Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
LG G7

LG G7

di Luca Pierattiniaggiornato il 27 luglio 2018
valutazione finale8.5
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su LG G7 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 19 Febbraio 2019.
Ufficiale: LG G7 esce oggi in Italia, ma puoi già acquistarlo scontato di 200€

LG G7 ThinQ news su prezzo e data uscita in Italia

LG G7 è disponibile all’acquisto in Italia al prezzo consigliato al pubblico di 849,90 €. Come da tradizione di LG, già nel primo giorno di commercializzazione, è possibile trovare lo smartphone ad un prezzo decisamente inferiore.

LG G7, lo smartphone fondato sull'intelligenza artificiale

Dopo mesi di indiscrezioni, LG ha presentato il suo nuovo LG G7, il suo top di gamma di riferimento per questa prima parte del 2018. Il nuovo device punta tanto sull’intelligenza artificiale, essendo parte dell’ecosistema ThinQ che oramai caratterizza tutti i prodotti dei coreani: dagli elettrodomestici fino agli smartphone. Un assistente digitale che ti aiuta a fare foto e video migliori, a gestire meglio la batteria e a sfruttarlo a distanza come se fosse uno speaker intelligente, tipo Google Home Mini.

LG G7 ThinQ news e caratteristiche ufficiali

LG G7 rinnova il design della serie G con un bordo in metallo lucido che conferisce un aspetto più elegante e levigato, completato dal Gorilla Glass 5 sia davanti sia sul retro per una maggiore resistenza. Un “corpo speciale” certificato IP68 che non teme né acqua né polvere e che ha superato ben 14 test MIL-STD 810G per valutare il funzionamento delle apparecchiature in ambienti ostili. Rispetto ad LG G6, il modello 2018 conserva le stesse dimensioni, pur guadagnando un display più grande di mezzo pollice – a 6,1 pollici – preservandone così la larghezza perfetta per l’uso con una mano sola.

Il nuovo display FullVision ha un rapporto d’immagine 19,5:9, risoluzione QHD + (3120 x 1440 pixel) e una cornice inferiore che è quasi del 50 percento più sottile rispetto a LG G6. Realizzato con la nuova tecnologia LCD di LG, Super Bright Display, lo schermo di LG G7 ThinQ può essere letto con facilità anche sotto la luce diretta del sole, grazie alla luminosità eccezionale che arriva fino a 1.000 nit, con gamut di colore al 100% dello standard DCI-P3.

A seconda del tipo di contenuto, il display può essere impostato su sei diverse modalità di visualizzazione: Auto, Eco, Cinema, Sports, Game ed Expert. In modalità Auto, il telefono analizza automaticamente il contenuto di foto e giochi per ottimizzare il display e il consumo energetico. L’utente può inoltre perfezionare ulteriormente l’immagine regolando la temperatura dei colori e i singoli livelli RGB.

Il New Second Screen visualizza le notifiche senza togliere spazio ai contenuti e può essere personalizzato secondo i propri gusti. Il display può essere allargato completamente per un look pressoché senza bordi, o può essere impostato con uno stile più tradizionale con le notifiche su sfondo nero o su un altro colore per ottenere un effetto più “personale”.

Dal punto di vista del design, LG G7 guadagna il notch in alto sullo schermo e, come il predecessore, sposta il lettore per le impronte digitali sul retro, subito sotto la doppia fotocamera posteriore. Sotto la scocca c’è il processore top di gamma Qualcomm, lo Snapdragon 845 – octa-core, a 2.8 GHz – supportato da 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione, espandibile fino a 2 TB via micro SD. Un bel mostro di potenza che dovrà gestire tutta l’architettura pensata da LG per l’intelligenza artificiale avendo a disposizione una batteria standard da 3000 mah (con ricarica wireless): capiremo soltanto testando il dispositivo se avrà un’autonomia sufficiente.

Dal punto di vista fotografico, LG G7 è stato aggiornato con una fotocamera anteriore da 8 MP e due obiettivi da 16 MP sul retro, uno standard e un grandangolo, per foto ad alta risoluzione sempre più definite. Ma è l’intelligenza artificiale ad essere un bonus nella gestione delle immagini: come già visto su LG V30, la nuova funzionalità ThinQ dei coreani permette allo smartphone di capire che scena stai scattando, adattando luminosità, colore e contrasto in base a uno dei 19 set preimpostati, migliorando così la qualità complessiva dell’immagine. Inoltre, gli utenti possono migliorare ulteriormente i propri scatti scegliendo una delle tre opzioni di colore addizionali dopo che la fotocamera ha identificato l’oggetto o la scena. La modalità Live Photo registra un secondo prima e dopo aver premuto il pulsante di scatto per catturare momenti o espressioni imprevisti che solitamente andrebbero persi. La funzione Stickers utilizza il riconoscimento facciale per arricchire in tempo reale le immagini con divertenti adesivi 2D e 3D, come occhiali da sole e altri accessori.

Ottimo il comparto audio, con il supporto al formato DTS:X, che garantisce un suono 3D virtuale per tutti i contenuti, fino a 7.1 canali audio con cuffie; in più, è stato integrato nello smartphone uno speaker Boombox, che utilizza lo spazio interno del dispositivo come cassa di risonanza per raddoppiare la diffusione dei bassi e offrire un suono potente da “stereo portatile” senza la necessità di altoparlanti esterni. Quando viene posizionato su una superficie solida o una scatola, lo smartphone utilizza la sua cassa di risonanza come un woofer per amplificare ulteriormente l’effetto dei bassi.

Completano la scheda tecnica, la connettività LTE, il modulo Wi-Fi 802.11 ac (2,4 e 5 GHz), quello Bluetooth 5.0, il GPS, il chip NFC e l’ingresso USB Type-C, oltre al supporto ad Android Oreo 8.1.

 

 

3 maggio 2018