Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Illuminazione da giardino: i punti luce connessi e smart

Illuminazione da giardino: i punti luce connessi e smart

di Simone Sala
Specialist Smart Home
aggiornato il 31 gennaio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Per questa settimana eBay punta sulla tecnologia: usando il codice promo “PITECH100EUentro il 28 febbraio, sarà possibile ottenere il 5% di sconto sul prezzo finale, fino ad un massimo di 50€. Il codice è utilizzabile due volte oltretutto; potete fare riferimento alla seguente sezione per accedere alla promo. Ma non finisce qui, perché per i prodotti per la casa, eBay ha previsto fino al 60% di sconto su una selezione davvero interessante di dispositivi: se dovete rinnovare la vostra casa è l’occasione adatta, anche perché potete combinare la promo usando il coupon indicato poco più su!

N.B. La guida illuminazione da giardino è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Febbraio 2019.

In ambito smart home, non solo si possono illuminare gli spazi interni di casa, ma anche l’illuminazione da giardino sta prendendo sempre più piede. Vediamo in questa guida i migliori prodotti smart per illuminare il giardino di casa e gli spazi esterni.

Illuminazione da giardino: quale comprare e come selezionare i punti luce

Illuminare il giardino della propria abitazione, così come gli altri spazi esterni, è un’operazione che permette di valorizzare questo ambiente, e renderlo più vivibile e scenografico. Tuttavia, è necessario prestare attenzione ad alcuni accorgimenti, e collocare al meglio le fonti di luce. In primo luogo è importante valorizzare gli elementi più interessanti, come un albero o una statua, ma anche evitare di concentrare troppa luce solo in alcune zone, poiché si andrebbero così a creare forti contrasti, con il risultato di far cadere nell’oscurità alcune parti del giardino. La tecnologia LED è certamente quella su cui fare affidamento, grazie alla buona qualità della luce, ai bassi consumi, e alla possibilità di usare luci colorate. Inoltre, sfruttano proprio questa tecnologia tutti i prodotti controllabili a distanza con lo smartphone, come quelli che devono essere inseriti in una casa domotica.

La ricerca della migliore illuminazione da giardino si deve quindi concentrare sui moderni prodotti per smart home, dove troviamo faretti da parete o da piantare nel terreno, paletti segnapasso luminosi, strisce LED colorate da posizionare tra la vegetazione, elementi luminosi d’arredo, e anche lampade a batteria, quindi spostabili a piacimento. Questi sono i prodotti più adatti all’illuminazione da giardino, e la caratteristica comune è quella della resistenza agli agenti atmosferici come pioggia ed umidità – cosa ovviamente fondamentale.

Quando si stanno cercando i migliori prodotti per l’illuminazione da giardino, è necessario fare attenzione ad alcune caratteristiche. Abbiamo già detto che la tecnologia LED è quella giusta, ma ogni fonte di luce di questo tipo può avere specifiche differenti. La quantità di luce emessa si misura in lumen (lm) e, per fare un esempio, una tradizionale lampadina ad incandescenza da 100 W, ormai in disuso, era in grado di emettere circa 1600 lm di flusso luminoso, mentre una da 60 W circa 800 lm; oggi, grazie alla tecnologia LED, questi valori si ottengono con consumi rispettivamente sotto i 20 W e i 10 W. Inoltre, la tecnologia LED offre una longevità molto superiore, consentendo al vostro investimento di durare per tanti anni.

Le lampadine di nuova generazione hanno la possibilità di emettere luce di varie tonalità, fino a raggiungere 16 milioni di sfumature colore diverse per quelle RGB. Non tutti prodotti sono però di tipo RGB, alcuni si limitano a riprodurre diversi toni del bianco, dal bianco freddo a quello caldo, altri ancora un solo tipo di bianco. Il colore della luce bianca si misura in gradi Kelvin: valori di bianco freddo, tendente al blu-ghiaccio, hanno gradi Kelvin maggiori, ad esempio 6500 K, mentre un bianco caldo, come la luce emessa da un camino o una candela, avrà gradi Kelvin inferiori, ad esempio 2400 K. Poiché l’illuminazione del giardino avviene solitamente quasi esclusivamente nelle ore serali e notturne, è meglio preferire luci che vadano da un bianco neutro ad un bianco caldo, più rilassanti. Mentre le luci colorate possono essere usate per creare un ambiente divertente e festoso, sicuramente interessante.

 

Prima di passare a vedere quali sono i migliori punti luce per l’illuminazione da giardino, ci soffermiamo un attimo a parlare degli aspetti che riguardano la connettività e gli ecosistemi per smart home. Infatti, i moderni accessori per la casa sono provvisti della possibilità di essere controllati da remoto, attraverso un’app per smartphone, oppure con dei comandi vocali, o ancora sfruttando automatismi, impostando scene e utilizzando sensori di movimento. Tutto ciò è ovviamente possibile se questi punti luce sono connessi ad internet. Alcuni prodotti sfruttano il classico Wi-Fi per connettersi, magari in abbinamento al Bluetooth – così da poter essere anche controllati anche da un telecomando; i migliori punti luce utilizzano invece dei protocolli di connessione più potenti ed energeticamente efficienti, come ZigBee o Z-Wave, per i quali è necessario dotarsi di un HUB domestico da collegare al router di casa. L’HUB si metterà in comunicazione con i punti luce e gli eventuali interruttori attraverso uno specifico segnale wireless, onde radio che possono coprire spazi più ampi e attraversare meglio le parti di casa, magari proprio per raggiungere il giardino; allo stesso tempo l’HUB può rimanere in casa, e comunicare con il router attraverso il Wi-Fi o stando direttamente collegato ad esso via cavo. Se al contrario volete installare in giardino accessori che si interfacciano direttamente attraverso la connessione Wi-Fi, dovreste allora controllare che il segnale arrivi in quella zona in modo stabile.

Alcuni degli accessori che vedremo potranno essere integrati nei più comuni ecosistemi domotici, come Apple HomeKit, Amazon Alexa e Google Assistant, così da poter essere sfruttati in scene complesse, essere controllati con i comandi vocali, e gestiti al meglio da tutta la famiglia, magari proprio con l’uso di uno smart speaker. Anche la compatibilità con la piattaforma IFTTT è un fattore da considerare, soprattutto se volete creare interazioni tra le luci del giardino e altri accessori per smart home facendo, per esempio, accendere le luci del vialetto una volta aperto il cancello o la porta di casa, o al rilevamento di un movimento da parte di un sensore.

Passiamo subito a vedere i migliori prodotti per l’illuminazione da giardino, suddivisi per diverse categorie: faretti, strisce a LED, paletti luminosi da terreno e altri accessori, come lampade a batteria. Per ogni categoria, se possibile, cercheremo di inserire dei prodotti premium, seguiti da alcune alternative.

Illuminazione da giardino: i faretti

Un’ottima soluzione per illuminare il giardino è quella offerta dai faretti, utili per proiettare un fascio di luce verso gli elementi che più si desidera evidenziare, come la vegetazione, o la facciata dell’edificio. È importante non puntarli mai verso le zone di passaggio o dove possono sostare persone, poiché risulterebbero molto fastidiosi.

Philips Hue Lily

Philips Hue si può considerare il brand più importante per quanto riguarda l’illuminazione smart, e ha in catalogo diversi prodotti connessi anche per l’illuminazione da giardino. I faretti Lily sono un accessorio da esterno molto interessante, e particolarmente adatti proprio per i giardini. La scocca in alluminio scuro è certificata IP65 (resistente agli spruzzi d’acqua), ed è presente un trasformatore da porre a monte della serie di faretti – in tal modo la tensione della parte esposta maggiormente al terreno si ferma a 24 V. I faretti possono essere posizionati su superfici dure e pareti, oppure nel terreno morbido, grazie allo stelo appuntito presente in confezione. La testa si può ruotare e inclinare con la massima libertà.

All’interno troviamo una lampadina a LED integrata da 8 Watt, in grado di emettete 640 lm di flusso luminoso, che non sono affatto male per l’illuminazione da giardino. Inoltre, attraverso l’app Philips Hue o un telecomando della serie, è possibile regolare l’intensità della luce, o cambiarne il colore, poiché si tratta di un prodotto Hue White and Color Ambiance, quindi capace di emettere 16 milioni di sfumature colore.

Per il funzionamento connesso è necessario anche acquistare il Bridge Hue, se già non ne avete uno, poiché i faretti si connetteranno a questo attraverso il protocollo ZigBee. È altresì necessario partire da un Kit Base di 3 faretti oppure 1 faretto, che include anche il trasformatore, mentre poi è possibile aggiungere altri faretti, acquistando l’estensione da 1 faretto, e collegandoli uno all’altro attraverso il cavo ermetico fornito in confezione. I prodotti Philips Hue si interfacciano bene con tutte le piattaforme domotiche: Apple HomeKit, Amazon Alexa, Google Assistant e IFTTT, così come con tanti altri prodotti ed ecosistemi proprietari.

Puoi acquistare Philips Hue Lily - 3 faretti Kit base su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Philips Hue Lily - 3 faretti Kit base è disponibile nelle varianti Philips Hue Lily - 1 faretto Kit base o nella variante Philips Hue Lily - 1 faretto estensione.

Illuminazione da giardino: i paletti luminosi

I paletti segnapasso sono una ricercata soluzione per illuminare sentieri e vialetti del giardino, oppure da porre lungo il perimetro, o negli angoli bui. Può essere molto utile gestire i paletti luminosi con funzionalità smart, per esempio in modo che si illuminino al passaggio di un persona, cosa ottenibile con la semplice aggiunta di un sensore di movimento.

Philips Hue Calla

Tra i prodotti Philips Hue, troviamo dei paletti luminosi dalle dimensioni generose, ma che non si estendono troppo verticalmente – 25 cm fuori dal suolo – ma massicci, con oltre 10 cm di diametro. Infatti più che paletto, Philips definisce questo accessorio piedistallo, e si stratta del Philips Hue Piedistallo Calla. La struttura è in alluminio, e nella parte alta si trova la parte luminosa, che emana luce a 360° e verso l’alto, ma in modo molto diffuso. Troviamo, all’interno della parte traslucida, una lampadina LED da 640 lm (8 Watt), adeguata ad illuminare parte di un vialetto, senza infastidire nella notte.

Il Piedistallo Calla si può anche inserire nel terreno attraverso lo stelo acuminato presente in confezione, ed è alimentato a bassa tensione, sfruttando il trasformatore presente nel Kit di Base. Dopo aver acquistato questo kit potete aggiungere altri punti luce, collegandoli tra loro con il cavo fornito. Si tratta ovviamente di prodotti certificati IP65, e quindi adatti a resistere alle intemperie.

Per la gestione smart dei punti luce Philips è necessario possedere un Bridge Hue, da tenere in casa collegato al router. Attraverso i comandi vocali, l’app Philips, o le principali piattaforme per smart home sul mercato, come quelle di Apple, Google e Amazon, è possibile controllare l’illuminazione, cambiare il colore della luce e creare scene complesse che fanno reagire gli accessori per smart home a determinati input. Per i paletti luminosi Calla, potrebbe essere utile impostare l’accensione condizionata dall’avvicinarsi di una persona al vialetto, e questo è possibile farlo con un sensore di movimento (o due sensori, posizionati alle due estremità del vialetto), un prodotto che la stessa Philips realizza. Oltre all’utile funzionalità, l’idea può anche essere sfruttata come deterrente per un intruso nel giardino, o come semplice strumento di segnalazione di movimenti sospetti.

Puoi acquistare Philips Hue Calla - Kit di base su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Philips Hue Calla - Kit di base è disponibile nella variante Philips Hue Calla - Estensione .

OSRAM Smart+ Gardenpole

L’azienda d’illuminazione OSRAM propone due diverse serie di paletti per l’illuminazione dei vialetti, la Gardenpole Multicolor e la Gardenole Mini Multicolor. Si tratta di paletti segnapasso luminosi, più sottili di quelli Philips, e alti 27 cm nella versione normale e soltanto 13 cm in quella mini. Anche OSRAM sfrutta la tecnologia ZigBee per i suoi prodotti, rendendo necessario l’acquisto di un bridge adatto. Quello di Philips può andare bene, oppure è possibile usarne un altro, sempre compatibile con il protocollo ZigBee. I Gardenpole Multicolor offrono le stesse opzioni di controllo già viste, ed è possibile cambiare il colore della luce che è, si capisce dal nome, anche colorata; l’intensità del flusso luminoso è tuttavia inferiore alla soluzione vista sopra, poiché si parla di 420 lm, ma in questo caso troviamo nel kit di base ben 5 paletti, e altri 3 in ogni kit di estensione. I prodotti OSRAM sono supportati da diversi ecosistemi domotici, come Apple HomeKit, Amazon Alexa e Google Assistant, la compatibilità con IFTTT è invece abbastanza risicata, e ci sono pochi applets disponibili.

Puoi acquistare Osram Smart+ Gardenpole - Kit base su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Osram Smart+ Gardenpole - Kit base è disponibile nella variante Osram Smart+ Gardenpole Mini - Kit base.

Illuminazione da giardino: le strisce LED

Un’altra ottima soluzione come illuminazione da giardino, è quella offerta dalle strisce LED, che si possono installare intorno agli alberi, tra gli arbusti e la vegetazione, in vista o nascoste dietro muretti e colonne, diffondendo la luce (anche colorata) per il giardino.

Philips Hue Outdoor Lightstrip

Sempre rimanendo in casa Philips, troviamo le strisce LED da esterno, Philips Hue Outdoor Lightstrip. Nonostante ci siano tante versioni di questi prodotti per il mondo degli interni, troviamo meno proposte per l’outdoor, e questa striscia Philips è una di quelle totalmente resistente agli agenti atmosferici. Si differenzia dalla sua controparte per gli interni per diverse caratteristiche: non è estendibile, ma arriva in due misure, 2 metri e 5 metri, sempre dotata di un trasformatore che ne riduce la tensione. Il consumo si attesta sui 19 Watt per la striscia più corta e 37 Watt per la più lunga, con flussi luminosi di tutto rispetto. Parliamo ovviamente di una luce RGB, con una qualità dei toni bianchi e di quelli colorati davvero eccellente; ma c’è una caratteristica distintiva in più, rispetto le tradizionali strisce LED: qui i LED non sono a vista, ma inglobati in un tubo che diffonde la luce in tutte le direzione, e rende gradevole anche guardare la striscia direttamente, e non solo la luce riflessa e diffusa nell’ambiente. Come sempre, è richiesto un bridge ZigBee per il controllo smart della striscia, ed è assicurata la compatibilità con le maggiori piattaforme per smart home.

Puoi acquistare Philips Hue Outdoor Lightstrip 200cm su Amazon. In alternativa Philips Hue Outdoor Lightstrip 200cm è disponibile nella variante Philips Hue Outdoor Lightstrip 500cm.

OSRAM Smart+ Outdoor Flex Multicolor

La concorrente OSRAM propone una sua versione di striscia LED adatta all’illuminazione da giardino – anzi si tratta di due versione con due sistemi di comunicazione diversi. La Outdoor Flex Multicolor si può infatti scegliere in versione ZigBee, per la quale è richiesto un HUB adatto, oppure con protocollo Bluetooth, dove la compatibilità è limitata all’ecosistema HomeKit, quindi adatta a chi fa uso di smartphone e prodotti Apple. Le altre caratteristiche sono comuni, e troviamo la possibilità di regolare il colore della luce, una la lunghezza di 480 cm, e un’ottima intensità luminosa. La proposta Bluetooth è una soluzione valida se utilizzate Apple HomeKit, ma allo stesso tempo dovete anche considerare che la portata del segnale Bluetooth è di circa 10-15 metri: questo non è un problema se, per la gestione della striscia, vi trovate in giardino con il vostro smartphone, ma lo può diventare quando volete controllare la la striscia LED da remoto. In alternativa potete scegliere la versione ZigBee, che si può sempre integrare in Apple HomeKit, a condizione di utilizzare anche un bridge.

Puoi acquistare OSRAM Smart+ Outdoor Flex Multicolor (ZigBee) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa OSRAM Smart+ Outdoor Flex Multicolor (ZigBee) è disponibile nella variante OSRAM Smart+ Outdoor Flex Multicolor (Bluetooth per HomeKit).

Altri prodotti per l’illuminazione da giardino

Passiamo a prendere in esame una serie di prodotti alternativi per l’illuminazione da giardino, utili per completare la scenografia che si è pensata per lo spazio esterno della propria casa, o per specifiche situazioni.

Yeelight Candlelight

Yeelight propone un punto luce davvero particolare e unico, adatto a creare ambiente accogliente e intimo nel proprio giardino. Si tratta della Candlelight, una lampada a batteria ricaricabile che simula la presenza di una candela (sì, quelle con la fiamma). Candlelight non è resistente all’acqua, quindi non bisognerebbe lasciarla sempre in giardino, ma essendo una lampada a batteria è possibile portarla all’esterno e posizionarla su un tavolo all’occorrenza, proprio come si farebbe con una candela vera e propria. Questo prodotto sfrutta la tecnologia Bluetooth Mesh, cosa che le consente di comunicare con altre Candlelight (fino a 30.000, trentamila), e per l’utente sarà possibile controllarle tutte contemporaneamente, sfruttando l’app Yeelight. La luce emessa da questa lampada è decisamente calda (1600 K), e la batteria integrata da 2100 mAh le consente di funzionare per 8 ore continuative; la ricarica avviene tramite microUSB. Non è un punto luce adatto all’illuminazione dell’intero giardino, ma ottimo da posizionare sul tavolo, o più di uno distribuito su muretti, ai lati di una scalinata, o in altre zone chiave – di sicuro effetto.

Puoi acquistare Yeelight Candlelight su Amazon.

Yeelight Candlelight
Prezzo consigliato: € 46.98Prezzo: € 46.98

Eve Flare (solo per HomeKit)

La proposta di Eve System in questione è compatibile solo con la piattaforma Apple HomeKit, e quindi sfruttabile dagli utenti che utilizzano un iPhone o un iPad. Si tratta di una lampada a forma sferica, trasportabile, connessa tramite Bluetooth, e capace di emettere luce per 6 ore continuative, grazie alla sua batteria integrata. Viene venduta già fornita di una base di ricarica wireless, utile per ricaricare la lampada senza connettere cavi, ma solo appoggiandocela sopra. La Eve Flare è molto più potente, in termini di intensità luminosa, rispetto alla Candlelight vista sopra, ed è anche dotata di LED RGB, quindi in grado di coprire tutto lo spettro cromatico. Con i suo 90 lumen, può essere la soluzione ideale da posizionare su un tavolo, tra le sdraio del giardino, e comunque in ogni luogo in cui si ritrovano le persone, e certamente finirà per indicare o creare i punti di aggregazione, ma al contempo senza infastidire e abbagliare le persone nella semioscurità. Eve Flare è inoltre certificata per resistere alla pioggia, e quindi è possibile lasciarla all’aperto senza alcun problema. Grazie alla compatibilità con Apple HomeKit, si possono sfruttare le interazioni con gli altri accessori domotici presenti nell’ecosistema, ed utilizzare l’assistente vocale Siri per controllarla. È certamente un altro accessorio unico ed originale per l’illuminazione da giardino.

Puoi acquistare Eve Flare su Amazon o se preferisci su eBay

Eve Flare
Prezzo consigliato: € 99.95Prezzo: € 99.95

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Simone Sala tramite i commenti.