Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
HP Omen 17 2017

HP Omen 17 2017

di Federico Parraviciniaggiornato il 26 luglio 2018
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su hp omen 17 2017 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 20 Novembre 2019.
HP Omen 17 2017 è disponibile all'acquisto in Italia

HP Omen 17 2017 prezzo e data uscita in Italia

Per quanto riguarda prezzo e disponibilità dei notebook, HP Omen 17 2017 è ora disponibile all’acquisto in occasione del back to school, al prezzo base di 1499€ per la configurazione con Nvidia 1060.

15 settembre 2017
HP Omen 17 2017 in arrivo per il back to school a settembre

HP Omen 17 2017 caratteristiche e opinioni

Con HP Omen 17 2017, invece, si passa alla fascia high end dei notebook da gaming, con un prodotto molto performante pur mantenendo anche in questo caso un ottimo grado di compattezza. Nonostante la configurazione decisamente più potente, il notebook non si discosta di molto dalle dimensioni e dal peso del modello da 15 pollici.

Ovviamente in questo caso troviamo un monitor da 17″ con possibilità di richiedere una versione base a risoluzione Full HD, oppure puntare al 4K a 60 Hz o ancora al 1080p con refresh rate di 120Hz e tecnologia Nvidia G-Sync. Nel nostro incontro ravvicinato abbiamo avuto modo di provare proprio quest’ultima variante, con un colpo d’occhio ed una fluidità veramente notevoli.

Non cambia nulla, per quanto riguarda porte e connettività, rispetto a HP Omen 15, mentre dal punto di vista del rapporto form factor/componenti, con HP Omen 17 2017 si è scelto di adottare solo in parte il nuovo MaxQ Design di Nvidia, mantenendo delle linee classiche, ma osando verso delle componenti più performanti.

Lato CPU troviamo sempre l’ottimo Intel Core i7 7700HQ, mentre per quanto riguarda la GPU il notebook sarà proposto con Nvidia GTX 1060 o Nvidia GTX 1070. La RAM è espandibile fino a ben 32 GB, mentre è abbastanza discutibile la scelta di non adottare alcun tipo di SSD M.2 PCI-E, limitando la scelta a HDD fino a 2 TB o SSD SATA fino a 1 TB. La scheda madre interna, in ogni caso, permette il collegamento di un modulo M.2 a discrezione dell’utente.

22 giugno 2017