Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Macchina del caffè portatile: come portare il gusto anche fuori casa

Macchina del caffè portatile: come portare il gusto anche fuori casa

di Sara Fulgheri
Specialist Macchina caffè
aggiornato il 2 settembre 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Macchina del caffè portatile è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2019.

Chi dice che il caffè si può bere solo al bar o a casa? Da oggi non è più necessario rinunciare ad un buon espresso quando si è in viaggio o al lavoro, scoprite con noi in questa guida all’acquisto qual è la migliore macchina del caffè portatile, quali caratteristiche deve avere e come funziona!

Macchina del caffè portatile: quale comprare

La tragedia che assale un italiano all’estero è la stessa che colpisce uno studente sotto esame o un lavoratore che non può recarsi al bar più vicino. Quando si ama il caffè e non si ha modo di berlo, non si riesce a pensare ad altro e muoversi senza questa carica diventa impossibile o incredibilmente faticoso. La tecnologia però ci viene in soccorso una volta in più con delle macchine caffè portatili. Abbastanza piccole e leggere da portare comodamente dentro la borsetta o nello zaino, sono tanto funzionali come quelle domestiche ed erogano un caffè altrettanto buono, intenso e cremoso. Vediamo quali sono le loro principali caratteristiche e su quali fattori è bene soffermarsi prima di scegliere!

Iniziamo parlando della loro struttura. Questi dispositivi sono generalmente di forma cilindrica e sono costituiti da due parti, una in cui si inserisce il caffè e l’altra dove versare l’acqua. Alcuni modelli permettono di utilizzare sia acqua calda che fredda, ma in quest’ultimo caso sarà necessario attendere qualche minuto che l’acqua venga riscaldata bene prima di erogare il caffè. Nel primo caso invece l’erogazione è abbastanza rapida. Ci sono però altri modelli che non riscaldano l’acqua da soli e richiedono quindi l’uso combinato di bollitori o thermos per riscaldarla a parte. L’utilizzo è comunque semplicissimo, infatti dispongono tutte di un unico tasto tramite il quale accenderle ed avviare l’erogazione. Tutte poi integrano sempre nella struttura una tazzina.

Per quanto riguarda il caffè utilizzato, ovviamente non possono coprire tutti i sistemi e non troveremo mai delle automatiche portatili. Tuttavia le macchine portatili per cialde, capsule e caffè in polvere sono abbastanza diffuse e non comportano particolari problematiche. Si segnala soltanto che nella caso delle capsule la tendenza è quella ad utilizzare capsule originali o compatibili Nespresso, marchio estremamente diffuso e di facile reperibilità anche in un qualsiasi supermercato.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, proprio come delle macchine da caffè domestiche, la pressione deve avare sempre valori di minimo 15 bar, per garantire che l’acqua arrivi con forza nel caffè e ne assorba al meglio gusto, aroma e intensità. La potenza invece si aggira generalmente intorno ai 50-60 W. La velocità è comunque assicurata, sebbene ridotta rispetto ai modelli non portatili.

Infine, questi dispositivi hanno diversi tipi di alimentazione, da privilegiare a seconda delle esigenze. Ve ne sono quindi sia a batterie che dotate di prese da collegare all’accendisigari dell’auto, ma anche totalmente prive di alimentazione. Vediamole ora nello specifico!

Macchina del caffè portatile: fascia bassa

Wacaco Nanopresso

La prima macchina del caffè portatile che vi proponiamo è questa Wacaco, pensata appositamente per quando si è in viaggio. È infatti molto piccola e leggera, 15,6 cm per 336 gr, e non utilizza né batterie nè corrente elettrica. Sarete infatti voi a preparare manualmente il caffè semplicemente spingendo la pompa che si trova al centro del prodotto e che può raggiungere anche i 18 bar di pressione. È un processo semplice e rapido al termine del quale potrete gustare un buon caffè cremoso. Inoltre il materiale con cui è realizzata dissipa il calore di modo da non scottarvi durante l’utilizzo.

Se da una parte però l’assenza di alimentazione è un vantaggio, dall’altra si complicano le cose quando si tratta dall’acqua che deve sempre e necessariamente essere già calda. Non potendola riscaldare con il dispositivo, sarà necessario portarsi dietro anche un bollitore o un thermos pieno di acqua calda. Il serbatoio dedicato ha capienza di 80 ml. Questa piccola macchina da caffè poi si utilizza con la polvere e dispone quindi anche di un misurino comodamente nascosto al suo interno. La versione che vi consigliamo qui comprende però anche un comodissimo adattatore per capsule che si può utilizzare con quelle Nespresso originali o compatibili.

Macchina del caffè portatile: fascia media

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Cisno

Se volete viaggiare più leggeri, senza la necessità di portarvi dietro anche un thermos di acqua calda o il caffè in polvere, questa seconda macchina del caffè portatile è ciò che fa per voi. Infatti, è dotata di batteria al litio da caricare con l’alimentatore AC in dotazione e può essere utilizzata in qualsiasi situazione per scaldare l’acqua, ma potete però anche utilizzare anche acqua già calda. Con una sola carica è in grado di prepara più di 80 caffè se l’acqua è già pronta, ma solo tre tazzine se deve anche scaldarla. Inoltre ha anche un caricatore per l’auto da 12 volt. Il serbatoio per l’acqua ha capacità di 50 ml, mentre la pompa ha pressione di 15 bar.

Questa macchina portatile utilizza solo capsule Nespresso originali e non funziona con quelle compatibili. Ha poi un solo tasto centrale per tutte le funzioni, per accenderla, per scaldare l’acqua, per versare il caffè e spegnerla. La sua potenza è di 56 watt, mentre il suo peso è di 800 g, superiore al modello precedentemente visto.

Macchina del caffè portatile: fascia alta

Handpresso Wild Hybrid 48256

Più particolare e attenta all’ambiente è quest’ultima macchina del caffè portatile e già vi starete chiedendo come funziona. A primo sguardo si intuisce che altri non è che una pompa e funziona esattamente come quelle per le biciclette. Nella parte superiore ha un manometro che una volta caricata segna i bar raggiunti (fino a 16). Ovviamente, anche questo modello richiede uno sforzo fisico da parte vostra e non utilizza né batterie né caricatori.

Tra tutte le macchine viste è la più leggera e piccola da portarsi dietro, appena 50 g, ma dovrete avere con voi anche un bollitore o un thermos. Di lato ha poi un estensione costituita da due serbatoi. Uno è dedicato all’acqua e l’altro al caffè che può essere sia in polvere che in cialde ESE. In questo caso dovrete però portare una tazzina sempre con voi, poiché la confezione non ne comprende.

 

Puoi acquistare Handpresso Wild Hybrid 48256 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Sara Fulgheri tramite i commenti.