Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior cavalletto fotografico da viaggio: guida alla scelta

Miglior cavalletto fotografico da viaggio: guida alla scelta

di Carlo Carlino
Specialist Accessori fotografia
aggiornato il 22 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
N.B. La guida Miglior cavalletto fotografico da viaggio è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

Uno degli accessori più utili da acquistare per un fotografo amatoriale o professionista è sicuramente il treppiede. Questo accessorio è molto utile soprattutto per chi ama la fotografia notturna, la fotografia paesaggistica e le lunghe esposizioni. Questi generi fotografici sono molto legati ai viaggi e alle gite, in quanto si tratta di generi per cui c’è il bisogno di spostarsi per raggiungere i luoghi più adatti. Per aiutarvi a scegliere il treppiede più adatto alle vostre esigenze e al vostro budget, abbiamo quindi deciso di realizzare una guida all’acquisto dedicata al miglior cavalletto fotografico da viaggio.

Miglior cavalletto fotografico da viaggio: quale comprare

Il cavalletto fotografico è uno degli accessori che non può mai mancare tra l’attrezzatura di un fotografo, che sia esso amatoriale o professionista. Questo accessorio è fondamentale per alcuni generi fotografici, come ad esempio la fotografia paesaggistica, la fotografia still life e la fotografia notturna. Grazie ad un buon cavalletto è possibile ottenere foto perfettamente nitide e prive di micromosso, caratteristiche fondamentali per quanto riguarda i generi sopracitati. I cavalletti presenti sul mercato sono davvero molti e coprono tutte le fasce di prezzo, quindi non è semplice scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Per i fotografi che scattano prevalentemente fotografie paesaggistiche e notturne il cavalletto non deve essere molto ingombrante, perché bisogna spostarsi spesso. Per questo motivo abbiamo realizzato una guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio, selezionando soltanto i prodotti a nostro parere più validi.

Le caratteristiche che differenziano un cavalletto da viaggio da un normale treppiede da studio sono svariate. La prima è sicuramente la lunghezza e il peso. I cavalletti da studio sono spesso molto ingombranti, perché devono stabilizzare perfettamente attrezzatura pesate. I treppiedi da viaggio devono fare la stessa cosa, ma al tempo stesso devono risultare poco ingombranti e soprattutto leggeri, ottenendo così un ottimo compromesso tra stabilità e portabilità. Quest’ultima caratteristica è fondamentale, perché quando si viaggia si cerca di portare il maggior numero di attrezzatura utile occupando il minor spazio possibile. Per questo motivo la nostra selezione dei prodotti ha tenuto conto di svariate caratteristiche fondamentali quando si cerca il miglior cavalletto fotografico da viaggio.

Le prime due caratteristiche che abbiamo considerato riguardano la lunghezza minima e il peso del cavalletto, proprio per le ragioni di cui abbiamo parlato sopra. Legandoci a queste due caratteristiche abbiamo tenuto conto anche dei materiali utilizzati per la costruzione dei vari cavalletti. Questi prodotti possono essere costruiti solitamente con due tipologie di materiale: alluminiocarbonio. Il primo è più economico da produrre e permette di avere una struttura abbastanza leggera e resistente. il secondo è molto più costoso in quanto molto leggere e molto più resistente rispetto al primo. La fibra di carbonio è indicata per i fotografi che si trovano spesso a dover scattare foto con temperature molto basse, perché non si tratta di un materiale che si congela e quindi non si rischia di restare con le mani attaccate al cavalletto quando ci si deve spostare. Ovviamente si tratta di situazioni estreme, ma i fotografi professionisti che scattano foto paesaggistiche si trovano spesso in condizioni di questo genere. I cavalletti che utilizzano l’alluminio sono ovviamente più economici, quindi sono adatti ai fotografi amatoriali che non vogliono spendere molto o ai fotografi professionisti che non scattano foto in situazioni meteorologiche estreme.

Un’altra caratteristica da considerare è la testa del cavalletto. Per i meno esperti, il cavalletto fotografico è formato dalle gambe e dalla testa e spesso queste due sezioni vengono vendute separatamente. Nella selezione dei prodotti presenti in questa guida abbiamo selezionato soltanto prodotti che sono venduti in kit con la testa, in modo da avere una spesa più contenuta e per evitare di acquistare un treppiede che non sia subito pronto all’uso. Sui cavalletti da viaggio le teste che vanno per la maggiore sono quelle a sfera, in quanto sono meno ingombranti e permettono di posizionare la fotocamera in qualsiasi posizione. Se però siete appassionati anche di video questa tipologia di testa non è molto adatta e dovrete orientarvi su teste a 3 vie. Quest’ultime consentono di realizzare panning molto stabili e fluidi e permettono di seguire il soggetto in modo molto più preciso. Sappiate che quasi tutti i cavalletti consentono di cambiare la testa, quindi in futuro si può acquistare una testa diversa e utilizzare lo stesso treppiede. In questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio abbiamo tenuto conto anche delle gambe dei cavalletti. È importante sapere che i treppiedi sono divisi in sezioni, le quali determinano la torsione delle gambe. Le sezioni permettono di estendere il treppiede e utilizzano dei blocchi per decidere l’altezza del cavalletto. Possono essere di due tipi: a clip o a vite. La differenza tra queste due tipologie di blocchi sta nella praticità e nell’ingombro. Le clip sono più pratiche e più ingombranti, mentre quelle a vite consentono di avere delle dimensioni più contenute ma possono risultare meno pratiche.

Per la nostra selezione abbiamo tenuto conto anche della colonna centrale dei cavalletti. Si tratta di una sezione che può essere estesa per avere un’altezza massima maggiore in determinate situazioni, ma comporta una stabilità minore della ripresa in situazioni di vento. La maggior parte dei treppiedi che abbiamo selezionato integrano un gancio nella parte inferiore della colonna centrale, in modo da appendere un peso (tipo il proprio zaino) in modo da stabilizzare il più possibile il cavalletto anche quando c’è vento. Abbiamo deciso di inserire in questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio anche dei treppiedi che non sono dotati di gambe estendibili. Si tratta di cavalletti molto piccoli pensati per essere riposti nello zaino in modo da occupare il meno spazio possibile. Ovviamente non sono treppiedi che permettono di mantenere la fotocamera ad altezze considerevoli, però possono essere utilizzati per scattare foto di gruppo, time lapse, foto paesaggistiche senza troppe pretese e video fissi. Essendo molto piccoli hanno prezzi abbastanza contenuti e possono sorreggere soltanto fotocamere leggere, come ad esempio compatte o mirrorless di piccole dimensioni.

Scopriamo quindi quali sono i prodotti che abbiamo scelto per questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio.

Miglior cavalletto fotografico da viaggio: modelli non estendibili

Manfrotto Pixi Evo

Il prodotto che apre questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio è il Manfrotto Pixi Evo, un treppiede che entra nella categoria dei modelli con gambe non estendibili anche se in realtà non è proprio così. Il Pixi Evo pesa soltanto 260 grammi ed è lungo 20.5 cm. Quando le tre gambe sono chiuse può essere utilizzato come un selfie stick per scattare foto di gruppo e registrare vlog, mentre quando si aprono si può posizionare la propria fotocamera ovunque. L’altezza massima che riesce a raggiungere questo cavalletto è di 20 cm e riesce a sostenere un peso fino a 2.5 kg, quindi anche una reflex con una lente abbastanza pensante. Le gambe hanno tre diverse aperture, in modo da poter realizzare anche riprese da un punto di vista molto basso. La testa è a sfera, e non è removibile, grazie alla quale è possibile posizionare la propria camera in qualsiasi posizione, anche verticale. Infine, anche se rientra in questa categoria, le gambe possono essere regolate in cinque posizioni diverse, in modo da raggiungere l’altezza desiderata.

Il Manfrotto Pixi Evo è un “finto cavalletto con gambe non estendibili” ma è stato inserito in questa categoria in quanto non permette di raggiungere altezze molto utili in alcune situazioni. Viene venduto ad un prezzo davvero molto contenuto ed è perfetto per chi vuole avere un cavalletto di buona qualità sempre nello zaino per stabilizzare la propria fotocamera di piccole dimensioni.

Puoi acquistare Manfrotto Pixi Evo su Amazon o se preferisci su eBay

Joby Gorillapod 1K

Il Joby Gorillapod 1K è un cavalletto molto particolare, in quanto le gambe di cui è dotato non sono estendibili ma snodabili. Grazie ad una particolare costruzione, il Gorillapod può essere utilizzato in 3 diversi modi: impugnandolo come un selfie stick, agganciandolo ad un oggetto o come un semplice treppiede. Pesa soltanto 197 grammi e, come si deduce dal nome, riesce a sorreggere attrezzatura fino a 1 kg. Le gambe sono interamente costruite in plastica ABS di altissima qualità, in modo da durare nel tempo senza perdere malleabilità e stabilità. Nella parte superiore è presente un’ottima testa a sfera che consente anche di posizionare la propria fotocamera in verticale. Purtroppo non è presente una piastra a sgancio rapido, ma visto il prezzo a cui viene venduto questo cavalletto ci può anche stare.

Il Joby Gorillapod 1K è un cavalletto da viaggio molto particolare da utilizzare con fotocamere compatte o mirrorless di piccole dimensioni. La sua struttura snodabile consente di dare sfogo alla propria creatività realizzando riprese da punti di vista diversi e particolari.

Puoi acquistare Joby Gorillapod 1K su Amazon o se preferisci su eBay

Miglior cavalletto fotografico da viaggio: modelli classici

K&F Concept TM2324

Passando ai modelli classici troviamo subito il K&F Concept TM2324, un treppiede prodotto da un’azienda cinese che offre un prodotto con caratteristiche interessanti ad un prezzo molto contenuto. Il TM2324 integra caratteristiche che difficilmente si possono trovare se questa fascia di prezzo, a discapito di un’attenzione ai particolari e ai materiali utilizzati non proprio al top. È composto da quattro sezioni dotate di chiusura a clip ed è costruito in alluminio, quindi è molto pratico e abbastanza resistente. Le gambe possono essere posizionate su tre diversi livelli, in modo da avere un’altezza massima e minima molto elevate. Se si piegano di 180° andando ad “abbracciare” la colonna centrale è possibile avere un cavalletto che misura soltanto 46 cm e pesa poco più di 1.3 kg. La colonna centrale è estendibile, è dotata di un gancio per aggiungere del peso in giornate ventose e può essere montata al contrario in modo da avere la fotocamera a testa in giù, molto utile per fotografie macro. Il peso massimo che riesce a supportare questo cavalletto è di ben 10 kg ed è in grado di raggiungere un’altezza massima di 156 cm. La testa di cui è dotato è ovviamente a sfera e permette di posizionare la fotocamera in qualsiasi posizione grazie alle tre manopole di cui è dotata. È presente una slitta a sgancio rapido, quindi si può avvitare la piastra alla fotocamera e agganciarla solo quando serve al cavalletto.

Se non volete spendere molto, o dovete acquistare il vostro primo cavalletto da viaggio, il K&F Concept TM2324 è il cavalletto da acquistare. Integra caratteristiche molto interessanti a discapito di materiali e dettagli di bassa qualità.

Puoi acquistare K&F Concept TM2324 su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Manfrotto Element Traveller piccolo

Un altro cavalletto che abbiamo deciso di inserire in questa guida è il Manfrotto Element Traveller nella sua versione più piccola. Questo treppiede, quando è chiuso, misura soltanto 32 cm di lunghezza, quindi può essere trasportato molto facilmente, grazie anche al suo peso di 1.1 kg. Si tratta di un cavalletto pensato proprio per chi viaggia, come si deduce dal nome, e cerca un prodotto costruito con ottimi materiali e che duri nel tempo. È composto da 5 sezioni dotate di blocco Twistlock per mantenere delle dimensioni più contenute possibili. Estendendo le tre gambe e la colonna centrale si può arrivare ad un’altezza massima di 143 cm utilizzando attrezzatura con un peso massimo di ben 4 kgLe gambe possono essere piegate in diverse angolazioni, in modo da poter anche realizzare foto e video ad altezza del terreno. Essendo molto leggero, Manfrotto ha integrato un gancio nella parte inferiore della colonna centrale in modo da poter agganciare un peso per migliorare la stabilità. La testa con cui è venduto questo treppiede è a sfera e permette una regolazione dell’inquadratura molto fluida e precisa. Non manca la piastra a sgancio rapido, molto utile in alcune situazioni, e una borsa imbottita per facilitare ancora di più il trasporto del prodotto.

Il Manfrotto Element Traveller non poteva mancare all’interno di questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio, perché si tratta di uno dei migliori prodotto per qualità/prezzo e per il rapporto stabilità/portabilità. Inoltre viene venduto ad un prezzo abbastanza contenuto vista la qualità costruttiva.

Puoi acquistare Manfrotto Element Traveller piccolo su Amazon o se preferisci su eBay

Rollei Compact Traveler No. 10

Gli utenti più adulti o appassionati conosceranno Rollei per via delle sue fotocamere a pellicola che hanno fatto la storia. Dopo aver abbandonato quell’ambito, l’azienda si è dedicata agli accessori, e il Compact Traveler No. 10  è uno di questi. Lo stile è molto simile ad altri modelli che abbiamo già visto in questa guida, in quanto è dotato di gambe che possono essere piegate di 180° in modo da occupare il meno spazio possibile, infatti da chiuso misura soltanto 32 cm. Grazie alle 5 sezioni dotate di blocco a vite è possibile estendere le cambie in modo da raggiungere un’altezza massima di 140 cm, merito anche della colonna centrale estendibile. Quest’ultima è dotata di un gancio nella parte inferiore per aggiungere peso nei momenti di forte vento e può essere montata al contrario per posizionare la camera molto vicina al terreno. La portata massima di questo treppiede è di ben 5 kg, merito anche dell’ottima testa a sfera di cui è dotato. Quest’ultima permette di posizionare la propria fotocamera in praticamente qualsiasi posizione riuscendo sempre a mantenerla stabile. Ovviamente non manca la piastra a sgancio rapido per montare o smontare la fotocamera in modo veloce e una custodia per il trasporto del cavalletto.

Il Rollei Compact Traveler No. 10 è un’ottimo cavalletto per quanto riguarda la portabilità e la qualità dei materiali con cui è costruito.

Puoi acquistare Rollei Compact Traveler No. 10 su Amazon o se preferisci su eBay

Manfrotto Befree Carbon

Il Manfrotto Befree Carbon è il cavalletto da viaggio che ci apre le porte per i prodotti costruiti in fibra di carbonio. La serie Befree è una delle più amate dai fotografi in quanto fa della qualità e della portabilità i suoi punti di forza. Il Carbon è uno dei migliori modelli della gamma in quanto la sua costruzione in carbonio permette di avere un peso molto ridotto (1.1 kg) ma allo stesso tempo è molto resistente. Il cavalletto è composto da 4 sezioni che utilizzano delle clip per il bloccaggio, quindi le gambe sono molto semplici da estendere. Sempre per quanto riguarda le gambe, troviamo degli speciali blocchi alle giunture tra gambe e colonna centrale che consentono di scegliere l’apertura delle gambe stesse su tre posizioni diverse. Grazie a questa caratteristica si possono aprire le gambe in modo veloce e semplice ed è possibile scattare foto quasi ad altezza del terreno. La colonna centrale è anche estendibile e monta un’ottima testa a sfera dotata di piastra a sgancio rapido. Il Befree Carbon misura soltanto 40 cm quando è chiuso, ma estendendo tutte le gambe e la colonna centrale è in grado di arrivare ad una lunghezza massima di 142 cm.

Il Manfrotto Befree Carbon non poteva di certo mancare all’interno di questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio, perché è un best buy se si vuole acquistare un prodotto costruito in fibra di carbonio.

Puoi acquistare Manfrotto Befree Carbon su Amazon o se preferisci su eBay

MeFoto GlobeTrotter Carbon

MeFoto è un’azienda non molto conosciuta che produce accessori fotografici di buona qualità e il GlobeTrotter Carbon è uno di questi. Costruito in fibra di carbonio, questo cavalletto è pensato soprattutto per chi cerca un prodotto di ottima qualità e molto portatile. Pesa soltanto 1.7 kg ed è lungo 41 cm. Quando si aprono le gambe composte da 5 sezioni con blocchi a vite è possibile arrivare ad un’altezza massima di 163 cm ed è possibile montare attrezzatura fino a ben 12 kg. Grazie ai materiali utilizzati per la costruzione, il GlobeTrotter Carbon è molto robusto. Essendo molto leggere MeFoto ha ben pensato di integrare un comodissimo gancio nella parte inferiore della colonna centrale estendibile, in modo da aggiungere peso in situazioni di vento. Le gambe possono essere inclinate su tre diverse aperture, così da avere un punto di ripresa molto vicino al terreno. La testa è ovviamente a sfera, in modo da occupare meno spazio e offrire comunque un’ottima stabilità. Grazie alla piastra a sgancio rapido è possibile agganciare la fotocamera in modo veloce e semplice, mentre grazie ai vari controlli si può posizionare la fotocamera in qualsiasi posizione.

Il MeFoto GlobeTrotter Carbon viene venduto ad un prezzo abbastanza alto, quindi è consigliato soprattutto ai professionisti che cercano un prodotto di ottima qualità, leggero e prestante.

Puoi acquistare MeFoto GlobeTrotter Carbon su Amazon.

MeFoto GlobeTrotter Carbon
Prezzo consigliato: € 392Prezzo: € 392

Gitzo Traveler GT1545T

L’ultimo prodotto di questa guida al miglior cavalletto fotografico da viaggio p il Gitzo Traveler GT1545T. Si tratta di un treppiede molto costoso, pensato per chi cerca il meglio della qualità costruttiva. È costruito interamente in fibra di carbonio, pesa 1.4 kg e da chiuso è lungo soltanto 42 cm. È composto da 4 sezioni dotate del bloccaggio G-lock, uno speciale bloccaggio comodo, fluido e resistente. Estendendo la colonna centrale e le tre gambe è possibile arrivare ad una lunghezza massima di ben 163 cm, mentre aprendo le gambe nella posizione più estesa è possibile realizzare immagini ad un’altezza di appena 32 cm, praticamente a livello del terreno. Ovviamente è presente una testa a sfera di ottima qualità che assicura fluidità, precisione e un bloccaggio sicuro grazie alla manopola per il controllo della frizione. Non manca la piastra a sgancio rapido per montare attrezzatura con un peso massimo di ben 10 kg. Infine in confezione è presente una tracolla per il trasporto e vari piedini in base alle proprie esigenze.

Il Gitzo Traveler GT1545T è sicuramente uno dei migliori cavalletti da viaggio che si possano acquistare attualmente. È dedicato ai professionisti che cercano il meglio visto il suo prezzo molto elevato, ma con questo accessorio è possibile viaggiare in qualunque parte della terra portandosi dietro sempre il meglio della qualità.

Puoi acquistare Gitzo Traveler GT1545T su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Carlo Carlino tramite i commenti.