Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Huawei: pre-apertura con Ascend Mate 7 e Ascend G2

di Carlo Maria Fabianelliaggiornato il 27 maggio 2015

Dopo gli annunci di Sony, Samsung e di molti altri brand importanti, anche Huawei ha tenuto una conferenza all’IFA 2014 nella quale ha presentato due nuovi device, un phablet e un device di fascia media. Vediamoli.

Huawei Ascend Mate 7: la nostra anteprima

Un nuovo phablet… Stiamo ovviamente parlando del nuovo Ascend Mate 7, un telefono da ben 6 pollici con un display IPS Full HD con una densità di pixel di 368 ppi, che nonostante l’ampia diagonale del pannello permette di godere pienamente di tutti i contenuti, grazie anche ad angoli di visuale, colori e luminosità di prim’ordine. Il processore è un octa-core Kirin proprietario Huawei che supporta le reti LTE ultraveloci di categoria Cat6, una RAM da 2 o 3 GB e una ROM rispettivamente da 16 oppure da 32 GB, a seconda del modello scelto – un po’ come accade anche con LG G3.

Da segnalare la presenza di un sensore biometrico, sviluppato da Huawei e in grado di garantire un riconoscimento dell’impronta rapido e immediato con un solo tocco, anche se il dito è leggermente umido oppure se non lo posizioniamo precisamente sopra al sensore. Anche Huawei quindi ha capito l’importanza di questa tecnologia e di questa protezione, in grado di garantire una sicurezza maggiore e anche una velocità di sblocco notevolmente maggiore.

Per quanto riguarda il lato software abbiamo troviamo invece la nuova versione della EmotionUI, giunta ora alla 3.0, che porta con sé un bel po’ di novità interessanti, come la possibilità di applicare numerose modifiche all’aspetto del nostro smartphone, cosa che non era possibile precedentemente in maniera così marcata. Per quanto riguarda prezzo e disponibilità, Huawei ci ha fatto sapere che il Mate 7 arriverà sul mercato alla fine di ottobre ad un prezzo rispettivamente di 499€ per la versione da 2 GB di RAM/16 di ROM (colorazioni nera e argento) e 599€ per quella da 3 GB/32 GB (colorazione oro-champagne).

La fotocamera principale è da 13 megapixel e permette di catturare scatti di alta qualità nonché video in Full HD; quella anteriore è invece mirata agli amanti delle selfie e degli autoscatti, essendo infatti da ben 5 megapixel. Incredibile l’amperaggio della batteria presente al suo interno, da ben 4100 mAh, quasi un miracolo considerando lo spessore di soli 7,9 millimetri, mentre il peso si attesta sui 185 grammi – non un campione sotto questo punto di vista, anche se è davvero piacevole da tenere in mano. Colpisce infatti l’incredibile lavoro fatto da Huawei nello sfruttamento di tutti gli spazi disponibili, limitando tantissimo gli spazi nella parte frontale del device dove il display occupa addirittura l’83% della superficie totale; stesso elogio lo si può fare per quanto riguarda il design, sicuramente tra i migliori mai visti, con un corpo in alluminio unibody davvero molto elegante e piacevole che dona al device un appeal ancora maggiore.

Huawei Ascend G2: la nostra anteprima

È stata poi la volta di un prodotto leggermente più piccolo, l’Ascend G7 che, pure essendo un dispositivo di fascia media (anche nel prezzo), vanta un display HD (1280 x 720 pixel) da 5,5” con una densità di pixel di 267 ppi che ha dimostrato durante le nostre prove di avere una buona luminosità e qualità generale, anche se forse pecca un pochino in quanto a definizione. A bordo di questo device troviamo comunque un processore Qualcomm Snapdragon 615 quad-core da 1,2 GHz, accompagnato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile tramite micro SD in caso di necessità.

In questo caso lo spessore è di 7,6 millimetri e il peso di circa 165 grammi, mentre il modulo batteria è di 3000 mAh che, unito ad un risoluzione contenuta e ad una potenza del SoC non eccessiva, dovrebbe garantire numerose ore di autonomia – aspetteremo una recensione dedicata per capire se è davvero un campione da questo punto di vista. Il design è leggermente tondeggiante sulla parte posteriore per garantire una presa migliore e più ergonomica, e anche in questo caso gran parte del device è costruita in alluminio che dona maggiore pregio al telefono.

Presente poi una fotocamera posteriore da 13 megapixel e una anteriore da 5 con lente grandangolare da 88 mm, dedicata come al solito ad un pubblico più giovanile e molto attivo sui social network. Non manca ovviamente il supporto alle reti LTE Cat4 e la nuova versione software 3.0 della EmotionUI. Il prezzo di questo dispositivo sarà di 299€ con disponibilità a partire dalla fine di ottobre nelle colorazioni nera e bianca-argento.

Sono stati poi presentati altri accessori molto interessanti, tra i quali un paio di cuffie in-ear dotate della tecnologia Ultimo Power ANC che possiedono la particolarità di cancellare i rumori di sottofondo dai 15 ai 30 db e di avere una batteria integrata che si ricarica automaticamente quando connettiamo le cuffie ad uno smartphone oppure di garantire un’autonomia di circa due ore quando vengono utilizzate con un altro tipo di device.

Galleria