Hard disk esterno: le migliori soluzioni di archiviazione

N.B. Questo articolo è monitorato mensilmente e aggiornato con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a settembre 2017.

 

Siete alla ricerca di una memoria esterna abbondante? Allora dovete sicuramente optare per un hard disk esterno. In questa guida vediamo perché acquistarne uno, come scegliere in base a dimensioni, capacità e alimentazione, e anche tutti i migliori modelli da acquistare oggi.

Hard disk esterno quale comprare

Arrivati alla conclusione di avere bisogno di più memoria sul proprio PC dove conservare i propri file, vediamo quindi di focalizzarci su cos’è un hard disk esterno, quali sono le caratteristiche, e secondo quali criteri è bene scegliere la propria soluzione di archiviazione esterna.

Gli hard disk esterni sono dispositivi rimovibili che come già detto consentono l’archiviazione di file tramite una connessione ad un elaboratore principale, sia esso un computer o una console. A differenza degli HDD interni, montano un case che ne consente il trasporto, la resistenza agli urti, e la connettività tramite svariate tipologie di porte, ormai quasi sempre USB 3.0.

hard disk esternoSebbene a livello tecnico siano svariati i criteri considerabili a riguardo, le differenze sostanziali in termini di utilizzo sono riscontrabili principalmente in dimensione e in tipologia di alimentazione. La dimensione degli hard disk si indica generalmente col diametro in pollici del disco a rotazione presente al loro interno. Gli standard da prendere in considerazione oggi sono due: 3,5″, dal volume consistente più indicato per la resistenza e per l’utilizzo su scrivania (la dimensione è identica a quella degli hard disk montati internamente nei computer tower), e 2,5″, più piccoli e più leggeri facilmente trasportabili (la dimensione corrisponde a quella degli HDD interni montati sui portatili).

La tipologia di alimentazione invece, forse distinzione più importante, è un criterio che indica il modo in cui il disco esterno si alimenta, ovvero se è autoalimentato, oppure dispone di alimentazione esterna. I dischi autoalimentati sono quasi sempre da 2,5″ e consentono il funzionamento plug and play, utilizzando una o due USB per alimentare il disco esterno.

hard disk esternoSebbene siano consigliabili per la facilità di utilizzo, è da considerare che l’autoalimentazione rappresenta un vincolo al terminale, e che nei casi di dischi di vecchia generazione (2.0), due USB per il collegamento (una per il trasferimento, una per l’alimentazione) potrebbero essere troppe per l’utilizzo su computer portatile o su console, in alcune delle quali le porte USB svolgono anche il ruolo da porte per rifocillare i joypad. Come avrete ben capito di conseguenza invece, la pecca dei dischi ad alimentazione esterna è che necessitano di una presa di corrente sempre vicina.

Altra caratteristica importante, introdotta in modo un po’ improprio all’interno di questa guida, è la differenza di natura per i dischi: infatti, soprattutto nel settore portatile, sono ormai arrivati sul mercato gli SSD portatili, differenti dai dischi da 2,5″ tradizionali per le prestazioni notevolmente più elevate. Inoltre, questi tendono ad essere molto più piccoli, e quindi più facili da trasportare. Se avete un bel gruzzolo e volete puntare su qualcosa di estremamente performante, e che magari puntano sui nuovi standard USB 3.1 e USB Type-C, dategli un’occhiata.

P.S: avete un dispositivo Type-C? Sì, i prodotti sul mercato spesso vengono spediti ancora con connettore Type-A, salvo generalmente gli SSD portatili. Niente paura, comunque, in fase di acquisto potete aggiungere un pratico adattatore come questo da pochi euro, e passa la paura.

Illustrati i criteri fondamentali e specificato che dovreste orientarvi sempre verso gli USB 3.0 (o 3.1 in casi estremi), andiamo a vedere quali sono le migliori soluzioni a prezzo vantaggioso per l’archiviazione dei file su memoria esterna “da scrivania“, ovvero a postazione fissa, e da trasporto, ad alta portabilità.

Migliori hard disk esterno 3.5″

Seagate Expansion 2016 da scrivania

hard disk esternoSe volete investire meglio su qualcosa di fascia più bassa, allora date un’occhiata a Seagate Expansion da scrivania, un disco targato 2016 che mette in primo piano un design particolare, caratterizzato da piccole piramidi leggermente in sporgenza frontalmente e su uno dei lati. Lungo quest’ultimo troviamo connettore doppio USB 3.0 e ingresso per l’alimentazione esterna. La posizione sulla scrivania è concessa da quattro appositi piedini, i quali consentono di porre il device lungo un suo lato lungo (scusate il giro di parole) e farlo sviluppare prettamente in verticale, occupando pochissimo. Le dimensioni sono di 17,6 x 12 x 3,7 cm, mentre il peso raggiunge quassi 1 Kg. All’interno non troviamo nessun software di supporto per backup e simili.

Se volete, potete acquistarlo su Amazon nei tagli da 2 TB, 3 TB, 4 TB e 5 TB.

WD My Book 2016

hard disk esternoCercate un disco che possa rappresentare un dispositivo di qualità, in grado di durare nel tempo e con delle belle performance? Date un’occhiata a WD MyBook 2016, nuova edizione dei best-buy di vendite su desktop dell’azienda che si rinnova nel form factor, con un look sempre serio ed elegante caratterizzato dalla presenza di due livelli differenti, uno più scuro e uno più chiaro. Il disco si estende in altezza sul lato corto, andando a risparmiare notevolmente spazio sulla superficie di appoggio per occupare più quello aereo sovrastante. Le dimensioni sono di 13,9 x 4,9 x 17,1 cm, mentre il peso supera di poco i 950 grammi. La velocità e l’affidabilità di Western Digital sono, come sempre, una garanzia unica.

All’interno troviamo tre software di Western Digital davvero molto interessanti: uno per il backup dei dati su PC o Mac, uno per i controlli sullo stato della salute del disco e uno per impostare una password avanzata con crittografia AES a 256-bit.

Se volete, potete acquistare un WD MyBook 2016 direttamente su Amazon nei tagli da 3 TB, 4 TB, 6 TB e 8 TB.

LaCie Porsche Design 2016 3.5″

hard disk esternoSe siete utenti che mettono in prima posizione il design e il piacere alla vista rispetto alle performance, allora i nuovi LaCie Porsche Design 2016 dovrebbero interessarvi. Seconda edizione dei precedenti hard disk esterni realizzati da LaCie e disegnati dagli studio Porsche, la nuova gamma 3.5″ da scrivania è rappresentata da un corpo come al solito molto piacevole alla vista, dove il metallo si fa spazio sul classico policarbonato utilizzato dalla concorrenza. Il logo Porsche Design impera sulla faccia superiore, mentre le finiture offrono un feedback al tatto davvero unico.

Ovviamente LaCie Porsche Design 2016, come la maggior parte dei dischi da scrivania, è alimentato esternamente grazie ad una porta apposita che si affianca alla USB Type-C basata su standard USB 3.1, che gli attribuisce una velocità massima per ciò che riguarda i dischi meccanici. Sebbene renda il massimo appunto su USB 3.1, dispone in dotazione anche di un cavetto Type-C / Type-A, retrocompatibile anche con i precedenti standard. In dotazione arriva con due software interessanti: uno per la crittografia AES a 256-bit e uno per il backup automatico dei dati su PC.

Con un corpo da 870 grammi spesso ben 4 centimetri circa, LaCie Porsche Design 2016 da 3.5″ è disponibile nei tagli da 4, 5 e 8 TB presso la seguente pagina.

Migliori hard disk esterno 2.5″

Maxtor M3

hard disk esternoVi serve risparmiare il più possibile e acquistare un buon hard disk esterno leggero, semplice e anche abbastanza veloce per portare sempre con voi tutti i vostri dati? Allora date un’occhiata a Maxtor M3, sicuramente il miglior hard disk esterno sulla fascia economica. Questo è prodotto da Maxtor, brand acquisito ormai da tempo da Seagate, azienda leader sul mercato. Il case esterno è in plastica rigida di buona fattura, e dispone di una trama quadrettata in rilievo molto piacevole alla vista.

Le dimensioni sono di 12 x 8 x 2 cm, mentre il peso complessivo è pari a 350 grammi circa; insomma, un disco 2,5″ non fra i più portatili e leggeri, ma sicuramente più che normali se rapportati al prezzo ridotto. Il dispositivo è dotato di un connettore USB 3.0 e gira a 5400 RPM, quindi non è velocissimo ma sicuramente efficace per poter trasferire in tempi non eccessivi anche file dalle grosse dimensioni.

Se volete, potete portarvelo a casa nei tagli da 1 TB o 2 TB ad un prezzo finale davvero molto interessante. Si tratta sicuramente dell’hard disk esterno da 2.5″ per chi non ha troppe pretese.

 

WD My Passport 2016

hard disk esternoVolete mantenervi su cifre standard e acquistare un buon hard disk esterno piacevole alla vista, pratico e prodotto dall’azienda leader del settore? Allora date un’occhiata a WD My Passport 2016, riedizione del celebre My Passport, vendutissimo sia negli store online che nei vari negozi fisici. Questo è caratterizzato da un look serioso costituito dalla suddivisione di due principali macrostrati della scocca esterna del dispositivo, uno a tinta unita e uno più striato. Questo come al solito è disponibile in vari colorazioni, è autoalimentato ed è USB 3.0. Le dimensioni sono di 11 x 8,2 x 1,6 cm e il peso è di circa 260 grammi complessivi.

All’interno troviamo tre software di Western Digital davvero molto interessanti: uno per il backup dei dati su PC o Mac, uno per i controlli sullo stato della salute del disco e uno per impostare una password avanzata con crittografia AES a 256-bit.

Se volete, potete acquistarlo nei tagli da 1, 2, 3 e 4 TB direttamente presso questa pagina dedicata Amazon. Se non doveste ancora essere convinti vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra recensione di WD My Passport 2016.

LaCie Porsche Design 2016 2.5″

hard disk esternoSe vi piace il design, il LaCie Porsche Design 2016 2.5″ – di seconda generazione – forse è l’hard disk portatile che potrebbe attrarre maggiormente la vostra attenzione. Realizzato dagli studi di design Porsche, il nuovo disco punta tutto sul form factor caratterizzato dall’uso dell’alluminio, con un look semplice ed elegante. All’interno di un case che pesa complessivamente soli 195 grammi ed è spesso solo un centimetro esatto troviamo delle combinazioni di dischi associati allo standard USB Type-C, basati su USB 3.1.

Ciò significa che, benché si tratti di un disco meccanico, LaCie Porsche Design 2016 2.5″ consente di raggiungere il massimo delle velocità e dell’affidabilità soprattutto per i PC che sfruttano tale standard. Ovviamente sempre tramite cavo Type-C (in dotazione troviamo sia un Type-A che un Type-C doppio) avviene l’alimentazione diretta del disco. In dotazione troviamo due utili tool per la crittografia AES 256-bit e per il backup automatico dei dati su PC.

Se il metallo e il look avvincente possono essere una priorità, poiché magari vi trovate ad utilizzare l’hard disk in ambito professionale, allora dategli un’opportunità: lo trovate nei tagli da 1, 2, 3 e 4 TB (il 4 TB è un po’ più spesso) direttamente su Amazon.

Lacie Porsche Design HardDisk

Prezzo consigliato: EUR 90,00

Prezzo: EUR 88,73

Compra su Amazon

WD My Passport Wireless Pro

hard disk esternoSiete appassionati di fotografia e siete alla ricerca di un hard disk per raccogliere il vostro immenso catalogo di scatti? Fermi, non andate avanti, avete trovato l’hard disk esterno che fa per voi. WD My Passport Wireless Pro è un prodotto davvero molto singolare, perché convoglia un disco da 2,5″ in un box a faccia quadrata con una necessità abbastanza importante di tutti i fotografi, ovvero quella di salvare le proprie foto al sicuro e di ricominciare svuotando le memorie.

WD My Passport Wireless Pro consente di sfruttare lo standard Wi-Fi ac per trasferire le immagini o i video in modo del tutto svincolato dai cavi. Basta connettersi alla rete per poter trasferire il tutto in modo semplice, sebbene esista comunque la connettività USB 3.0 che permette di copiare o spostare dati a buonissime velocità. Degna di nota è inoltre la presenza di una porta SD 3.0 per il trasferimento delle foto senza l’utilizzo di un PC, nonché della batteria interna che consente di sfruttare il disco anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet, ed eventualmente anche di ricaricarli tramite la porta USB in integrata. Quest’ultima può fare da collegamento diretto con le fotocamere, che possono trasferire il proprio contenuto direttamente su memoria esterna – funzione concessa dai produttori solo per alcuni modelli.

Se volete scoprirne tutte le caratteristiche vi rimandiamo alla nostra recensione di WD My Passport Wireless Pro, realizzata secondo le abitudini classiche di un fotografo. Per procedere all’acquisto, invece, vi rimandiamo alla seguente pagina Amazon dove trovate il disco nei tagli da 2 TB e 3 TB – ne esiste anche una da 4 TB, ma è difficile reperirla.

Miglior SSD esterno

Samsung T3

hard disk esterno

Arriviamo verso la fine della nostra guida con una piccola grande eccezione: il suo nome è Samsung T3, e non è un vero e proprio hard disk. Intendiamoci, l’impiego è quello: è una memoria esterna, che vanta però della presenza di un SSD (se volete approfondire sulla natura di questa memoria flash vi rimandiamo al nostro focus su quale SSD scegliere) ultraveloce che promette prestazioni estremamente elevate, con velocità di trasferimento effettive fino a 450 MB/s se connessi su USB 3.1, nuovo standard al quale viene associato oltretutto un connettore USB Type-C presente sul lato inferiore. Sicuramente un prodotto per i più esigenti, per chi vuole investire sulle nuove memorie e per chi non punta affatto sullo storage massiccio, quanto più sulla semplice velocità. Dimensioni estremamente compatte e design molto curato vanno a suo vantaggio.

Potete acquistarlo nei tagli da 250 GB500 GB (esistono anche versioni con storage più elevato, difficili da trovare). Il prezzo è tutt’altro che contenuto, ma è ovviamente da rapportare alle prestazioni del prodotto.

SanDisk SSD Extreme 900 Portable

hard disk esternoChiudiamo la collezione con un prodotto attribuibile facilmente ad un aggettivo: esagerato. Se volete puntare su un mostro dalla velocità inaudita, basata ovviamente sull’impiego di nuovi SSD a stato solido, allora date un’occhiata a SanDisk SSD Extreme 900 Portable. Prodotto estremamente recente, è disponibile nei tagli da 480 GB, 960 GB o 1,92 TB e presenta, ovviamente, un prezzo decisamente poco contenuto. Dalla sua il suddetto ha un design davvero molto curato ed elegante, delle dimensioni sicuramente non ridotte come il Samsung ma una estrema resistenza, adatta anche agli urti accidentali che quotidianamente mettono a repentaglio la vita dei nostri dispositivi. Non solo: il prezzo è così alto perché garantisce delle prestazioni impressionanti. Su USB 3.0 infatti, Extreme 900 Portabile registra fino a 850 MB/s, cifra decisamente assurda fino ad ora registrabile solo su SSD PCIe di alta qualità.

Insomma, se non volete badare a spese e se volete acquistare un prodotto estremamente valido da qui a un po’ di anni, fateci un pensierino: lo trovate a questa pagina Amazon.

 

Avete qualche dubbio nello scegliere un modello che fa al caso vostro, oppure volete suggerire qualche modello da inserire all’interno della collezione? Usate il box dei commenti qui sotto!

Top