che non dispongono di possibilità molto estese. Nello specifico potremmo banalmente pensare già alla semplice possibilità di avere un accesso ad Internet (Wi-Fi, e a volte anche tramite cavo Ethernet), non sempre fornito di base nei monitor da scrivania o nei TV nati qualche anno fa.

Ma non solo, ovvio: abbinati a queste tipologie di prodotti, i Mini PC Android estendono fortemente le funzionalità soprattutto in salotto. Banalmente tramite esso potremo guardare Netflix (nessuno, tranne Nvidia Shield Android TV o pochi altri certificati, può sfruttare Netflix in HD per motivi imposti dal servizio di streaming), Mediaset Infinity e tutti quegli altri servizi di streaming sui televisori che non offrono app dedicate a questo scopo, ma anche riprodurre film, video o album fotografici di qualsiasi formato e ad altissima risoluzione, magari tramite Kodi. Inoltre con essi sarà possibile sfruttare delle tecnologie senza fili per la condivisione di file multimediali su grande schermo – immaginate di aver fatto un video sul vostro smartphone e di volerlo mostrare a tutti in salotto sul vostro ampio televisore. In alcuni casi si può anche pensare a giocare in modo casuale, per rapido svago, ai vari titoli famosi su smartphone e tablet.

Per tutto questo e per tanto altro, scegliere il miglior Mini PC Android  spesso chiamato anche set top box perché del tutto simile, nelle forme, ad un piccolo decoder – è un’ottima idea. Tenete presente però che, se cercate solo soluzioni per portare PC, smartphone e tablet sui grandi schermi in salotto, allora è consigliabile consultare le nostre guide dedicate al mirroring (Collegare smartphone e tablet a TV via mirroringCome collegare PC a TV).

Se siete invece convinti di voler avere una soluzione professionale, in grado di svolgere più attività (alcune le abbiamo appunto appena elencate) ed essere totalmente indipendente, proseguite la lettura. Per venirvi incontro abbiamo individuato tre fondamentali categorie per fasce di prezzo. Attenzione: prima di scegliere un Mini PC Android cinese sappiate che spesso questi presentano i permessi di root attivi di sistema e che, salvo varie modifiche (RootCloak), alcune app come Mediaset Infinity si rifiutano di riprodurre i contenuti.

Più alto sarà il budget che investite, più avrete un mini PC fluido, performante, con più memoria e hardware più all’altezza per la riproduzione di contenuto a risoluzione 4K, HDR, H.265 e VP9. Sulla fascia bassa trovate infatti i prodotti per rendere realmente smart le vostre TV, senza troppe pretese – sebbene la risoluzione 4K, salvo casi isolati, è disponibile anche per i prodotti sotto ai 100. Più in alto, nella fascia media, troverete invece prodotti con specifiche tecniche e versioni di Android più pulite e adatte alla riproduzione di qualsiasi file; in quella alta, invece, ci sono i Mini PC Android particolari, con memorie molto ampie adatte alla registrazione effettiva di una vera e propria collezione video. Buona lettura!

Mini PC Android economico: dai 50 ai 100€

Xiaomi Mi Box S

Iniziamo la nostra selezione di mini PC Android con una novità molto fresca ma che ha saputo già affermarsi sul mercato, forte dell’ottimo successo dei precedenti modelli. Ecco infatti Xiaomi Mi Box S, un set top box economico ma che vuole mettere nelle mani di tutti la possibilità di sfruttare Android TV. Questo consiste in una piccola scatolina nera dallo spessore e dal peso assolutamente contenuti (1,67 cm, 147 gr), ideale per stare al di sotto di un TV di qualsiasi polliciaggio. Questo mette a disposizione una serie di funzionalità e caratteristiche non da poco: ad esempio, l’output video offerto sulla porta HDMI è 4K, e dunque consente di sfruttare al massimo qualsiasi TV poco smart acquistato negli anni precedenti.

Ma non solo, perché troviamo anche la compatibilità ai contenuti HDR (standard HDR10/HLG, qualora il vostro TV ne disponesse la compatibilità), nonché a tutti i video con i codec più recenti, quali H.264, 265 e VP9 fino al 4K @30fps. Mica male! Inoltre, grazie ad Android TV e alle certificazioni Google ufficiali, c’è il pieno supporto alla riproduzione di contenuti video in HD, sia per Netflix che per tutte le altre app compatibili con Android TV. Sempre grazie ad Android TV è possibile inoltre effettuare il casting dai dispositivi come smartphone, tablet o PC, nonché il mirroring effettivo dello schermo dei suddetti. La funzionalità è ufficiale e garantita da Google Cast. Inoltre, lato audio troviamo la compatibilità con DTS 2.0+ e Dolby Digital Plus, qualora voleste sfruttare dei sistemi audio più avanzati rispetto a quelli integrati nel televisore (qualora li avesse). Lato connettività troviamo i più recenti Wi-Fi ac dual-band, Bluetooth 4.2, una USB purtroppo solo 2.0 per riprodurre contenuto da memoria esterna, HDMI 2.0a e jack audio – nessuna porta Ethernet per lo streaming più stabile senza interferenze. In tandem è presente anche un telecomando molto semplice e che segue molto il classico layout “Apple TV”, dotato anche di tasto dedicato proprio a Netflix.

Giusto dare anche qualche dettaglio tecnico in più per chi utenti un po’ più smanettoni: nel cuore del mini PC Android troviamo un processore quad-core Amlogic S905x a 2 GHz con GPU Mali 450, presenza classica piuttosto recente. Ad esso sono associati 2 GB di RAM e 8 GB di memoria eMMC interna, utile giusto all’installazione di app dallo store. Siamo sicuramente di fronte al mini PC Android per chi dà più spazio allo streaming tramite servizi esterni (non sono tutti compatibili con Android TV, come Sky ad esempio, attenti), e meno riprodurre contenuti offline. In poche parole Android TV, in versione 8.1 Oreo, per i TV che non lo hanno.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Box S su Amazon o se preferisci su eBay

Beelink GT King

E se invece vogliamo spendere un po’ di più, ma non sono i servizi di streaming che ci interessano? Se volete un mini PC Android che porti le funzionalità smart sui vostri televisori datati o sui vostri monitor, oggi la scelta più versatile è il Beelink GT King. Fresco di primavera 2019, questo box con un look particolarmente aggressivo anche se un po’ poco originale (questo teschio non è forse quello degli Intel Skull Canyon?) rappresenta il prodotto più adatto soprattutto a chi vuole eseguire un po’ app di tutti i tipi sul grande schermo, e non solo ciò che è vincolato all’universo Android TV. Al suo interno non troviamo infatti il sistema operativo di casa Google pensato per lo streaming, bensì Android 9.0 Pie personalizzato dal produttore Beelink con una interfaccia a quadratoni facile da navigare tramite telecomando. Qui troviamo tutte le app del Google Play Store, ma non pienamente compatibili tramite certificato alla massima risoluzione: per la maggior parte dei casi, si va a 480p, tranne nel caso di YouTube che invece raggiunge il 4K senza problemi.

Il box è infatti ovviamente dotato di output video 4K, ed è in grado di riprodurre formati video con tutti i codec più recenti, inclusi VP9, H.264 e H.265, fino alla risoluzione 4K @30fps (la scheda tecnica riporta 60fps, ma fa riferimento al 4K upscalato non puro). Disponibile anche il supporto ai contenuti HDR e 3D. Se da una parte troviamo lo svantaggio di non poter sfruttare Netflix e affini alla massima risoluzione, dall’altra abbiamo qui però la capacità di usare davvero tutte le app del Play Store, anche per eseguire download tramite torrent, fruizione video tramite il sempre caro Kodi senza impedimenti, piuttosto che Plex. Se avete una bella collezione di file video o anche solo audio da riprodurre e intendete portarla avanti, allora forse il Beelink GT King può essere il mini PC Android più versatile.

Guardiamo al comparto hardware. Nel nucleo troviamo un processore hexa-core Amlogic S922X con un clock massimo di 1.9 GHz con GPU integrata Mali G52. Associati ad essi troviamo 4 GB di RAM LPDDR4 e 64 GB di storage interno via eMMC. Il tutto rappresenta una combo abbastanza interessante anche per eseguire giochi dal carico non troppo pesante, ma che appunto eseguiremmo tranquillamente sui classici smartphone. La cosa più interessante, in relazione proprio all’hardware base, è la connettività. Troviamo infatti ben due USB 3.0 con supporto a storage esterno fino a 4 TB, una USB 2.0, un connettore HDMI 2.1 che consente output 4K @75p (mica male), un ingresso Ethernet Gigabit per la gestione di reti locali ad alta velocità, jack audio, slot micro SD per l’espansione di memoria e alimentazione DC. Se cercate un mini PC Android per portare a grande schermo tutte le potenzialità di Android puro (con qualche limite per i servizi di streaming) e con ottime performance per la riproduzione di video pesanti, allora il GT King potrebbe e dovrebbe tentarvi non poco.

Puoi acquistare Beelink GT King su Amazon o se preferisci su eBay

Mini PC Android: dai 149€ in su

Nvidia Shield TV / TV Pro 2017

Inutile dire che, salendo vetta dei dispositivi pensati per la multimedialità, c’è Nvidia. La presenza è obbligatoria, perché la Nvidia Shield TV 2017, nella sua seconda edizione quindi, rimane il set top box classico con Android da battere in assoluto. L’aspetto esteriore rispetto alla prima edizione, giunta sul mercato nel 2015 – sebbene non da subito in Italia – rimane molto simile: siamo di fronte ad un box sviluppato prettamente in larghezza e abbastanza sottile, con un design futuristico a la Nvidia e un’illuminazione LED verde lungo una feritoia centrale che correda il tutto. Nella confezione troviamo però due prodotti decisamente interessanti: il telecomando remoto, in grado di acquisire anche audio per poter impartire al Mini PC Android dei comandi a distanza, e un joypad. Sì, il joypad rispecchia parecchio la natura particolare di Nvidia Shield TV, da sfruttare anche come console da salotto piuttosto che da periferica per il cloud gaming grazie al servizio Nvidia GeForce Now per poter giocare a titoli tripla A senza possedere un PC da gaming. Il joypad è stato rinnovato: è sempre molto comodo ed ergonomico, ma anche particolarmente piacevole alla vista grazie ad una trama poligonale molto curiosa. Anche questo, inoltre, integra un microfono per impartire comandi vocali al set top box a distanza.

Ma parliamo un po’ anche dell’hardware. All’interno della Shield TV troviamo un processore Nvidia Tegra X1 con GPU da 256 CUDA core in grado di eseguire tutti i vari titoli presenti sullo store, 16 GB di storage eMMC e 3 GB di RAM. Lato connettività abbiamo Wi-Fi ac dual-band MIMO, Bluetooth 4.1 ed Ethernet Gigabit – insomma, non si potrebbe volere di più. Nelle porte troviamo invece, oltre all’alimentazione, due USB 3.0 veloci un’uscita HDMI 2.0b, in grado di riprodurre alla perfezione contenuti 4K, HDR e con tutte le tipologie di codec (anche quelle più recenti). Caratteristica essenziale è sicuramente l’OS, che non è Android puro, bensì Android TV in versione 7, con funzionalità Google Cast di default. Il tutto è quindi ottimizzato per il grande schermo e semplificato in ogni aspetto per l’utilizzo tramite telecomando. In associazione ovviamente è presente anche il Play Store, con tutte le varie app compatibili con Android TV, ma anche Google Assistant, con il quale è possibile controllare tutte le funzionalità associate anche alla propria smart home.

Se volete portarvi a casa Nvidia Shield TV 2017, eccovi di fronte ad un piccolo bivio: potete optare per la versione con telecomando classico, oppure quella con telecomando e controller Nvidia per il gaming. Se siete dei giocatori, quest’ultimo potrebbe essere un acquisto interessante e polifunzionale da fare.

Puoi acquistare Nvidia Shield TV 2017 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Nvidia Shield TV 2017 è disponibile nella variante Telecomando + Joypad.

Zidoo X20

Raggiungiamo la vetta della nostra guida alla ricerca del miglior mini PC Android con un prodotto assolutamente unico nel suo genere: parliamo di Zidoo X20. Basato sul classico form factor di decoder a tutti gli effetti, questo prodotto nasce esclusivamente per chi ha già un televisore moderno e 4K, ma che vuole assolutamente delle funzionalità aggiuntive che non può trovare in un classico set top box con Android. Zidoo X20 si presenta con un corpo, come abbiamo già detto, che ricorda in tutto e per tutto quello di un decoder vecchio stile: un parallelepipedo grande, a base rettangolare larga, ingombrante ma con uno stile molto solido e curato. Questo dispone centralmente di un display LED che mostra informazioni in merito alle operazioni in corso: l’orario, di default, quando è spento, oppure il minutaggio del contenuto in riproduzione quando è in esecuzione. Ai lati, sempre frontalmente, troviamo due maniglie che, se tirate, mostrano due carrelli per accogliere al loro interni degli hard disk da 3,5″ SATA. Ciò che avete appena letto non è uno scherzo: lo Zidoo X20 è all’atto pratico anche un vero e proprio NAS da poter sfruttare in rete, e offre delle funzionalità di backup piuttosto interessanti, essenziali per chi vuole archiviare tanti dati e mantenerli al sicuro nel tempo in salvataggio.

All’interno del prodotto troviamo un sistema operativo custom basato su Android 6.0, ma al contempo OpenWRT per la gestione della funzionalità NAS che abbiamo appena citato. Tecnicamente all’origine c’era anche una feauture di registrazione ma, come per Nvidia Shield TV, è stata rimossa per evitare la violazione di copyright viste le nuove leggi inerenti (ci sono comunque delle soluzioni custom). Il sistema è basato su Android ma non offre il pieno supporto a tutte le app: non c’è la possibilità di navigare in uno store aperto, sebbene sia possibile installare comunque APK in modo abbastanza tranquillo. Ciò però comporta che, se da un lato Kodi e tutti i suoi plugin sono alla portata di mano, tutte le app di streaming come Netflix non dispongono della certificazione poiché manca il DRM Google apposito. Niente software a pagamento in 4K dunque, ma come dicevamo, Zidoo X20 non è un mini PC Android che funge da player alternativo rispetto alle app integrate nel proprio TV moderno.

Il vero motivo per scegliere Zidoo X20 sono le funzionalità di base che hanno rispetto ai file video o audio che si hanno in locale: tutti i film e tutta la musica infatti, tramite le app di sistema del set top box, vengono catalogate e classificate in modo completamente automatico. I film infatti hanno le copertine automatiche e sono catalogati automaticamente per genere, anno e simili: il sogno di ogni appassionato di cinema! Il tutto avviene anche per la musica presente sullo storage inserito. Le possibilità di riproduzione sono infinite: Zidoo X20 riproduce praticamente multimedia di qualsiasi tipo, siano video con codec recenti come l’H.264, H.265 e VP9, oppure video 3D e/o HDR, nessun problema. Lato connettività abbiamo davvero una meraviglia di prodotto: oltre alle due antenne Wi-Fi esterne ac dual-band, troviamo uscita audio ottica o component, due USB 3.0 (una classica, una Type-C), HDMI in per la gestione di una console oppure l’acquisizione di segnale video (magari digitale terrestre), HDMI out solo audio, jack audio, porta seriale RS232, jack classico in e out e porta Gigabit Ethernet.

Nessuna rinuncia dunque per quegli appassionati sfegatati di cinema che collezionano nel tempo tutto il materiale e vogliono fruirlo, magari con un bell’impianto audio e una ottima TV, con una esperienza finale molto simile al cinema. La stessa Zidoo, con questo prodotto, chiarisce che il target è appunto quello dei piccoli gruppi di cineforum o appassionati sfegatati. Se siete collezionisti che mettono il cinema al primo posto e volete gestire il vostro archivio personale al meglio, il mini PC Android da scegliere è Zidoo X20!

Puoi acquistare Zidoo X20 su Amazon.

Zidoo X20
Prezzo consigliato: € 669.78Prezzo: € 462.99

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Accessori per Mini PC Android: quali periferiche abbinare

Il telecomando in dotazione al vostro Mini PC Android potrebbe non bastarvi? Normalissimo, visto che le possibilità con questi dispositivi sono davvero moltissime. Fra gli accessori abbinabili all’acquisto di un piccolo TV Box è facile identificare due macro categorie, ovvero tastiera con touchpad, o air mouse. Ma quali comprare?

Logitech Touch K400 Plus

Enorme il successo della tastiera Logitech Touch K400 Plus in salotto; tale prodotto è dotato di un design particolarmente curato e moderno, e integra oltretutto un touchpad per tutti i dispositivi che sono compatibili anche con i cursori. Facilissima da usare anche seduti sul divano grazie alla connettività wireless.

Puoi acquistare Logitech Touch K400 Plus su Amazon o se preferisci su eBay

Rii Mini X1

Volete qualcosa di più compatto, utilizzabile sempre con un touchpad ma che sfrutta la connessione Bluetooth e non quella wireless tramite chiavetta apposita? La soluzione esiste e si chiama Rii Mini X1. Grazie a questa potrete digitare in un range di 10 metri all’interno del vostro ambiente, salvaguardando anche l’autonomia della stessa che, grazie al Bluetooth, tende ad essere più prolungata. Ricordate comunque, infine, che qualsiasi tastiera può andar bene col vostro Mini PC, quindi se ne avete già una e vi soddisfa, sfruttate quella.

In alternativa Rii Mini X1 è disponibile nelle varianti Rii Mini X1 o nella variante Rii Mini X1.

Rii Mini X1
Prezzo consigliato: € 26.99Prezzo: € 26.99

Minix Neo A2 Lite

Passiamo invece ad alcuni air mouse, che vengono denominati così poiché sono veri e propri telecomandi ma che, sfruttando alcuni sensori e un piccolo ricevitore USB, permettono alla vostra smart TV di avere un puntatore senza fili con il quale navigare sulla interfaccia o sul browser direttamente muovendo il polso. Non si parla di stregoneria, ma di una tecnologia molto curiosa e particolarmente funzionale, ovviamente se si scelgono i prodotti giusti.

Fra i migliori riportiamo sicuramente il Minix Neo A2 Lite, telecomando non eccessivamente piccolo che consente di disporre sia di una classica faccia a pochi tasti, sia un set di sensori integrati che operano al meglio per sfruttare un puntatore su qualsiasi Mini PC Android. Questo, oltretutto, sul retro dispone di una tastiera qwerty full size che consente di digitare al volo siti web o effettuare ricerche testuali all’interno della propria collezione di file. Con un prezzo di circa 25€, è sicuramente un controller più che ottimo che dispone anche di una gestione della batteria molto accurata.

Puoi acquistare Minix Neo A2 Lite su eBay.

Rii Mini i7 Wireless

Volete provare altro? Date un’occhiata al semplice ma efficace Rii Mini i7 Wireless, che dalla sua non ha una tastiera ma la semplicità dia vere pochi elementi sulla sua superficie e ovviamente i sensori integrati per poter navigare in modo aereo sul proprio Mini PC in piena libertà. Questo ha un costo lievemente più basso di 20€ circa, ma è molto preciso anche se non ha una tastierina al suo interno.

Puoi acquistare Rii Mini i7 Wireless su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.