Microonde vintage: il retrò al passo con l’innovazione

Microonde vintage: il retrò al passo con l’innovazione

L'Amazon Prime Day 2021 sta per iniziare! Segui solo le VERE offerte sulla nostra pagina dedicata alle offerte Amazon Prime Day. Ricordati che per aderire alla campagna è necessario attivare un abbonamento Amazon Prime, gratis per i primi 30 giorni.

N.B. Questa guida all'acquisto, proprio come tutte le altre, è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo.

Esiste una tendenza che non va mai fuori moda, quella vintage. Passa dall’abbigliamento al design per contagiare infine anche la cucina. L’aspetto retrò degli elettrodomestici ci riporta indietro negli anni ’50, sino ai primi ’70 per rivivere un’epoca di innovazioni in cui si scopriva e si faceva tutto per la prima volta. Se è questo il tocco che cercate in cucina, questa guida all’acquisto vi aiuterà a scegliere il microonde vintage che rispecchia lo stile che volete far rivivere alla vostra casa, ma che non rinuncia alle moderne funzioni!

Microonde vintage: quale comprare

Anche l’occhio vuole la sua parte, soprattutto quando si è in procinto di acquistare un elettrodomestico. Se poi l’intenzione è quella di posizionarlo sui ripiani dove tutti possono vederlo sempre, allora il design diventa la prima caratteristica da valutare. E questo vale soprattutto in cucina: impastatrici, macchine del caffè, bollitori e quant’altro sono spesso veri e propri oggetti di arredamento, curati in ogni minimo particolare per armonizzarsi con tutti gli ambienti e diventarne spesso l’oggetto cardine.

A non passare mai di moda nel campo del design è il vintage, capace di unire la modernità dei materiali, delle funzioni e dei consumi a linee retrò che trasformano la casa in una caffetteria americana anni ’60 e che contribuiscono a stimolare la creatività ad ogni piatto. I microonde non possono certo essere esentati da questo particolare revival e anzi si trovano tra i nomi di punta della tendenza. Il microonde per eccellenza è infatti quello da libero posizionamento e, siccome questi vanno ad occupare gli spazi liberi sui ripiani della cucina, si presta sempre un minimo di attenzione al loro stile. In questa guida all’acquisto vi consigliamo i migliori microonde vintage, ma prima di passare ai prodotti vi illustriamo come li abbiamo selezionati e quali sono le caratteristiche tecniche da considerare oltre a quelle estetiche appena viste.

Potenza

Innanzitutto, i microonde sono apprezzati per la velocità, infatti ogni compito viene svolto dimezzando le tempistiche impiegate dai classici elettrodomestici. La velocità dipende però in larga parte dalla potenza del dispositivo e per ottenere sempre dei buoni risultati è bene che sia superiore ai 600 W. I microonde che abbiamo selezionato si attestano sugli 800 W, che salgono quando è presente anche il grill. Questi sono dei valori perfetti nonostante i microonde vintage siano dei modelli molto basilari.

Funzoni

Passiamo così al secondo fattore che riguarda appunto le funzioni. Purtroppo questi microonde sono molto semplici e svolgono soltanto le funzioni di scongelamento, cottura e riscaldamento rapido senza avventurarsi in modalità di cottura più complesse come per esempio il crisp o la cottura a vapore. Se siete alla ricerca di un elettrodomestico bello, semplice, ma comunque performante vi consigliamo di orientarvi sui modelli che integrano anche il grill, presenza non troppo scontata e che assicura comunque maggiore velocità e piatti più croccanti. Alcuni dispositivi presentano poi anche dei programmi automatici di cottura, un’ottima soluzione che rende il microonde più versatile.

Capacità

Infine, è importantissima anche la capacità del vano interno che in questi particolari modelli oscilla tra i 20 e i 25 litri, valori ideali per piccole e medie famiglie o in generale per chi cucina poco. Vediamo ora i microonde che abbiamo scelto, disposti in ordine di prezzo crescente. Il costo di questi microonde va dagli 80 ai 150 euro, variando in base al colore scelto.

Microonde vintage: i modelli su cui puntare

Girmi FM2101

Severin MW 7893

Continuiamo con la nostra selezione per microonde vintage è questo Severin, un forno dall’aspetto tradizionale, disponibile in un classico crema o in un più frizzante azzurro cielo o rosso. Sul lato tecnico, è anche esso un pratico forno che combina microonde da 700 W ad un grill da 1000 W, che rendono possibile cuocere ogni tipo di piatto in poco tempo con la giusta croccantezza desiderata. Si possono selezionare ben 8 diversi programmi di cottura automatica rivolti a verdure, carne o pesce, pizza e addirittura pasta.

Questo Severin è perfetto come primo microonde vista la semplicità d’utilizzo, è gestibile infatti tramite dei tasti e una manopola per impostare i tempi, il peso o la modalità di cottura privilegiata. I processi della cottura si potranno poi seguire tramite il display digitale. La capacità da 20 litri si rivolge proprio a chi non ha grandi esigenze e a chi in un microonde cerca un ausilio per svolgere ogni compito nel minor tempo possibile.

Candy EGO-G25DCO

Ancora un microonde vintage accattivante nell’estetica e presente in così tante colorazioni da adattarsi alla perfezione ad ogni stile. Le sue linee tondeggianti lo distinguono a primo sguardo dai concorrenti e lo rendono al tempo stesso un prodotto elegante e fresco. Rispetto al modello precedente questo Candy EGO-G25DCO è più grande, con capacità di 25 litri, e più potente grazie al microonde da 800 W e al grill da 1000 W in quarzo, che raggiunge le temperature più alte in pochissimo tempo. La potenza è poi regolabile su 5 livelli.

La combinazione di microonde e grill rende il range di preparazioni realizzabili molto più vasto. Sono infatti presenti ben 13 programmi di cottura automatici dedicati a verdure, pasta, carne, pizza e dolci. È presente ovviamente anche lo scongelamento rapido in base al peso degli alimenti. Con il programma Start Express il forno raggiungerà la temperatura massima e la manterrà per 30 secondi, ideale per riscaldare al volo bevande o cibi.

Lascia un commento