Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

All’interno di questa collana sono presenti più di venti guide all’acquisto pensate per consigliarvi i miglior fitness tracker. L’ultimo aggiornamento risale a questa collana risale a Settembre 2019.

Questi contenuti, infatti, sono nati con il preciso scopo di aiutarvi nella realizzazione di un obbiettivo estremamente importante: soddisfare la vostra esigenza di acquisto scegliendo il fitness tracker adatto alla vostra persona. Come per gli smartwatch, anche per i fitness tracker stiamo parlando di un enorme universo di prodotti eterogenei, fatti di forme diverse e con tecnologie simili che riescono a confondere chi non è in grado di comprendere a pieno il loro potenziale. Questa moltitudine di dispositivi viene immessa sul mercato per servire il più disparato tipo di utenti, con le rispettive destinazioni di utilizzo.

È proprio per questo motivo che tutte le guide all’acquisto qui presenti sono state suddivise in base alle tue necessità e/o preferenze. Per selezionare i miglior fitness tracker abbiamo selezionato e provato le soluzioni commercializzate dai più importanti brande del settore, con l’intendo di proporvi solo i prodotti su cui ha davvero senso investire qualche soldo. Per proporvi le soluzioni da noi individuate, ci siamo rivolti ai più importanti player nazionali per quanto riguarda l’e-commerce, dove Amazon è ovviamente una delle voci più importanti.

In questo modo, oltre a permettervi di accedere a tutti i vantaggi annessi al rivolgersi al negozio online numero uno al mondo (prezzi concorrenziali, post vendita di altissimo livello, eccetera), avrete modo di decidere con tutta calma se si tratta del prodotto che fa per voi o se magari preferite cercare dell’altro. È in questa fase, però, che vi consigliamo di essere lungimiranti e di pensare al futuro. Alcune volte vengono avviate campagne di sconti davvero interessanti, ma il nostro suggerimento è quello ragionare sulla bontà dell’acquisto che state per fare.

Infatti, spendendo un po’ di più, capita spesso di poter accedere ad un prodotto di gran lunga superiore a quello che avevate puntato, garantendovi anche un utilizzo più lungo nel tempo così come l’accesso a materiali di qualità superiore – elemento da non prendere assolutamente sottogamba quando si parla di fitness tracker, soprattutto se siete sportivi e sapete che andrete a svolgere attività fisiche che potrebbero mettere a dura prova la resistenza dei cinturini.

Il nostro lavoro di selezione, test e consigli sugli acquisti non si ferma però qui; infatti, tutti  gli articoli qui presenti sono costantemente monitorati dal nostro team e aggiornati mensilmente. Questo lavoro non solo ci permette di offrirvi sempre le migliori soluzioni per quanto riguarda i fitness tracker, ma anche di essere sempre preparati sulle nuove soluzioni rilasciate dai big del settore.

Se vuoi scoprire maggiori dettagli su tutto il lavoro che ci sta dietro la realizzazione di ognuna di queste guide, ti consigliamo di leggere la nostra pagina come lavoriamo.

Fitness tracker: quello che c’è da sapere prima di scegliere

Dopo l’iniziale boom di vendite degli smartwatch, il mercato si è mano mano spostato verso altre soluzioni, ovvero i fitness tracker. Molto spesso la differenza fra i due prodotti è ben poco marcata, cosa che tende ancora di più a confondere gli utenti.

Il mercato si è adattato alla necessità di chi non vuole uno smartwatch, ma bensì una via di mezzo, capace di offrire alcune feature che troviamo negli orologi smart ma in un corpo più piccolo e leggero. In questi casi diventa davvero difficile scegliere la miglior smartband o il miglior smartwatch; spesso si cozza contro delle differenze davvero minime, spesso caratterizzate da un grande divario economico.

Molto spesso si paga l’etichetta “smartwatch” avendo poi fra le mani un prodotto che non viene aggiornato e con sviluppatori di terze parti che non sono spronati abbastanza ad investire nel settore. In questo caso è meglio scegliere una smartband, sicuramente un po’ più contenuta per quanto riguarda le capacità “smart” – non è sempre così, soprattutto quando si scelgono fitness tracker di fascia alta – ma sicuramente più adatta a chi cerca un prodotto completo per tracciare l’attività fisica.

Se volete spendere un po’ del vostro tempo per avere un’idea più chiara sul miglior fitness tracker, vi consigliamo di dare una letta agli articoli correlati presenti qui sotto. È un esercizio che vi consigliamo di fare, ancor prima di passare alla fase di acquisto vero e proprio. Il motivo è ovvio: per scegliere il miglior fitness tracker dovete per prima cosa capire realmente a cosa vi serve. Molto spesso si arriva quasi a pigiare sul “tasto acquista” senza avere chiara la enorme differenza fra una smartband ed uno smartwatch.

Sebbene, come abbiamo visto, smartband e smartwatch sono spesso molto vicini come categoria di prodotti, la differenza fondamentale la fa il sistema operativo e la presenza/assenza di tecnologie supplementari. La differenza fondamentale è che gli smartwatch, grazie ad un OS più complesso, permettono di fare cose che le smartband non possono fare; di contro, i fitness tracker offrono un tipo di utilizzo più immediato, adatto a tutti, focalizzato sul tracking dell’attività fisica e sul miglioramento del proprio stile di vita.

Per approfondire l’argomento

Quale fitness tracker scegliere? I fattori da considerare

La scelta del miglior fitness tracker non è un qualcosa da prendere alla leggera. Indipendentemente dalla spesa richiesta per portarsi a casa un fitness tracker, non dobbiamo dimenticarci che si tratta di prodotti estremamente personali, da indossare per molte ore durante il giorno e che possono andare bene per una persona ma non per un’altra.

Questo ci porta a consigliarvi di porvi una semplice domanda prima di effettuare un acquisto del genere: per quale motivo sto cercando una smartband? e per quanto tempo vorrò indossarla durante il giorno? Sembrano domande di poco conto, ma le risposte possono indirizzarvi verso un prodotto invece che un altro. Anche se le tecnologie che troviamo all’interno di un fitness tracker sono più o meno sempre le stesse, alcune sono pensate per gli sportivi incalliti mentre altre per chi vuole tenere giusto il conto dei passi fatti e delle calorie bruciate.

In entrambi i casi vi suggeriamo di puntare la vostra attenzione su prodotti muniti di sensore HR per il battito cardiaco, quelle comunemente sviluppate per lo sportivo casual, ma anche sui tanti fitness tracker muniti di tracking della qualità del sonno. Come vedremo nelle guide all’acquisto qui sotto, alcune grandi realtà hanno investito molte risorse nell’affinare sempre più queste tecnologie e gli algoritmi che le comandano, al fine di dare all’utente una visione sempre più chiara e precisa di questi importanti valori.

Non da meno è la qualità dell’applicazione mobile sviluppata per gestire tutti i dati raccolti dai fitness tracker. Il nostro consiglio è quello di puntare sempre su soluzioni estremamente valide come quelle create da Fitbit o da Garmin. Vista la particolare natura di questi dispositivi, tutti i parametri relativi al tracciamento dell’attività fisica vengono riversati all’interno delle app companion; queste sono i vostri punti di riferimento quando volete scoprire l’andamento dell’ultimo allenamento o di quello della settimana prima o ancora del mese passato.

Applicazioni di un certo livello forniscono anche informazioni ancora più intelligenti, come consigli su come aumentare la prestanza fisica o come migliorare la qualità del sonno.

I migliori modelli

Una volta capite tutte le caratteristiche che suddividono un braccialetto fitness rispetto agli altri, così come le differenze fra un fitness tracker e uno smartwatch, possiamo scorrere gli articoli presenti qui in basso per scoprire diverse tipologie di guide all’acquisto di braccialetto fitness il cui obiettivo è rispondere ad una specifica esigenza: trovare il miglior fitness tracker per voi.

Fitness tracker sport

Proprio come la controparte smartwatch, anche le smartband vengono spesse sviluppate per dare una mano agli sportivi con la esse maiuscola. Infatti, rispetto ai modelli visti nel capito precedente, questi dispositivi sono pensati per tenere traccia dell’attività fisica svolta ma non solo. Alcuni modelli, di solito i più costosi, integrano al loro interno tecnologie pensate per tracciare automaticamente l’attività fisica, in modo da lasciare l’utente libero di allenarsi senza preoccuparsi di dover impostare il giusto tipo di allenamento.

Miglior fitness tracker per brand

Se avete le idee chiare su quale smartband volete acquistare ma siete particolarmente legati ad un brand, le guide all’acquisto qui sotto presentano le migliori soluzioni proposte dalle aziende più famose. Tutti i prodotti sono stati selezionati tenendo conto dei fattori descritti ad inizio articolo, il tutto però declinato per mostrarsi gli ultimi e migliori fitness tracker delle compagnie presenti sul mercato dei wearable.

Smartband per la cura della persona

Se la ricerca del fitness tracker è correlata alla voglia di controllare alcuni aspetti fondamentali del vostro benessere, le guide qui sotto fanno al caso vostro. Qui vi proponiamo le migliori soluzioni per tracciare con precisione il battito cardiaco e la qualità del vostro sonno. Il primo è un parametro estremamente importante sia quando si fa allenamento che stando semplicemente al computer; il secondo, invece, è direttamente correlato alla qualità della vostra vita in generale.

La qualità del sonno è un aspetto che ha impatti più o meno importanti in moltissimi aspetti della propria vita, partendo dalla concentrazione sul lavoro, arrivando anche al corretto mantenimento della forma fisica.

Altri modi di cercare

Qui sotto vi presentiamo altre guide all’acquisto pensate per chi sfrutta altri termini di ricerca per soddisfare una specifica esigenza di acquisto.

Se a conclusione di questa collana di guide all’acquisto vi siete convinti che invece di una smartband preferite uno smartwatch, nessuna paura. Potete consultare la nostra collana interamente dedicata agli smartwatch.