Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior fotocamera smartphone: guida alla scelta del modello giusto per te

Miglior fotocamera smartphone: guida alla scelta del modello giusto per te

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 4 maggio 2020
15 utenti hanno trovato utile questa guida
15 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Miglior fotocamera smartphone è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Giugno 2020.

In questo articolo andiamo alla ricerca del miglior fotocamera smartphone attualmente presente sul mercato. Il comparto fotografico è diventato sempre più importante e trovare il telefono giusto è sempre più difficile. Abbiamo dunque selezionato per te i prodotti che più rispecchiassero il concetto di miglior fotocamera smartphone, cercando di rispondere ai tuoi bisogni e alle tue necessità.

Miglior fotocamera smartphone: quale comprare

Quando parliamo di miglior fotocamera smartphone, ci riferiamo a un concetto semplice: siamo alla ricerca del comparto fotografico più potente che si possa trovare su un telefono. Nell’epoca di oggi in cui assistiamo, mese dopo mese, alla moltiplicazione dei sensori sul lato posteriore degli smartphone, restare al passo con i tempi e capire al volo quale può essere la fotocamera migliore non è affatto semplice.

Fino a quale anno fa chi cercava un prodotto all’insegna di “miglior fotocamera smartphone” comprava un iPhone, perché i prodotti della Mela erano quanto di meglio si potesse trovare sul mercato in questo ambito, lasciando alla concorrenza soltanto le briciole. Ma Apple, pur restando tra i principali brand del settore, si è vista scippare il titolo da Huawei e Google che sono riuscite a produrre comparti fotografici migliori, investendo tantissimo su due fronti differenti.

Le differenza tra hardware e software

I cinesi hanno deciso di collaborare con Leica puntando a dare il meglio dal punto di vista dei sensori e conquistandosi il titolo di “miglior fotocamera smartphone” per la ricercatezza dei componenti e la qualità finale delle fotografie, davvero impensabili per un telefono fino a qualche anno fa. Google, invece, non ha investito sui sensori – anzi, tutt’ora continua a proporre smartphone con fotocamera posteriore singola – bensì ha deciso di cavalcare l’onda lunga della fotografia computazionale.

Cosa significa? Riassumendo in breve, Big G ha “insegnato” al telefono a scattare immagini migliori, riducendo il rumore digitale e cercando il miglior livello di contrasto e di bilanciamento del bianco possibile grazie all’intelligenza artificiale e al lavoro del processore. In buona sostanza, quando tu apri l’app il software si occupa di scattare tante immagini in sequenza, in modo tale da avere un bagaglio di informazioni sufficienti a ripulire la foto finale, trovando il giusto equilibrio tra tutti i fattori che contano.

È il futuro della fotografia da smartphone: lo spazio ridotto per la grandezza dei sensori fa sì che si stia arrivando al massimo delle potenzialità, ma riuscire a istruire il software a fare un bel lavoro di post-produzione al posto nostro può essere davvero una rivoluzione per il mondo mobile, di cui vedremo l’evoluzione soltanto nel corso dei prossimi anni.

Il meglio per ogni fascia di prezzo

Fino ad allora è bene continuare a cercare il concetto di “miglior fotocamera smartphone”. Nella nostra guida abbiamo scelto i migliori modelli usciti sul mercato nel corso dell’ultimo anno, provando a selezionare un’alternativa per ogni fascia di prezzo, in modo tale da accontentare tutte le esigenze e tutte le necessità, anche per chi non ha un budget elevatissimo.

Perché se la fotografia da smartphone ha compiuto passi da gigante nel mondo degli smartphone top di gamma, questa evoluzione ha permesso di produrre effetti benevoli anche sulle altre fasce di prezzo, a cascata. In questo modo, se fino a pochi anni fa, era praticamente impossibile trovare uno smartphone da 200€ che scattasse ottime immagini, oggi tutto questo è possibile.

A seguire, abbiamo cercato soltanto le migliori offerte presenti sui migliori e-commerce italiani, provando a stare alla larga da quei siti-truffa che propongono prezzi troppo attraenti per essere veri. Andiamo a scoprire la nostra selezione di “miglior fotocamera smartphone” per trovare il telefono che fa più al caso tuo.

Miglior fotocamera smartphone fascia bassa: meno di 250€

Xiaomi Redmi Note 8t

Quando si parla di “miglior fotocamera smartphone”, gli smartphone fascia bassa sembravano partire esclusi dal lotto di partecipanti, ma l’arrivo di Xiaomi Redmi Note 8t ha sbaragliato le carte rendendo decisamente appetibile questo segmento di mercato. Lo smartphone segue la tradizione della serie, con un ampio display e un’eccellente durata della batteria, e porta la fotografia a un livello superiore in questa fascia di prezzo. Il buon display a tutto schermo da 6,3 pollici con rapporto 19,5:9 vanta una risoluzione Full HD+ (2380 x 1080 pixel) con un bel notch a goccia in alto sullo schermo che rende il design elegante e raffinato.

Sul retro, Redmi Note 8t mette in mostra il sensore di immagine CMOS retroilluminato con una capacità di 48MP unendolo ad un secondo obiettivo da 8 megapixel dedicato alla fotografia in grandangolo. Il terzo obiettivo, da 2 megapixel, integra un sensore con zoom ottico 2X per gli scatti macro, mentre l’ultimo obiettivo, sempre da 2 megapixel, supporta i primi tre con un sensore di profondità. Non male la presenza del processore Qualcomm Snapdragon 665 – octa-core a 2.2 GHz – con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna nella versione più prestazionale, unito ad una batteria da 4000 mAh. Perfetto se stai cercando uno smartphone in grado di far bene tutto ad un prezzo inferiore ai 250€.

Puoi acquistare Xiaomi Redmi Note 8t su Amazon.

Miglior fotocamera smartphone fascia media: tra 250 e 500€

Xiaomi Mi 9

Il concetto di “miglior fotocamera smartphone” calza alla perfezione se si pensa a Xiaomi Mi 9, l’ultimo top di gamma del brand cinese capace di offrire le migliori caratteristiche tecniche ad un prezzo davvero da urlo. Rispetto ad un anno fa, Xiaomi ha ristretto il notch trasformandolo in una goccia e ha ridotto ulteriormente bordi e cornici ai lati del pannello AMOLED da 6,39 pollici. Il risultato è uno schermo Full HD+ bello ed elegante, ulteriormente messo in risalto da uno spessore ridotto che rende il telefono leggero e comodo da utilizzare. Dietro, la casa cinese punta su un pattern olografico davvero d’effetto che sfrutta un gioco di luce per far cambiare colore alla cover in base all’angolazione da cui la guardi.

C’è il sensore delle impronte integrato sotto lo schermo, così come una tripla fotocamera posteriore – oramai diventato uno standard tra i top di gamma – particolarmente impressionante con un grandangolo da 16 megapixel e un teleobiettivo da 12 megapixel a dare aiuto al mega-sensore principale da 48 MP. Sotto la scocca troviamo il top di gamma Qualcomm 2019, lo Snapdragon 855 (octa-core a 2.84 GHz), destinato ad essere montato su tutti i flagship in arrivo quest’anno: a supporto ci saranno 6 GB di RAM e 128 GB di storage, insieme a una batteria da 3300 mAh con ricarica wireless. Perfetto se cerchi soltanto il meglio del mercato a meno di 450€.

Puoi acquistare Xiaomi Mi 9 su Amazon o se preferisci su eBay

Xiaomi Mi 9
Prezzo consigliato: € 449.9Prezzo: € 320.25

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Miglior fotocamera smartphone fascia alta: più di 500€

Samsung Galaxy S10 Plus

Se cerchi “miglior fotocamera smartphone”, Samsung Galaxy S10 Plus è probabilmente il più completo del lotto di telefoni che ti andiamo a proporre. Non solo perché offre un’ottima tripla fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 12 megapixel, un obiettivo da 16 megapixel grandangolare con un campo visivo di 123 gradi, equivalente a quello dell’occhio umano e un teleobiettivo da 12 megapixel che ti assicura uno zoom ottico da 2x.

Ma soprattutto perché ti mette in tasca le principali caratteristiche tecniche che cerchi in un top di gamma: dal display AMOLED da 6,4 pollici Quad HD+ (3040 x 1440 pixel) con design eccellente e “foro” per la doppia fotocamera anteriore da 10+8 MP al processore Samsung Exynos 9820 – octa-core a 2,7 GHz – insieme a 8 GB di RAM e tre tagli di memoria da 128 GB, 512 GB o 1 TB, espandibili via micro SD. Non mancano poi tutte le caratteristiche che ci si aspetterebbero in un flagship: certificazione IP68, connettività Bluetooth 5.0, ingresso USB Type-C, chip NFC, GPS e jack audio per le cuffie.

Puoi acquistare Samsung Galaxy S10 Plus su Amazon.

Google Pixel 4

L’ultimo smartphone Google ad essere arrivato sul mercato è Google Pixel 4. In questa versione, Big G ha scelto di inserire uno schermo OLED da 5,5 pollici e realizzare un telefono davvero compatto e semplice da utilizzare con un display 18:9 che conserva bordi e cornici ed evita l’utilizzo del notch in alto sullo schermo. Anche in questo caso, il punto di forza del dispositivo è nell’unione tra la fotocamera posteriore da 12,2 megapixel e la miriade di funzionalità collegate all’intelligenza artificiale presente nel dispositivo: una su tutte si chiama Scatto migliore, che utilizza l’AI per immortalare la foto perfetta in ogni occasione.

Quando fate una foto in movimento, questa funzionalità scatta foto alternative in HDR+, per poi suggerire la migliore, anche se non era esattamente quella dell’istante in cui avete premuto il pulsante, in cui tutti sorridevano e guardavano l’obiettivo. Scatto migliore, infatti, cerca automaticamente la migliore dandoti la possibilità di salvarla. In questo nuovo modello, tuttavia, il sensore principale è accompagnato per la prima volta da un secondo obiettivo con funzione zoom, da 16 megapixel.

A livello hardware, troviamo il processore Qualcomm Snapdragon 855 – octa-core a 2.5 GHz – con 4 GB di RAM e 64 o 128 GB di storage, non espandibile via micro SD. Nella confezione di Pixel 4 è incluso un caricabatterie rapido da 18 W, che con 15 minuti di ricarica può fornirvi 7 ore di utilizzo grazie ad una batteria da 2800 mAh. Con la tecnologia della batteria adattiva, che si basa sull’Intelligenza Artificiale, Pixel 3 dà la priorità alle app più importanti in modo che la batteria duri tutto il giorno. In più c’è il jack audio per le cuffie, la certificazione IP68 contro acqua e polvere, l’ingresso USB Type-C e la connettività Bluetooth 5.0. Perfetto se cerchi un telefono che sappia scattare ottime foto e che abbia un form factor compatto ed ergonomico, da tenere bene in tasca.

Puoi acquistare Google Pixel 4 su Amazon.

Huawei P30 Pro

Tra le ultime novità del settore troviamo senza dubbio lo strabiliante Huawei P30 Pro, ultimo top di gamma della casa cinese e, probabilmente, il più adatto per chi cerca “miglior fotocamera smartphone”: magari non sarà il più scaltro nel “punta e scatta” ma basta prendere la mano con la quadrupla fotocamera posteriore di derivazione Leica per capire le enormi potenzialità del dispositivo: è composta da un sensore principale da 40 MP, un grandangolo da 20 MP e uno zoom ottico da 8 MP, ai quali si aggiunge una camera Time of Flight utile per definire l’effetto Bokeh. Si presenta con una silhouette sottilissima ed un display a tutto schermo, con un pannello da 6,47 pollici che, grazie all’addio a bordi e cornici e al passaggio ad un rapporto d’immagine in 19,5:9, è contenuto in un corpo compatto.

Il display (risoluzione Full HD+ da 2340 x 1080 pixel) si rivela dunque ideale per un utilizzo multimediale, grazie all’enorme superficie a disposizione, intervallata soltanto da un notch a goccia in alto sullo schermo. Spostandoci sul lato tecnico troviamo novità altrettanto “fiammanti”: sotto la sottile scocca troviamo infatti la presenza di un SoC Hisilicon Kirin 980, coadiuvato da 8 GB di RAM e da 128 GB di storage, espandibile ulteriormente via nano SD. Ottima anche la batteria, grazie ad un modulo da 4200 mAh, con ricarica rapida tramite USB Type-C. Huawei P30 Pro completa la propria scheda tecnica con la certificazione di resistenza ad acqua e polvere IP68 e la presenza dell’ultima versione del robottino di Google, Android Pie 9 nella personalizzazione EMUI 9.1.

Puoi acquistare Huawei P30 Pro su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

15 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.