Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Illuminazione da esterno: i migliori prodotti smart e connessi

Illuminazione da esterno: i migliori prodotti smart e connessi

di Simone Sala
Specialist Smart Home
aggiornato il 25 marzo 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida illuminazione da esterno è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

In questa guida agli acquisti vediamo quali sono i migliori prodotti smart per l’illuminazione da esterno, ovvero punti luci fissi e portatili dotati di connettività wireless e gestibili via smartphone.

Illuminazione da esterno: quale comprare

Esistono diversi prodotti per l’illuminazione da esterno di una abitazione, ma nell’ottica di una smart home, una casa demotica, bisogna selezionare quelli più adatti alle proprie esigenze tra ciò che è disponibile sul mercato. Alcuni brand hanno in catalogo diversi prodotti adatti allo scopo, così che si possono acquistate applique per illuminare la facciata dell’edificio, oppure dei faretti, che possono essere anche posizionati a terra o addirittura “nella terra”, cioè in un giardino o in vasi – proprio i faretti sono uno strumento molto adatto a mettere in risalto certi elementi specifici, come un albero, una colonna, o in generale un elemento di arredo interessante. Un’altra tipologia di prodotto per l’illuminazione da esterno, anche se meno canonico, è la striscia a LED, posizionabile in vista o nascosta tra eventuale vegetazione; infine non dobbiamo dimenticare i punti luce a batteria, facilmente trasportabili e utili da usare per creare belle atmosfere durante le serate all’aperto.

Tutte i punti luce di cui parleremo sfruttano la tecnologia LED, capace di unire ottime prestazione luminose a bassissimi consumi energetici; anche la longevità dei punti luce realizzati con questa tecnologia è decisamente interessante, mai inferiore alle 15.000-20.000 ore. Un altro aspetto della tecnologia LED, e molto utile per l’illuminazione da esterno, riguarda la possibilità di generare luce colorata, sfruttando lo spettro RGB da oltre 16 milioni di sfumature colore. Alcuni punti luce, che non sono RGB, possono comunque adattare la loro luce facendola variare tra diverse sfumature di bianco, dal bianco caldo-giallo a quello freddo-bluastro. In termini tecnici, si parla di temperatura colore, e questa è espressa in gradi Kelvin, dove temperature alte (come 6500 K) indicano il bianco più freddo, mentre temperature basse (come 2000 K) quello caldo. Per quanto concerne l’illuminazione da esterno, è consigliabile sfruttare un tono di bianco neutro o caldo, così da ottenere un’atmosfera accogliente e rilassante, oppure virare sulle luci RGB colorate, per effetti scenici di grande impatto.

Poiché questa guida è scritta per chi sta cercando una soluzione per l’illuminazione da esterno di una smart home, tutti i prodotti che analizzeremo hanno la possibilità di connettersi alla rete, così da essere controllati attraverso lo smartphone, un’app, oppure sfruttando gli ecosistemi domoticicome Apple HomeKit, Google Assistant, Amazon Alexa e IFTTT – abilitando attraverso questi anche i comandi vocali. Alcuni punti luce possono sfruttare il Wi-Fi abbinato al Bluetooth, ma in altri casi, sopratutto per i prodotti di qualità maggiore, vi sono standard appositi sviluppati per il mondo dell’Internet of Things, come ZigBee, che permette un più efficiente e potente sistema di comunicazione, obbligando tuttavia all’acquisto di un bridge da collegare al router di casa; questo sistema è però molto utile per gli ambienti esterni, poiché non sempre ben coperti dalla rete Wi-Fi di casa, ma al contrario raggiunti facilmente dal protocollo di ZigBee, o dal suo analogo Z-Wave, visto che ogni dispositivo connesso funge da ponte e ripetitore per il segnale wireless.

Infine, va ricordato che quasi tutti i prodotti che andremo ad analizzare hanno certificazioni per funzionare all’aperto e per resistere alle intemperie, come acqua, umidità e freddo. Andiamo quindi a scoprire i migliori punti luce per l’esterno, iniziando con le soluzioni proposte da Philips Hue, azienda con il catalogo più variegato per quanto riguarda l’illuminazione smart, e spostandoci poi verso altri prodotti interessanti.

Philips Hue

Philips, con il brand Hue, è l’azienda che detiene il catalogo più variegato, interessante e curato di prodotti per l’illuminazione smart. Se siete già utilizzatori di lampadine connesse Philips Hue, quasi certamente avrete già il bridge Hue, indispensabile per far funzionare i prodotti della serie sfruttando le funzionalità smart. Il bridge Hue, che si trova in kit con diversi luce indoor, deve essere acquistato a parte per i prodotti per l’illuminazione da esterno, e quindi, se già non lo avete, il suo acquisto è la prima cosa fare per entrare nel mondo dell’illuminazione by Philips. Il bridge Hue andrà collegato al router di casa, e sarà il dispositivo atto a comunicare con tutti punti luce, i telecomandi e gli altri accessori della serie Philips Hue, attraverso il protocollo ZigBee. Grazie a questo sistema di comunicazione wireless, non dovrete preoccuparvi della distanza che intercorre tra il bridge (e quindi il router, presumibilmente) e i vari prodotti connessi, poiché la portata del segnale è molto generosa, anche attraverso i muri più spessi, e questo consente di coprire adeguatamente gli ambienti esterni.

Come già detto, il bridge consente a tutti gli accessori di rimanere connessi ad internet, e quindi di controllarli con lo smartphone, anche da remoto. Per fare questo esiste una specifica app sviluppata da Philips, e anche ben fatta, ma chi lo desidera può anche integrare i prodotti dell’azienda negli ecosistemi domotici Apple Homekit, Amazon Alexa e Google Home, sfruttando altresì i relativi assistenti virtuali, e quindi abilitando anche i controlli vocali. Anche il sistema IFTTT è supportato da Philips, e questo permette di far dialogare i punti luce con tanti altri accessori per smart home.

In alternativa al bridge Hue di Philips, potete usare un bridge ZigBee compatibile, come quello integrato nello smart speaker Echo Plus, che è anche un ottimo speaker musicale, sempre gestibile con la voce grazie all’assistente Alexa integrata.

Puoi acquistare Bridge Hue su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Bridge Hue è disponibile nella variante Echo Plus.

Chiarita la questione bridge e connettività, passiamo quindi ad analizzare i veri protagonisti, i prodotti per l’illuminazione da esterno.

I faretti Lily sono un prodotto particolarmente adatto per chi è alla ricerca di un fascio di luce intenso e concentrato, quello appunto tipicamente offerto da un faretto. La struttura in alluminio scuro garantisce al prodotto una buona solidità, e la base permette di installarli a pavimento o montarli a muro, ruotandoli liberamente per trovare l’orientamento più adeguato. Grazie ai picchetti in confezione è anche possibile fissare i faretti in terreni morbidi, come un prato o all’interno di un vaso. Si tratta ovviamente di prodotti certificati IP65, quindi resistenti alle intemperie; ma c’è di più, poiché Philips ha deciso di utilizzare un trasformatore esterno, da porre vicino alla presa di corrente, che abbassasse il voltaggio di funzionamento a 24 V, per maggiore sicurezza. Tutti cavi di connessione sono a tenuta stagna, ed ogni faretto si può collegare al successivo attraverso questi cavi. All’inizio sarà necessario acquistare un Kit di Base, che include uno o tre faretti oltre al trasformatore, mentre successivamente basterà dotarsi di faretti aggiuntivi da collegare in serie. Per quanto riguarda le caratteristiche luminose, abbiamo a disposizione un flusso di 640 lumen per ogni faretto che risultando più che adeguati per illuminare gli esterni durante le serate estive, dove certamente non si richiede una luce estremamente forte. La luce emessa è inoltre di tipo RGB, regolabile in intensità, e sfruttabile in tutte le varianti possibili: bianco caldo, neutro, freddo, oppure 16 milioni di sfumature diverse di colore. Già con tre faretti del genere, una festa in terrazza può essere abbellita da una scenografia davvero interessante.

Puoi acquistare Faretti Lily - Kit base 3 pezzi su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Faretti Lily - Kit base 3 pezzi è disponibile nelle varianti Faretti Lily - Kit base 1 pezzo o nella variante Faretto Lily aggiuntivo.

Per chi non fosse interessato alle luci RGB, ma va alla ricerca di un prodotto più sobrio, elegante, e magari da mettere in mostra sulle pareti di un portico, o sui muri perimetrali di casa, Philips ha pensato a diverse applique, che variano più che altro per estetica. Lucca è l’applique per l’illuminazione da esterno realizzata in metallo e plastica, dal design moderno, ma con un richiamo retrò, mentre Turaco si caratterizza per un design ancora più minimalista, molto apprezzabile sugli edifici dallo stile contemporaneo. In entrambi i casi, Philips vende l’applique certificata come IP44, e quindi adatta all’outdoor, ma come fonte luminosa viene utilizzata una normale lampadina a bulbo E27 bianca da 2700K (bianco caldo), inclusa in confezione. La lampadina a vite in questione è la stessa che si può acquistare sfusa o in kit, per l’uso indoor in abbinamento ad un qualsiasi portalampada – e si tratta ovviamente sempre di una lampadina smart. Quindi, qualora fosse nei vostri piani, anche in queste applique si potrebbe inserire una lampadina diversa, magari con temperatura colore regolabile, oppure RGB. La luce emessa da questi prodotti di attesta sugli 810 lm circa, ed ovviamente la lampadina è totalmente nascosta all’interno del portalampada, poiché la plastica è totalmente opaca. Forse, proprio questo aspetto è quello che stona di più, cioè l’utilizzo di plastica anziché vetro per la parte semitrasparente, cosa che tuttavia, una volta installata, si può notare solo con un esame attento e ravvicinato, che non è di certo all’ordine del giorno per una lampada da muro.

Puoi acquistare Philips Hue - Lucca su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Philips Hue - Lucca è disponibile nella variante Philips Hue - Turaco.

Per finire, tra i prodotti Philips Hue più interessanti, citiamo certamente le ormai famose strisce LED. Mentre nella versione indoor troviamo una striscia estendibile, qui abbiamo due strisce differenti, di lunghezza diversa ma prefissata, 2 metri e 5 metri. Mentre le classiche strisce a LED da indoor sono l’ideale da posizionare nascoste, per apprezzare gli effetti della luce – anche e soprattutto colorata – che viene riflessa sulle pareti, al contrario queste Philips Hue Outdoor Lightstrip possono tranquillamente essere messe in bella mostra. Questo è perché il rivestimento della striscia che copre i singoli LED è leggermente opacizzato, creando un effetto “tubo luminoso”, molto piacevole alla vista; ovviamente la striscia a LED può anche essere nascosta tra le piante o i vasi, lasciandola solo intravedere, come fosse un lungo serpentone colorato e luminoso che si insinua tra le nostra vegetazione, oppure può essere fatta arrampicare su colonne, ringhiere e così via. L’effetto scenico è certamente particolare.

Puoi acquistare Philips Hue Outdoor Lightstrip 200cm su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Philips Hue Outdoor Lightstrip 200cm è disponibile nella variante Philips Hue Outdoor Lightstrip 500cm.

Eve Flare (esclusivamente per HomeKit)

L’azienda Eve System, specializzata in prodotti per l’ecosistema Apple Homekit, ha realizzato Eve Flare, una lampada a alimentata a batterie, di forma sferica, certamente in grado di dare un tocco di interessante all’illuminazione da esterno. Eve Flare è una sfera con base piatta, poco più grande di un pallone da calcio, ed offre circa 90 lumen di flusso luminoso, l’ideale se posta al centro di un tavolo per illuminare in modo soffuso durante una cena all’aperto, oppure appoggiata a terra tra le sdraio della terrazza, o ancora sul davanzale di un terrazzo – ovviamente per un’illuminazione delicata e d’atmosfera. Più Eve Flare distribuit in modo sparso in un grande spazio, come un giardino, o a bordo piscina, possono davvero creare un’ambientazione quasi fatata, caratterizzata da tante sfere luminose. Oltre alla classica luce bianca, qui si ha a disposizione l’intero spettro offerto da una luce RGB, mentre le 6 ore di autonomia consentono di utilizzarla in ambienti esterni per una serata. Tuttavia, grazie alla base di ricarica wireless inclusa, è possibile prolungare i tempi di utilizzo, senza dover connettere cavetti di ricarica: basta semplicemente appoggiare la sfera sulla sua base. Eve Flare sfrutta il Bluetooth per interfacciarsi con l’ecosistema Apple Homekit, ma se non utilizzate quest’ultimo potete comunque affidarvi all’app di Eve, sempre e comunque esclusiva iOS.

Puoi acquistare Eve Flare su Amazon o se preferisci su eBay

Eve Flare
Prezzo consigliato: € 99.95Prezzo: € 98.51

Yeelight Candlelight

Un’ulteriore soluzione a batteria è quella messa in campo da Yeelight, con la Candlelight, e in questo caso utilizzabile liberamente da chiunque; le differenze con Eve Flare sono tuttavia tante. Candlelight vorrebbe essere l’evoluzione tecnologica di una classica candela, e riesce ad arrivare a questo obiettivo in modo efficace. Come si addice ad una candela, Candlelight emette poca luce (davvero poca), ma ad una temperatura colore di 1600 Kelvin – insomma toni veramente caldi. Non si tratta di una lampada resistente all’acqua, e per questo andrà portata all’esterno solo quando dobbiamo utilizzarla, senza dimenticarsi di riportarla in un ambiente coperto al termine dell’uso. L’effetto scenico di una Candlelight sul tavolo è davvero interessante, insomma si può ricreare una cena a lume di candela… in versione 2.0. Potrebbe forse sembrare poco romantico, ma chi avrà modo di provare la Candlelight ne rimarrà certamente affascinato. Questa lampada di Yeelight è dotata di connettività Bluetooth Mesh, cosa che permette di far dialogare tra loro diverse Candlelight, e non poche, poiché si potrebbe arrivare a 30.000 dispositivi sincronizzati. Provate a sparpagliarne un po’ in giro, e sicuramente l’effetto scenico sarà da urlo. La batteria integrata permette un’autonomia di funzionamento di 8 ore circa, e si ricarica attraverso la classica connessione via microUSB.

Puoi acquistare Yeelight Candlelight su Amazon.

Yeelight Candlelight
Prezzo consigliato: € 46.98Prezzo: € 46.98

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Simone Sala tramite i commenti.