Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

GoPro Karma si blocca in volo e cade: al via il rientro ufficiale

di Ricky Delli Paoliaggiornato il 9 novembre 2016

Avevamo provato GoPro Karma esattamente nel momento della sua presentazione in occasione di un evento a lui dedicato durante il Photokina 2016. Fin da subito siamo rimasti molto colpiti dalla tecnologia scelta da GoPro e speranzosi in grandi potenzialità future, almeno fino alla presentazione di DJI Mavic Pro, una settimana dopo.

È di oggi l’ufficialità di un annuncio decisamente sorprendente: GoPro ha avviato una campagna di richiamo per tutti i 2500 Karma venduti nei 16 giorni di disponibilità a causa di gravi problemi di alimentazione che potrebbero far precipitare il drone a terra. Lo aspettavamo in Italia lo scorso 23 novembre, ma non è mai arrivato, forse proprio perché qualche piccolo problema si era già verificato.

Nella nota diffusa sul sito ufficiale, GoPro parla di problemi legati all’alimentazione durante il volo che costituiscono un grave pericolo sia per il drone sia per eventuali persone/ostacoli presenti al di sotto di esso. Per tale motivo, è scattato un richiamo immediato per ogni dispositivo venduto. In base alla garanzia offerta dal produttore, ogni cliente insoddisfatto di questa decisione può richiedere un risarcimento completo restituendo il drone, per gli altri invece “verrà fatta chiarezza e risolta la problematica”.

GoPro ha inoltre chiarito che solo un piccolo numero di Karma ha perso energia durante il volo ma, per motivi di sicurezza, chiede comunque a tutti i proprietari del nuovo drone di aderire a questo richiamo. Si tratta sicuramente di un duro colpo per GoPro Karma: il drone aveva iniziato nel modo giusto, colpendo il pubblico con le sue potenzialità. Solo una settimana dopo però, il dispositivo di GoPro iniziava già a perdere fascino, oscurato dalla presenza di DJI Mavic Pro, un dispositivo, a prima vista, più piccolo e funzionale con lo stesso prezzo di vendita.

Attualmente non abbiamo informazioni circa la reale disponibilità di GoPro Karma che, nei prossimi mesi, avrà sicuramente bisogno di “cure” dagli ingegneri GoPro al fine di tornare a volare più scattante che mai. GoPro è inoltre motivata a farsi dare fiducia fornendo validi motivi ai clienti per acquistare nuovamente il prodotto una volta che tutto sarà sistemato. A differenza del caso di esplosione di Samsung Note 7, PetaPixel dichiara che non si è verificato nessun incidente finora con GoPro Karma, motivo per cui l’azienda vuole preventivamente ritirare tutti i modelli ed evitare conseguenze.