Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Apple iPhone XS Max

Apple iPhone XS Max

di Luca Pierattiniaggiornato il 12 ottobre 2018
attesaelevata
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema iPhone XS Max ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 14 Dicembre 2018.
iPhone XS Max si merita un posto nelle nostre guide all'acquisto

iPhone XS Max consigliato per l’acquisto

Sulla base della storia, delle caratteristiche e della sua qualità, abbiamo deciso di inserire iPhone XS Max all’interno delle nostre guide all’acquisto, entrando di conseguenza a far parte delle selezioni dei migliori prodotti della categoria. Per le esigenze e le caratteristiche specifiche per cui iPhone XS Max viene consigliato all’acquisto, vi invitiamo a controllare la sezione Ridble Awards all’inizio di questa pagina.

iPhone XS Max firmware

Un anno fa, l’uscita di iOS 11 aveva suscitato scalpore per la presenza di numerosi bug e rallentamenti all’interno del sistema operativo Apple, scatenando l’ira dei fan. Quest’anno, per iOS 12, la Mela non ha corso rischi e ha giocato sul sicuro, aspettando qualche giorno in più prima di rendere disponibile il download di una delle versioni più mature dell’OS, che punta soprattutto sulla stabilità e la comodità d’uso.

Ma non è andato comunque liscio come l’olio, visto che non sono stati pochi gli utenti ad aver riscontrato un problema con la ricarica dei nuovi iPhone, che talvolta non “sentivano” la connessione via cavo all’alimentatore a muro. Per questo Apple ha lavorato per risolvere il problema con iOS 12.01 che è stato distribuito pochi giorni dopo l’uscita della nuova versione, proprio per mettere una toppa alla questione.

Per il resto il nuovo OS è rimasto invariato. La novità più grande è stata pensata nell’ottica di preservare la tua “salute digitale”: Apple ha introdotto una funzione che ti consente di sapere quanto tempo usi il telefono, con quali app e quante volte lo sblocchi al giorno. Puoi suddividere l’utilizzo delle app per categoria (giochi, social media, e così via) e tenere traccia delle app che ti inviano la maggior parte delle notifiche. In più potrai impostare dei limiti di tempo per ogni applicazione, con iOS che ti avviserà automaticamente quando stai esaurendo il tempo assegnato, mostrandoti un messaggio sullo schermo quando il contatore si esaurisce. Più che cercare di ostacolare il tuo utilizzo, la Mela vuole darti uno strumento che ti aiuti a renderti conto di come stai utilizzando (o sprecando?) tempo con il tuo telefono.

iPhone XS Max miglior prezzo e offerte

Il nuovo iPhone XS Max si può acquistare sui principali portali di e-commerce ad un prezzo più basso rispetto a quello previsto dall’azienda al momento del lancio. Con uno sconto di almeno 50€ sul costo di listino, il dispositivo punta a ritagliarsi un ruolo di primo piano non solo nel segmento dei miglior smartphone 6 pollici ma anche in quello degli smartphone top di gamma, contendendo lo scettro di miglior smartphone del 2018 al Samsung Galaxy Note 9. A maggior ragione dopo i nuovi aggiornamenti firmware rilasciati da Apple.

Puoi acquistare il prodotto su Amazon su eBay o su ePrice

9 ottobre 2018
iPhone XS Max, ecco cosa dicono le prime recensioni

iPhone XS Max opinioni

Complessivamente, le opinioni intorno al nuovo iPhone XS Max strabordano di complimenti in ogni ordine e grado. In particolar modo i colleghi di HDBlog e Tom’s Hardware sono rimasti colpiti in termini di prestazioni, design e fotocamere, considerate davvero al top in termini assoluti. Qualche dubbio è rimasto sull’adattamento del software al nuovo formato: il nuovo iPhone XS Max è il primo smartphone di Apple a tentare il salto ben oltre i 6 pollici, un tetto progettuale che ha costretto gli ingegneri della Mela a ripensare completamente iOS 12 per adeguarlo alle nuove misure extralarge. Con risultati alterni, a tal punto che la mancanza di soluzioni per il grande formato è stata l’unica critica di rilievo mossa nei confronti del telefono insieme al prezzo elevato che bisogna sborsare per portarselo a casa.

Secondo HDBlog, il telefono è comunque uno dei migliori dell’anno meritandosi un punteggio di 8,9 e tessendo le lodi in termini di prestazioni, display e qualità audio e costruttiva. D’altro canto però, acquistare iPhone XS Max significa mettersi in tasca un device pesante e ingombrante, con il quale è possibile avere problemi in termini di ergonomia – non tanto a causa di difetti di progettazione, quanto per l’effettivo ingombro da 6,5 pollici.

Anche Tom’s Hardware è dello stesso avviso e punta il dito contro la scelta di non aver incluso un caricabatterie rapido in confezione (troppo lento quello in dotazione) e di aver tolto l’adattatore per il jack audio, soprattutto in virtù dell’esborso economico da sostenere. Complessivamente, comunque l’impatto è stato molto positivo, considerando che la valutazione finale del dispositivo fa segnare 5 stelle su 5, il massimo a disposizione, a riprova del fatto che iPhone XS Max è sicuramente un punto di riferimento per l’intero settore.

iPhone XS Max vs iPhone XS

Ma alla fine, quale iPhone scegliere? Tra iPhone XS e iPhone XS Max le differenze sono minime, anzi, a parte le dimensioni e la batteria, XS e XS Max sono identici. Hanno lo stesso processore, le stesse fotocamere e lo stesso display, per cui è una questione di grandezza e di autonomia. In termini di ingombro, ricalcano grossomodo le dimensioni di iPhone 8 e 8 Plus, per cui se hai sempre preferito la versione da 4,7 pollici, ti conviene scegliere iPhone XS, altrimenti vai tranquillo con XS Max. Certo, il Max è enorme e si utilizza male con una mano sola ma non è più grande di un “vecchio” iPhone da 5,5 pollici per cui è adatto a chi adora gli schermi grandi.

Dal punto di vista dell’autonomia, Apple dichiara che il Max riesce a durare un’ora e mezzo in più rispetto ad iPhone XS. Poco o tanto? Diciamo che è poco per farci sbilanciare decisamente verso un modello, ma è abbastanza da tenerlo a mente prima di un acquisto. Se con il tuo vecchio iPhone arrivavi difficilmente a fine giornata, meglio spendere cento euro in più e prendersi iPhone XS Max, altrimenti meglio risparmiarli e scegliere il fratello più piccolo.

iPhone XS Max vs Samsung Galaxy Note 9

Ma per capire meglio di che pasta è fatto iPhone XS Max, bisogna metterlo a confronto con il miglior smartphone dell’anno, almeno fino a qui, ossia il Samsung Galaxy Note 9. Uno scontro tra titani considerando che si tratta dei prodotti di punta dei due maggiori brand al mondo (insieme a Huawei). Difficile quindi paragonarli in termini di prestazioni, visto che si parte da una base estremamente diversa non solo in termini di sistemi operativi, ma proprio come architettura interna fondata su un chip proprietario: Samsung Exynos 9810 da una parte e Apple A12 Bionic dall’altra. Entrambi i processori danno vita a due strutture opposte come Android e iOS per cui è dura fare confronti, perché si rischia di cadere in contrapposizioni del tutto personali e fuorvianti. Per cui se ti trovi di fronte alla scelta tra questi due dispositivi, devi prima fermarti a capire quale ecosistema ti piace di più e solo dopo riuscirai a prendere una decisione in maniera chiara.

Dal punto di vista delle caratteristiche tecniche, le differenze principali riguardano la dotazione RAM (almeno 6 GB sul Note 9 contro i 4 GB di iPhone XS Max) e il display (entrambi OLED, ma più risoluto quello del Note 9 che può contare su 516 PPI contro i 459 PPI dell’iPhone). Dalla sua, lo smartphone di Apple ha una migliore gestione della batteria e un’ottimizzazione hardware-software inarrivabile per Samsung, mentre il phablet coreano ti mette a disposizione la nuova S-Pen collegata via Bluetooth che ti offre diverse funzionalità d’uso (lo scatto dei selfie col pennino vale il prezzo del biglietto).

E arriviamo infine ad un confronto economico: servono 1289€ per portarsi a casa iPhone XS Max, contro i 795€, che è il prezzo a cui si può trovare il phablet di Samsung (ribassato rispetto ai 1029€ di listino). Ecco quale può essere la chiave di volta per decidere: non c’è una distanza tale tra i due dispositivi tale da giustificare un esborso economico superiore di ben 500€ per prendere iPhone XS Max. Per cui, vista la differenza di costo, tra i due consigliamo di acquistare Samsung Galaxy Note 9.

28 settembre 2018
iPhone XS Max è disponibile all'acquisto in Italia

iPhone XS Max prezzo e uscita in Italia

A due settimane dal keynote di presentazione dei nuovi iPhone, Apple annuncia l’arrivo in Italia di iPhone XS Max che sarà disponibile nei negozi e sugli store online a partire da oggi. Sarà disponibile nei colori grigio siderale, argento e nel nuovo color oro a partire da 1289€ per la versione da 64 GB, che salgono a 1459€ per il modello da 256 GB e fino a 1689€ per quella ancora più capiente da 512 GB. Nonostante Apple si sia sforzata per contenere i prezzi, i 1289€ richiesti per iPhone XS Max sono davvero troppi per un device che ha dalla sua soltanto l’enorme display per giochi e video. Ragion per cui, consigliamo di aspettare qualche mese prima di propendere per l’acquisto in modo tale da permettere al costo sui principali store online di abbassarsi almeno di sotto della soglia psicologica dei 1100€.

Per di più, per fare spazio ai nuovi modelli, Apple ha cancellato iPhone X, iPhone 6S e iPhone SE che non saranno più disponibili. Se per gli ultimi due si tratta di un pensionamento per raggiunti limiti di età, la scelta di togliere fin da subito iPhone X va incontro alla necessità di non “frenare” i nuovi modelli che potevano essere cannibalizzati dal vecchio modello, con il quale condividono tantissime caratteristiche. Una mossa furba da parte di Apple, che ci costringerà a spendere qualche euro in più.

iPhone XS Max offerte operatori telefonici

Il nuovo iPhone XS Max è offerto anche dai principali operatori telefonici nazionali, in abbonamenti legati a un contratto che mette insieme, oltre al dispositivo, anche chiamate, sms e GB di Internet. Vediamo quali sono le offerte nel dettaglio.

iPhone XS Max Tim

Se stai cercando l’offerta iPhone XS Max Tim, è possibile acquistarlo nello store online al prezzo di 1299,99€: nel costo riceverai una SIM (del valore di 5€) con 60 GB gratis di Internet 4G per 30 giorni.

iPhone XS Max Vodafone

Quello che vuoi è l’offerta iPhone XS Max Vodafone? Se hai già una ricaricabile, puoi averlo aggiungendo alla tua offerta un costo di 29,99€ al mese per 30 mesi, con un contributo iniziale di 299,99€; altrimenti puoi scegliere di attivare il piano Unlimited Red che ti dà minuti e sms illimitati (con mille minuti all’estero) e 25 GB di internet (illimitato per chat, musica, mappe e social) al costo di 49,98 euro al mese per almeno 30 rinnovi con un contributo iniziale di 299,99€.

iPhone XS Max Wind

L’offerta iPhone XS Max Wind prevede un anticipo iniziale di 399,90€ e un canone da 43€ mensili per un vincolo di almeno 30 rinnovi. Insieme allo smartphone, attiverai anche il piano Wind Family che ti offre minuti illimitati, più 70 GB di internet (20 per te e 50 da condividere).

iPhone XS Max Tre

Il piano iPhone XS Max Tre è attivabile aderendo all’offerta ALL-IN Power, che ti dà accesso a 60 GB di Internet in 4G e minuti illimitati pagando 39,99€ per 30 mesi (con un anticipo di 269€ e rata finale da 150€).

Puoi acquistare il prodotto su Amazon su eBay o su ePrice

21 settembre 2018
Potentissimo e display enorme: ecco iPhone XS Max

iPhone XS Max caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Apple conferma le indiscrezioni della vigilia e presenta tre nuovi iPhone: iPhone XS, iPhone XS Max e iPhone XR, tre modelli che puntano a convincere tre pubblici diversi ma che partono da un unico denominatore comune, il design a tutto schermo. Vediamo tutte le caratteristiche tecniche, il prezzo e la data di uscita di iPhone XS Max nella nostra pagina dedicata.

Design

A livello estetico, iPhone XS Max non si discosta molto da iPhone X riprendendone il design a tutto schermo privo di bordi e cornici, compreso il notch in alto sullo schermo. Ma soprattutto viene confermato l’addio al pulsante Home che scompare completamente dall’offerta Apple, insieme al Touch ID, sostituito definitivamente dalla seconda generazione di Face ID, il complesso sistema di riconoscimento facciale che è diventato ancora più veloce. Il sistema fotografico TrueDepth usa una tecnologia di rilevamento della profondità ad alta precisione che va ben oltre le capacità e la sicurezza degli scanner facciali bidimensionali e permette agli utenti di sbloccare il proprio iPhone, usare Apple Pay, accedere ad app sicure e molte altre funzioni con un semplice sguardo.

Viste le dimensioni, non possiamo parlare di un dispositivo compatto ed ergonomico, anche se bisogna ammettere che l’ingombro di iPhone XS Max non supera quello del vecchio iPhone 8 Plus, rimanendo così un phablet di grosse dimensioni ma ancora trasportabile con comodità nelle tasche di una giacca o in una borsa. Bella la cover posteriore in vetro, che ricalca in tutto e per tutto quella vista un anno fa su iPhone X, compresa la doppia fotocamera posteriore “a semaforo” posta nell’angolo in alto a sinistra. Oltre ai colori argento e grigio siderale, ora il robusto profilo in acciaio inossidabile è disponibile anche in color oro.

Display

L’enorme superficie a disposizione su iPhone XS Max ha permesso a Apple di inserire un display OLED Super Retina da 6,5 pollici con risoluzione 2K (2688 x 1242 pixel) e ben 458 PPI. Questo schermo supporta gli standard Dolby Vision e HDR10 che assicurano un ottimo contrasto di 1 milione a 1, una buona luminosità e neri assoluti con una gamma dinamica più ampia del 60%. Con oltre 3 milioni di pixel per video, film e giochi, si tratta del display più grande mai visto su un iPhone.

Colpisce il notch bello grande in alto sullo schermo, ma bisogna rassegnarsi all’idea che Apple ha deciso di farne una sorta di marchio di fabbrica per cui prepariamoci a vederlo ancora per molti anni. E, a vedere dalle numerose “copie” che si sono susseguite nel corso di tutto il 2018, bisogna dire che si tratta di una soluzione per gli smartphone 18:9 condivisa da tante altre aziende.

Prestazioni

Sotto la scocca troviamo uno dei punti di forza del nuovo iPhone XS Max: il chip A12 Bionic di Apple, il primo della storia a 7 nanometri con performance leader nel settore in termini di efficienza energetica e di potenza pura. A12 Bionic ha un’architettura Fusion a sei core con due core ad alte prestazioni fino al 15% più scattanti, quattro core ad alta efficienza fino al 50% più efficienti, una GPU a quattro core fino al 50% più veloce, un potente processore ISP (Image Signal Processor) progettato da Apple, un encoder video e tanto altro. A questi si aggiungono le potenzialità di 4 GB di RAM e 64/256/512 GB di memoria interna, a seconda della configurazione. Tutto questo apre le porte a nuove esperienze per i giochi, la fotografia, il montaggio video e le app di grafica.

Il Neural Engine di ultima generazione è stato progettato per l’uso di sofisticate tecnologie di apprendimento automatico in ogni campo, dalla fotografia alla realtà aumentata. Un nuovo design a otto core permette di completare fino a 5000 miliardi di operazioni al secondo rispetto ai 600 miliardi del chip A11 Bionic, ampliando il ventaglio di possibilità, tra cui plane detection più veloce per ARKit e nuove funzioni che usano l’apprendimento automatico in tempo reale. Per la prima volta il Neural Engine è aperto al framework Core ML, il che permette agli sviluppatori di creare app che utilizzano questo motore di apprendimento automatico ad alta efficienza

Batteria

Apple non dichiara la dotazione tecnica di iPhone X, ma ci assicura che, grazie alla migliore efficienza energetica e al risparmio di consumi di A12 Bionic, sarà in grado di garantire 2 ore di utilizzo in più rispetto a iPhone X.

Ottima la conferma della ricarica wireless attraverso lo standard più diffuso, il QI, che richiede il contatto tra dispositivo e stazione di ricarica e alimenta il telefono sfruttando una tecnologia induttiva risonante. In questo modo potrai utilizzare qualsiasi pad per la ricarica wireless che sia disponibile in commercio, in attesa che Air Power – la dock station per caricare insieme smartphone e smartwatch – arrivi in commercio.

Fotocamera

Il sistema a doppia fotocamera di iPhone XS Max da 12MP ha una doppia stabilizzazione ottica dell’immagine con zoom ottico 2x e un nuovo sensore due volte più veloce. Funzioni come un’evoluta segmentazione della profondità usando il Neural Engine, Smart HDR per la creazione di foto con un’ampia gamma dinamica e incredibili dettagli, un sofisticato effetto bokeh per le foto in modalità Ritratto e una profondità di campo dinamica che può essere regolata dall’utente nell’app Foto: sono enormi miglioramenti di tecniche fotografiche all’avanguardia che tutti possono usare.

L’evoluta segmentazione della profondità in modalità Ritratto permette di scattare fotoritratti più sofisticati con un effetto bokeh di qualità professionale. Con il nuovo Controllo profondità gli utenti possono regolare in modo dinamico la profondità di campo nell’app Foto sia nell’anteprima in tempo reale sia dopo l’acquisizione per creare ritratti con una splendida sfocatura sullo sfondo. La modalità Ritratto con Controllo profondità è disponibile anche per la fotocamera TrueDepth per i selfie, che include il supporto per le Memoji e un rilevamento del volto più veloce per le app ARKit di altri sviluppatori.

Il nuovo smartphone offre un’acquisizione video di qualità mai vista su uno smartphone. I pixel più grandi e il sensore più grande e più veloce permettono di ottenere una stabilizzazione video e prestazioni migliorate in condizioni di scarsa illuminazione, nonché una gamma dinamica estesa per ombre e punti di luce più dettagliati nelle modalità video fino a 30 frame al secondo. Usando i quattro microfoni integrati, gli utenti possono anche registrare suoni stereo per creare video di altissima qualità.

Multimedia

Buono il doppio speaker audio che deve riuscire a far dimenticare il jack audio dalla testa degli utenti. Non è il primo smartphone della Mela a non avere il supporto all’ingresso da 3,5 mm – assente anche su iPhone 7 – ma nel corso del tempo non sembra che ci sia stato un boom significativo di richieste per casse e cuffie bluetooth, per cui ancora siamo lontani da un distacco definitivo. Completano la dotazione multimediale, la connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, il chip NFC oltre al Bluetooth 5.0, all’ingresso Lightning e al modulo LTE di classe Gigabit per velocità di download ancora più elevate; confermata anche la resistenza a polvere e acqua (rating di grado IP68, fino a 2 metri per 30 minuti). La grande novità è l’introduzione della modalità dual-SIM attraverso l’uso di una nano-SIM e una eSIM digitale – che però non arriverà fin da subito in Italia.

Apple ha annunciato che lo smartphone dovrebbe essere disponibile dal 21 settembre ad un prezzo di listino che parte da 1289€.

12 settembre 2018
Come sarà il prossimo iPhone XS Max?

iPhone XS Max rumors

Il 12 settembre Apple presenterà la sua nuova generazione di iPhone. Come al solito, le indiscrezioni e i rumors intorno agli smartphone della Mela si rincorrono in Rete da settimane, alzando un polverone di dubbi intorno ai nomi dei nuovi modelli: l’ipotesi più probabile è che la Mela decida di resuscitare il vecchio ciclo biennale dei propri smartphone, alternando una nuova generazione con una versione “S”, rivista e corretta in termini di hardware e dotazione fotografica. Per cui aspettiamoci il nuovo iPhone XS, affiancato da una grande novità: il modello più grande dovrebbe chiamarsi iPhone XS Max – abbandonando la dicitura Plus, utilizzata oramai fin dal 2014, quando uscì iPhone 6 Plus – di cui ci occuperemo in questa pagina.

Proprio la versione più grande dovrebbe cambiare rispetto agli anni scorsi e limitarsi ad essere un iPhone più grande ma con le stesse caratteristiche del fratello più piccolo: per cui si può ipotizzare che iPhone XS Max abbia un display OLED da 6,5 pollici con il nuovo design a tutto schermo e il notch – forse più contenuto che in passato – in alto sullo schermo. Ci sarà sicuramente un nuovo processore, più potente e ancora più rivolto all’intelligenza artificiale rispetto ad A11 Bionic, con un aggiornamento della doppia fotocamera posteriore, che dovrebbe avere due sensori da 12 megapixel. Insomma, come da tradizione per le versioni S, anche iPhone XS Max non dovrebbe discostarsi molto da iPhone X, continuando ad essere impermeabile e resistente alla polvere e ad avere la ricarica wireless.

Tra le voci meno diffuse, ma che potrebbero trovare conferma nel corso del keynote, si ipotizza che Apple possa decidere di fare il grande salto nel mondo del dual SIM, introducendo la modalità per la prima volta nella storia all’interno del nuovo iPhone XS Max. Meno probabile che la Mela decida di sbarazzarsi del connettore Lightning per introdurre la USB Type-C all’interno dei propri smartphone. Restiamo a vedere quante di queste indiscrezioni verranno confermate.

29 agosto 2018