Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Microsoft Surface Book 2 13.5

Microsoft Surface Book 2 13.5

di Claudio Carelliaggiornato il 31 luglio 2018
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Microsoft Surface Book 2 13.5 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 23 Febbraio 2019.
Microsoft Surface Book 2 13.5: eccolo in tutte le sue caratteristiche

Dopo il successo parziale, almeno in terra Italiana, della prima generazione, ecco arrivare sul mercato il nuovo Microsoft Surface Book 2 13.5, edizione più compatta della controparte da 15″. Vediamo all’interno di questa pagina tutte le caratteristiche del nuovo notebook ibrido con display staccabile.

Microsoft Surface Book 2 13.5 caratteristiche

Microsoft Surface Book 2 13.5 non cambia tantissimo in termini di design rispetto alla prima generazione: siamo sempre di fronte ad un notebook a metà, in quanto il corpo si può splittare in due parti rendendo indipendenti il modulo con display da quello con tastiera qwerty. Tablet o notebook quindi? Entrambi. La cerniera è sicuramente l’elemento visivo più caratteristico, in quanto riesce ad accogliere in modo elegante e originale il tutto in una chiusura davvero intelligente.

Il corpo bianco racchiude al su interno un display da 13.5″, il quale dispone di una risoluzione da 3000 x 2000 pixel (aspect rato 3:2 abbastanza evidente, no?), di tipologia LCD IPS, con tecnologia PixelSense e con supporto touchscreen multipunto tramite digitalizzatore. Degni di nota sia la densità, pari a 267 PPI, che il contrasto, pari a 1600:1. Ottimo sia per la progettazione che per il disegno, dispone inoltre di una tastiera QWERTY inferiore retroilluminata.

Ma approfondiamo invece sull’hardware più interno: nel nucleo troviamo a scelta due processori, rispettivamente Intel Core i5-7300U di settima generazione, dual-core fino a 3.5 GHz di clock in boost, piuttosto che Intel Core i7-8650U di ottava generazione, quad-core con boost fino ai 4.2 GHz. La scelta varia in base alle proprie esigenze computazionali, così come quelle sulla RAM e sullo storage, nonché sulla scheda video.

La RAM associata è infatti configurabile fra dei moduli da 8 o 16 GB, entrambi LPDDR3. Lo storage varia fino ad 1 TB via SSD, mentre la scheda video è una conseguenza del processore: scegliendo l’i5 è possibile ottenere la Intel HD 620 Graphics integrata, mentre optando per l’i7 è possibile avere una Nvidia GeForce GTX 1050 da 2 GB di memoria, ottima per il gaming leggero o per le attività di video export.

Grande attenzione è stata data all’autonomia di questo device, che può raggiungere fino ad un massimo di ben 17 ore di utilizzo continuo. Per quanto riguarda la connettività, invece, troviamo la presenza di un modulo WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.1 LE e due porte USB 3.0, una USB Type-C, jack per le cuffie ed un lettore di schede SD. Lato software, infine, troviamo ovviamente Windows 10 Pro.

17 gennaio 2018