Google annuncia il nuovo visore Daydream standalone

scritto da Claudio Carelli il 17 May, 2017

La realtà virtuale è in continuo sviluppo, e Google vuole portare avanti il trend. Al Google I/O 2017 l’azienda annuncia un nuovo e interessante prodotto che vedrà nella luce durante il corso di quest’anno, ovvero un visore per la realtà virtuale completamente standalone. Ovviamente si parla ancora di Google Daydream View, ma sensibilmente diverso: nessun cavo, nessuno smartphone al suo interno, bensì solo un set di display e di sensori per godere dei contenuti Daydream in modo indipendente.

L’idea non è completamente nuova, e infatti sono un paio i modelli standalone sviluppati da aziende cinesi come PiPo (vedi PiPo V1 e PiPo V2) ad oggi; chiaro che quando però è Google a fare passi del genere, la cosa fa più rumore. Il visore sarà, per il momento, un reference design che verrà fornito ad altre aziende per realizzare il proprio dispositivO. Fra queste citiamo Vive, proprietà di HTC, e Lenovo, entrambe a lavoro su un prodotto standalone per la realtà virtuale basato su tale concept.

Non ci resta che vedere come verrà accolto sul mercato una soluzione del genere, inevitabilmente pensata in primis per gli USA, dove Daydream è arrivato fin dal primo giorno. Ottime notizie di sguincio comunque anche per i possessori dei nuovi Samsung Galaxy S8 ed S8+: nei prossimi giorni i terminali diverranno ufficialmente certificati come Daydream-ready.

Top