Google Play Music: arriva la selezione della qualità musicale anche su Wi-Fi

scritto da Claudio Carelli il 16 marzo, 2017

Buone novità per Google Play Music, servizio di streaming musicale che solo nelle ultime settimane sta riuscendo a recuperare un po’ di terreno sui colossi come Spotify o Apple Music. Nell’ultimo aggiornamento è infatti stata inserita una funzionalità, attiva da oggi, molto interessante: la scelta della qualità per i brani salvati offline e in riproduzione su Wi-Fi.

Dapprima Google aveva ben pensato di offrire un selettore analogo solo per ciò che riguarda lo streaming su rete cellulare, poiché cruciale per salvaguardare i consumi sul proprio piano telefonico, ma ora è finalmente possibile anche selezionare la qualità dei brani da salvare offline – per poter gestire evidentemente lo spazio su memoria che questi andranno ad occupare -, non ché quelli dei brani riprodotti via Wi-Fi, visto che chi ha una connessione in fibra può anche sfruttare il tutto per poter ascoltare musica in formato Hi-Fi.

Google Play Music qualità

Sebbene non sia stata resa nota l’ampiezza di banda dedicata ad ogni livello di qualità, la funzione è già presente all’interno delle impostazioni dell’app per iOS e per Android. Se ancora non lo avete provato, vi rimandiamo al download di Google Play Music su App Store e Play Store.

Top

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi