Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro finalmente svelati, in Italia nel 2022
Il Black Friday 2021 è iniziato! Sulla nostra pagina Migliori offerte Black Friday 2021 puoi trovare decine di guide dedicate ad ogni tipologia di prodotto. Scopri tutti gli sconti più interessanti assicurandoti di avere un abbonamento Amazon Prime attivo per accedere alle offerte in anticipo!

N.B. Questo contenuto, come tutti gli altri, è sempre il risultato del nostro lavoro costante. Per maggiori dettagli su come realizziamo i nostri contenuti ti invitiamo alla pagina Come lavoriamo.

 

Sono passati diversi mesi dai primi leak e dai successivi teaser ufficiali, ma ora Google ha definitivamente svelato la nuova generazione dei propri smartphone con la presentazione di Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro.

Partiamo con le novità che contraddistinguono entrambi i modelli, prima tra tutte l’esordio di un nuovo processore proprietario: il Google Tensor. Al di là dei numeri veri e propri, questo nuovo SoC promette non solo un boost netto nelle performance, ma anche a livello di sicurezza grazie al chip Titan M2 e nella gestione del comparto fotografico; in questo caso con il supporto dell’IA.

La seconda grande novità riguarda l’ultima iterazione di Android 12, con la personalizzazione Material You. Quest’ultima rappresenta un cambio di marcia abbastanza importante rispetto al passato, proponendo una maggiore integrazione di widget e menù in base ad un colore base su cui si sviluppa l’intera personalizzazione grafica.

Vediamo ora, però, le caratteristiche dei due modelli più nel dettaglio.

Google Pixel 6: caratteristiche e novità

Google Pixel 6 rappresenta il modello base gamma della nuova linea di smartphone. Questo smartphone propone un display OLED da 6,4 pollici di diagonale e risoluzione Full HD+. Il refresh rate massimo è di 90 Hz, gestito in maniera dinamica in base al tipo di applicazione e di attività per massimizzare la durata della batteria. Dopo l’ormai obsoleto lettore biometrico sul retro di Pixel 5, finalmente Pixel 6 introduce il lettore di impronte digitali direttamente sotto il display.

Rispetto alla precedente generazione Pixel, il Pixel 6 presenta un design leggermente più spigoloso e, soprattutto, un retro completamente rivisitato. Spicca sicuramente la fascia in rilievo che ospita il comparto fotocamere, e che va a dividere la scocca posteriore per offrire un bel contrasto con due colorazioni differenti. Frontalmente, invece, la fotocamera anteriore viene spostata in posizione centrale.

Google Pixel 6

Passando alla scheda tecnica, Google Pixel 6, come anticipato, monta il nuovo processore Google Tensor, supportato da una memoria RAM di 8 GB e da uno spazio di archiviazione di 128 GB non espandibili. Lato connettività, lo smartphone utilizza un sistema Dual Sim, nello specifico con una Sim fisica ed una eSim. L’audio è stereo, con lo speaker principale nel lato inferiore ed il secondo in condivisione con la capsula auricolare. Sono supportate le connessioni 5G, insieme a Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2, NFC e GPS. Il dispositivo, inoltre, è certificato IP68 con resistenza ad acqua e polvere.

Per quanto riguarda la fotocamera, Pixel 6 dispone di un doppio modulo posteriore, rispettivamente da 50 e 12 MP. Il primo obiettivo utilizza un sistema octa PD Quad Bayer, con apertura f/1,85 e funzione di Zoom fino a 7x. Il secondo modulo è un classico obiettivo grandangolare da 114 gradi, con apertura f/2,2. Per quanto riguarda i video, il dispositivo è in gradi di registrare fino ad una risoluzione di 4K/60 FPS.

La batteria, infine, è da 4.614mAh con ricarica a 30W e possibilità di ricarica wireless Qi.

Google Pixel 6 Pro: tutte le specifiche

La variante Pro della gamma Pixel 6 ha sicuramente una marcia in più sotto diversi punti di vista. Il design è sicuramente più rifinito nelle linee, proponendo delle cornici più sottili ed una leggera curvatura sui bordi esterni laterali. Le dimensioni del display sono maggiori, così come la risoluzione e la frequenza di aggiornamento. Si parla, infatti, di un pannello OLED da 6,7 pollici con risoluzione QHD+ e refresh rate di 120 Hz. Viene mantenuto anche in questo caso lo sblocco tramite impronta digitale sotto il display.

La scheda tecnica vede, anche in questo caso, la presenza del SoC Google Tensor, ma potenziato da una memoria RAM di ben 12 GB e tagli di storage da 128 o 256 GB; sempre non espandibili.

Google Pixel 6 Pro

Le novità più succose arrivano, tuttavia, nel comparto fotocamere. Sono presenti, in questo caso, tre moduli posteriori, insieme alla fotocamera frontale da 11,1 MP. Questi comprendono nuovamente il modulo principale da 50 MP e il grandangolare da 12 MP, con l’aggiunta di un teleobiettivo da 48 MP con zoom ottico 4x e digitale fino a 20x.

Lato connettività, nessun cambiamento rispetto a Google Pixel 6. A favore di Pixel 6 Pro, invece, è sicuramente l’autonomia, con una batteria 5003 mAh con sistema di ricarica wireless Qi o cablata fino a 30W.

Google Pixel 6 e 6 Pro: prezzi e data di uscita

Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro sono già disponibili al pre-ordine, ma solo in alcuni mercati. In Italia l’uscita dei due smartphone è prevista per l’inizio del 2022. I prezzi sono di 649€ per Google Pixel 6, 899€ per Pixel 6 Pro da 128 GB e, infine, 999€ per Pixel 6 Pro nella variante da 256 GB.

Lascia un commento