Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Video: Kobo Aura vs Paperwhite vs Glo vs Aura HD

di Riccardo Palomboaggiornato il 6 aprile 2015

Kobo Aura sarà disponibile nella seconda metà di settembre per 149 euro. Anche in Italia, porterà la tecnologia di illuminazione di Aura HD su uno schermo più piccolo e su un telaio molto più compatto dei rivali. Questo, almeno sulla carta, basta a farne il miglior ebook reader 6 pollici sul mercato, ma come si comporta dal vivo? Qual’è la reattività dell’interfaccia e la semplicità di gestione dei documenti, e come si comporta l’illuminazione ComfortLight?

Aggiornamento: ecco la nostra recensione a Kobo Aura.

A cinque giorni dall’evento di presentazione newyorkese, goodreader mette online una serie di video confronti che vedono il nuovo Kobo faccia a faccia con “gli altri”. Le differenze con Kindle Paperwhite, Kobo Glo e Kobo Aura HD sono riprese e analizzate nei filmati che vedete poco sotto. Pronti?

Kobo Aura vs Kobo Glo

Kobo Aura rappresenta un bel passo in avanti rispetto a Kobo Glo e Paperwhite. Ci sono evoluzioni anche nei confronti di Kobo Aura HD, che comunque resta più pregiato e costoso. Su tutte c’è il formato, perché lo schermo da 6 pollici è inserito in un telaio ultracompatto (circa 1 cm più corto di Kobo Glo e 1.9 cm più compatto di Paperwhite) e più leggero (11 grammi da Kobo Glo e 40 grammi da Paperwhite) e dalle forme più moderne, così da aumentare la portabilità e migliorare l’ergonomia. Potete confrontare le specifiche tecniche nel nostro database prodotti.

Kobo Aura vs Kobo Aura HD

Lato tecnico, Kobo Aura passa dal touch ad infrarossi a quello capacitivo. Questo rende più naturale l’uso del touchscreen e migliora la resa in quei contesti dove fa comodo il multitouch; esempi sono la gestione dei PDF e la regolazione dell’illuminazione. Con 1 GB di RAM e la CPU Freescale i.MX507 a 1 Ghz, la reattività di tutta l’interfaccia è molto buona, con una UI che nei video sembra più scattante di quella di Aura HD (forse a causa della risoluzione più bassa).

Kobo Aura vs Kindle Paperwhite

Il sistema di illuminazione proposto su Kobo Aura è definitivamente il più bianco sul mercato; nel video confronto al buio che trovate sotto, si nota come l’intensità sia più elevata di Kindle Paperwhite, senza però ricreare quell’effetto bluastro visto su Kobo Glo e senza compromettere la qualità di visualizzazione. E’ un test estremo, anche perché non capiterà mai di regolare l’intensità su livelli così alti in condizioni di poca luce (magari in pieno sole, al buio non serve) ma rende l’idea; sarà da vedere come Amazon risponderà alle nuove tecnologie Kobo (a proposito: Paperwhite è sparito dal listino).

Kobo Aura – Lettura notturna

Nell’uso di tutti i giorni, Kobo Aura sembra davvero un dispositivo privo di difetti: è più veloce degli altri, ha uno schermo più evoluto, è più compatto e leggero ed usa un software molto più flessibile del rivale Kindle. Di contro, non è certo economico (149 euro) e non può contare sull’integrazione software e la semplicità di acquisto offerta da Amazon e dai suoi servizi cloud.

Ci sarebbero anche differenze in termini di garanzia, assistenza post-vendita e cura del cliente (cose in cui Amazon è la regina del mercato) ma dal punto di vista tecnico, Aura vale. Non vedo l’ora di metterci le mani sopra. Le prevendite italiane non sono ancora attive, ma dovrebbe essere questione di giorni.

[scheda url=”Kobo/Aura”]