Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Manfrotto Professional Filter kit: una garanzia per le nostre lenti

di Ricky Delli Paoliaggiornato il 28 giugno 2016

Manfrotto, nota azienda italiana ormai pienamente internazionale, ha da poco rinnovato la sua linea professionale di filtri dedicati ai fotografi che vogliono distinguersi (o semplicemente curare a dovere le proprie lenti a livello di protezione). Per questa nuova linea, abbiamo avuto modo di provare a fondo tre filtri in particolare: Professional Protect filter, ND64 Neutral Density filter e Professional Circular Polarizer, con risultati assolutamente straordinari.

Per non farci mancare niente, abbiamo deciso di provare questi prodotti nell’occasione migliore in cui capire davvero se si tratta di qualcosa di valido oppure no; mi riferisco ovviamente al viaggio che abbiamo da poco concluso in Scozia dove, tra le altre cose, abbiamo provato anche la Sony A7SII. Abbiamo scelto di testare a fondo questi filtri fotografici in un viaggio del genere in quanto eravamo certi che avremmo incontrato ogni tipo di difficoltà possibile per capire la validità e qualità del prodotto. Tra protezione, polarizzatore e ND ci siamo davvero divertiti e abbiamo potuto constatare che si tratta di filtri che valgono ciò che costano.

Filtro Manfrotto Professional Protect Filter

Partendo dal più semplice seppur per nulla banale, il filtro Manfrotto Professional Protect Filter, provato nella versione 77mm, è un prodotto che integra un rivestimento antistatico per permettere di avere la giusta protezione ed evitare che si formi polvere o situazioni indesiderate. Essendo un filtro protettivo, è stato concepito proprio per proteggere il vetro del vostro obiettivo fotografico, e lo fa divintamente. Abbiamo montato Manfrotto Professional Protect Filter su un’ottica Nikon Nikkor 70-200mm ƒ2.8, pertanto sicuramente una lente di grande valore che ha bisogno di una protezione importante (dubito che vorreste vedere il vetro di questa lente spezzato a metà dopo una botta). In base ai nostri test, la resistenza a piccole botte e graffi è assolutamente perfetta, grazie anche ai 12 strati di rivestimento di questo prodotto (ovviamente antiriflesso). La trasmissione della luce è assicurata dal produttore al 99.3%, pertanto potrete permettervi di tenere questo filtro montato sulla vostra lente in ogni situazione (anche se dovete montarne un altro, potete metterli in cascata senza problemi). Pesa solo 28 grammi e include una pratica custodia protettiva per un trasporto senza problemi. Per tutti questi motivi e per la nostra esperienza positiva, ci sentiamo di consigliarvi questo prodotto, seppur il prezzo, pari a circa 71€, non sia alla portata di tutte le tasche. In questo caso, dipende molto dal prodotto che volete proteggere: sappiamo tutti che è possibile acquistare un filtro protettivo a 5€ in svariati negozi, ma siete sicuri di voler affidare il vostro obiettivo da 2000€ (o più) ad un prodotto del genere?

Manfrotto Professional Protect Filter è disponibile cliccando qui; il prezzo, che varia tra i 40 e i 70€, cambia in base al diametro di vostro interesse.

Filtro Manfrotto ND64 Neutral Density Filter

I fotografi più evoluti saranno sicuramente interessati al filtro Manfrotto ND64 Neutral Density Filter, il filtro consigliato per chi ha bisogno di fare lunghe esposizioni di giorno (e non solo). Vi abbiamo parlato tempo fa di come funziona un filtro ND, mostrandovi alcuni scatti d’esempio. Sebbene si trattasse di un ND400 (un tipo di filtro decisamente diverso), l’effetto che si può ottenere è molto simile e, nel caso più classico, si tratta di acqua ad effetto “seta”. Tutto questo perché, di base, il filtro Neutral Density ha uno o più strati scuri (16 rivestimenti multi-strato in questo caso) che hanno la funzione di ridurre la luce in ingresso nella lente al fine di permettere al fotografo di allungare i tempi d’esposizione in situazioni dove normalmente non sarebbe possibile (come in pieno giorno davanti ad una cascata, ad esempio). Grazie a questo filtro, le scene che normalmente potreste catturare con un tempo d’esposizione pari, ad esempio, a 1/2 di sec, necessiteranno di un’esposizione di circa 30 secondi per essere correttamente illuminate. Sempre seguendo l’esempio della cascata (l’uso più classico di un filtro ND), se doveste decidere di fare una foto senza filtro, ammesso che sia comunque su cavalletto, 1/2 di secondo non sarebbero sufficienti per catturare un vero e proprio “effetto seta”, al contrario di 30 secondi che, in alcuni casi, sono anche fin troppi (nella maggior parte dei casi 6-8 secondi sono sufficienti, con filtro ND ovviamente). Grazie alla doppia filettatura di questi filtri, potrete anche montare in cascata il Professional Protect Filter assieme a questo ND64 al fine di proteggere la lente e in più ottenere effetti creativi interessanti. Come potete vedere dalla galleria qui sotto, le foto catturate con questo Manfrotto ND64 Neutral Density Filter sono decisamente di qualità e sufficientemente ad effetto “wow”.

Manfrotto ND64 Neutral Density Filter è acquistabile cliccando su questo link ad un prezzo che varia dai 50 fino ai 120€, a seconda della misura che vi serve.

Filtro Manfrotto Professional Circular Polarizer

L’ultimo componente del kit da noi testato, è il filtro Manfrotto Professional Circular Polarizer, un altro filtro che non può mai mancare nello zaino di un fotografo avventuriero che ama la fotografia paesaggistica. Il filtro polarizzatore è uno tra i più utilizzati in assoluto e, spesso, tenuto sulla lente in maniera fissa anche a livello protettivo al fine di averlo pronto all’uso rapido quando serve. Esso integra due vetri: uno fisso ed uno che gira a vuoto. Grazie a questo movimento vi sarà possibile decidere la regolazione dell’intensità della polarizzazione, cioè l’eliminazione di alcune frequenze dello spettro visibile che potrebbero risultare fastidiose o “limitare” la qualità della vostra foto in alcuni casi. In parole povere, grazie a questo filtro polarizzatore potrete ottenere immagini più sature e contrastate, soprattutto nel caso di cieli nuvolosi (che sicuramente in Scozia non sanno cosa siano, vero?) e soprattutto con la caratteristica di poter minimizzare il riflesso su superfici varie (purché non siano metalliche). Ruotando il secondo vetro potrete vedere in tempo reale la riduzione di un riflesso su superfici come acqua, vetri e così via. Si tratta di un prodotto sicuramente fondamentale sia per chi ama saturazione e contrasto, sia per chi necessita di eliminare riflessi e, ad esempio, poter vedere sotto la superficie dell’acqua o scattare foto attraversi dei vetri. Grazie al filtro Manfrotto Professional Circular Polarizer, le foto paesaggistiche sembreranno quasi tutte HDR da un solo scatto, come potete vedere nella galleria qui sotto d’esempio. Il prodotto, provato nella versione da 77 millimetri, garantisce una distribuzione uniforme della luce grazie anche ai 12 strati che permettono il 90% della trasmissione della luce. Il filtro è inoltre idrorepellente, antigraffio e resistente agli oli e integra un rivestimento antistatico unico. La qualità dei materiali c’è e si vede: ogni foto scattata con questo filtro ha quel “qualcosa in più” che vi farà apprezzare ancora di più lo stile dei vostri scatti. Seppur si tratti di un filtro difficile da smontare in alcuni casi, siamo decisamente contenti dei risultati e della qualità globale del prodotto.


Il filtro Manfrotto Professional Circular Polarizer è acquistabile a questo link ad un prezzo variabile tra i 37 e i 120€ a seconda della misura di vostro interesse. Vi rimandiamo, invece, al sito ufficiale di manfrotto per una visione completa di tutti i filtri a disposizione.

Le nostre conclusioni su Kit Filtro Manfrotto

Abbiamo testato a fondo questo kit di filtri Manfrotto in più situazioni e decisamente estreme. Siamo decisamente soddisfatti della qualità che, seppur da alcuni considerata “a caro prezzo”, per noi è sicuramente sintomo di professionalità e garanzia di affidabilità da un’azienda che ha dimostrato più volte di essere decisamente competente in materia.

È chiaro che la scelta del filtro varia in base alle vostre personalissime necessità, tuttavia, seppur possiate non essere interessati a filtri Neutral Density perché non coerenti con il vostro stile fotografico, per quanto riguarda il Polarizzatore e il Protection, è sicuramente necessario pensare ad un acquisto. Che utilizziate un 18-55 di un kit entry level o un teleobiettivo 500mm, la protezione è sempre importante.

Avete esperienza con questi prodotti? Cosa ne pensate?