Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Miglior bridge superzoom: i modelli su cui puntare

Miglior bridge superzoom: i modelli su cui puntare

di Marco Rotunno
Specialist Fotocamera bridge
aggiornato il 24 agosto 2018
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Fino al 20 marzo puoi approfittare dei nuovi “Imperdibili di eBay” dedicati a Smartphone e prodotti Tech, con offerte fino al 40% di sconto e spedizione gratuita su tutti i prodotti che trovi nella sezione dedicata. Approfittane subito! Inoltre, sempre fino al 20 marzo è disponibile una campagna dedicata interamente ai prodotti venduti e spediti da Monclick accessibile a questa pagina, con sconti su tantissimi prodotti tech e per la casa. Non lasciarteli sfuggire!

N.B. La guida Miglior bridge superzoom è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Marzo 2019.

Le fotocamere bridge hanno tra le loro caratteristiche principali proprio quella di integrare obiettivi superzoom in grado di coprire distanze focali enormi, il tutto senza spendere cifre molto alte come potrebbe accadere per un semplice teleobiettivo da montare su reflex o mirrorless. Dal momento che molti utenti cercano una fotocamera bridge proprio per questa caratteristica e per la loro versatilità, abbiamo pensato di raccogliere i modelli più interessanti in questa guida e trovare quindi la miglior bridge superzoom più adatta a voi. Vediamo quindi quali sono i modelli più interessanti e come sceglierli.

Miglior bridge superzoom: quale scegliere

Quando si è alla ricerca della miglior bridge superzoom, sembrerà scontato, ma il primo fattore da considerare è proprio lo zoom ottico integrato. Ovviamente se siete alla ricerca di una bridge superzoom maggiore è la distanza focale che l’obiettivo è in grado di coprire e meglio è; ma non è l’unico fattore da tenere in considerazione per quanto concerne l’obiettivo. Va tenuto conto anche della qualità della lente stessa e dell’apertura massima del diaframma. È meglio infatti scegliere uno zoom che magari arriva fino a 960mm ed ha un’apertura massima del diaframma alta al posto di un obiettivo con apertura scarsa che arriva magari fino a 1000 mm. Al di là di queste considerazioni particolari, va anche tenuto conto di molti altri aspetti che non riguardano solo l’obiettivo.

Prima di procedere con i vari fattori da considerare, dovremmo capire quando una bridge potrebbe essere considerata una superzoom. Questo perché quasi tutte le bridge esistenti integrano obiettivi in grado di coprire distanze focali enormi, di conseguenza tutte le bridge potrebbero essere definite superzoom. A causa di questa caratteristica è chiaro che il significato superzoom su una bridge possa assumere una connotazione diversa data proprio dal fatto che le grandezze in considerazione sono più alte della media. È come se cercaste i giocatori di basket “super alti”, se infatti normalmente una persona di 2 metri potrebbe essere considerata super alta, tra i giocatori di basket dove 2 m di altezza sono quasi la norma, è chiaro che dovremmo considerare solo quelli ancora più alti che arrivano a superare i 2 metri. Per questo motivo in questa guida ci siamo concentrati solo sulle fotocamere bridge che superano almeno i 900 mm di distanza focale. In questa categoria di fotocamere bridge ci si rende conto che i brand che “dominano” questa nicchia di mercato sono Canon e Nikon. Non troviamo nemmeno una bridge Sony degna di competere in questa categoria e solo una bridge Panasonic. Questo perché queste ultime due aziende hanno preferito costruire bridge in grado di offrire una qualità delle immagini e sopratutto dei video superiore, a discapito di un obiettivo integrato con uno zoom troppo elevato.

Canon e Nikon si sono concentrate invece sul costruire la miglior bridge superzoom, e diventare leader quindi in questa piccola categoria che si rivolge sopratutto a chi cerca una fotocamera perfetta per i viaggi e che predilige l’aspetto fotografico rispetto ai video. Anche se troviamo in ogni caso fotocamere bridge superzoom in grado di girare buoni video. Per quanto riguarda la grandezza del sensore, dobbiamo considerare che le lenti superzoom spesso vengono sfruttate su sensori dalla grandezza standard di 1/2.3″, questo perché le lenti in grado di coprire distanze focali molto elevate non possono integrare sensori troppo grandi perché creerebbero diversi problemi tecnici che andrebbero a influire negativamente sulla qualità finale dell’immagine.

In questa guida un po’ particolare, abbiamo deciso di ordinare le fotocamere in base alla grandezza massima del loro zoom ottico invece che per ordine di prezzo. Troverete quindi i modelli ordinati da quello con l’obiettivo superzoom più basso, fino ad arrivare alla miglior bridge superzoom che integra l’obiettivo in grado di raggiungere la maggior distanza focale a livello ottico.

Nikon Coolpix B500

Nikon Coolpix B500 è la prima fotocamera che abbiamo selezionato in questa guida sulla miglior bridge superzoom. Si tratta anche di una delle bridge più economiche ed integra uno zoom ottico Nikkor 40x in grado di coprire una distanza focale pari a 22,5-900mm. Stiamo parlando di un modello che nonostante il suo prezzo contenuto e il suo zoom ottico molto abbondante risulta comunque affidabile e perfetto per chi vuole vuole iniziare ad approcciarsi a questa categoria di fotocamere. Questo modello entry-level è molto utile a chi sta cercando di capire se la fotografia può essere la propria passione e quale genere fotografico predilige.

Nikon Coolpix B500 è dotata di un sensore CMOS da 16 megapixel e lo zoom integrato da 40x è estendibile fino a 80x con la funzione Dynamic Fine Zoom. Il monitor LCD da 3 pollici è inclinabile, inoltre il modello include una ghiera dei programmi che permette di simulare l’esperienza di utilizzo che si avrebbe con una reflex. In questo modo sarà possible fin da subito controllare i parametri in modalità manuale e iniziare a capire i principi base della fotografia. Il modello è anche in grado di effettuare riprese in Full HD. Troviamo anche la tecnologia SnapBridge che, grazie all’integrazione del chip Bluetooth, è in grado di connettersi in modo stabile con lo smartphone. Questa bridge è ottima per iniziare, molto interessante per coloro i quali desiderano avere una buona qualità e un superzoom.

Puoi acquistare Nikon Coolpix B500 su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot SX420IS

Canon PowerShot SX420IS è dotata di uno zoom ottico 42x, equivalente ad un 24-1008mm ƒ3.5-6.6. Già con la seconda fotocamera di questa guida sulla miglior bridge superzoom iniziamo a superare i 1000 mm di distanza focale, che vengono raggiunti con un’apertura del diaframma pari a 6,6, non male per una bridge economica.

Il modello integra un sensore CCD da 20.5 megapixel, e pesa solo 325 grammi, caratterizzandosi come la fotocamera bridge Canon più leggera della gamma. La fotocamera è dotata anche del chip Wi-Fi e la tecnologia NFC per connettersi con dispositivi esterni al fine di controllare da remoto la fotocamera o interagire condividendo scatti. Canon PowerShot SX420IS integra quindi uno zoom ottico decisamente interessante sopratutto per il prezzo a cui viene venduta. Troviamo infine un sensore di derivazione reflex: il sensore d’immagine DIGIC 4+ che garantisce una resa degli scatti qualitativamente molto elevata. Non è particolarmente indicata per i video, ma per un utilizzo amatoriale e per i viaggi dedicati all’aspetto fotografico è più che valida.

Puoi acquistare Canon PowerShot SX420IS su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot SX540HS

Canon PowerShot SX540HS è dotata di un obiettivo superzoom incorporato in grado di coprire una distanza focale pari a 24-1200mm con apertura del diaframma pari a ƒ3.3-8. Questa sua caratteristica la rende tra le bridge con lo zoom più elevato, e anche la miglior bridge superzoom di casa Canon. Su questo modello troviamo anche 5 assi di stabilizzazione ed una qualità Full HD a 60fps che rendono il modello molto valido anche per riprese video.

Il modello integra un sensore CMOS da 20,3 megapixel affiancato dal processore d’immagini DIGIC6, uno degli ultimi di Canon, preso direttamente dalle proprie reflex. La gamma ISO parte da 80 e si estende fino a 3200 per buone foto anche in scarse condizioni di scarsa luminosità.  La fotocamera con anche scheda di memoria e batteria inclusa pesa complessivamente 442 grammi, un risultato più che buono se consideriamo il prezzo, lo zoom integrato e la qualità. Presente l’immancabile chip WiFi e la tecnologia NFC permettono una connessione con i dispositivi portatili ottima. Per quanto riguarda la qualità video la bridge Canon è in grado di effettuare riprese in Full HD a 60fps sfruttando anche 5 assi di stabilizzazione integrata che permettono quindi di girare filmati di ottima qualità.

Puoi acquistare Canon PowerShot SX540HS su Amazon su eBay o su ePrice

Panasonic Lumix DC-FZ82

Panasonic Lumix DC-FZ82 è dotata di uno zoom integrato in grado di coprire la distanza focale pari a 20-1200 mm f/2.8-5.9. Si tratta di un obiettivo quindi migliore di quello che abbiamo visto su Canon PowerShot SX540HS dal momento che è è sia più grandangolare (20 mm contro 24mm), ma anche molto più luminosa. Infatti alla massima distanza focale ovvero 1200 arriva a f5.9 contro f8 di Canon. Si tratta quindi della miglior bridge superzoom in grado di arrivare a 1200mm.

Il modello integra un sensore MOS da 18 megapixel e un processore Venus Engine di nuova generazione in grado di arrivare fino a 10fps di raffica di scatto, un risultato eccezionale per una bridge di questa categoria. Per quanto concentre la qualità video, il modello è in grado di registrare video in 4K. Il mirino elettronico integrato è  da 1.166.000 punti e troviamo anche il display LCD da 3″ touch. Presenti anche le funzioni esclusive di Panasonic come la modalità 4K Photo e Post Focus. C’è inoltre la possibilità di ricaricare la fotocamera tramite porta USB e PowerBank, un fattore davvero molto interessante che la rende perfetta per chi cerca la miglior bridge superzoom da portare nei viaggi. Presente anche uno stabilizzatore O.I.S. per migliorare la qualità delle immagini e dei filmati.

Puoi acquistare Panasonic Lumix DC-FZ82 su Amazon su eBay o su ePrice

Nikon Coolpix B700

Nikon Coolpix B700 è in grado di coprire una distanza focale davvero molto elevata: 24-1.440mm f3.3/6.5. Si tratta della miglior bridge superzoom per chi cerca il miglior compromesso tra prezzo e prestazioni. Questa bridge Nikon che potrebbe infatti essere definita una via di mezzo tra il modello economico e il top di gamma. La qualità costruttiva di questo modello è percepibile semplicemente guardando l’immagine del prodotto e la qualità degli scatti è ottima.

La fotocamera integra un sensore CMOS da 20.3 megapixel e lo zoom ottico Nikkor 60x è costruito in vetro Super ED. Inoltre lo stesso zoom è estendibile con funzione Dynamic Fine Zoom in modalità digitale per arrivare addirittura fino a 120x. Questa fotocamere bridge Nikon riesce a scattare immagini in formato RAW ed è fornita di un autofocus ad alte prestazioni. Molto interessante anche la parte video dal momento che il modello è in grado di registrare filmati in 4K UHD a 30p. Il modello vanta inoltre di un sistema di stabilizzazione VR a doppio rilevamento e troviamo la tecnologia esclusiva Nikon SnapBridge. 

Puoi acquistare Nikon Coolpix B700 su Amazon su eBay o su ePrice

Nikon Coolpix P900

Nikon Coolpix P900 è la miglior bridge superzoom di questa guida, grazie al suo impressionante obiettivo integrato che vanta un’escursione focale da 83x. Questa distanza mostruosa è ideale per la fotografia sportiva e la fotografia naturalistica e possiamo dire che questo modello può tranquillamente posizionarsi come il modello migliore del segmento mid range. Questo si traduce in una distanza equivalente pari a 24-2000mm, il valore più altro tra le bridge attualmente presenti sul mercato.

La fotocamera integra un sensore d’immagine CMOS da 16 megapixel affiancato dal processore d’immagine e EXPEED C2. È presente un sistema di riduzione delle vibrazioni che arriva fino a 5 stop, troviamo poi il supporto al GPS, GLONASS e QZSS per la localizzazione e scrittura della posizione delle foto scattate. Presente infine il modulo WiFi affiancato dalla tecnologia NFC per condivisioni rapide e semplici con i vostri dispositivi. Manca purtroppo il Bluetooth ma c’è da dire che questa fotocamera è pensata più per un utilizzo semi-professionale o da amatore evoluto.

Puoi acquistare Nikon Coolpix P900 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Marco Rotunno tramite i commenti.