Miglior braccialetto fitness: il compagno ideale per restare in forma

N.B. Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a novembre 2017.

 

In questo articolo ci tuffiamo alla ricerca del miglior braccialetto fitness. L’obiettivo e offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti presenti sul mercato in modo da aiutarvi nella scelta del miglior prodotto che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Miglior braccialetto fitness quale comprare

Dopo un inizio tiepido scandito da generale scetticismo, le smartband hanno iniziato ad acquistare un valore reale, tangibile. Questo è il caso delle smartband pensate per accompagnare l’allenamento degli sportivi, sia casual che a livello semi agonistico. Chi si cimenta in un allenamento atto alla preparazione atletica, potrà sicuramente trovare qualche interessante prodotto all’interno della nostra guida sul migliore bracciale sport.

Chi, invece, ama mantenersi in forma e vuole un prodotto da “accompagnamento”, potrà trovare dispositivi estremamente interessanti all’interno della nostra guida sul miglior braccialetto fitness. La differenza di target è dettata principalmente dal fatto che fitness e sport hanno due connotati diversi. Dal nostro punto di vista, il fitness è l’insieme di quelle discipline e allenamenti che hanno come obbiettivo comune quello di allenare il proprio fisico.

Ecco quindi la scelta di inserire prodotti che offrono la possibilità di tracciare l’allenamento sotto diversi punti di vista, a 360°, così come quelli che invece danno qualche informazione in più. Fra questi troviamo dispositivi con tecnologia per misurare la composizione corporea – fondamentale per chi fa allenamento in palestra e vuole tenere sotto controllo la massa muscolare e la massa grassa -, così come smartband in grado di tracciare la VO2 max.

Come per tutte le guide che trovate all’interno dei consigli per gli acquisti, anche i braccialetti sport sono differenziati per prezzo, dal più economico al più costoso. Quasi sempre i prodotti più costosi sono quelli che integrano tecnologie proprietarie di un certo livello – come la Move IQ di Garmin, capace di identificare automaticamente il tipo di allenamento in corso -, mentre quelli economici offrono lo stretto indispensabile per il tracciamento generale del proprio workout.

Misfit Shine 2

miglior braccialetto fitness

Come abbiamo sottolineato nel precedente capitolo, il miglior braccialetto fitness varia da persona a persona. Chi fa sport a livello non agonistico, per mantenersi in forma, oppure per qualche piccola competizione semi-agonistica che prevede un particolare tipo di allenamento, può preferire un determinato braccialetto fitness rispetto ad un altro. Per esperienza personale, andando attivamente in palestra ho imparato a fare a meno delle classiche smartband e di tutti i dispositivi da polso.

Il dispositivo si incastra spesso sotto il guantino e mi dà noia quando faccio particolari esercizi. In questo caso – così come in tanti altri -, un prodotto tipo il Misfit Shine 2 potrebbe fare davvero la differenza. Ovviamente il dispositivo è munito di un braccialetto in silicone, ma nella confezione trovate anche una comoda clip per agganciare il sensore ad una cinta, alla camicia, alla manica, alla fibbia delle scarpe da tennis, nella tasca dei pantaloncini, all’elastico di un costume e tanto altro. Questa modalità offre quindi una libertà di movimento che invece è difficile trovare su altri prodotti, soprattutto se non contemplano l’utilizzo di una clip esterna.

Nonostante l’aspetto estremamente minimale caratterizzato da una lavorazione in alluminio, il Misfit Shine 2 è in grado di tenere traccia di un nutrito numero di attività fisiche. Abbiamo il calcolo dei passi, della distanza percorsa, delle calorie bruciate e ancora, il controllo della qualità del sonno, la ricezione di notifiche da parte del proprio smartphone e anche la possibilità di controllare le statistiche relative al proprio allenamento in piscina.

Il prezzo abbordabile spesso lo mettono ingiustamente in cattiva luce; tutt’altro: il Misfit Shine 2 è un braccialetto fitness completo, leggero, robusto, con una buona applicazione companion. Misfit Shine 2 è disponibile a questo link di Amazon.

Moov Now

miglior braccialetto fitness

Se si apprezza lo stile estremamente minimale della Misfit Shine 2 ma si è alla ricerca di un prodotto leggermente più completo, il Moov Now potrebbe essere la scelta giusta. Lo troviamo all’interno della nostra guida sul miglior braccialetto fitness in quanto offre delle specifiche aggiuntive che non troviamo sul prodotto visto ad inizio guida.

Moov Now è un braccialetto fitness ideale per chi ama mantenersi in forma, anche all’aperto. Il design è molto particolare e ricorda un po’ quello del Misfit Shine 2. Anche qui il cervello della smartband è integrato all’interno di un piccolo elemento circolare; questo può essere rimosso dal cinturino per essere poi inserito in altri di diverso colore. La caratteristica in più rispetto allo Shine 2, è certamente la possibilità di sfruttare il Moov Now anche per l’allenamento in bici e in vasca.

Il piano di allenamento è ricco di funzioni e prevedono workout incrementali per potenziare la propria resistenza, così come la gestione del proprio allenamento in modo completamente personalizzato. Inoltre, grazie alla certificazione waterproof, il Moov Now può essere indossato anche in piscina o a mare.

Moov Now è disponibile a questo link di Amazon.

TomTom Touch

miglior braccialetto fitness

TomTom Touch è stato presentato ufficialmente l’anno scorso durante l’IFA 2016 di Berlino. La strategia del colosso per quanto riguarda il settore wearable, ruota tutto attorno alla possibilità di poter sfruttare una particolare tecnologia per tenere sotto controllo la massa muscolare e la massa grassa.

Come abbiamo sottolineato all’interno della nostra recensione TomTom Touch, il piccolo dispositivo permette di controllare la propria composizione corporea. Ma come funziona? Tramite l’invio di un piccolo (ed innocuo) impulso elettrico, la smartband è in grado di saggiare la composizione corporea. Il vantaggio di questa tecnologia può essere utile per gli sportivi che fanno allenamenti in palestra proprio per aumentare la massa muscolare.

È l’unica smartband della nostra guida sul miglior braccialetto fitness ad integrare una funzione simile. Questa, unita alla possibilità di tracciare il proprio battito cardiaco tramite il sensore HR, potrebbe essere la feature che indirizza uno sportivo verso l’acquisto del TomTom Touch o di un’altra smartband.

L’applicazione mobile è anche una delle più complete attualmente presenti sul mercato – anche se non raggiunge il grado di dettaglio tipico di quella sviluppata da Fitbit. Può essere installata anche sul proprio computer, in modo da controllare tutte le informazioni evitando di utilizzare lo smartphone.

TomTom Touch è disponibile a questo link di Amazon.

Fitbit Alta HR

miglior braccialetto fitness

Fitbit Alta HR è, come abbiamo detto più volte all’interno della nostra recensione, una delle migliori smartband presenti sul mercato. La troviamo all’interno della nostra guida al miglior braccialetto fitness grazie al suo essere in grado di tracciare tanti elementi con precisione e cura. Molto lo si deve alla rinomata esperienza del colosso in questo settore, ma l’elemento che forse caratterizza di più l’Alta HR è la sua applicazione mobile.

Come abbiamo visto diverse volte all’interno delle nostre guide all’acquisto e nelle nostre recensioni sulle smartband, l’applicazione companion, ancor di più se indirizzata alle smartband, svolge un ruolo fondamentale per il tracciamento dell’attività fisica. Le smartband, per definizione, non offrono un display tale da permettere una visione completa e granulare del workout; ripiegare sull’applicazione mobile è quindi l’unica soluzione per avere una visione d’insieme del proprio allenamento, del raggiungimento degli obbiettivi e, in ultima analisi, del miglioramento della propria vita.

Di fianco alla Alta HR, ogni utente può trovare un’applicazione mobile matura, costantemente aggiornata ed estremamente informativa. La smartband, invece, è essenzialmente una “versione 2.0” di quella che è stata la Fitbit Alta. Resta praticamente identico il design, con il piccolo cervello incastonato in un mix di vetro e alluminio, agganciato ad un cinturino intercambiabile di silicone.

Sul retro è presente la vera novità della Fitbit Alta HR: il sensore HR per il battito cardiaco. Come braccialetto fitness pensato per un utilizzo quotidiano, standard, per un utente che ama mantenersi in forma, la Alta HR è forse la miglior smartband attualmente presente sul mercato. Fitbit Alta HR è disponibile a questo link di Amazon.

Garmin Vivosmart 3

miglior braccialetto fitness

Il Garmin Vivosmart 3, assieme al TomTom Touch visto poco più su, sono le smartband più interessanti per gli amanti del fitness e per chi si allena in maniera costante e seria. Se il braccialetto fitness di TomTom offre una visione completa della propria composizione corporea, la smartband di Garmin si focalizza su un altro parametro estremamente importante: VO2 max.

Senza andare a scomodare fitness trainer e compagnia cantante, indica il volume massimo di ossigeno che è possibile consumare al minuto per chilogrammo di peso corporeo al massimo delle prestazioni. In soldoni, più questo valore è alto, più il proprio allenamento sta andando verso la giusta direzione. Potremo definirlo come un valore che permette di misurare la qualità delle prestazioni atletiche.

Al pari di Fitbit, anche Garmin dispone di una applicazione mobile estremamente robusta, forse la migliore assieme a quella della compagnia statunitense. Garmin Vivosmart 3, oltre al tracciamento della VO2 max, permette di seguire 24/7 l’andamento del battito cardiaco e, grazie alla tecnologia Move IQ, è in grado di tracciare automaticamente il tipo di allenamento svolto.

Garmin Vivosmart 3 è disponibile a questo link di Amazon.

Altro

Se non hai trovato quello che stavi cercando, non disperare. Prova a dare un’occhiata agli articoli appartenenti alla collana fitness tracker:

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top