Miglior joystick PS5: la nostra selezione
Il Black Friday 2021 è iniziato! Sulla nostra pagina Migliori offerte Black Friday 2021 puoi trovare decine di guide dedicate ad ogni tipologia di prodotto. Scopri tutti gli sconti più interessanti assicurandoti di avere un abbonamento Amazon Prime attivo per accedere alle offerte in anticipo!

N.B. Questo contenuto, come tutti gli altri, è sempre il risultato del nostro lavoro costante. Per maggiori dettagli su come realizziamo i nostri contenuti ti invitiamo alla pagina Come lavoriamo.

 

La seguente guida all’acquisto raccoglie la selezione dei prodotti per aiutarti a trovare il miglior joystick PS5. Va sottolineato che, pur non rappresentando il significato corretto, il termine d’uso comune “joystick” viene qui preso come adattamento del più classico termine “controller” o “joypad”.

Miglior joystick PS5: quale comprare?

Per determinare i prodotti ideali a far parte della selezione del miglior joystick PS5, è necessario prima considerare alcuni punti fondamentali. Prima di tutto, l’uscita di PS5 ha comportato un grande passo in avanti dal punto di vista tecnologico, comprendendo in questa affermazione anche il nuovo controller DualSense. Quest’ultimo, infatti, introduce diverse importanti novità, al di fuori del cambio netto dal punto di vista del design.

La prima novità è sicuramente quella dei grilletti adattivi. La seconda fila di tasti dorsali, convertiti in analogici a partire dalla generazione di PS3, introduce un sistema di resistenza dinamica, profondamente correlato al tipo di gioco. I grilletti, quindi, aumentano o diminuiscono la resistenza alla pressione in base alla situazione di gioco. In uno sparatutto, ad esempio, la resistenza del grilletto dedicato allo sparo va a simulare l’effettivo comportamento di un’arma da fuoco. In altre circostanze, come ad esempio in un gioco sportivo come FIFA, il grilletto dedicato allo scatto diventa più rigido man mano che il giocatore selezionato diminuisce la stamina residua.

Miglior joystick PS5

La seconda caratteristica fondamentale di DualSense è il nuovo sistema di feedback aptico. Si tratta di un tipo di vibrazione molto più preciso e contestualizzato rispetto al precedente DualShock, che crea degli effetti unici e sempre legati alla situazione di gioco. Scendere le scale, passare su un terreno dissestato, tirare un fendente con una spada… tutte queste azioni comportano una vibrazione che va a simulare rumori e spostamenti direttamente dal controller.

Quali controller sono compatibili con PS5?

Se si considerano queste specifiche, quindi, è chiaro che la selezione del miglior joystick PS5 si dovrebbe limitare al solo DualSense; specialmente considerando che, ad oggi, non esistono altri controller PS5 con le stesse caratteristiche.

Tuttavia, grazie alla retrocompatibilità di PS5 con i giochi della precedente generazione di PS4, la console mantiene la compatibilità con tutti i controller precedenti, compreso il DualShock 4. Questo, tuttavia, a patto che i controller vengano utilizzati unicamente con giochi PS4 in retrocompatibilità. I giochi esclusivamente rilasciati per PS5, che quindi sfruttano le funzionalità peculiari di DualSense, non sono al momento compatibili con controller di terze parti.

Miglior joystick PS5: i prodotti selezionati

Sony DualSense

Come detto, il prodotto di punta nella selezione del miglior joystick PS5 è sicuramente il Sony DualSense, controller ufficiale in dotazione alla console.

Il design del pad rappresenta sicuramente il primo punto di rottura importante con il passato, assumendo delle linee più sinuose ed una inedita colorazione bianca. Un’altra grande novità estetica è relativa ai pulsanti, che abbandonano le colorazioni classiche delle legende per abbracciare un materiale trasparente con le legende bianche inserite direttamente all’interno del pulsante. Le due levette analogiche rimangono in posizione simmetrica, mentre il tasto PlayStation riproduce in pieno il logo storico della console.

Abbiamo già parlato delle principali novità di DualSense rispetto ai controller di passata generazione, ricordando appunto la resistenza dinamica dei grilletti ed il nuovo sistema di feedback aptico. Un’altra caratteristica inedita è il connettore Type-C, che prende il posto dell’ormai obsoleta porta micro USB, accogliendo allo stesso tempo un sistema di ricarica più rapido rispetto al passato.

Lato audio, infine, il DualSense utilizza nuovamente un piccolo speaker integrato, sfruttabile sia in gioco, sia per le chat vocali. A questo, tuttavia, si aggiunge anche il microfono utilizzabile per le chat, e disattivabile facilmente con il pulsante posto sotto il tasto PlayStation centrale. Rimane possibile, inoltre, collegare cuffie cablate utilizzando il connettore mini jack da 3,5 mm.

Sony DualSense è disponibile nelle colorazioni bianco originale, Midnight Black e Cosmic Red.

Lascia un commento