Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior cavalletto fotografico: guida alla scelta

Miglior cavalletto fotografico: guida alla scelta

di Riccardo Delli Paoli
Specialist Accessori fotografia
aggiornato il 30 aprile 2019
4788 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

 

Inoltre su Amazon sta impazzando l’iniziativa “HP Days” con sconti su tantissimi prodotti fino al 20% rispetto al prezzo di listino. Rimane attiva anche la “Huawei Week 2019“, con offerte su molti prodotti del settore mobile dell’azienda.

N.B. La guida Miglior cavalletto fotografico è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

Prima o poi arriva per tutti quel momento in cui, comprata una fotocamera, si sente la necessità di passare all’apprendimento iniziale di nuove tecniche. Subito dopo si passa ad un interrogativo imprescindibile: quali sono i potenziali migliori accessori che potrebbero essere utili per affinare e portare avanti tali tecniche? A meno che abbiate le braccia ferme come quelle di un manichino (improbabile) prima o poi vi servirà un cavalletto per reggere la vostra fotocamera e, al contrario di quello che molti pensano, non solo nelle lunghe esposizioni: fotografia ritrattistica, fotografia macro, fotografia still-life e molti altri generi necessitano sempre di un cavalletto stabile per creare un risultato privo di micromossi. Ma come sceglierne uno? Qual è il miglior cavalletto fotografico per le nostre esigenze?

 

Miglior cavalletto fotografico: quale comprare

Per quanto possiate essere immobili e trattenere il fiato nel momento dello scatto è molto improbabile che riusciate a stare completamente immobili tanto da evitare il micromosso, soprattutto scattando con tempi sempre più brevi. Il cavalletto infatti può non essere necessario negli scatti da reportage o in particolari foto (che possono includere anche alcuni tipi di ritratto alla Steve McCurry) dove l’esposizione è talmente rapida che non ci saranno sicuramente problemi (vedi 1/4000 e simili). In moltissimi altri casi avrete però bisogno di stabilizzare la fotocamera e, se possibile, utilizzare anche un telecomando esterno (ed eventualmente un intervallometro) al fine di evitare il tocco per lo scatto che potrebbe comunque compromettere la foto.

In questa guida vogliamo proporvi una selezione aggiornata del miglior cavalletto fotografico per le vostre fotocamere. Per praticità abbiamo deciso di dividere i prodotti in quattro categorie: “esigenze base”, “esigenze professionali”, “cavalletti per video” e “monopiedi”. Il cavalletto base è il primo con cui si entra in contatto quando ci si avvicina da poco alla fotografia e si vuole capire ancora molte tecniche da sperimentare. Le singole gambe di questi cavalletti sono composte da più sezioni e, per quanto concerne i cavalletti economici, la soluzione più utilizzata per il blocco e lo sblocco è quella delle clip, componenti che si usurano maggiormente a lungo andare. Per le esigenze basilari, di solito si scelgono cavalletti in alluminio, materiale sufficientemente resistente e poco costoso.

Più salgono le esigenze, più sale la spesa e più sale la resa, è una regola che vale più o meno sempre. Nel caso dei cavalletti professionali le differenze riguardano principalmente i materiali utilizzati, il meccanismo di estensione delle singole gambe, l’altezza massima, la resistenza ad agenti atmosferici e la maggior sopportazione per quanto concerne il peso della vostra attrezzatura. Tendenzialmente i cavalletti più professionali utilizzano sistemi a torsione per l’estensione delle gambe: si tratta di ghiere da ruotare al fine di sbloccare il meccanismo d’estensione. Questo offre, in parole povere, un minor ingombro ed una maggior resistenza nel tempo. La maggior parte dei cavalletti professionali includono una colonna (o gamba) centrale che può essere estesa (per aumentare quindi l’altezza complessiva del cavalletto) e, in alcuni casi, è anche possibile inclinare questa colonna al di fuori dell’area delle gambe al fine di porsi perpendicolarmente rispetto al soggetto da fotografare. Per le esigenze professionali di solito si acquistano metalli in lega di carbonio che, seppur più costosa, riesce ad essere più leggera e resistente.

Per concerne i cavalletti video il discorso cambia: un videomaker deve aver la possibilità di muovere la testa del cavalletto come preferisce senza scatti o intoppi che possono rendere il girato mosso. Pertanto, i cavalletti video hanno teste molto più fluide che possono essere regolate in maniera specifica in base a ciò che il regista vuole. Oltre a questo, prodotti del genere hanno una struttura molto più stabilizzata ed indicata per sessioni di registrazione molto lunghe, anche a bordo di carrelli appositi per il rapido movimento.

Infine, l’utima categoria di questa guida al miglior cavalletto fotografico, riguarda i monopiede, cioè una singola gamba (o colonna) che vi permetterà di stabilizzare un ripresa o una foto in maniera rapida. Certo, la stabilità di una singola gamba non è la stessa di tre dedicate, pertanto, ovviamente, non potrete lasciare un monopiede in equilibrio e andarvene (a meno che non abbia un sistema a tre gambe inferiori), pertanto si tratta di un dispositivo consigliato a chi ha bisogno di stabilità istantanea (magari per un’intervista, un video reportage on-the-go) o una foto con un tempo veloce a sufficienza da non causare micromosso. Esistono due tipi di monopiedi: quello classico a clip e singola colonna oppure i modelli che includono tre piccole “gambe” nella parte inferiore al fine di darvi una stabilità maggiore e un equilibrio simile ad un treppiedi classico.

Tra le caratteristiche di un buon cavalletto è bene notare anche la presenza di una clip a rilascio rapido, cioè un piccolo aggancio che si stacca dalla testa del cavalletto. Questo componente viene fissato nella parte inferiore della vostra fotocamera e, tramite un meccanismo a sgancio (rapido, per l’appunto), vi permette di montare (o smontare) in tutta rapidità la fotocamera sul cavalletto. Si tratta ormai di uno standard per tutti i treppiedi, anche se quelli più economici potrebbero non avere questa particolarità, esattamente come per quanto concerne la testa: essa infatti è un componente fondamentale nei cavalletti e, in quelli più economici, non può essere staccata dalla struttura e cambiata con un’altra più prestante o adatta a esigenze diverse. Capito ciò che ci troveremo di fronte, ecco la nostra selezione dedicata al miglior cavalletto fotografico.

Miglior cavalletto fotografico: esigenze base

Manfrotto Pixi Evo

La guida al miglior cavalletto fotografico si apre con un prodotto abbastanza particolare, il Manfrotto Pixi Evo. Questo treppiede è molto economico e compatto, in quanto è pensato per chi possiede fotocamere di piccole dimensioni e cerca un prodotto da portare sempre nello zaino quando viaggia. Da chiuso può essere utilizzato come un selfie stick, ottimo per vlog o autoscatti. Le tre gambe possono essere aperte con diverse estensioni, in modo da avere un altezza variabile. Inoltre sono estendibili, quindi possono essere adattate a terreni sconnessi e permettono di avere una distanza minima dal terreno molto bassa. La testa è a sfera, ma non presenta una piastra a sgancio rapido vista la tipologia di fotocamere a cui è dedicato questo cavalletto. Supporta attrezzatura per un peso massimo di 2,5 kg e riesce a tenere stabili fotocamere con obiettivi fino a 200mm.

Il Manfrotto Pixi Evo è un treppiede molto particolare, perfetto se possedete una fotocamera compatta o una macchina fotografica con lenti intercambiabile di piccole dimensioni e se amate viaggiare e registrare vlog.

Puoi acquistare Manfrotto Pixi Evo su Amazon o se preferisci su eBay

K&F Concept TM2324

Nonostante il nome non spiri molta fiducia, il cavalletto K&F Concept può essere il vostro punto di partenza per iniziare a capire il funzionamento di questo prezioso accessorio. È dotato di tutto ciò che serve per iniziare e ha caratteristiche che lo avvicinano molto ad un cavalletto professionale. Integra infatti tre manopole di regolazione sulla testa (che è a sfera per uno spostamento più preciso e comodo), e permette una regolazione precisa dell’angolo di scatto. Questo ha inoltre una piastra a sgancio rapido, una funzione per invertire la colonna centrale al fine di effettuare riprese a livello del terreno. Degne di nota sono la struttura in alluminio anti-corrosione e la possibilità di smontare la colonna centrale. Le tre gambe a quattro sezioni per permettere un’altezza fino a 1,5 m, e riesce a caricare ben 10 kg di attrezzatura (una compatta classica pesa circa 200-300 grammi, una reflex basilare con kit 18-55 difficilmente supera 1.2 kg). Esso include una borsa da trasporto e integra un blocco a torsione per facilitare l’estensione delle gambe. Non potevamo non inserirlo all’interno della guida al miglior cavalletto fotografico.

Puoi acquistare K&F Concept TM2324 su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto Compact Advanced

Il Manfrotto Compact Advanced non poteva mancare all’interno della guida al miglior cavalletto fotografico, in quanto è uno dei più acquistati da chi si avvicina alla fotografia. È prodotto da una delle migliori aziende del settore, quindi la qualità costruttiva e i dettagli non sono di certo di bassa qualità. Le tre gambe sono composte da 5 sezioni con chiusura a clip, questo permette di regolare l’altezza del cavalletto in modo preciso e semplice. L’altezza massima che è possibile raggiungere è pari a 165 cm, mentre quando è completamente chiuso si ha una lunghezza di soli 44 cm. Questa caratteristica lo rende molto portatile, quindi è perfetto per chi ha bisogno di un cavalletto da portare sempre in giro, magari in viaggio. Il peso complessivo del Compact Advanced è di 1,4 kg, mentre il peso massimo che riesce a sopportare è di 3 kg, quindi non si hanno problemi con kit fotografici base. Per quanto riguarda la testa è a 3 vie ed è dotata di piastra a sgancio rapido. Questa testa è pensata prevalentemente per chi scatta foto e vuole avere uno strumento preciso e semplice. Infine in confezione è anche presente una custodia che permette di trasportare il cavalletto in modo ancora più sicuro.

Il Manfrotto Compact Advanced è il cavalletto da acquistare se state cercando il vostro primo treppiede e volete un prodotto che offra un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Puoi acquistare Manfrotto Compact Advanced su Amazon o se preferisci su eBay

Rollei C5i

Rollei è uno storico produttore di fotocamere che negli ultimi tempi ha introdotto nuovi prodotto quali accessori per la fotografia, action cam e cavalletti. C5i è un interessante treppiedi in alluminio che pesa 1,66 kg, ha un’altezza massima di 159 cm (con un minimo di 21,5 cm) e riesce a caricare fino a 8 kg. Anche questo modello include una colonna centrale che può essere smontata e diventare un classico monopiede. C5i integra inoltre una testa a sfera con una livella per allineamento orizzontale e verticale, ha un freno per bloccare rapidamente la colonna centrale e la piastra ad aggancio rapido. Nel kit è inclusa anche una custodia per il cavalletto corredata di chiave a brugola per lo smontaggio dei singoli componenti (come la colonna centrale). Una particolarità interessante di questo prodotto è la possibilità di estendere le gambe al fine di renderle orizzontali al terreno ed effettuare scatti da una visuale molto bassa. Consigliamo l’acquisto di questo Rollei C5i a chi cerca un prodotto di buona qualità che permette di “trasformarsi” in modo da adattarsi a qualsiasi utilizzo.

Puoi acquistare Rollei C5i su Amazon o se preferisci su eBay

Rollei C5i
Prezzo consigliato: € 133.65Prezzo: € 133.65

Joby Gorillapod 5K

Joby è un noto produttore di cavalletti “flexible”, cioè quegli accessori che possono essere snodati e adattati a più superfici. Joby Gorillapod 5K è sicuramente uno dei treppiedi più strani presenti in questa guida al miglior cavalletto fotografico ed è perfetto per chi vuole fare riprese da punti difficilmente accessibili. Può infatti essere montato su tubi, ringhiere, colonne, pali e molto altro. Il merito di questa versatilità è delle gambe costituite da delle sfere che permettono di assumere qualunque forma. Integra una testa a sfera per orientare la fotocamera a piacere e con rapidità ed è adatto anche al montaggio di obiettivi zoom dal peso massimo di 5 kg. Una particolarità interessante di questo cavalletto è che, oltre a poter essere montato su moltissime superfici, può anche essere appoggiato a terra come se fosse un classico cavalletto per fare foto e video a livello terreno. È molto portatile grazie alla sua altezza di 38.5 cm e il suo peso di soli 739 grammi. Inoltre può essere utilizzato come selfie stick per registrare vlog di alta qualità con fotocamere professionali. Il Joby Gorillapod 5K è il miglior cavalletto flessibile presente sul mercato. Si adatta a qualunque situazione e permette di dare sfogo alla propria fantasia.

Puoi acquistare Joby Gorillapod 5K su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto BeFree One

Manfrotto BeFree One è quel classico treppiedi che pur avendo un form factor simile a molti altri sul mercato, riesce a convincere fin da subito per l’ottimo rapporto qualità prezzo, la cura nei dettagli, gli ottimi materiali e soprattutto la resistenza. Non poteva quindi mancare all’interno della categoria dedicata ai modelli base di questa guida al miglior cavalletto fotografico. Abbiamo avuto modo di utilizzare più volte questo cavalletto e soprattutto in tanti ambiti, come in fotografia paesaggistica, fotografia ritrattistica e fotografia macro: mai avuto un singolo problema. Questa nuova versione integra una testa a sfera realizzata con materiali molto resistenti che non perdono presa nel corso del tempo. La struttura è in alluminio, caratteristica che lo rende di facile trasporto, viene fornito con una borsa a tracolla imbottita per proteggerlo, può essere ripiegato intorno alla testa e diventare alto solo 40 cm (per una trasportabilità massima). Tra le altre caratteristiche troviamo un supporto fino a 4 kg di peso, 144cm di altezza massima, 1,1 kg di peso complessivo e tre tipi di apertura delle gambe per fare in modo che possa arrivare praticamente a livello del terreno. Manfrotto BeFree One è la miglior risposta alla richiesta degli utenti per un treppiedi facile da utilizzare, resistente, facilmente trasportabile, curato, bello da vedere e soprattutto con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Puoi acquistare Manfrotto BeFree su Amazon o se preferisci su eBay

Miglior cavalletto fotografico: i modelli professionali

Manfrotto MK055XPRO3

Apriamo la categoria dei modelli professionali con il Manfrotto MK055XPRO3. Si tratta di un kit cavalletto con testa a tre vie che ha come caratteristica principale un meccanismo a 90° della colonna centrale che permette alla stessa di estendersi in verticale (come normalmente succede) oppure in orizzontale permettendo una vasta gamma di inquadrature per lo scatto, il tutto rimane nascosto nella crociera se non utilizzato. La testa a tre vie X-PRO è precisa, affidabile e compatta e integra leve pieghevoli che si possono estendere in caso di necessità. Sulla testa sono inoltre incluse tre bolle di livellamento per assicurare un’inquadratura precisa, riducendo il lavoro di sistemazione in post-produzione. Oltre a questo, Manfrotto MK055 include un attacco “easy link” che permette di collegare facilmente aste e supporti softbox al fine di trasformare il cavalletto in un piccolo studio portatile. Tutte queste caratteristica hanno però come contro il peso totale del cavalletto: 3,5 kg. Questa specifica, unita ad una lunghezza minima di 74 cm, fa capire che non si tratta di un treppiede pensato per chi viaggia e ha bisogno di trasportare un cavalletto. Il Manfrotto MK055XPRO3 è un cavalletto da studio, quindi è perfetto per chi pratica fotografia macro o still-life e cerca un prodotto versatile e di ottima qualità.

Puoi acquistare Manfrotto MK055 XPRO3 su Amazon o se preferisci su eBay

MeFOTO GlobeTrotter

Tornando a parlare di MeFOTO, promettente produttore di treppiedi e monopiedi, vediamo ora il modello “GlobeTrotter“. Esso è posizionato nella sezione dedicata ai professionisti di questa guida al miglior cavalletto fotografico in quanto si tratta di un prodotto costruito in lega di carbonio che rimane molto compatto da chiuso (circa 40 cm), ed è robusto e pesa solo 1.6 kg. Integra inoltre un sistema di sblocco delle gambe rapido a torsione ed una testa a sfera per movimenti rapidi ed efficaci che garantiscono molte possibilità di inquadratura. Riesce a tenere un peso pari a 12 kg evitando quindi perfettamente vibrazioni per attrezzature complete (contando che una reflex di fascia alta con battery pack e ottica 70-200 mm difficilmente supera i 5 kg). Compreso nell’acquisto troverete la borsa per trasportarlo e i piedini di ricambio in metallo che possono sostituire quelli in gomma presenti al momento del primo unboxing. Anche in questo modello è possibile sbloccare la colonna centrale e trasformarla in monopiede. Oltre a questo, nella parte inferiore della colonna centrale è presente un aggancio per pesi al fine di stabilizzare ulteriormente il cavalletto in presenza di forte vento o condizioni climatiche avverse, un vero must-have per chi scatta in montagna o in luoghi con un meteo particolare.

Puoi acquistare MeFOTO GlobeTrotter su Amazon o se preferisci su eBay

Gitzo GK1555T

Il cavalletto più costoso e prestante di questa guida al miglior cavalletto fotografico è il Gitzo GK1555T. Questo treppiede vanta di una perfetta costruzione in lega di carbonio, gambe regolabili a torsione a 5 sezioni e un sistema di piegatura gambe a 180° introdotta da Gitzo che fa un uso più efficiente dello spazio accogliendo la colonna centrale e la testa all’interno delle gambe piegate. Le gambe sono costruite con tubi “Carbon eXact” più efficaci, leggere e facilmente trasportabili grazie anche alla tracolla in dotazione. È incluso anche uno speciale blocco di sicurezza per quanto concerne la stabilità chiamato “Traveler G-Lock“. Le meraviglie però non finiscono qui e si concentrano nella testa GH1382TQD, la più sottile tra tutte quelle prodotte in questa gamma ed è progettata per adattarsi a treppiedi della serie Traveler e dispositivi con aggancio standard come slider motorizzati e non. Sebbene non abbia un controllo di frazionamento, dispone di un meccanismo di serraggio completamente rinnovato ed un controllo panoramico indipendente. Si tratta di una scorrevolezza della sfera (rivestita in disolfuro di tungsteno) ed una solidità dei componenti esterni e interni unici nel loro genere. Un’altra caratteristica fondamentale dei cavalletti Gitzo è che possono essere smontati con un solo dito, senza attrezzi, grazie a precisi meccanismi studiati dal produttore per garantire la massima efficienza in ogni situazione. Riesce a caricare un peso fino a 9 kg e alzarsi fino a 150 cm.

Puoi acquistare Gitzo GK1555T su Amazon o se preferisci su eBay

Gitzo GK1555T
Prezzo consigliato: € 1047.07Prezzo: € 1110.83

Miglior cavalletto fotografico: i modelli per video

Manfrotto Compact Action

Il Manfrotto Compact Action è un treppiede economico e adatto per i videomaker principianti, anche se, a dirla tutta, la sua testa lo rende un buon prodotto anche per la fotografia. Ha una testa a joystick ergonomica con meccanismo di bloccaggio a rotella, piastra di sgancio rapido con fissaggio a mano senza cacciaviti o monete, compatibile con qualsiasi dispositivo fino a 1,5 kg e dotato di borsa per il trasporto. Da chiuso misura soltanto 44 cm e pesa circa 1,2 kg, quindi è perfetto per chi ha bisogno di muoversi spesso per realizzare video in diverse location. Le tre gambe composte da 5 sezioni possono essere estese sganciando le chiusure a clip, permettendo di arrivare ad un’altezza massima di 155 cm. Come detto sopra, la testa è molto particolare, in quanto è dotata di uno switch che consente di passare dalla modalità video (fluida e frizionata) alla modalità foto (libera e precisa). Il Manfrotto Compact Action è quindi il cavalletto per video da acquistare se siete degli aspiranti videomaker e avete un budget limitato.

Puoi acquistare Manfrotto Compact Action su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto 290 Light

Il Manfrotto 290Light è una soluzione estremamente compatta e portatile per i videomaker in erba che necessitano di ridurre il peso e lo spazio occupato dalla loro attrezzatura. È un cavalletto agile, comodo e soprattutto stabile, parte fondamentale di un prodotto del genere. La testa integra un sistema chiamato “Fluid Drag” in grado di garantire carrellate stabili e fluide come succede analogamente su altri cavalletti video più professionali. Integra dei selettori di angolazione per le gambe al fine di garantire una presa salda in ogni posizione e su varie superfici, ha le chiusure delle gambe in solido alluminio, permette una presa salda grazie alle impugnature in gomma ed è compreso di borsa da trasporto in cui può essere riposto piegandolo al minimo della larghezza prevista. Ovviamente non manca la piastra a sgancio rapido, molto utile quando si è in giro a registrare video. Il peso di questo prodotto è di soli 1,8 kg e da chiuso misura appena 59.5 cm, ma può arrivare ad un’altezza massima di 146 cm e sopporta attrezzatura per un massimo di 4 kg. Il Manfrotto 290 Light è il cavalletto migliore per chi cerca un prodotto per registrare video di buona qualità e che permette di essere trasportato senza grandi sforzi.

Puoi acquistare Manfrotto 290 Light su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto MVK502AM

L’ultimo prodotto di questa categoria è il Manfrotto MVK502AM, un cavalletto per video che non è di certo portatile. Pesa ben 3,8 kg e quando è completamente chiuso misura 70 cm. Queste caratteristiche esagerate sono dovute alla sua struttura molto resistente e stabile. Le tre gambe sono infatti composte in doppio tubo gemellato, in modo da garantire la massima stabilità anche con attrezzatura che pesa dino a 7 kg. L’altezza massima che è in grado di raggiungere è di 156 cm, perfetta per un utilizzo da studio. Inoltre le tre gambe sono collegate tra di loro da un giunto, in modo da evitare spostamenti accidentali durante le riprese. La testa è però la parte più importante di questo Manfrotto, perché si tratta di una testa pensata esclusivamente per i video, la quale può essere orientata in qualunque direzione ed offrire diversi metodi di fluidità. Infine non manca l’attacco Easy Link il quale consente di avvitare strumenti esterni direttamente al cavalletto (ad esempio luci LED o monitor esterni) e una pratica custodia che permette un trasporto più semplice e sicuro del cavalletto. Il Manfrotto MVK502AM non è di certo un treppiede per tutti: viene venduto ad un prezzo molto alto ed è pensato per i professionisti che hanno bisogno di un cavalletto di ottima qualità nel proprio studio.

Puoi acquistare Manfrotto MVK502AM su Amazon o se preferisci su eBay

Miglior cavalletto fotografico: monopiedi

Manfrotto MMCOMPACT

Manfrotto MMCOMPACT è uno dei monopiedi di buona qualità migliori sul mercato. Non viene venduto con una testa, in quanto per il lavoro che deve svolgere può essere agganciato direttamente alla fotocamera tramite l’attacco a vite. Ovviamente è possibile acquistare una testa a propria scelta a parte e montarla sul monopiede qual’ora ci fosse la necessità. Il blocco di questo cavalletto è composto da 5 sezioni che possono essere regolate tramite degli agganci a clip. Quando è chiuso misura soltanto 39 cm, ma da esteso arriva a ben 145 cm. Inoltre, nonostante il suo peso di soli 330 grammi, è in grado di sorreggere attrezzatura fino a 1,5 kg. La sua compattezza permette di trasportarlo senza problemi in praticamente qualunque zaino o borsa e tirarlo fuori quando se ne ha il bisogno. Infine è presente una comoda impugnatura in gomma e una pratica cinghia per il trasporto. Il Manfrotto MMCOMPACT si merita un posto all’interno della nostra guida al miglior cavalletto fotografico in quanto è perfetto per chi vuole cimentarsi in generi fotografici in cui si ha bisogno soltanto di un appoggio (ad esempio la fotografia sportiva o naturalistica) e non si vuole spendere molto.

Puoi acquistare Manfrotto MMCOMPACT su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto MVMXPRO500

Il prodotto che chiude questa guida al miglior cavalletto fotografico è il Manfrotto MVMXPRO500, un cavalletto molto particolare. Si tratta di un monopiede, ma anche di un treppiede, ed è pensato per i video, ma è perfetto anche per le foto. Questo cavalletto è un monopiede di fascia alta e comprende un’impugnatura in gomma nella parte superiore, una cinghia per il trasporto e delle chiusure delle 4 sezioni Quick Power. Nella parte inferiore è però dotato di una vite che consente di collegarlo ad una base composta da tre piccoli piedini. In pratica, collegando il monopiede a questa speciale base, è possibile stabilizzare la propria attrezzatura (con un peso massimo di ben 5 kg) come se si stesse utilizzando un comune treppiede. Inoltre la base comprende una sfera che una volta sbloccata consente di effettuare movimenti molto fluidi, ottimi per i video. Anche la testa è di ottima qualità, in quanto presenta una grande piastra a sgancio rapido e una fluidità ottima per i filmati. L’altezza massima che è possibile raggiungere è di 203 cm e se si sgancia la testa è possibile collegare qualunque fotocamera direttamente alla struttura. Il Manfrotto MVMXPRO500 è un prodotto molto versatile e particolare, pensato per chi cerca un monopiede perfetto per registrare video in giro. Ovviamente non è stabile come un treppiede in caso di vento, ma occupa sicuramente molto meno spazio.

Puoi acquistare Manfrotto MVMXPRO500 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

4788 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Riccardo Delli Paoli tramite i commenti.