Alimentatore PC gaming: come e quale scegliere

Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a gennaio 2018.

 

L’obbiettivo principale di questo articolo è quello di suggerirvi il miglior alimentatore PC gaming, componente che svolte in contemporanea due importanti ruoli: garantire una costante e corretta alimentazione alle componenti del computer, consentendo quindi alla macchina di operare in maniera ottimale, e proteggerlo da pericolosi salti di tensione. Andiamo quindi insieme a vedere quali sono i più buoni e convenienti sul mercato.

Alimentatore PC gaming quale comprare

L’alimentatore deve poter alimentare tutte le nostre periferiche, quindi la cosa più importante che abbiamo tenuto a mente nella nostra selezione è di garantirvi efficienza e soprattutto buona qualità per il prezzo. Oltre al fattore “potenza erogata” esistono altre tre maniere di categorizzare gli alimentatori: cavi fissi, semi-modulare e modulare. La differenza risiede interamente nell’ottimizzazione dello spazio interno, perché non sempre impiegheremo tutti i cavi in uscita da una PSU (Power Supply Unit, ovvero l’alimentatore), quindi poterne rimuovere il più possibile dal case per migliorare l’efficienza del sistema di areazione del case può risultare utile. Noi però non vi consiglieremo alimentatori completamente modulari, perché sebbene portino un vantaggio in termini di spazio questo purtroppo va a discapito del prezzo, che aumenta di svariate decine di Euro con un guadagno marginale.

Come accade con gli altri articoli della collana assemblare PC gaming, abbiamo deciso di suddividere i prodotti in tre macro categorie. Abbiamo deciso di tralasciare la fascia più bassa perché riteniamo che in nessun caso valga la pena acquistare prodotti concepiti fin dal principio come inferiori; in questi articoli trovate solo il meglio per ogni fascia di prezzo. Alla fascia medio-bassa corrispondono i prodotti che offrono il minimo che ci sentiamo di consigliarvi pur senza rinunciare a qualità e performance. Nella fascia media troviamo alimentatori con prestazioni più che sufficienti, una migliore efficienza ed in grado di mantenere un costante flusso d’alimentazione anche con CPU e GPU particolarmente esose. Nella fascia alta, infine, abbiamo i migliori alimentatori da gaming, potenti ed efficienti ma soprattutto estremamente idonei per configurazioni SLI/Crossfire o situazioni dove è richiesto un overclocking estremo. Procediamo quindi, andando in ordine di fasce di prezzo.

Fascia medio-bassa: dai 40 ai 60€

Corsair VS650

alimentatore PC gaming

Questo alimentatore a cavi fissi eroga 650 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus White. È grande 150 x 86 x 140 mm e monta una ventola da 120 mm.

Se non volete spendere troppi soldi ma dotarvi lo stesso di una buona PSU capace di fornire più che abbastanza corrente per far funzionare in tranquillità tutte le componenti principali appartenenti alla fascia media, come processori o schede video, allora non cercate oltre. L’efficienza è tutto sommato buona, assestandosi intorno all’85%, e la ventola si regola automaticamente in base alla temperatura così da garantire una maggiore silenziosità e longevità del prodotto. Insomma, un ottimo rapporto qualità/prezzo, che potete acquistare comodamente da questo link ad Amazon o tramite il box sottostante.

Fascia media: dai 70 ai 90€

Thermaltake Smart SE 730W

Alimentatore PC Gaming

 

Questo alimentatore semi-modulare eroga 730 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus Bronze. È grande 150 x 86 x 160 mm e monta una ventola da 140 mm.

Per garantire un afflusso ottimale di corrente per rig di fascia alta vi consigliamo questo ottimo alimentatore semi-modulare. Potrete connetterci più periferiche e hardware dai consumi maggiori, risultando quindi una PSU idonea a chiunque voglia un PC da gaming potente senza però entrare nella landa dell’overclocking o nel mondo dell’SLI/Crossfire delle schede video più performanti. Inoltre, grazie alla sua natura semi-modulare avrete modo di liberare ulteriormente lo spazio interno del case, lasciando più spazio di manovra per i flussi d’aria. Se volete acquistare questo prodotto, lo potete fare da questo link ad Amazon o tramite il box qui sotto.

Fascia alta: oltre i 100€

Corsair CX850M

Alimentatore PC Gaming

Questo alimentatore semi-modulare eroga 850 W con una certificazione d’efficienza 80 Plus Bronze. È grande 150 x 86 x 160 mm e monta una ventola da 135 mm.

Se avete in cantiere un PC da gioco con più schede video e/o desiderate applicare dell’overclocking aggressivo, prima ancora di pensare a che dissipatori acquistare vi conviene assicurarvi un alimentatore di questa tipologia. Performante ed estremamente efficiente, oltre che silenzioso, questa PSU semi-modulare dotata di cavi concepiti per case molto grandi è decisamente un prodotto pensato per chi cerca di spremere il massimo dalle proprie componenti e necessita, di conseguenza, di un’ingente wattaggio. Non è assolutamente necessario qualcosa di simile per l’utente medio dotato di una sola GPU, un paio di unità di memoria e poco altro, ma se pianificate di implementare nella vostra rig numerose componenti aggiuntive lo potete recuperare dalla seguente pagina o cliccando sul box Amazon.

Come montare l’alimentatore

L’alimentatore solitamente viene posto nella parte superiore o inferiore del case, e viene fissato ad esso con qualche vite posteriore. In fase di assemblaggio bisogna soltanto cercare di gestire con attenzione i cavi: quelli in eccesso (nel caso di alimentatore non modulare) devono essere tenuti lontani dalle ventole, per evitare che blocchino il flusso d’aria necessario alla dissipazione del calore. Nel tempo, andrà poi controllato che la polvere non blocchi la ventola stessa dell’alimentatore, per evitare surriscaldamenti. Se però non sapete di preciso dove mettere le mani, non disperate: abbiamo realizzato una guida con foto di tutti i passaggi necessari al montaggio dell’alimentatore nel vostro nuovo PC da gioco.

 

Altro

Vi è stata utile questa guida? Ne abbiamo anche altre su tutti i componenti più o meno fondamentali per assemblare la propria rig da gaming. Le trovate tramite questi link:

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello di dissipatore PC Gaming che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi