Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Case gaming: come e quale scegliere

Case gaming: come e quale scegliere

di Claudio Carelli
Specialist Computer gaming
aggiornato il 21 giugno 2018
5941 utenti hanno trovato utile questa guida

L’Amazon Prime Day 2018 inizierà il 16 luglio alle 12:00 e si estenderà fino al 17! Dal 9 luglio al 15 luglio però, preparati a tantissimi sconti di pre-apertura con offerte su migliaia di prodotti. Per accedere a questi servizi è necessario un account Amazon Prime: creane uno, con prova gratuita di 30 giorni, attraverso questo link!

N.B. La guida Case gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2018.

L’obiettivo principale di questo articolo è di orientarvi all’acquisto del miglior case gaming, componente indispensabile per garantire un ambiente sicuro per il proprio hardware. Il compito del case è proprio quello di proteggere i componenti interni da urti o dall’accumulo di polvere, ma specialmente quello di garantire un ottimo airflow per il loro raffreddamento. Proprio come la carrozzeria di un auto, il case rappresenta sia la protezione che il look esterno del PC. Sul mercato sono presenti innumerevoli prodotti ed è spesso difficile orientarsi sul perché scegliere un prodotto piuttosto che un’altro. Andiamo ad analizzare quali criteri prendere in considerazione e come determinare la scelta del case gaming più adatto alle vostre esigenze.

Case Gaming quale comprare

I case sono effettivamente il componente più creativo e flessibile per quanto riguarda l’assemblaggio di un PC. Dovendo solamente rispettare le dimensioni standard dei vari componenti al loro interno (come la scheda madre o le ventole), tutto il resto sarà nelle mani del produttore. Nonostante i layout dei case siano molto simili generalmente, ci potremo infatti imbattere in design più singolari o strutture peculiari. Ma torniamo a noi.

Il case dispone di una scheda tecnica davvero lunga, ma che non necessariamente andrà ad influire sulla nostra scelta. Se non si ha bisogno di un lettore DVD si può ad esempio trascurare il numero di slot a disposizione. Non solo, lo spazio occupato da questi slot renderà meno efficace il passaggio dell’aria ed andrà ad aggravare sul peso del case, senza considerare che si sta pagando per una caratteristica che non è immediatamente utile. Questo ragionamento può essere riproposto su varie caratteristiche del case, come il numero di slot per gli HDD, lo spazio per i radiatori o anche semplicemente il supporto per componenti di una certa dimensione. Insomma, quello che vogliamo dire è che non sempre un numero più grande sulla scheda tecnica indica un case migliore e non dovreste basare la scelta su una valutazione prettamente matematica.

Qual è quindi il giusto approccio? Considerando il case come il contenitore del nostro computer, l’opzione migliore è sceglierlo come ultimo componente in assoluto dopo aver definito tutti i componenti interni e le eventuali necessità future. Così facendo potremo scegliere il case gaming con più coscienza, puntando a qualcosa che sia all’altezza del resto della configurazione e che rispetti i requisiti di spazio necessari per accomodare un dissipatore PC gaming o una scheda video gaming particolarmente voluminosa. Andando più nel dettaglio, di anno in anno i componenti elettronici diventano sempre più piccoli ed efficienti, allo stesso modo l’industria dei case si adatta a questo trend impiegando design più eleganti e/o appariscenti, sviluppando intelligenti layout interni. Per questo motivo la data di rilascio è un parametro fondamentale nella nostra selezione di case gaming, permettendoci di scegliere gli ultimissimi modelli disponibili sul mercato.

Una tipologia di case che non vi consigliamo a meno che non cerchiate di risparmiare il più possibile nella creazione della vostra build è quella low-cost, caratterizzata da prodotti come Itek Invader R03 o Itek Ninja. Questi case – come in generale tutti quelli dal prezzo contenuto – risultano prodotti obsoleti, ed il nostro consiglio è piuttosto quello di investire su un case che vi accompagni durante gli anni. Detto questo, però, se desiderate un case low-cost per evitare il design “da scatolone” potete tranquillamente acquistarli, consapevoli però che per quanto siano funzionali la loro natura non è proprio “al passo coi tempi”.

Case Gaming di fascia medio-bassa

Thermaltake Versa H15

Questo case Mini Tower ha dimensioni di 411 x 198 x 378 mm ed include tre slot da 3.5″/ 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato micro-ATX con schede video lunghe fino a 315 mm e dissipatori con un’altezza massima di 155 mm. È inclusa una ventola da 120 mm, con la possibilità di montarne fino a cinque. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono, una USB 2.0 ed una USB 3.0.

Alla ricerca di un case moderno che calzi a pennello con la vostra build? Il Thermaltake Versa H15 è un case di dimensioni relativamente ridotte, ma ha tutto lo spazio per accogliere voluminosi dissipatori o schede video. Lo riteniamo particolarmente ideale per configurazioni entry-level, dove con tutta probabilità sarà presente una scheda madre micro-ATX. Un dettaglio da menzionare sono le porte frontali posizionate sulla parte superiore del case, un comodo approccio che tutti i case di nuova generazione condividono. Insomma un solido case il cui spazio ci permette ottime opportunità di upgrade nel futuro.

Puoi acquistare Thermaltake Versa H15 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Thermaltake Versa H15 è disponibile nella variante Thermaltake Versa H15.

Cooler Master MasterBox 5 Lite

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 468 x 200 x 454 mm ed include due slot da 3.5″/ 2.5″ ed uno spazio per l’SSD. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 400 mm e dissipatori con un’altezza massima di 160 mm. È inclusa una ventola da 120 mm, con la possibilità di montarne fino a quattro. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono e due USB 3.0.

Il Cooler Master MasterBox 5 Lite è una boccata di aria fresca nel mercato dei case economici. Presenta un design abbastanza semplice complessivamente, ma si allontana dai noiosi scatoloni squadrati a cui siamo abituati da anni. Non può passare inosservato l’esteso pannello laterale finestrato in acrilico affiancato inoltre da una paratia frontale semi-trasparente. Il layout interno è proprio quello che ci aspettiamo da un case di ultima generazione: spazioso e minimalista. Questo approccio è infatti confermato dalla gabbia metallica che ricopre l’alimentatore, permettendo di nascondere i cavi di alimentazione in eccesso e conferendo alla configurazione un look pulito ed elegante. Infine, Cooler Master ha reso le rifiniture rosse del case intercambiabili includendo nella confezione le rifiniture sostitutive dei colori bianco e nero. Davvero un best buy al prezzo a cui è proposto, uno tra i migliori case gaming su questa fascia di prezzo.

Puoi acquistare Cooler Master MasterBox 5 Lite su Amazon o se preferisci su eBay

Case Gaming di fascia media

Corsair Carbide SPEC-04

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 492 x 201 x 433 mm ed include tre slot da 3.5″ e due slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 370 mm e dissipatori con un’altezza massima di 150 mm. È inclusa una ventola da 120 mm, con la possibilità di montarne fino a cinque. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono, una USB 2.0 e una USB 3.0.

Passiamo alla proposta di un’altra rinomata azienda di case, il Corsair Carbide SPEC-04. Possiamo considerare questo case una sorta di successore al Corsair Carbide SPEC-Alpha, un prodotto decisamente popolare, ma dal look alquanto bizzarro per i nostri gusti. Il produttore ha voluto colmare questa mancanza col design piacevole ed elegante del nuovo Carbide SPEC-04, che attirerà sicuramente lo sguardo di un più largo pubblico. Notiamo le porte I/O frontali poste sulla parte laterale destra, l’ideale per chi vuole collocare il PC sulla scrivania. Purtroppo in questa transizione lo SPEC-04 si lascia alle spalle qualche dettaglio tecnico, rinunciando ad una USB 3.0 ed una ventola aggiuntiva del ormai anziano Corsair Carbide SPEC-03. Un compromesso che accettiamo volentieri per la paratia laterale più ampia ed il look rinfrescato del nuovo modello.

Puoi acquistare Corsair Carbide SPEC-04 su Amazon o se preferisci su eBay

NZXT S340

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 432 x 203 x 474 mm ed include tre slot da 3.5″ e due slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 364 mm e dissipatori con un’altezza massima di 161 mm. Sono incluse due ventole da 120 mm, con la possibilità di montarne fino a quattro. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono e due USB 3.0.

Il produttore NZXT ha un approccio tutto suo nella realizzazione dei case, con un design semplice e tanta attenzione ai dettagli. Questa azienda si può definire una pioniera nell’essenzialità ed eleganza che sta spopolando sempre più fra i case da gaming. Il vantaggio del NZXT S340 sta principalmente nella sua eccellente qualità costruttiva, con un corpo quasi interamente in acciaio, ma specialmente nell’intelligente layout interno. Grazie ai fori posizionati a dovere e alle ottime tecniche per nascondere i cavi sarà possibile ottenere un look pulito ed organizzato del proprio PC. Accompagnato inoltre da un esteso pannello finestrato in acrilico e altri soddisfacenti piccoli dettagli. Tutto questo ad un prezzo niente male, la nostra personale scelta fra i case gaming di questa fascia di prezzo.

Puoi acquistare NZXT S340 su Amazon o se preferisci su eBay

NZXT S340
Prezzo consigliato: € 96.48Prezzo: € 96.48

Zalman Z11 Plus HF1

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 260 x 498 x 525 mm ed include cinque slot da 3.5″/2.5″ e uno slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 290 mm e dissipatori con un’altezza massima di 155 mm. Sono incluse due ventole da 120 mm e due ventole da 80 mm, con la possibilità di montarne fino a sette. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono, due USB 2.0 e due USB 3.0.

Rispetto ai case gaming che abbiamo visto fin’ora, il Zalman Z11 Plus HF1 prende tutt’altra direzione. Il punto di forza è sicuramente il look accattivante affiancato da un’evidente sfumatura di LED rossi. Ma specifichiamo, se ci fosse una medaglia per il case gaming più tamarro la vincerebbe probabilmente il Zalman Z11. Oltre all’aspetto memorabile l’azienda ci offre molteplici caratteristiche in più. Notiamo prima di tutto le quattro USB frontali ed un comodo scompartimento per poggiare piccoli oggetti. E ancora, ben sei slot per dispositivi di archiviazione e quattro ventole incluse in tutto, di cui due resposabili per i LED rossi all’interno del case. Abbiamo infine cinque slot frontali per lettori DVD e quant’altro, al costo però di accorciare la lunghezza delle GPU supportate. Insomma il minimalismo non ha proprio nulla a che fare con il Zalman Z11 Plus HF1. Il prezzo da pagare per queste scelte è una qualità costruttiva inferiore, con un utilizzo prevalente di plastica ed uno spazio maggiore occupato rispetto agli standard attuali. Ma rimane indubbiamente un prodotto appariscente con uno stile tutto suo.

Puoi acquistare Zalman Z11 Plus HF1 su Amazon o se preferisci su eBay

Case Gaming di fascia alta

Fractal Design Meshify C

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 409 x 217 x 453 mm ed include due slot da 3.5″/2.5″ tre slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 315 mm e dissipatori con un’altezza massima di 172 mm. Sono incluse due ventole da 120 mm, con la possibilità di montarne fino a sette. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono e due USB 3.0.

Si torna al minimalismo con il Fractal Design Meshify C, una recente aggiunta dell’azienda svedese alla propria offerta di case. Dà subito all’occhio la sua eleganza con un affascinante pannello laterale in vetro temperato. Quello che caratterizza davvero questo case è la maglia (o mesh) frontale che il produttore sfrutta come vero e proprio tocco di stile. Il pannello frontale funziona infatti anche da gigantesco filtro anti-polvere, facendo leva specialmente sulle ottime capacità di raffreddamento. Anche sulla parte superiore troviamo ampio spazio per l’airflow, accompagnato da un comodo filtro-polvere magnetico. Dando uno sguardo all’interno troviamo un layout spazioso e ben pensato con capacità soddisfacenti per dispositivi di archiviazione e ventole. Il risultato è un prodotto esemplare e dalle dimensioni non troppo ingombranti, un case gaming più unico che raro.

Puoi acquistare Fractal Design Meshify C su Amazon o se preferisci su eBay

NZXT Noctis 450

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 220 x 567 x 544 mm ed include sei slot da 3.5″/2.5″ due slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 294 mm e dissipatori con un’altezza massima di 180 mm. Sono incluse tre ventole da 120 mm e una ventola da 140 mm, con la possibilità di montarne fino a sette. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono, due USB 2.0. due USB 3.0 ed il controller dei LED.

Procediamo con un case decisamente degno di nota, l’NZXT Noctis 450. L’azienda ci sorprende stavolta con un design aggressivo ed elegante, rimanendo comunque fedele allo spirito NZXT. All’esterno prevalgono delle accattivante linee che circondano tutto il case, accompagnate dagli audaci LED rossi sono un vero panorama per gli occhi. Ma cosa si nasconde dietro l’aspetto seducente? All’interno troviamo un layout identico al NZXT H440, un case che differisce dal Noctis 450 per le sue capacità di isolamento del suono. Tanto spazio, ottimi fori per il cable management e slot a volontà per i dispositivi di storage. Sul lato della gabbia metallica dell’alimentatore possiamo osservare la scritta NZXT alimentata da un LED rosso, mentre sulla parte superiore potremo mettere in bella vista gli SSD. Il raffreddamento è gestito dalle quattro ventole incluse, coordinate da un hub a 8 porte per ventole PWM. L’NZXT Noctis 450 è perciò una solida scelta per chi vuole dare un tocco di classe al proprio PC da gaming.

Puoi acquistare NZXT Noctis 450 su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa NZXT Noctis 450 è disponibile nella variante NZXT Noctis 450.

Cooler Master MasterCase H500P

Questo case Mid Tower ha dimensioni di 544 x 242 x 542 mm ed include due slot da 3.5″/2.5″ due slot da 2.5″. Può montare al suo interno schede madri fino al formato ATX con schede video lunghe fino a 412 mm e dissipatori con un’altezza massima di 190 mm. Sono incluse due ventole da 200 mm e una ventola da 140 mm, con la possibilità di montarne fino a cinque. Infine, sulla parte frontale del case troviamo due jack per cuffie e microfono, due USB 2.0 e due USB 3.0.

Qualcuno ha detto RGB? Cooler Master cavalca l’onda del trend presentando un case a dir poco appariscente. Il design del MasterCase H500P gira tutto intorno al suo aspetto straordinario. Abbiamo un pannello laterale in vetro temperato affiancato da una paratia frontale trasparente ed una sezione sulla parte superiore a sua volta trasparente. Tutto allo scopo di mettere in mostra la propria configurazione. Troviamo infatti le due generose ventole RGB e la possibilità di montare in verticale la scheda video, richiedendo però un cavo riser aggiuntivo. Sicuramente tra i più seducenti case gaming in circolazione. Il layout interno ha come obiettivo quello di nascondere il più possibile i cavi, Cooler Master ha reso molti dei componenti interni modulari in modo da porte gestire in maniera ottimale in cable management. Insomma, tutto quello che c’è da aspettarsi da un case di ultimissima generazione.

Puoi acquistare Cooler Master MasterCase H500P su Amazon o se preferisci su eBay

Accessori per Case Gaming

Ebbene hai portato a termine l’acquisto del tuo case gaming preferito, ma senti che manca ancora qualcosa per completare al 100% la tua opera. Che sia un desiderio o una necessità siamo sicuri che qui troverai gli accessori più adatti da aggiungere al carrello, ma è anche un’ottima occasione per scoprire nuovi prodotti.

  • Arctic F12 – una semplice ventola economica e funzionale;
  • Arctic F12 PWM PST – simile alla precedente ma con funzionalità di controllo della velocità tramite la scheda madre e sincronizzazione fra prodotti Arctic;
  • Arctic F12 TC – provvista di sensore termico con cui regolare automaticamente la velocità;
  • Arctic F12 Silent – ideale per gli amanti del silenzio;

Una volta raggiunta la pagina del prodotto potrete scegliere la dimensione che fa al caso vostro: F14/140 mm, F12/120 mm, F9/92 mm e F8/80 mm.

 

Se volete portare la personalizzazione del case ad un’altro livello potete provare delle economiche strisce LED RGB oppure puntare direttamente alle strisce LED RGB targate Corsair.

Ritorniamo a qualcosa di strettamente funzionale. La maggior parte dei case moderni ha rimosso del tutto gli alloggi frontali per dare spazio a design più raffinati e caratteristici. Ma se proprio necessitiamo di un lettore DVD? Potete optare per un comprovato lettore DVD USB 3.0 oppure accontentarvi di un più economico lettore DVD USB 2.0, soluzioni portatili ed efficaci. Certo, se disponete dello slot adeguato potete sempre acquistare un lettore DVD interno, sempre che vi piaccia un look vintage.

Consigli per il montaggio del case

Il case non ha sicuramente bisogno di spiegazioni in fatto di montaggio, ma è bene fare qualche accortezza prima di procedere. Per prima cosa, cercate di installare CPU, RAM e dissipatore fuori dal case; specialmente quest’ultimo può essere davvero una seccatura. Successivamente, organizzate i cavi necessari prima di inserire la scheda madre in modo tale da avere una chiara idea di dove posizionare il tutto. Ricordatevi di spendere tempo per il cable management, sia il raffreddamento che il look complessivo della configurazione ne beneficeranno, e non avrete rimorsi ultimata l’installazione.

È bene, di tanto in tanto, dare una pulita con una bomboletta ad aria compressa e rimuovere i residui di polvere con un comune pennello. Per tenere il computer in uno stato ottimale è però necessaria anche la sostituzione della pasta termica tra CPU e dissipatore, potete acquistare un tubicino di Arctic MX-2 per pochi euro, una quantità sufficiente per molteplici applicazioni. Si tratta di una procedura per certi versi rognosa, specialmente se possedete un dissipatore acquistato a parte, ma che prima o poi dovrà essere portata a termine. Per una guida dettagliata sul resto della componentistica PC potete trovare le nostre guide dedicate, buon gaming!

5941 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Claudio Carelli tramite i commenti.