Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Huawei Mate 20

Huawei Mate 20

di Luca Pierattiniaggiornato il 14 gennaio 2019
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema Huawei Mate 20 ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 16 Giugno 2019.
Huawei Mate 20 entra nelle nostre guide all'acquisto

Huawei Mate 20 consigliato per l’acquisto

Sulla base della storia, delle caratteristiche e della sua qualità, abbiamo deciso di inserire Huawei Mate 20 all’interno delle nostre guide all’acquisto, entrando di conseguenza a far parte delle selezioni dei migliori prodotti della categoria. Per le esigenze e le caratteristiche specifiche per cui Huawei Mate 20 viene consigliato all’acquisto, vi invitiamo a controllare la sezione Ridble Awards all’inizio di questa pagina.

Huawei Mate 20 firmware

Dopo una release iniziale della EMUI 9.0 che conteneva alcuni piccoli bug di sistema, Huawei è corsa ai ripari e ha rilasciato un aggiornamento ad inizio gennaio che va a sistemare questi difetti, rendendo Huawei Mate 20 più semplice da utilizzare e con meno problemi dovuti a lag e rallentamenti.

Nelle note dell’aggiornamento, si indica soprattutto la fotocamera come l’aspetto più colpito dai miglioramenti, andando a incidere sull’impatto dell’intelligenza artificiale negli scatti: il Master Mode AI dovrebbe far risaltare i colori più autentici, mentre altri piccoli errori di sistema dovrebbero essere stati risolti.

Huawei Mate 20 miglior prezzo e offerte

Lo Huawei Mate 20 si può acquistare sui principali portali di e-commerce ad un prezzo più basso rispetto a quello previsto dall’azienda coreana al momento del lancio. Con uno sconto di circa 400€ sul costo di listino, il dispositivo si trova adesso in vendita a 579€: un prezzo decisamente stuzzicante alla degli ultimi aggiornamenti firmware approntati da Huawei e tenuto in considerazione della scheda tecnica davvero di livello. A questo prezzo, Huawei Mate 20 è praticamente un affare!

14 gennaio 2019
Come si è comportato Huawei Mate 20?

Huawei Mate 20 opinioni

Tanta qualità per il nuovo flagship Huawei ma ad un prezzo davvero elevato. È questa l’opinione dei colleghi di AndroidWorld, HDBlog e TuttoAndroid che hanno compiuto una serie di test sul dispositivo, riportando valutazioni complessivamente più che positive. Se prestazioni, autonomia e materiali di costruzioni sono i tre grandi punti di forza di Huawei Mate 20, rimane qualche dubbio sul costo di listino e sulle caratteristiche tecniche che mancano rispetto agli altri smartphone top di gamma: come ad esempio la certificazione IP68, la ricarica wireless e la registrazione video 4K a 60fps.

AndroidWorld assegna al telefono una votazione di 8,5 punti su 10, sottolineando le piccole mancanze rispetto ai flagship tradizionali e che pesano nella valutazione finale a fronte di un prezzo da top di gamma consolidato. Più generosi sia HDBlog che TuttoAndroid, che riportano un voto di 8,6 punti su 10: ma se i primi consigliano il telefono soprattutto in termini di prestazioni, autonomia e qualità fotografica, i secondi lo eleggono “strumento multimediale di ottimo livello”, con un “processore fantastico” puntando il dito soprattutto sull’ergonomia e sul costo di listino.

Huawei Mate 20 vs Huawei Mate 20 Pro

Ma quindi, se costa così tanto, conviene di più acquistare Huawei Mate 20 Pro? A livello di scheda tecnica le differenze sono tante: innanzitutto il Mate 20 è più grande e ha un display inferiore rispetto al Pro, e una tripla fotocamera in collaborazione con Leica che non ha la stessa qualità dei tre sensori presenti sul Pro. Poi manca il Reverse Charging, il riconoscimento facciale 3D Face Unlock e la ricarica wireless, oltre ad avere meno batteria (4000 contro 4200 mAh) e meno velocità di download. Dall’altro lato della bilancia, ottieni un design più elegante (grazie al notch a goccia), il jack audio per le cuffie, la radio FM e un lettore per le impronte tradizionale che funziona meglio di quello integrato sotto lo schermo del Pro.

Detto così sembra un abisso: in realtà dipende dall’utilizzo che vuoi farne. La differenza tra i display si nota tanto, ma non li avrai sott’occhio tutti i giorni per accorgerti dei dettagli e si tratta comunque di un ottimo schermo LCD; lo stesso discorso vale per le fotocamere, comunque superiori alla media della stessa fascia di mercato. Per tutti gli altri “meno” si tratta di piccolezze, che probabilmente non utilizzeresti mai (come il Reverse Charging) e risparmi così 300€ netti sul costo di listino. Un bel vantaggio se cerchi di spendere qualcosa in meno perdendo poco in termini di prestazioni.

Huawei Mate 20 vs iPhone XR

Il più grande competitor di Huawei Mate 20 è iPhone XR, almeno stando a guardare il costo di listino. I due flagship sono i top di gamma con display LCD di Apple e Huawei e vanno a scontrarsi direttamente nella fascia subito superiore ai 700€. Il Mate 20 è più grande di iPhone XR – 6,53 contro 6,1 pollici – avendo comunque uno schermo di maggiore qualità in termini di risoluzione e di densità di pixel. Ma è a livello di design e di fotocamere che i cinesi surclassano la Mela: il notch a goccia del Mate è raffinato e poco invasivo, mentre lo stesso non si può dire della tacca e delle cornici dello smartphone di Cupertino; mentre la tripla fotocamera cinese ha un qualcosa in più rispetto alla singola fotocamera dell’iPhone.

Dove iPhone XR riesce a tenere testa è nella gestione integrata hardware-software dove iOS 12 è onestamente un gradino sopra la personalizzazione Huawei e, generalmente, si tratta di un telefono più comodo da utilizzare in termini ergonomici e di praticità d’uso. Se dovessimo scegliere tra i due, probabilmente tenderemmo a selezionare lo smartphone cinese, anche perché è disponibile in questo momento sul mercato ad un prezzo ribassato rispetto al costo iniziale sotto ai 700€, consentendoti così di risparmiare qualche decina di euro rispetto ad iPhone XR.

23 novembre 2018
Huawei Mate 20 è disponibile all'acquisto in Italia

Huawei Mate 20 prezzo e uscita in Italia

Come confermato da Huawei in sede di presentazione, esce oggi in Italia il nuovo Huawei Mate 20: disponibile in 4 colori – Black, Midnight Blue, Emerald Green e Twilight – il dispositivo è in vendita nei negozi e nei principali store e-commerce al prezzo di 799€. Un prezzo in linea con la scheda tecnica del prodotto? La risposta è dipende.

Se vuoi aggiornare il tuo smartphone e vuoi il bellissimo design della serie Mate 20 senza spendere cifre a 4 zeri per lo Huawei Mate 20 Pro, allora Huawei Mate 20 fa davvero al caso tuo perché ti consente di risparmiare 300€ senza perdere troppo in termini di prestazioni. Ma se invece guardiamo al prezzo nel suo complesso, 799€ sono davvero tanti per un telefono con display LCD, una tripla fotocamera “depotenziata” rispetto alla versione Pro e che costa quasi 200€ in più rispetto a Huawei P20 Pro, che sì ha il processore del 2017, ma ha comunque sensori fotografici migliori e una maggiore qualità dello schermo. Diciamo che per diventare appetibile, il Mate 20 deve scendere al di sotto dei 700€: in questo caso può diventare davvero un’opzione da tenere in considerazione, soprattutto per chi ama gli schermi enormi.

Huawei Mate 20 offerte operatori telefonici

Il nuovo Huawei Mate 20 è offerto anche dai principali operatori telefonici nazionali, in abbonamenti legati a un contratto che mette insieme, oltre al dispositivo, anche chiamate, sms e GB di Internet. Vediamo quali sono le offerte nel dettaglio.

Huawei Mate 20 Tim

Se stai cercando l’offerta Huawei Mate 20 Tim, è possibile acquistarlo nello store online al prezzo di 799€: nel costo riceverai una SIM (del valore di 5€) con 60 GB gratis di Internet 4G per 30 giorni.

Huawei Mate 20 Vodafone

Quello che vuoi è l’offerta Huawei Mate 20 Vodafone? Se hai già una ricaricabile, puoi averlo aggiungendo alla tua offerta un costo di 14,99€ al mese per 30 mesi, con un contributo iniziale di 99,99€; altrimenti puoi scegliere di attivare il piano Unlimited X4 Pro che ti dà minuti illimitati e 10 GB di internet (illimitato per chat, mappe, social e musica) al costo di 29,98 euro al mese per almeno 30 rinnovi con un contributo iniziale di 99,99€.

Huawei Mate 20 Wind

L’offerta migliore per Huawei Mate 20 Wind è insieme al pacchetto All Inclusive: con un vincolo di 30 rinnovi, puoi pagare 24,99€ per avere minuti illimitati, 20 GB di Internet e 100 SMS, con un contributo iniziale di 99,90€.

Huawei Mate 20 Tre

Il piano Huawei Mate 20 Pro Tre è attivabile aderendo all’offerta All In Master, che ti dà accesso a 30 GB di Internet in 4G e minuti illimitati pagando 21,99€ per 30 mesi con un contributo iniziale di 82€ e una rata finale di 100€.

26 ottobre 2018
Huawei Mate 20 si presenta: ecco come ci è sembrato

Huawei Mate 20 caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

In un evento esclusivo a Londra, Huawei ha presentato i suoi due top di gamma di riferimento per la fine del 2018: Huawei Mate 20 e Huawei Mate 20 Pro. Come di consueto il gigante cinese ha atteso le presentazioni dei suoi principali competitor per ritagliarsi uno spazio a sé stante prima della corsa ai regali di Natale. E, per la prima volta in assoluto, Huawei porterà in Italia entrambi i suoi flagship, a differenza degli anni passati quando da noi circolava soltanto la versione Pro. Andiamo a scoprire meglio Huawei Mate 20.

Design

A livello di design Huawei Mate 20 riesce a battere perfino il suo fratello maggiore, per un motivo principale: l’assenza del riconoscimento facciale consente al telefono di avere un notch a goccia in alto sullo schermo che rende tutto il device più elegante e raffinato. Nonostante le denominazioni, il modello base è più grande della versione Pro e monta un pannello maxi da 6,53 pollici anche se, grazie a bordi e cornici davvero sottili, non perde niente in termini di maneggevolezza e di comodità d’uso.

Dietro, invece, è probabilmente lo smartphone più bello in circolazione: la disposizione della Camera sul retro presenta un design a quattro punti con le tre fotocamere e il sensore racchiusi in una cornice di metallo lucido, conferendo un look all’avanguardia che è al contempo audace e distintivo. L’Hyper Optical Pattern sul retro di vetro utilizza una complessa linea sottile per produrre un effetto iridescente che non solo è altamente resistente, ma rende anche il dispositivo facile da impugnare e inalterabile dalle impronte digitali. I dispositivi, così, mantengono un aspetto pulito anche quando sono stati ampiamente utilizzati.

Display

Huawei Mate 20 è dotato di un pannello LCD da 6,53 pollici con risoluzione Full HD+ (1080 x 2244 pixel) e una densità di pixel sullo schermo di 381 PPI. Se, da una parte, l’enorme dimensione dello schermo lo rendono la scelta ideale per giocare e vedere film e serie tv, dall’altra la grandezza più vicina a un tablet che a un telefono di vecchia generazione fa sì che l’esperienza complessiva con il display perdi in termini qualitativi, nonostante la buona risoluzione di base.

Sia chiaro, la gestione dei colori e della luminosità sono comunque ragguardevoli, ma niente a che vedere con le possibilità concesse dalla tecnologia OLED. Purtroppo Huawei doveva risparmiare sul modello base per cercare di contenere il prezzo finale e offrire una buona alternativa di fascia medio-alta di mercato.

Prestazioni

Sotto la scocca, Huawei Mate 20 monta il nuovissimo processore Kirin 980 – octa-core a 2.6 GHz – realizzato con la nuova tecnologia a 7 nanometri e in grado di offrire più potenza e più efficienza energetica, oltre ad avere una dual-NPU che potenzia al massimo le capacità dell’intelligenza artificiale. Insieme al SoC, ci sono 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile via Nano Card, il nuovo formato di storage introdotto da Huawei proprio insieme al Mate 20.

A livello di prestazione, il Mate 20 è uno dei primi smartphone ad essere dotati di EMUI 9.0, l’ultima versione del sistema operativo Huawei basato su Android Pie 9.0. L?OS incorpora un design unificato ed ergonomico e un menù delle impostazioni semplificato. Il nuovo supporto per la navigazione di gesture consente agli utenti di interagire facilmente con i loro dispositivi utilizzando solo tap e swip. Introduce anche nuove funzionalità AI che consentono a Huawei Mate 20 di eseguire o migliorare una serie di attività dall’identificazione dell’oggetto al conteggio delle calorie degli alimenti. Utilizzando 3D Live Object Modeling, puoi persino creare un avatar digitale divertente con cui ballare o interagire.

Batteria

A livello di autonomia, Huawei Mate 20 non ha niente da invidiare alla versione Pro grazie ad una batteria da 4000 mAh che sfrutta la EMUI 9.0 e il Kirin 980 per durare tranquillamente per due giorni. Mancano la ricarica wireless e il Reverse charging del modello più costoso, ma anche qui possiamo contare sulla Huawei SuperCharge a 22W che ti ricarica il 50% dell’alimentatore in meno di mezz’ora.

Fotocamera

Grazie al potente obiettivo grandangolare Leica da 16 mm, il sensore rivela i dettagli, la pienezza e il colore degli scatti che immortalerai, essendo in grado di soddisfarti praticamente su qualsiasi scenario. L’obiettivo principale a colori da 12 MP cattura dettagli meravigliosi, il teleobiettivo da 8 MP si concentra sugli scatti da lontano, mentre il nuovo obiettivo grandangolare Leica da 16 MP è perfetto per foto di paesaggi e macro. Il nuovo sistema di fotocamera, oltre a conferire un look audace e distintivo grazie alla disposizione a quattro punti con le tre fotocamere e il sensore racchiusi in una cornice di metallo lucido, è in grado di catturare qualsiasi soggetto da più prospettive, compresa quella super-ravvicinata, scattando immagini nitide di oggetti posizionati a una distanza di soli 2,5 cm dall’obiettivo.

Una fotocamera che viene ulteriormente completata dal supporto dell’intelligenza artificiale: riconoscendo più di 1500 scenari e 25 categorie, la fotografia potenziata dalla tecnologia AI ora può segmentare diversi oggetti e scene in una sola foto. Il chip neurale presente dentro al processore Kirin 980 permette di regolare colori, luminosità e contrasto automaticamente con un equilibrio pressoché perfetto. Un aiuto smart al sensore che si fa sentire anche in condizioni di scarsa luminosità: grazie alla stabilizzazione avanzata dell’immagine permessa dall’intelligenza artificiale, la modalità notturna di Huawei Mate 20 scatterà incredibili foto senza sfocature o rumore digitale. Con un trucco in più: puoi usare la modalità notturna anche per bilanciare scene ad alto contrasto e realizzare immagini bellissime lasciando piena libera la tua creatività. Ottima anche la fotocamera anteriore da 24 megapixel.

Multimedia

Huawei Share 3.0 offre un miglioramento rivoluzionario nell’interconnessione dei dispositivi, consentendo agli utenti di trasferire file tra smartphone e PC. Si tratta di un’innovativa soluzione proprietaria di Huawei che consente l’interconnessione dei dispositivi. Rivoluziona il modo in cui le persone trasferiscono immagini e video: basta un tocco per stabilire una connessione tra uno smartphone e un PC per una condivisione dei file facile e veloce.

Per il resto non manca nulla: c’è il jack audio per le cuffie, un doppio speaker stereo, il chip NFC, la modalità Dual-SIM – da sacrificare però se vuoi espandere la memoria – oltre a Wi-Fi, LTE, Bluetooth 5.0 e A-GPS, GLONASS, BeiDou e Galileo.

Huawei ha annunciato che Huawei Mate 20 dovrebbe essere disponibile dal 26 ottobre ad un prezzo di listino che parte da 799€.

Huawei Mate 20 anteprima

Esteticamente, Huawei Mate 20 ci convince fino in fondo grazie al display a tutto schermo che abbatte bordi e cornici – anche quelle inferiori della serie P – inserendo il lettore per le impronte al centro della cover posteriore. Il notch a goccia è probabilmente la migliore soluzione estetica per mascherare la fotocamera anteriore e la soluzione scelta da Huawei è davvero elegante e raffinata: davvero un ottimo lavoro. Questo lo rende un telefono bello da vedere, oltre ad essere leggero, sottile e comodo da utilizzare, nonostante le dimensioni si facciano sentire soprattutto quando devi utilizzare lo smartphone con una mano sola.

Ad ogni modo, lo schermo è luminoso e non perde qualità in ogni angolo di visione. Dietro, c’è la bellissima matrice quadrata che ospita la tripla fotocamera posteriore: una soluzione eccellente quella scelta da Huawei sia in termini di estetica che di riconoscibilità del prodotto. Huawei Mate 20 è unico e si può identificare immediatamente in mezzo a tanti altri device tutti molto simili tra loro.

Dal punto di vista delle prestazioni, la nuova EMUI 9.0 se la cava alla grande e basta aprire qualche app per capire che il nuovo processore Kirin 980 è una bomba: velocissimo e senza rallentamenti di sorta anche provando con app pesanti come i videogiochi. Anche le fotocamere sono ottime, sia quelle posteriori che quelle anteriori, con un bel livello di nitidezza e di qualità dei colori.

Complessivamente, il telefono è ottimo, anche se leggermente troppo grande – 6,53 pollici sono un’enormità – anche se, tenendolo in mano, il design borderless lo rende comunque compatto e c’è sicuramente spazio sul mercato per un device con queste caratteristiche tecniche.

16 ottobre 2018
Come sarà Huawei Mate 20?

Huawei Mate 20 rumors

Nonostante il nostro impegno a seguire assiduamente la categoria, non abbiamo individuato alcun rumor su Huawei Mate 20 antecedente alla fase di annuncio effettivo. Pertanto, la fase dedicata ai rumors è rimasta priva di indiscrezioni: date direttamente un’occhiata alle caratteristiche ufficiali nella fase sovrastante!

20 settembre 2018