Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
MacBook Pro 15 2017

MacBook Pro 15 2017

di Claudio Carelliaggiornato il 14 maggio 2018
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su MacBook Pro 15 2017 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 19 Settembre 2018
Apple presenta il nuovo MacBook Pro 15 edizione 2017

Durante il corso del primo keynote principale della WWDC 2017, evento annuale della casa di Cupertino, Apple ha introdotto un refresh della propria linea di notebook ufficializzando così la propria punta di diamante in termini di Ultrabook: ecco MacBook Pro 15 2017 in tutto il suo splendore. Approfondiamone all’interno della nostra pagina dedicata scoprendone tutte le caratteristiche e quello che c’è da sapere.

MacBook Pro 15 2017 caratteristiche ufficiali

Il nuovo MacBook Pro 15 2017, come è ovvio che sia, dispone di un design davvero curato. Il corpo in alluminio, sottilissimo e piacevole anche al tatto, dispone di dimensioni contenute ed estremamente orientate al trasporto in comodità – è un po’ la chiave alla base dei MacBook di casa Apple d’altronde. All’interno dello chassis troviamo componenti hardware di prima scelta. Nel core il tutto è affidato a una tripletta di processori Intel Core di settima generazione Kaby Lake, rispettivamente Intel Core i7-7700HQ, i7-7820HQ o i7-7920HQ. Si tratta di processori quad-core a otto thread, tutti estremamente performanti, con un clock di base simile di 2.8 GHz, 2.9 GHz e 3.1 GHz. Il boost cambia lievemente anche di poco, innalzandosi fino a 3.8 GHz, 3.9 GHz e 4.10 GHz, ovviamente nell’ordine in cui sono stati citati. Associati troviamo configurazioni fino a 16 GB di RAM DDR3 (purtroppo) saldati rigorosamente sulla scheda: ciò significa che non sono liberamente aggiornabili dall’utente. Lo storage è anch’esso ristretto, e affidato a dei moduli da 256 o 512 GB via SSD NVMe. Tramite la configurazione esclusiva sullo store Apple è però possibile optare per dei drive esclusivi fino a 2 TB, dal costo comunque fuori dal comune.

Lato GPU, molto interessante la presenza di due modelli a scelta fra AMD Radeon Pro 555 e Radeon Pro 560, modelli che dispongono di 2 o 4 GB di VRAM sicuramente ottimi per la realizzazione di lavori grafici o nel videoediting, un po’ i target classici di chi sceglie sempre un MacBook Pro del resto. Menzione d’onore non può che essere fatta per la Touch Bar, nuovo modulo che Apple ha montato sul lato superiore della tastiera mediante la quale è possibile interagire col software rapidamente mediante tocchi e gesture. Ovviamente non si può mettere in secondo piano il display: MacBook Pro 15 2017 monta al suo interno un pannello da 15.4″ come al solito categorizzato come “Retina”. All’atto pratico si tratta di un pannello LCD IPS con risoluzione da 2880 × 1800 pixel (22o PPI), dotato di una gamma cromatica davvero ottima e di buonissima luminosità, pari a 500 nit. Purtroppo niente touchscreen e concetto di ibrido.

Completano il tutto una serie di porte niente male, sebbene di tipologia limitata: oltre al jack per le cuffie da 3,5 millimetri troviamo quattro porte USB 3.1 con connettore Type-C, le quali consentono sia di alimentare il prodotto che di effettuare output video. Ovviamente per tutte le altre tipologie di porte si punta agli hub esterni: Apple ne vende svariati ufficiali per aggiungere Ethernet, lettore di schede di memoria, USB Type-A e tanto altro. Lato connettività troviamo Wi-Fi ac e Bluetooth 4.2, e non mancano ovviamente speaker stereo e webcam frontale HD per le videochiamate. Ad alimentare l’intero sistema, ovviamente predisposto a macOS High Sierra 10.13, troviamo una batteria da 76 Wh che promette di arrivare tranquillamente a fine giornata ad utilizzo medio.

1 marzo 2018
Il nuovo MacBook Pro 15 2017 è disponibile all'acquisto

MacBook Pro 15 2017 prezzo e data uscita in Italia

In alternativa il prodotto è disponibile nella variante MacBook Pro 15 2017.

14 marzo 2018